E Ink mostra al CES 2018 i nuovi pannelli ePaper a colori | Video anteprima

12 Gennaio 2018 89

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

L'azienda E Ink è da anni presente sulla scena internazionale con i propri pannelli ePaper, display a tutti gli effetti che offrono però un feeling molto simile a quello della carta sia dal punto di vista visivo che tattile. Si tratta di soluzioni molto particolari adatte a differenti tipologie di utilizzo. Uno su tutti, quello forse più noto in assoluto, è ovviamente l'utilizzo come display per gli ebook reader più comuni.

Ma non solo. Nel corso dell'ultimo CES di Las Vegas, infatti, E Ink ha mostrato tutta una serie di altri prodotti, alcuni già commercializzati mentre altri ancora in fase prototipale, che mostrano quelli che potrebbero essere degli utilizzi alternativi dei propri pannelli.


Non mancano quindi piccoli pannelli da inserire nelle valigie a sostituzione dell'etichetta di riconoscimento o della carta d'imbarco, oppure ancora etichette programmabili per espositori o lavagne didattiche sulle quali scrivere o prendere appunti, fino ai primi prototipi con display flessibili. Insomma chi più ne ha più ne metta.

Ma la vera novità di quest'anno sono stati gli ePaper a colori di seconda generazione. Presenti a Las Vegas nelle sembianze di quadri, questi nuovi pannelli utilizzano particelle di tre componenti cromatiche (ciano, magenta e giallo) unite al bianco, per realizzare le diverse tonalità di colore con una saturazione molto maggiore rispetto alla vecchia generazione. Il nostro Riccardo sta già aspettando il primo ebook reader a colori da recensire!

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 683 euro oppure da Amazon a 779 euro.

89

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
matteo

se hai news rispondi pure a questo commento ;) grazie mille!

eL_JaiK

Ciao guarda ho letto qualche settimana fa su un sito russo, che sto yotaphone3 è stato presentato a porte chiuse, ma per problemi loro di politiche e di commercializzazione non sanno ne quando lo metteranno in vendita ne a che prezzo nonostante si rumoreggi. Però si vocifera che il suo creatore abbia venduto il progetto. Quindi non credo faranno mai un Quarto ipotetico modello. Ma sto 3 credimi a parte che ce l'hanno pronto, con uno snap625 dovrebbe avere una super batteria, ottimo sensore fotografico e in overall quindi molto molto buono ancora e attualissimo (se non aspettano un altro anno a commercializzarlo ovviamente) PIU lo schermo dietro e-ink, cioè sono impaziente di vederlo. Io lo userei tantissimo per leggere e altro. Sembra avere tutte le cosine a posto. Se poi cala di prezzo come il 2 ne venderanno ancora di più. Ci tocca solo aspettare novità.

matteo

ma tu sai qualcosa della commercializzazione dello Yotaphone 3? lo aspetto con ansia da un pezzo, ma 0 notizie........

Ansem The Seeker Of Darkness

Ma anche così parliamo di qualche centinaio di fumetti senza problemi. Anche ipotizzando 100mb a volume vorrebbe dire almeno 600 volumi senza il minimo problema.

Emanuele Buzzi

io desidero da impazzire un prodotto che mi permetta di scrivere come il remrkable, liberamente, integrato con onenote...

Kevin

Ottima scelta!
In ogni caso se non trovi qualcosa sullo store kobo puoi sempre comprarli dal sito che ti dicevo ibs .it dove hai veramente tutto (in epub drm), però dopo devi trasferirli tramite cavo dal pc.
Per i libri comprati nello store kobo sono degli epub, ma leggermente modificati per renderli compatibili solo con i kobo, se vuoi convertirli in epub "normali" in modo da poterli leggere su qualsiasi dispositivo ti consiglio epubor

mauri_va

Con un display come quello dell'Aura One leggere i fumetti Bonelli (che sono in bianco e nero) è un piacere... I file cbr di un Bonelli, mediamente, pesano un po' di più di qualche libro...

LucaS888

Mah, bisogna essere un po' stupidi a fare un prodotto dual screen a libro, una cosa priva di senso logico ma pure ridicolo (con quei bordi poi) per puro esempio di tecnologia...

