Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

iMac Pro: SSD, RAM e CPU si possono cambiare | Teardown

28 Dicembre 2017 276

Il nuovo iMac Pro è una macchina estremamente costosa e indirizzata ad un pubblico principalmente composto da creatori di contenuti, fotografi e grafici in genrale. Dopo quasi 4 anni dal rilascio dell'ultimo Mac Pro, Apple ha aggiornato la sua gamma di prodotti per professionisti portando sul mercato un computer che eredita le linee della gamma iMac e le arricchisce con la componentistica tipica di un dispositivo dalla famiglia Pro, in attesa del nuovo Mac Pro 2018.

Questo ha fatto storcere il naso a più di un potenziale acquirente, dal momento che l'adozione del form factor tipico degli iMac ha delle conseguenze importanti riguardo la possibilità di aggiornare le componenti interne della costosissima macchina. Oggi arriva un nuovo video teardown che ha lo scopo di mostrare, effettivamente, quale hardware può essere sostituito e rinnovato con relativa facilità.


Una volta superato lo scoglio dell'apertura del computer, una delle fasi più pericolose dal momento che si rischia di rompere il display 5K, l'hardware interno di iMac Pro è disposto in maniera ordinata e modulare. La scheda madre ha una forma del tutto particolare e l'unico componente di rilievo ad essere saldato è la GPU. Nel filmato, infatti, è possibile notare che le memorie RAM, i due SSD e la CPU sono perfettamente accessibili e sostituibili senza alcuno sforzo, a patto di dover affrontare l'operazione di apertura e di rimozione dei sigilli applicati sulle viti che fissano il dissipatore e gli SSD.

In ogni caso sembra che iMac Pro, nonostante la sua natura di All-in-One, riesca comunque ad offrire la possibilità di aggiornare alcuni dei componenti fondamentali, anche se - visto il costo estremamente elevato della macchina - potrebbe essere meglio rivolgersi ad un esperto o acquistare direttamente una configurazione in grado di rispondere alle potenziali future esigenze di potenza. Detto ciò vi lasciamo al video che mostra tutte le fasi del processo, ricordandovi che quella mostrata è la versione base da 5.599 Euro.


276

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Albi Veruari

Vabbè iSantosssss, buona giornata.

Max

No non lo voglio paragonare. iPhone 8 Plus è superiore in ogni campo

Albi Veruari

Veramente vuoi paragonare il note 8 con l'iphone 6, ehm 8 plus? Vabbè ciaone.

Max

8 Plus si trova sugli 800€, come Note 8... solo che l’ iPhone vale molto di più della pista di atterraggio Samsung...

Albi Veruari

Bah io vedo il note8 a 100 euro meno, ed era quello che costava di più all uscita tra i vari android.

Max

8 Plus oggi lo trovi al prezzo che costano i top di gamma Android rilasciati da settembre in poi. Differenza minima

Albi Veruari

Geekbench ti misura la forza bruta del processore ma poi? Non capisco di che ti vanti, con quello che costa l'8 plus..

Error3_404

Ennesima dimostrazione, che e un modo per non far mettere mani all'utente come prima! dove con una semplice ventosa toglievi il vetro che era calamitato!, furbi! mi tengo stretto il mio iMac del 2013, il prossimo sarà un Mac mini altro che scollare mezza macchina!

stiga holmen

Vai posta posta, mi raccomando 5T contro iPhone 8
Oppure 5 contro 7.

Aspetto.

stiga holmen

Vedo che non hai letto il mio commento.
Oggi le stesse cose che puoi fare con i top di gamma, le fai con un cell da 150€.

Per me oltre i 300€ sono soldi buttati per uno smartphone.

fabrynet

Nessun utente che acquista questo AiO sapendo di acquistare un AiO verrebbe in mente di aprirlo in un futuro per upgradare i componenti.

Mastro Tracco

Certo e nessuno andava così veloce

ale

Ma ora è lo standard, quindi perché non utilizzarlo ?

E comunque prima di m.2 Apple poteva usare connettori mini PCIe, altra scusa anche quella.

Mastro Tracco

Ti sfugge la parte in cui di dico che Apple lo usa da prima de m.2

ale

Non c'entra nulla la velocità, lo standard m.2 è PCIe tanto come il connettore proprietario di Apple, semplicemente usano connettori proprietari perché non vogliono consentirti di cambiarlo...

