Kodak apre alle cryptovalute e presenta la KodakCoin per i fotografi

12 Gennaio 2018 29

Kodak, grazie alla partnership con WENN Digital, ha presentato la piattaforma KODAKOne e la cryptovaluta KODAKCoin specifiche per i fotografi e le aziende che intendono avere un maggiore controllo sulla gestione dei diritti d'immagine.

KODAKOne utilizzerà la tecnologia blockchain per creare un libro mastro digitale e crittografato utile per custodire la proprietà dei lavori nuovi e vecchi realizzati dai fotografi. La KODAKCoin, invece, punta a divenire la principale moneta di scambio sfruttata dai professionisti del settore per vendere i propri lavori e farne incrementare il valore all'interno della piattaforma di blockchain.

Secondo quanto riportato sul sito ufficiale, la protezione, la distribuzione e la gestione della cryptovaluta si baseranno su un sistema di intelligenza artificiale che verrà utilizzato anche per velocizzare le transazioni e generare nuovi flussi di entrate. La KODAKOne, infatti, offrirà una scansione continua del web per monitorare e proteggere la proprietà intellettuale delle immagini custodite all'interno del sistema.

Il CEO di Kodak, Jeff Clarke, reputa che questa iniziativa offrirà un valida soluzione ad uno dei principali problemi che affligge l'intera comunità di fotografi, ossia al riconoscimento del loro lavoro. KODAKCoin si occuperà esclusivamente pagare in maniera equa ciascun professionista e darà loro l'opportunità di entrare a far parte di una nuova economia che potrebbe rivoluzionare il mercato della fotografia e non solo.

L'annuncio è molto interessante, non solo perché riguarda il mondo delle cryptovalute, ma anche perché Kodak, una delle storiche aziende specializzata nell'imaging, potrebbe risorgere sfruttando proprio questa nuova iniziativa.

L'offerta iniziale di monete verrà aperta il 31 gennaio di quest'anno ma solo per un gruppo ristretto di investitori accreditati provenienti dagli Stati Uniti, Regno Unito, Canada e pochi altri paesi. Per ricevere maggiori informazioni a riguardo, potete visitare il sito www.kodakcoin.com.

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, in offerta oggi da Tiger Shop a 584 euro oppure da Amazon a 650 euro.

29

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sickOfTech

Be ma ora si usa la blockchain anche per fare una calcolatrice, non lo sapevi?

sickOfTech

Come remunerazione per i miners, cioè coloro che offrono la loro potenza di calcolo necessaria fra l'altro alla validazione dei blocchi di transazioni. Altrimenti non lo farebbe nessuno

Leox91

Non so se è necessario conservare l'intera foto, o basta una qualche chiave con la quale poi si accede ad un DB remoto o locale. In buona sostanza si tratta di validare le transazioni (proprietà della foto), non al foto stessa. Però non so, sto ipotizzando.

Leox91

Effettivamente, al momento in cui scrivo, l'intera blockchain di Bitcoin è di 151GB, però bisognerebbe capire se il numero di transazioni BTC è paragonabile a quelle del servizio che offre Kodak, non saprei cosa pensare in questo senso.

Dario · 753 a.C. .

Potresti connetterti a un nodo remoto

Fredx

"La KODAKOne, infatti, offrirà una scansione continua del web per monitorare e proteggere gli indirizzi IP delle immagini custodite all'interno del sistema."

Pessima traduzione, la frase così non ha senso. Cosa sono gli indirizzi IP delle immagini?

Per IP si intende "Intellectual property", quindi "monitorare e proteggere la proprietà intellettuale"

MasterBlatter

la blockchain pesa enormemente più del solo db con qualche migliaio di chiavi

Luca Lindholm

La ringrazio moltissimo per tutte queste preziose informazioni.

Mah, ci stavo pensando per qualche progetto di utilità sociale, ma nulla di concreto al momento.

;)

Ale Cirni

Capisco l'uso della blockchain per assicurare ai fotografi la paternalitá delle immagini grazie alla crittografia ma cosa serve creare una criptovaluta? Qualcuno mi aiuta?

Andy M.

Mi ha incuriosito e sono andato a vederla...ma...è una genialata!

Gabrix93

Vogliamo parlare della moneta di Vice industry? :)

lucas

Il codice di ethereum é in gpl quindi sei il benvenuto di farne ciò che vuoi

Ma considera..

Anzitutto le cryptovalute serie offrono un prodotto o sevizio.. tu cosa cosa intendi offrire?