Zeno92

Grazie delle risposte! Alla fine mi sono buttato su Aura One al 20% in meno in negozio. Molto soddisfatto dell’acquisto

Ansem The Seeker Of Darkness

Cosa te ne fai di uno slot micro sd? Con la memoria che hanno ci stanno migliaia di libri o PDF

Anal Natrak

qualche mela

Desmond Hume

Si ma non è da molto tempo. Fino a 5 anni fa non c'erano.

Miocardio

Mediaworld li ha usati per prezzi e info del prodotto.

Ricky

Amazon che ha comprato liquavista cosa aspetta ad aggiornare i kindle con questa tecnologia?

Graziano88

Non credo sia lo scopo della tecnologia. E-ink deve simulare un foglio di carta, quindi in futuro probabilmente lo vedremo sempre più sottile ma dubito che avrà mai chissà quale refresh rate

clodi9x

Piu che uno schermo e-ink a colori, io ne vorrei uno con un refresh rate superiore ai 3,17 hz.

Ulisse Orsato

Ah, non il Classic - parlavo del Time!

lo_stewie

Pebble has a black and white memory LCD, non è un e-ink

Fabrizio

sono d'accordo, ma come per tutta la tecnologia, all'inizio è costosa. Pensa al costo dei primi ereader, e quanto costano oggi, come giustamente hai osservato nell'ultima parte del commento.

Ulisse Orsato

Il Pebble aveva il display e-ink, infatti era l'unico smartwatch che mi piaceva. Purtroppo Fitbit ha acquisito l'azienda che li produceva e quindi ciao ciao.

Emilio Groppetti

Secondo me a livello di tutela ambientale non ci sono chissà che vantaggi considerando che la carta è ampiamente riciclabile, ovviamenre ove si faccia una differenziata degna si quesro nome

Manuel Bianchi

Il problema comunque non sono i ppi (di certo non per cartelloni pubblicitari che si vedono da almeno 10 metri per i quali 100 ppi già son sprecati) ma i costi (sia di produzione che sopratutto d'esercizio) e la leggibilità sotto il sole.

Bello il Sony alla fine del video ma 600$ per quello che dovrebbe sostituire un foglio di carta non si possono proprio sentire. Faticherei ad acquistarlo ad una cifra superiore a 100€ dato il limitatissimo utilizzo che se può fare. Idea comunque interessante in ottica futura (a lungo termine).

mauri_va

Come ha già scritto qualcuno, a me piacerebbe vedere qualche novità sostanziale anche nel mercato degli ereader. L'unico modello attualmente sul mercato che mi ha incuriosito è stato il kobo Aura One, principalmente per le dimensioni generose del display. Peccato che non sia "prefetto" (ma mettere uno slot micro sd costava troppo?).
Sono anni che non si vede nulla di veramente nuovo in questo settore...

DeeoK

Anche io il Kobo lo tiro finché dura, visto che sono anni che non si vedono novità degne di nota.
Ormai ha 5 anni ed inizia ad arrancare, ma ancora va.

Antsm90

Infatti fortunatamente alcune grandi catene (ad esempio MediaWorld) già da qualche anno hanno iniziato ad utilizzare i cartellini e-Ink controllati dal gestione tramite connessione wireless (così oltre a non consumare carta sono anche sempre aggiornati in tempo reale, tra l'altro l'ho scoperto per caso, ad occhio ero convintissimo fosse carta vera)

CariatideX

Assolutamente d'accordo

Giardiniere Willy

Sicuramente li stanca meno, ma scordati di usarlo per video, foto, web browsing. Lo puoi usare solo per leggere e scrivere documenti di solo testo.

Piuttosto, cerca un monitor con funzioni adeguate al riposo degli occhi. Costano, ma se ti serve sono soldi che vanno spesi senza pensarci. Il consiglio è di prendere un monitor che ti duri e sia ben realizzato (evita quelli che vengono spacciati con funzioni di riposo e poi hanno magari giusto qualche filtro che non cambia nulla).