Sagitt

Non comprendo cosa abbiano a che fare le competenze a livello hardware ecc.. con Pokémon go. Ma prima di sparare sentenze comprendi il prodotto. È un workstation, non lo compra il ragazzino di 18 anni, ma gente che ci lavora ed in ambito lavorativo le richieste di risorse sono esponenziali all’uso casalingo e non di poco, e soprattutto anche il costo di macchine lavorative è differente. Non è che se spendi 5000€ magicamente deve durarti 10 anni

Sagitt

Questo non implica componenti saldati..

CAIO MARIOZ

dell non arriva a nulla, basta aprirli per accorgersene

CAIO MARIOZ

infatti si vede quanto costano meno i top gamma Samsung, LG, HTC, Huawei, Xiaomi,

solo gli scarti di produzione ti vendono con 0-10% di ricavo

Mastro Tracco

Prima o poi il mondo scoprirà la tua faccia e tutti gli account che gestisci insieme, poi tso immediato

Mastro Tracco

Gli ssd sono proprietari da anni come connettore, da prima dello standard m.2 e di conseguenza da anni più veloci della concorrenza. La ram la cambi forse una volta nella vita di una macchina simile

Pippo Quarto

Sono test, i benchmark lasciano il tempo che trovano. Indicano una condizione ideale nel quale possono operare i componenti . Questo è l'uso reale( anche se nessuno apre tutte queste app in sequenza ) . Nell'uso del 99% Delle persone questi telefoni hanno prestazioni simili ( a parte i giochi, dove le memorie di iPhone fanno da padrone) . Ovviamente ci sono altri ambiti in cui iPhone complessivamente batte con facilità il moto, ma nell'uso di tutti i giorni sono simili. Ah in batteria moto dura un buon 25-30% in più, almeno

Max

Se vuoi ti posto qualche test dove vedi quanto lontano sia OnePlus da un iPhone... diciamo che se la gioca con il 7 va...

Max

Certo certo... i test sintetici, quelli dove Samsung è stata beccata a barare clamorosamente in passato, hanno smesso di contare da quando prendete sonore bastonate... credibile

Max

Il margine di vantaggio è tale che anche se mi rallentano del 30% l’iPhone 8 Plus resta più veloce della tua zozzeria in Geekbench... pensa come stai messo

CAIO MARIOZ

Infatti hanno appena fatto un articolo a riguardo
ahahah che imbecill3

=METTEK=

Mai vista... però può darsi resta il fatto che l'uso di sta robaccia mi fa girare le OO!

ale

Per aprire il mio PC non è necessario neanche il cacciavite per togliere il pannello laterale, e richiede qualche secondo l'apertura, per aprire quell'iMac ti servono tool appositi che vanno comprati, cacciaviti non standard, e ci si impiega un sacco di tempo per operazioni banali come la sostituzione della RAM o si un SSD che in qualsiasi PC richiederebbe un paio di minuti.

fabrynet

No ma infatti era per dire che oggi la situazione è molto migliorata, con molto meno riesci ad avere macchine che soddisfino le esigenze più comuni.

Max

Parlo di test, non di quella zozzeria

Max

L’ IBM AT, paragonabile al mio M28, costava un po’ di più.

Tom Smith

Certo non sono facili ma con questi confronti capisci meno di nulla. Potevano dare almeno delle linee guida

Adriano

Sagitt e callea show

Max

Era decente, non certo fenomenale. C’era di meglio.
Quindi direi che i tempi non sono peggiorati, anzi...
Oggi con 6000€ ti prendi qualcosa che ha ben altro livello.

Max

Linux ha un target completamente diverso...
Macchine Windows... beh all in one di questo livello non ne esistono, ma anche fosse, se tu ad esempio lo prendi per FCP X cosa te ne fai del confronto con Windows ?
In rete sicuramente trovi confronti multipiattaforma basati su Geekbench, ma quelli basati su software reale hanno poca attendibilità (quanto software professionale davvero multipiattaforma esiste ?).

Ma

E quindi? Non è incollato? No no, è nastrizzato, hai ragione.