Secondo perché hai bisogno di una tua cryptovaluta e non puoi offrire il tuo prodotto/servizio in ethereum (che é touring complete)?

Terzo devi scrivere un white paper e idealmente avere almeno un proof of concept funzionante da proporre leggiti il white paper di singularity per esempio

Quarto proponi la tua ico ad un partner affidabile come Bitcoin subisse ag o altre società che si occupano di assistere le startup nelle loro ico

Davide

questa parte è molto fumosa e non chiara (di proposito immagino). Ipotizzo che si venga pagati se qualcuno della piattaforma usa foto in modo improprio, non se un terzo a caso lo fa. Anche perchè chi paga? Se io prendo una foto e la uso su un blog come fanno a prendere i soldi da me?
O è Kodak a rimborsare l'autore (ne dubito perchè la cosa si presterebbe ad abusi inimmaginabili), cosa fattibile anche senza blockchain, o molto probabilmente non hanno specificato tutte le clausole.

Roberto

Non so se sia possibile, ma se una foto é all' interno della blockchain e viene usata da qualcuno automaticamente questo viene pagato. A questo punto nessuno può rubare una foto perché se questa viene usata si viene automaticamente pagati.
Nel mondo delle foto un problema comune è quello dell' uso improprio del e foto che vengono usate senza nessuna autorizzazione e qui di senza che chi l abbia scattata ne ricavi alcunché... se questi due problemi potrebbero essere risolti con questa trovata di Kodak sarebbe un ottima cosa... ma non so se possa davvero funzionare così..

Davide

tu utente però devi avere una copia del DB in locale e quando si tratta di immagini il peso esplode molto rapidamente. Metti 1000 foto da 20MP e siamo già a qualche GB che tu sei costretto ad avere in locale per poter usare il servizio.

Gios

Meraviglioso !!! Quanti ricordi

Leox91

Il primo vantaggio che mi viene in mente è che non serve il DB. Poi è tutto "autovalidante" diciamo, 0 spesa di server.

alexhdkn

Se vuoi la tua moneta usi l'Ethereum come base

Davide

Bastava che usassero un autoencoder per generare una qualche fingerprint dell'immagine, per poi farne hash e salvarla come stringa in un normale DB.
Non capisco come infilare le foto nella blockchain possa proteggerle. Al massimo ti può dire chi l'ha depositata. Personalmente non vedo alcun reale vantaggio.

Davide

dall'articolo si capisce poco ma già la fonte aiuta di più a capire. Loro vogliono usare la blockchain per registrare e vendere/acquistare foto all'interno della loro piattaforma. Un po' come fa Adobe, senza alcun uso di blockchain.
Perchè l'hanno usata allora? Per gestire le transazioni fatte con la loro criptovaluta. Sempre lì si torna. Ce n'era bisogno? Ovviamente no. Funziona meglio delle attuali piattaforme di acquisto/vendita di immagini? Ovviamente no. Ha un qualche valore aggiunto? Ovviamente no.

LaVeraVerità

...
https://uploads.disquscdn.c...

Luca Lindholm

Ta-dà!

Che vi dicevo?

L'idea alla base della tecnologia Blockchain (ovvero avere un "database" distribuito tra tanti computer nella rete) era ovvio che potesse avere tante applicazioni oltre a quelle finanziarie/speculative... immaginate quanti tipi di applicazione possibili ci sono per un'idea del genere: discorriamone...

Un'altra cosa: se io volessi derivare la Blockchain per un qualche uso personalizzato oppure volessi fondare la mia criptovaluta, da dove dovrei partire?
Qualcuno più esperto lo sa?

B3K

Chissà..

Aster

Hai perso il treno vendendo i brevetti oled a LG ,ora chissà.

mruser2

Non avrà successo però suona bene

Marco Seregni

Perché? il problema del copyright è molto sentito, in questo modo un sacco di fotografi potranno sentirsi tranquilli.

Kamgusta

Desperados

Leox91

Non male però l'idea della BlockChain per proteggere le foto.

GianlucaA

Sempre più in basso kodak

Android

Recensione Xiaomi Mi 8 Globale: notch sì o no? | Bonus test con Miui 10 Global

Samsung

Samsung Galaxy Note 9: LIVE BATTERIA (4.000 mAh) | Fine 20.20

Samsung

Samsung Galaxy Tab S4: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Samsung

Samsung Galaxy Note 9: caratteristiche, prezzo e disponibilità | Video e Unboxing