USA eliminano la neutralità della Rete

15 Dicembre 2017 553

Gli Stati Uniti scelgono di abrogare la normativa introdotta dall'Amministrazione Obama nel 2015 volta a garantire il principio della neutralità della rete. La FCC, con tre voti favorevoli e due contrari, ha approvato ieri il provvedimento abrogativo delle regole che impedivano agli internet provider di bloccare e limitare il traffico internet, fornendo corsie preferenziali a pagamento. Secondo la precedente normativa, inoltre, gli ISP erano considerati semplici operatori telefonici.

La FCC cancellato tutto quanto sopra, introducendo nuove regole che di fatto consentono agli ISP di agire virtualmente senza limiti, a patto di dichiarare pubblicamente che lo stanno facendo. In pratica, diventa possibile bloccare, limitare e dare priorità ai contenuti diffusi via web, ad esempio privilegiando l'accesso ad un determinato servizio di streaming e rallentando quello ad altri. Il Presidente della FCC, Ajit Pai ha giustificato l'abrogazione della precedente normativa sottolineando che di fatto non è mai stata necessaria:

Internet non è stato bloccato nel 2015. Non vivevamo in una distopia digitale. Il problema principale che i consumatori hanno con Internet non è e non è mai stato il fatto che i loro internet provider blocchino l'accesso ai contenuti. E' stata l'assoluta mancanza di accesso.

Ajit Pai, Presidente della FCC, ha votato a favore dall'abrogazione delle norme sulla neutralità della rete

Il provvedimento è stato naturalmente accolto positivamente dai giganti statunitensi delle telecomunicazioni (AT&T, Verizon e T-Mobile), mentre importanti brand del settore hi-tech hanno espresso il loro dissenso e preannunciano battaglie legali. Esemplari sono, tra gli altri, gli interventi di Netflix US ...

Siamo delusi dalla decisione di eliminare le protezioni del principio della neutralità della rete che hanno dato il via ad un'epoca di innovazione, creatività e impegno civico senza precedenti. Questo è l'inizio di una lunga battaglia legale. Netflix è insieme agli innovatori, grandi e piccoli, per opporsi a questo errato provvedimento della FCC.

... Google ...

Restiamo fedeli alle politiche di neutralità della rete che godono di un enorme sostegno pubblico, sono state approvate dai tribunali e stanno funzionando bene per ogni aspetto dell'economia di Internet. Lavoreremo insieme ad altri sostenitori della neutralità della rete, grandi e piccoli, per promuovere protezioni forti e attuabili

Microsoft, tramite il Presidente Brad Smith

Internet libero porta benefici ai consumatori, alle aziende e all'intera economia. Ciò è compromesso oggi dall'eliminazione delle protezioni al principio della neutralità della rete da parte della FCC

.. Twitter ..

Il voto della FCC per eliminare le regole della neutralità della rete è un duro colpo all'innovazione e alla libertà di espressione. Continueremo a combattere per difendere l'internet libero e invertire questa decisione sbagliata

e Mozilla

Siamo incredibilmente delusi per il voto della FCC di stamattina che ha rimosso le protezioni all'internet libero


Anche i membri della FCC contrari alla decisione hanno manifestato il loro dissenso: Jessica Rosenworcel ha condannato duramente il provvedimento, sottolineando:

La neutralità della rete è internet libero. Io sostengo questa libertà. Io dissento da questa decisone avventata di annullare le regole della neutralità della rete, dissento dal processo corrotto che ci ha portato a questo punto. E dissento dall'oltraggio che questa agenzia ha mostrato ai nostri cittadini intraprendendo questa strada. Questa decisione metta la FCC dalla parte sbagliata della storia, della legge e del pubblico americano.

In termini pratici, l'ipotesi che gli ISP statunitensi introducano entro breve termine limitazioni alla libertà di accesso ad internet appare improbabile. L'intera vicenda è poi rilevante per il mercato statunitense - e sorvoliamo sugli aspetti prettamente politici, limitandoci a ricordare che il voto delle FCC è stato sostanzialmente un voto di partito (i tre voti a favore erano dei membri repubblicani, i due contrari dei democratici).

In Europa il principio della neutralità della Rete non è in discussione: viene tutelato sia dal Regolamento UE 2015/2120, in vigore dal 30 aprile 2016, sia dalla Dichiarazione dei Diritti in Internet, approvata nel nostro Paese a luglio 2015. Resta il fatto che la presa di posizione della FCC statunitense rappresenta un precedente, pericoloso per chi ritiene che possa creare le basi di una Rete che viaggia a due velocità (per chi paga e per chi non lo fa).


