Honor View 10 punta in alto ma ha i suoi limiti | Recensione

06 Gennaio 2018 539

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

La domanda che mi è stata fatta più spesso da quando ho in mano l'Honor View 10 è stata: ma conviene rispetto al Mate 10 Pro di Huawei? Quesito più che lecito visto che le due case convergono e sono ormai solite presentare terminali piuttosto simili, soprattutto per quanto riguarda la scheda tecnica. In questo caso la curiosità è maggiore perchè si tratta di due top di gamma posizionati su fasce di prezzo differenti.

Il listino parla di 499€ per Honor View 10 e 849€ per Huawei Mate 10 Pro (ma lo si trova agevolmente a 100€ in meno su Amazon). Ci sono degli ovvi compromessi che intercorrono tra i due, la vera domanda è quindi se queste "mancanze" spiegano i 250/350€ in più che servono per portarsi a casa il portabandiera Huawei. La risposta non è tuttavia così semplice, bisogna necessariamente dare uno sguardo al portfolio di entrambe le case e districarsi tra le tante sigle e modelli, cosa che risulta spesso complicata per chi non segue assiduamente questo mondo. Vediamo quindi di fare un po' d''ordine e chiarire le idee.

MATE 10 PRO E' UN'ALTRA STORIA

Honor è stato perfetto in questi anni per l'attacco alla fascia media/medio-bassa, con prezzi concorrenziali e hardware ben rodato su una stessa EMUI ampiamente ottimizzata in casa da Huawei. I successi sono stati numerosi e tutt'ora ci sono alcuni terminali che mi sentirei di consigliare per chi non vuol spender tanto e desidera affidabilità, buone prestazioni e costo contenuto (penso a Honor 8/9/6X/7X).

Honor View 10 punta più in alto, ma non altissimo. Vorrebbe darci il sapore di un top di gamma con retrogusto da midrange, senza chieder troppo al portafogli e senza dare davvero fastidio alla fascia top di Huawei. L'accostamento al Mate 10 Pro è stato per tutti immediato, come non negarlo, ma le differenze ci sono e non possono certo esser ignorate. Le riassumo brevemente per facilitare il confronto tra i due (non sono quindi pro e contro generici come al solito):

MATE 10 PRO

DISPLAY AMOLED (HDR10)PROTEZIONE ACQUA E POLVERE (IP67)4G LTE CAT 18BACK COVER IN VETRODESIGN PIU' CURATOBATTERIA DA 4.000MAHMODALITA' DESKTOP SENZA DOCK
NO JACK AUDIOMEMORIA (128GB) NON ESPANDIBILE

HONOR VIEW 10

SENSORE BIOMETRICO ANTERIOREPREZZO DI 499€JACK AUDIOMEMORIA ESPANDIBILE
MANCA PROTEZIONE ACQUA E POLVEREVIDEO STABILIZZATI SOLO IN FHD 30FPSNESSUNA MODALITA' DESKTOP

Non basta quindi dire che con il Kirin 970 sotto la scocca e 6GB di RAM sono uguali, non lo sono affatto e View 10 risulta in fin dei conti ben più castrato. Probabilmente supporterebbe per il suo hardware la modalità desktop, anche una stabilizzazione digitale dei video, ma offrire più di quanto già a disposizione a 499€ avrebbe davvero dato fastidio al Mate 10 Pro.

Chiudendo questa lunga parentesi la mia risposta è chiara: se volete un vero top di gamma puntate dritti al gioiellino Huawei, qui non si va oltre la fascia dei midrange (dove d'altronde è stato chiaramente posizionato).

DESIGN E DISPLAY CHE CONVINCONO

Plauso (anche) ad Honor che "in corsa" è riuscita a proporre due terminali con rapporto d'aspetto del display pari a 18:9, design allungato e bordi stretti quanto basta. Sul View 10 si ripercorre la stessa strada già vista per Honor 7X (RECENSIONE) il mese scorso, con la chicca di un lettore d'impronte anteriore che è pronto a sfidare tutti in una gara di velocità.

