Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Google non mostrerà i siti di news che nascondono il proprio Paese d'origine

17 Dicembre 2017 9

Google ha recentemente aggiornato le Linee guida generali che i siti web devono rispettare per essere riportati in Google News. Per garantire ulteriore protezione agli utenti dalle cosiddette fake news, Google bannerà i siti che offrono un'errata rappresentazione del proprio Paese d'origine o la nascondono del tutto:

Le Linee guida generali di Google News prevedono ora:

Evitare false dichiarazioni in merito a te stesso o alle tue finalità. I siti inclusi in Google News non devono rappresentare in modo fuorviante, travisare o nascondere informazioni sulla proprietà o sulla finalità principale e non devono intraprendere attività coordinate allo scopo di ingannare gli utenti. Sono inclusi, a titolo esemplificativo, i siti che rappresentano in modo ingannevole o nascondono il proprio paese di origine e sono rivolti agli utenti di un altro paese sulla base di false premesse.

In termini pratici, un sito di origine russa che prova a ''mascherarsi'' come un sito di informazione statunitense non apparirà nelle ricerche di Google. E si tratta di un esempio non casuale, visto che riguarda ipotesi già verificatesi.

Google ha dichiarato al riguardo:

Aggiorniamo periodicamente le nostre norme per riflettere il costante cambiamento del web e come gli utenti cercano le informazioni online. Come risultato, vogliamo garantire che gli utenti possano comprende e vedere da dove provengono le news online e che i siti siano trasparenti circa le loro origini.

La news deve essere contestualizzata nell'ambito delle critiche rivolte ai colossi del web sulla diffusione di notizie false, che, in alcuni casi, si traduce in vere e proprie campagne di disinformazione per condizionare l'opinione pubblica in occasione di importanti eventi politici.


9

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Apocalysse

Si è possibile perché ci sono notizie vere che sembrano supercazzole che quando esce la notizia fake non la riconosci.

413x

Ma possibile che le persone non riescono a distinguere una notizia da una supercazzola ?

Aster

Meno male,ma un modo per disattivare completamente i feeds esiste?

takaya todoroki

già che ci sono potrebbero bannare tutte le testate che scrivono 'shock' (ovvero la parola clickbait per eccellenza) nei titoli dell'articolo.

stefano

Premesso che non ho le app e ci vado si è no un paio di volte a settimana.

Lo usano tutti e la piaga delle notizie false va risolta, non si può far finta di niente.
Io quelle due volte che ci vado segnalo tutto come spam

momentarybliss

Spero che anche Twitter lo faccia, dopo quanto accaduto con l'account fake di Jenna Abrams

zdnko

C'è sempre l'opzione "disinstalla app" o "rimuovi segnalibro"! :D

Squak9000

Ma è proprio Facebook di suo che è falso, come la maggior parte della gente presente al suo interno.

stefano

Si ok, ma al momento sento tanti proclami ma, per fare un esempio, Facebook ancora non ha inserito L’opzione segnala come falsa

Mettere un mi piace è una cavolaia, segnalare una notizia sono 10 passaggi

Tecnologia

Samsung Display al MWC: pieghevoli e arrotolabili del futuro | VIDEO

Eventi

Huawei al MWC con le ultime novità: dagli smartphone a MatePad Pro 13,2" | Video

Articolo

Disney+: tutti i film e le serie TV in arrivo a marzo 2024

Android

Xiaomi 14 ufficiale in Italia. Video anteprima 14 Ultra