Ma

E meno male, con Apple non si sa mai :P

ale

Facilissimo fare un upgrade, dunque bisogna tagliare l'adesivo che tiene ancorato il display al computer, togliere il display facendo attenzione a non rompere il vetro che è assemblato insieme al pannello LCD, smontare l'intera scheda madre, e poi a quel punto puoi accedere agli slot della RAM. Ovviamente poi va riassemblato tutto incluso l'adesivo che tiene attaccato lo schermo al computer.

Praticamente ti serve mezza giornata per aggiornare la RAM, e con un grande rischio di fare danni. Almeno nei vecchi iMac ci mettevano uno sportellino dove quantomeno potevi accedere alla RAM senza smontare mezzo computer...

Per di più gli SSD sembrano avere connettori proprietari, non sembrano degli standard m.2, per cui probabilmente non aggiornabili, aggiornare la CPU bisogna vedere se non hanno messo blocchi nel firmware per cui il computer funziona solo con il modello di CPU con il quale è stato acquistato (essendo Apple, non mi sorprenderebbe), aggiornare la GPU invece è completamente impossibile.

Shimoto

Macheccazzocenefrega

Callea

Invece è il contrario.
Puoi prendere il modello base e potenziarlo fra tre o quattro anni.
Assemblare un PC con gli stessi componenti di un iMac Pro base non avrebbe senso perché costerebbe di più.

Moveon0783 (rhak)

Basta piangere.

Shimoto

Riecco il piagnone...che palle.

Shimoto

Purtroppo è il cervello degli acquirenti che non può essere cambiato.

Worst Viking

Cerca "Doctor MAC" a Desenzano Del Garda(BS) se hai bisogno di modifiche sul tuo iMac o su qualsiasi computer Mac e non solo.Smonta anche i nuovi iMac sottili senza nessun problema, sostituisce il disco meccanico con un SSD, aumenta pure la ram nei 21.5" che non hanno il coperchio posteriore.Ha clienti che fanno centinaia di km per fare queste modifiche.L'unico problema sono i soldi.Chi vuole fare queste queste modifiche deve sapere che hanno un costo non indifferente.

iscaro

Gli ultimi iMac sono un po' più difficili da aprire perchè il vetro dello schermo è incollato, ma si può fare... io ho aperto 2 iMac di qualche anno fa (che ancora non avevano lo schermo incollato) e ho cambiato il lettore DVD con un disco SSD per avere doppio disco interno e prestazioni davvero molto buone!

The

Chi sa assemblare un pc non prende questo, ok che di prezzo siamo li ma se te lo fai assemblato hai la certezza di poterlo modificare in futuro. Chi prende sto mac non ha in mente di modificarlo in futuro

Callea

Il 90% dell’utente medio (e ci metto anche i professionisti) non è capace nemmeno a mettere mano ad un PC assemblato.

Ma chiunque sappia assemblare un PC sarebbe tranquillamente capace di mettere mano ad un iMac.

The

"una delle fasi più pericolose dal momento che si rischia di rompere il display 5K"
Non penso che il 90% sia disposto a rischiare di rompere un computer costoso. Ovviamente chi è capace può ma sarà il 5% di chi comprerà questo pc?

Callea

Se non improvvisi ma sai quello che devi fare il rischio è zero.
Gli iMac sono stati progettati per essere aperti e riparati.

Callea

Ascolta, se è un riparatore ufficiale legato ad un premium reseller probabilmente ti ha detto no non perché non sarebbe capace ma solo perché l’upgrade post vendita non rientra nella politica ufficiale di Apple.

Se ti rivolgessi ad un qualsiasi assemblatore terzo non avresti alcun problema.
Gli iMac sono macchine molto conosciute e chiunque sa come metterci mano senza rischi.
L’importante è non rivolgersi a laboratori ufficiali che per politica effettuano solo riparazioni e non upgrade non ufficiali.

Che anno sarà il 2024? Le nostre previsioni sul mondo della tecnologia! | VIDEO

HDblog Awards 2023: i migliori prodotti dell'anno premiati dalla redazione | VIDEO

Recensione Apple Watch Series 9: le novità sono (quasi) tutte all’interno

Recensione MacBook Pro 16 con M3 Max, mai viste prestazioni così!