Non è semplice integrare quell'elemento in così poco spazio, ma è comodo e risulta anche molto funzionale. Da quando anche Honor ha deciso di portar davanti il lettore d'impronte (lo ricordo anche sul 9) si sono attivate le funzioni di navigazione già viste su molti Huawei. Possiamo quindi eliminare la barra di navigazione virtuale che ci ruba pixel su display e usare il lettore d'impronte per andar indietro (un tap), tornare sulla home (pressione prolungata) o gestire il multitasking (swype da destra a sinistra). Comodo e intuitivo, meno per il multitasking. Da notare che è uno dei pochi capace di scendere sotto il muro dei 7mm di spessore.

Display Full View IPS LCD da 5.99 pollici con risoluzione full HD+ (1080 x 2160 pixel) e densità di 403 ppi, un modulo che ricalca quanto già visto su Honor 7X e "scivola" sulla polarizzazione verticale che inficia la visibilità a chi porta occhiali polarizzati. Colori vividi, ottimo angolo di visuale e buona luminosità anche in esterna, con sensore dedicato che si adatta rapidamente. Honor non ha mai deluso sotto questo profilo, chissà se prima o poi vedremo anche un AMOLED. A chiudere il cerchio i bordi laterali millimetrici che fanno bella figura, ormai questa è la strada e chi resta fuori da certi canoni rischia.

HARDWARE DA TOP MA SENZA LA COSA PIU' INTERESSANTE

Che senso ha avere un Kirin 970 con AI (Intelligenza Artificiale) se poi non mi offri la modalità desktop come su Mate 10 Pro? Non mi sto certo lamentando di avere uno dei migliori SoC mobile sul mercato su un prodotto da 500 euro, ma è frustrante sapere di avere una ferrari sotto la scocca e limitatore attivato.

Inutile quasi dirvi che gira come un top di gamma, coadiuvato dall'ultimissima EMUI 8.0 basata su Oreo e un'ottimo comparto connettività che vanta esser dual-SIM dual-LTE. Cosa che mi è tornata particolarmente utile in queste settimane natalizie, con utilizzo estremo dei miei pacchetti dati ho dovuto costantemente sfruttare due SIM e passare da una all'altra a seconda delle esigenze o copertura (in viaggio). Indubbiamente comodo, peccato che non si possa andare oltre e navigare in 4G+, Honor Italia ha confermato questa limitazione. Bene anche il Wi-Fi ac dual-band e qualche rammarico per il Bluetooth 4.2 che non gestisce più di un dispositivo contemporaneamente.

  • Sistema operativo: Android Nougat 8.0 + EMUI 8.0
  • Display 5.99 pollici 2160x1080 IPS LCD touchscreen, 403ppi
  • Processore: HiSilicon Kirin 970 octa-core 2.4GHz
  • GPU: Mali-G72 MP12
  • Memoria: 6GB RAM / 128GB storage (espandibili)
  • Fotocamera posterore: 16Mp RGB, f/1.8 + 20Mp f/1.8 (monocromatico), 4K video @ 30fps
  • Fotocamera frontale: 13Mp
  • Connettività: 802.11 ac Wi-Fi (2.4 and 5GHz), Bluetooth 4.2, GPS + Glonass, 4G LTE Cat 18, Type-C 3.1
  • Dual nano-SIM, Dual LTE
  • Batteria: 3750mAh
  • Altro: lettore impronte anteriore
  • Dimensioni e peso: 157mm x 74.98mm x 6,97mm / 172g

Giocare è un piacere visto l'ampio display e l'hardware capace di gestire qualsiasi titolo possiate nominare, bisognerebbe forse sviluppare titoli esclusivi che possano dare quel valore aggiunto ai top di gamma (o chi vanta SoC così evoluti) ma alle software house interessa far numeri più gonfi possibili. Poche o nulle le esclusive (vedi Razer Phone).