In ogni caso prova ad andare da un oculista e spiegarli la situazione, sicuramente ti consiglierà nel modo più opportuno. Magari ti dà Delle gocce o degli occhiali. Ripeto, se ti accorgi di stancarti spesso, quelli spesi per risolvere il problema sono soldi benedetti

Giardiniere Willy

È proprio ciò che intendevo

LaVeraVerità

Si, ti voglio vedere a scrollare una pagina di codice su un dispositivo col refresh degli e-ink

LaVeraVerità

Ma di che standard parli? Nella pittura ognuno usa il formato che preferisce.

LaVeraVerità

Bello si, ho visto il loro sito. E' come entrare a fantasilandia dove tutto è possibile ma non si parla da nessuna parte di brand interessati a sviluppare questa tecnologia e men che meno di date.
Così sono bravi tutti a far accendere riflettori, basta un sito web.

parzival76

Secondo me sì considerando che sia il Papwerwhite e il Voyage ormai sono in giro dal 2015. I tempi dovrebbero essere maturi per una svolta nel settore e-reader.

Artemis DeWitt

Dai negozi sono praticamete scomparse

Biso22

Figata!

MasterBlatter

esagerato, basterebbe cambiare la grafica ogni 2 ore, e permetterebbe anche di mettere pubblicità animate
cmq io avevo già escluso questi usi (e non ho modificato il commento)

Desmond Hume

i vestiti di Hunger Games :D

comunque Eink a colori ce li vedrei bene sugli smartwatch.
Chissenefotte dello schermo Amoled 4k in un display francobollo che deve fare da notificatore...

momentarybliss

Piccoli tag con gli estremi del volo soprattutto nelle valigie rischiano di fare una brutta fine visto come sono trattati i bagagli

Porco Zio

fighissimo quello schermo pieghevole

Davide

paradossalmente ritengo che l'impiego migliore oltre agli ebook sia quello dell'abbigliamento. Quelle scarpe, borsetta, vestito che cambiano colore a intermittenza hanno del potenziale

eL_JaiK

Uh bella questa tecnologia! Magari la metteranno in un futuro Yotaphone o simile. Nonostante la commercializzazione del 3 sia ancora piuttosto fumosa, io lo sto ancora aspettando..anche se avrà ancora un sd625!

Bacarozzo

gli aggeggi e-ink sono famosi perché non consumano energia, una volta fissati in uno stato restano n quella forma perennemente

se poi quelli a colori son diversi

MasterBlatter

la migliore leggibilità forse era più incisiva qualche anno fà quando gli lcd arrivavano a 160/200ppi e gli e-ink a 300ppi, oramai fanno lcd con 400/500ppi che sono ugualmente definiti.
esiste ancora un poco di fastidio a causa della retroilluminazione e punto di bianco troppo freddo, ma anche gli e-ink hanno aggiunto una retroilluminazione fredda per migliorare la lettura con poca luce e apparire meno giallini.

Antsm90

Con la differenza che se usi un OLED per un cartellone pubblicitario, oltre a consumare un'esagerazione in elettricità, dopo un giorno quella pubblicità rimarrà stampata a vita per il burn-in, mentre con gli e-ink scegli l'immagine, la visualizzi e a quel punto rimane lì senza consumare nulla fino a quando non verrà aggiornata

riccardik

C'è scritto infatti "unite al bianco" ;)

Antsm90

Basta mettergli davanti una cornice su misura...

Antsm90

È una tecnologia praticamente identica a quella degli e-ink (particelle dissolte in un liquido riflettente che vengono caricate elettricamente per farle spostare), con la differenza che sono riusciti a ridurre i tempi di risposta, anche se non so esattamente come

Antsm90

Ci sarà un rilancio delle cornici digitali? (la cui idea di fondo era anche buona, ma la necessità di tenerle sempre attaccate alla corrente, unita all'uso di LCD TN le rendeva inutili)

Danny #

Stupendo, stupendo, stupendo.
Bellissimo tutto, tutto con possibili grandi applicazioni e tecnologia davvero eccitante.

Loky

https://uploads.disquscdn.c...

Android

Recensione Xiaomi Mi 8 Globale: notch sì o no? | Bonus test con Miui 10 Global

Samsung

Samsung Galaxy Note 9: LIVE BATTERIA (4.000 mAh) | Fine 20.20

Samsung

Samsung Galaxy Tab S4: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima

Samsung

Samsung Galaxy Note 9: caratteristiche, prezzo e disponibilità | Video e Unboxing