Fantastico il taglio base da 128GB offerto in Italia, finalmente si punta ad uno storage tale anche per i midrange, con tanto di espansione di memoria per gli "ingordi digitali". Memoria interna che vanta velocità sufficienti: 477MB/s in lettura e 187,6MB/s in scrittura e RAM prestante a 5861MB/s.

L'AUTONOMIA E' UNA GARANZIA, AUDIO OK

Honor è riuscita a trovare la cosiddetta "quadra" sul fronte autonomia, cosa che si ripete anche sul View 10 che vanta una gran batteria da ben 3.750mAh. I presupposti ci sono quindi tutti, compreso un SoC realizzato a 10nm e acceleratore a intelligenza artificiale (NPU), elementi avanzati che permettono di utilizzare lp smartphone al massimo delle sue capacità e arrivare a sera con ancora il 20-25% della carica. Questo è stato lo scenario più comune nelle mie due settimane di utilizzo, oltretutto c'è il sistema SuperCharge che garantisce una ricarica rapida tramite la USB Type-C.

Ottimo l'audio in capsula, forte e chiaro, altrettanto buono l'unico speaker posizionato in basso alla destra della Type-C. Niente di fantasmagorico, è il solito altoparlante con buona equalizzazione e sbilanciamento su alti e medi, ma il suono è forte e limpido e non distorce mai.

FOTO E VIDEO

I trend del 2017 sono stati due: borderless e dual-cam. Honor li ha seguiti entrambi, non poteva certo mancare anche in questo caso un modulo doppio posteriore capace di avvicinarsi ai migliori Huawei. Forse. Fotocamera principale RGB da 16MP con apertura F1.8 e sensore d'immagine "companion" monocromatico da ben 20MP per scatti nativi in bianco e nero. Grazie al sistema dual si raccolgono tante informazioni sulla profondità di campo e assicura così un effetto ritratto sempre apprezzabile e modificabile in seguito allo scatto, ma non si va molto oltre.

Mi è piaciuto il riconoscimento automatico delle scene, Honor parla di un sistema più intelligente e reattivo adesso possibile grazie all'intelligenza artificiale presente sprigionata dal Kirin 970. Per intenderci, non ho mai dovuto selezionare scena notturna di sera o impostare qualche regolazione dedicata al tramonto, in modalità "punta e scatta" il View 10 riesce a riconoscere e ottimizzare le scene in un lampo.


Ho sempre apprezzato molto le foto in bianco e nero, ma le trovo quasi inutili sullo smartphone e mi stupisce che Huawei/Honor insistano così tanto visto il poco entusiasmo generato. Per lavoro e per piacere passo molto tempo sui social network e di foto in bianco e nero ne vedo veramente pochissime, anzi, non ne ricordo neanche una a memoria. Nell'era dei display OLED che sparano colori vivacissimi e il pubblico che attende l'HDR Netflix sul proprio smartphone, credo sia una scelta in controtendenza, chiara ma poco efficace. Sarebbe ben più utile, a mio parere, una seconda fotocamera con ottica differente, grandangolare o zoom, così da offrire al pubblico uno strumento reale che possa far la differenza.


View 10 garantisce degli ottimi contrasti, è vero, ma al contempo perde tanto nella riproduzione dei colori, spesso troppo blandi e poco brillanti se comparati ad un top di gamma senza compromessi sul fronte fotografico. Ecco un esempio di confronto con LG V30

Decisamente meglio in notturna, dove la messa a fuoco precisa e l'ottica luminosa riescono a dare buoni risultati


Molto bene la fotocamera anteriore da 13Mp, anch'essa paga una banda cromatica un po' limitata ma ottimo livello di dettaglio. Peccato per la gestione software che impone automaticamente il filtro bellezza ad ogni apertura dell'app fotocamera, se vogliamo togliere la modalità ritratto (e vi consiglio di farlo) dobbiamo farlo manualmente ogni singola volta.

Incredibile come a volte ci si perda in un bicchier d'acqua, basterebbe metter l'opzione nelle impostazioni e lasciar decidere l'utente se fotografare se stessi o una versione ringiovanita di 10 anni con luce eterea da angioletto. Sembra un dettaglio, lo so, ma è importante accettarsi per come siamo, e se anche gli smartphone ci propinano automaticamente false versioni del nostro volto è finita.


Benino i video, di buona qualità se girati in full HD a 1080p a 30fps, con stabilizzazione elettronica che compensa i tremolii, decisamente meno entusiasmante se saliamo fino ai 60fps a 1080p o al 4K a 30fps. Non fatelo a meno che non abbiate lo smartphone su un supporto stabile, la mancanza della stabilizzazione si sente eccome:

Come dicevo, meglio se scaliamo sui classici 30fps:

Sono dell'idea che in questi casi è meglio non offrire certe opzioni ed evitare di mostrare limiti così evidenti, poter scrivere "video in 4K" sulla scheda tecnica non basta.

SOFTWARE AGGIORNATO CHE NON STRAVOLGE L'ESPERIENZA EMUI

Dalla EMUI 5.1 alla 8 non cambia chissà cosa, al di là dei numeri così distanti, ma l'interfaccia è adesso più completa e converge finalmente verso un'esperienza Android più classica. Possiamo scegliere o meno di avere il drawer con tutte le applicazioni accessibili tramite tasto dedicato, possiamo anche scegliere la navigazione di sistema tramite il sensore d'impronte (spiegato sopra), classica navbar a schermo o con menu veloce. Quest'ultimo altro non è che un tasto virtuale flottante e polifunzionale, io ho comunque optato per la prima opzione.

L'interfaccia scorre senza impuntamenti ma non mi ha mai dato un senso di fluidità massima, come se le animazioni e le transizioni perdano qualche fps o il refresh rate del display sia poco più contenuto. Non ho elementi tecnici per sostenere questa sensazione, ma vi assicuro che ogni tanto ci faccio caso e capisco ancor di più quanto siano importanti i 120Hz implementati sul Razer Phone, speriamo che nel 2018 saranno in tanti a puntare verso quella direzione.

CONCLUSIONI: E SE FOSSE HONOR 7X A DAR PIU' FASTIDIO?

Quando me li sono trovati davanti entrambi, nel corso dell'evento di inizio dicembre a Londra, faticavo a distinguere Honor 7X da Honor View 10. Hanno stessa dimensione complessiva, display quasi identico da poco meno di 6 pollici, modulo dual-cam posteriore con ottiche leggermente sporgenti e scocca in alluminio satinato.

Su Honor 7X tutto è leggermente "ridimensionato" a partire dal SoC, un Kirin 659 octa-core di tutto rispetto con 4GB di RAM a seguito, potente GPU Mati-T830 e batteria da 3340mAh. Registrazione video (anche qui poco o nulla stabilizzati) limitata al full HD, fotocamera principale da 16MP con ottica F2.2 meno luminosa (sul View 10 è F1.8) e sensore d'immagine companion da soli 2MP che raccoglie informazioni sulla profondità di campo. Niente bianco e nero, nessuno si strapperà i capelli.

Manca su 7X il chip NFC, il sensore biometrico per il riconoscimento delle impronte è nella parte posteriore (per alcuni anche più comoda, la cosa è soggettiva) e il sistema operativo è inchiodato ad Android Nougat su EMUI 5.1 anzichè Oreo ed EMUI 8.1 come sul View 10. Ah, dimenticavo, su Honor 7X c'è ancora quella preistorica porta micro USB che già lamentavo lo scorso anno sul precedente modello 6X.


Come dire, le differenze tra Honor 7x e View 10 ci sono, ma non rappresentano un vero scoglio e non spiegano soprattutto le 200€ di differenza che intercorrono tra i due modelli. Contando oltretutto su un design molto affine e prestazioni complessive allineate nell'utilizzo quotidiano, la EMUI (che sia 5.1 o 8.1) garantisce infatti sempre la solita linearità e piacevolezza, senza quello spunto in più che si può apprezzare su interfacce super leggere e fulminee e lontani dai bug di UI eccessive.

In questa recensione ho parlato tanto di altri terminali, è vero, ma credo sia importante ad inizio 2018 far un po' d'ordine, tanti produttori puntano infatti a lanciare tantissimi prodotti e confondere in parte gli acquirenti. Honor View 10 è un ottimo terminale, con dotazione più che adeguata per la fascia di prezzo in cui si colloca, ma attenzione a chiamarlo top di gamma per il solo SoC che monta. Impermeabilità, foto e video senza compromessi e connettività 4G+ sono ormai una necessità per chi vuol il massimo.

Di contro, mi viene difficile consigliarlo quando a 200€ in meno si può acquistare un Honor 7X altrettanto nuovo e dal design quasi identico. Non lasciamoci abbagliare dalle schede tecniche, studiamo bene cosa ci offre il mercato e gli stessi brand a cui ci rivolgiamo.

PRO E CONTRO

DESIGN RAPPORTO QUALITA'/PREZZOAUTONOMIAPOTENZA DI CALCOLOLETTORE IMPRONTE RAPIDISSIMO E COMODOMEMORIA INTERNA DI 128GB
MANCA PROTEZIONE ACQUA E POLVERECOLORI POCO VIVIDI IN FOTOMANCA IL 4G+VIDEO STABILIZZATI SOLO IN FHD 30FPS

VOTO 7.6

Honor View 10 è disponibile su a 433 euro.
(aggiornamento del 21 aprile 2018, ore 01:06)

539

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Lorenzo Caner

Honor v10 o NOKIA 7 Plus.
Mate 10 pro lo escludo per il prezzo, per me troppo alto.
Stando ai primi rumor, ma aspettiamo le recensioni per conferma, nokia dovrebbe essere di molto superiore nel campo foto, che da quel che ho sentito é il punto debole dell'honor. L'interfaccia non é un problema per me, ma lo sono gli aggiornamenti: con nokia ed android one sei a posto per 3 anni, con honor... Non si sa, é vero che si sta impegnando molto di piu, ma non penso la situazione sarà la medesima fra 12-15 mesi
Onestamente faccio fatica a scegliere

Mariobros

Anche io ho un LG g3. Tu con cosa lo hai cambiato o cambieresti. LG g3 è il top secondo me rispetto a molti top di gamma oggi: ricarica wireless, fotocamera con stabilizzazione ottica e messa a fuoco laser, infrarossi, otg, knock code, registrazione in 4k.

Stef76

Per me è un ottimo terminale sia dal punto di vista estetico che funzionale. Ottimo per me che odio il vetro e il sensore posteriore. Un prezzo più che onesto ( attualmente si trova facilmente a 420/430). Tanti fronzoli non verranno mai usati dalla maggior parte degli utenti e per chi li vuole prende il mate 10 pro con 220euro in più. Non ha tutto al top ma è al top nei punti più importanti. La seconda cam in B/W non capisco perchè venga tanto criticata, ho visto le foto da un amico e sono spettacolari, con colori reali e non fluorescenti come altri device al top effettuano. Foto in notturna non poco rumore anzi quasi nullo (ed il mio amico è una capra...punta e scatta. stop). Dovrò sostituire il mio mate 8...ci sto pensando seriamente. Attendo P20 e Sony ZX2.

Imperatore1985

Segnalo che stamane era disponibile venduto e spedito da Amazon a 389 euro! Credo che a questo prezzo sia il best buy del momento!

Orboddio

Imho il recensore non capisce una fava. E non ha ancora capito a cosa serva la seconda fotocamera in b/n.

Carburano

C'è ee funzuon

Carburano

Qua si conta solo sul design ormai

Antonio

Non ho trovato in nessuna scheda tecnica la velocità max in download e upload né la categoria LTE. Mah...

Antonello Giudiceandrea

Ma come si fa a paragonare il view 10 con il 7x? Stesso display? Prestazioni leggermente ridotte? Ma dai siamo Seri.......

Palux

Honor 8 ha le patch di dicembre/gennaio (ora).

Palux

C'è!
Ma non supporta le aggregazioni di banda che facciamo in Italia ed Europa.

Lorenzo Caner

Dagli tempo che cali un minimo...

Lorenzo Caner

Ti sto scrivendo da un lg g3 comprato a maggio 2015, puoi fare due conti veloci ;)

nicola zicari

Ma cosa vi frega della modalità desktop... È solo un modo per vedere il telefono a schermo su una TV

Cocksung

E' veloce, ha autonomia, ha il jack e sblocco anteriore. Più che sufficiente per considerarlo superiore al mate e a qualsiasi fermacarte samsung.

nicola zicari

Da oggi si compra su Amazon... Sarebbe bello una recensione di un vero utilizzato re... Io aspetto altri pareri per acquisto

gianb92

cmq anche sul bianco non si nota nulla , un mio amico ha un s3 da 6 anni e si vede ancora bene .

Dark!tetto

Assurdo, ma qui in zona da noi, c'è una specie di guerra tra povero (negozianti) e S8 lo tovi in store a 499, brandizzato ok, ma...

lucatini

Huawei e Honor hanno servizi assistenza differenti e poi io mi son trovato benissimo con l'assistenza one plus. Sul mio oneplus 3 non funzionava più lo speaker, venne il corriere a ritirarlo e dopo 4 giorni lavorativi mi fu restituito perfettamente funzionante. Non credo che in honor sarebbero stati più celeri nella riparazione.

marcoar

E se ecludiamo tutte le altre differenze come la giustifichiamo la differenza di prezzo con un medio base gamma?
Ah, lo hanno già fatto?

Benni Lo Sicco

Palermo si riconosce al volo <3

Ti è piaciuta mi sa!

Cicciput77

si, sono affermazioni "forti".. :-) Ma credo che volesse intendere che con emui a coprire tutto la differenza di SoC nell'esperienza quotidiana non giustifica i 200 euro di scarto..

Corrado Centanaro

io compro a scatola chiusa un one plus 6 alla sua uscita senza leggere nulla , seconda scelta Xiaomi , terza scelta questo honor v10 , il resto e' tutta fuffa nel rapporto qualita'/prezzo . Ormai Samsung,Huawei,LG,Sony hanno prezzi inarrivabili nei loro top di gamma e a me un telefono piace comprarlo il giorno del lancio e farmelo durare 2 anni e mezzo,stop

biggiamp

Ahahahhahahahahahahahahahahahahah sono d'accordo! Così resta "solo" il best buy attuale

Gianclaudio Lertora

in realtà penso serva più a giustificare che un telefono da 300 ne costi 500 e uno da 550 ne costi 850 :)
son tutti i prezzi a essere fuori misura.... cmq per me sono differene sostanziali che giustificano la differenza di product placement

Gianclaudio Lertora

sta pippa delle icone....
i video sadenti anche no. non buoni come altri sì. e l'aggiornamento per un anno è tutto da vedere.

Tito73

Veramente è il 650 (del P9 lite) trito e ritrito portato alla versione 659...! Credo intenda che nell’uso quotidiano dell’utente medio tutto sto boost non lo noti!!!

aleandroid14

C'era da aspettarselo, a quel prezzo (dimensioni a parte) è regalato

aleandroid14

In teoria se hai problemi devi spedirlo ad Amazon de invece che ad Amazon it, per il resto non cambia nient'altro in teoria.

Desmond Hume

E se si esclude la questione del polliciaggio dello schermo come li giustifichiamo 150 euro di differenza a livello di streetprice tra questo e un Honor9? :D

Desmond Hume

ma io ne volevo di più di fotocamere!

Nuanda

A 450 lo prendi senza garanzia però, e in alcuni reparti mi pare pure inferiore....

Nuanda

Infatti un Mi Note 3 con b20 venduto ufficialmente in Europa sulle 350 venderebbe a vagonate....

PierCarlo

Scusa io intendo Huawei Mate 10 Pro!!!!

the dark 21

Falso, l'ho preso al lancio a 599

Mister chuck revenge

Guarda che hai detto la seconda stronzata.
Si trova a 580 no brand italia da un pezzo e tra 1 mese lo trovi come sempre nel sacchetto delle patatine.

FedEx

Non proprio. Perchè migliorerà Wind assumendo anche le bande a 1800 mhz di 3 e arrivando al livello di Vodafone e Tim (quindi bene ma non benissimo).
Il ruolo di 3 lo prenderà FreeMobile quando avverrà la fusione completa (quindi che non usa la banda 20). In pratica dovrei passare prima a 3 e poi a FreeMobile.

Ivan Terribile

Provati eccome così come OnePlus. Fattene una ragione

Mala

chiedevo giusto per curiositò, mi sembra strano che Huawei faccia dei telefoni diversi dal punto di vista hardware solo per Tim

fire_RS

Lascia perdere sono garanzia Europa e venduti da negozio non italiano

Riccardo33

Grazie per la dritta!

vincenzo francesco

Strano però il problema con il battito! Io l'ho trovato sempre molto preciso durante lo spinning ed in sessioni medie da 40 minuti avevo tanto tempo per confrontarlo con il Garmin Edge.
Ultimamente mi sto trovando davvero molto bene con l'AmazFit Cor!
Meno di 25 euro davvero ben spesi!

Nuanda

Si, alla fine l’ho rivenduto facilmente allo stesso prezzo d’acquisto, comunque mi era piaciuto però più come smartwatch che per il fitness dove il sensore del battito era veramente poco preciso e poi quel bug dei piani a vanvera con il vento....

Nuanda

Tre si sta appongiando sempre più alla rete Wind, risolverai solo nel breve termine, ma nel futuro quando le reti saranno completamente unificate ci sarà lo stesso problema

General Zod

Innominato>>>>>>>>>>hdblogghe

FedEx

Vodafone ha una qualità decisamente superiore, peró la qualitá si fa pagare.
Io ora sto con loro, ma stavo benissimo con la 3 prima che alzassero i prezzi di 3€+1€ di 4G
Pagavo 5€, passati a 9€, mi conveniva passare a Vodafone.

Darkat

L'oscenitá di quelle fotocamere sul retro supera quella di iPhone X, incredibile

PierCarlo

Su ebay è garanzia Italia e non brand? Spero per te di si in caso di acquisto

PierCarlo

Guarda che il prezzo più basso dev'essere garanzia Italia e no brand! Perché con il brand si perde il Dual Sim perciò... garanzia Italia non lo trovi sotto 690!!!!!! Mister Cuckold più tecnico Please

General Zod

Io con la 3 non mi sono trovato benissimo, ok le soglie settimanali ma il resto lasciava a desiderare. Sono passato a vodafone ed è il top credo, fammi poi sapere quale decidi di prendere

HDMotori.it

Ford Fiesta 2018: anche per i neopatentati | video recensione e prova su strada

Sony

Recensione Sony WH-1000XM2, le cuffie wireless perfette per viaggiare

Huawei

Recensione Huawei P20: lo street price fa la differenza

Per Facebook Cambridge Analytica non è come tutti gli altri scandali #prospettive