553

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
francesco

"Del resto questo è il nostro assetto costituzionale." Concordo.
"E per fortuna non saranno quattro skinhead o 4 zecche a cambiarlo." A voler eliminar le restrizioni e a volere tutto privato (senza controllo pubblico sono però il centro e il centrodestra (liberali) non certo i (rari) comunisti. Sui fascisti non sono molto informato....
Però concordo che per fortuna in Europa e in Italia per fortuna siamo messi molto molto meglio!

Star

Con tim smart modem, sia bianco che nero non c'è stato alcun bisogno di impostare nulla di nulla, lascio tutto automatico e va tranquillo il gioco online, anche su One, switch, 3DS, ecc.... Senza altri router in mezzo.

franky29

Dopo la guerra di secessione e comunque non l'ho scritto io ma l'altro utente sopra che lo sterminio è incominciato dal 500 che poi dopo la creazione degli Stati uniti gli abitanti abbiano ucciso quello che rimaneva è ovvio

francesco

All'inizio... Poi i "nuovi Americani" (perchè la seconda generazione si può definire tale) l'ha continuato. Si parla di diversi secoli fa certo, ma erano già Americani...

franky29

Ma io dico semplicemente che lo sterminio citato all'inizio non è stato fatto dagli attuali stati uniti d'America ma dai coloni provenienti da Inghilterra Francia Olanda e spagna più facile di così

francesco

Se vabbè... Tu rispondi a caso e il troll sono io...

franky29

Ma trolli o non capisci proprio? Rileggi bene i messaggi miei di prima che stai a dire la stessa cosa

francesco

E gli attuali abitanti degli stati uniti (ma vale anche per gli altri paesi) secondo te discendono da chi ci viveva prima di Colombo? Direi di no.
Dunque chi viveva lì e ha fondato gli Stati uniti, il Canada ecc era Europeo o Americano? No perchè allora anche oggi dovremmo chiamare gli abitanti degli Stati Uniti " Europei".

franky29

Si ma qua si parla di quelli arrivati dall'Europa e non erano sicuramente americani

francesco

Il problema di fondo è che Americani può voler dire:
1) Abitanti dell'America (come Europei, Statunitensi), 2) Abitanti degli Stati Uniti D'America (sottogruppo dell'1), 3) Nativi Americani (altro sottogruppo dell'1).
In ogni caso: prima che arrivasse Colombo esistevano già popolazioni del punto 1 e del punto 3, e quando ci fu lo sterminio dei nativi Americani invece esistevano già gli antenati del punto 2 (arrivati dall'Europa certo...).

francesco

Che non ci capiamo è sicuro. Ma, tautologicamente, stabilire chi non capisce chi è dura. Tant'è.

franky29

Forse non capisci proprio quello che scrivo

francesco

Ma non credo siano spalmati in 500 anni.
Nel 1700/1800 quanti ne erano rimasti? ben pochi. E quando cominciò? I morti erano nativi americani (l'America esisteva anche prima ma per esssere invasa prima era stata scoperta... inevitebilmente esisteva), gli invasori arrivavano dall'Europa, ma poi si sono stabiliti lì... Gli Indiani d'America sono stati sterminati da chi se non dagli Statunitensi?

francesco

non riusciamo a capirci.... Gli Americani era chi viveva già lì. Gli Indiani d'America, gli Inca ecc. L'America esisteva già prima che gli Europei la scoprissero, quindi erano gli Americani.

Ricky

Ah beh, devo dire che hai argomentato benissimo a tutto quello che ho scritto, tra l’altro deduco che ignori completamente le possibilità che ti ho elencato.
Uso vpn da quando tu eri in culla, torna a studiare tu e scendi dal trampolino visto che non riesci neanche ad argomentare.

fremonagap

senti genio, tu sai a cosa serve una VPN? torna a scuola va, studia cos'è come funziona e poi forse potremo affrontare la discussione

Antonio Barbato

vabbe, oggi in compenso gestiscono la maggior parte dei casinò negli stati uniti, hanno una miriade di benefici e non pagano le tasse.

Ricky

Stai paragonando delle multinazionali americane a degli operatori cinesi sotto il controllo statale, le prime pensano a guadagnare, le seconde possono anche andare sotto di miliardi che non gliene frega nulla visto che lo scopo principale è mantenere il regime, senza considerare che le vpn le stanno cominciando a bloccare ora dopo tanti anni e a costi ingenti.Dici poi che basta che blocchino le piú user friendly ma il bisogno fa di necessità virtú e se passare a qualcosa di meno user friendly permette di aggirare i limiti e navigare liberi saranno in molti a studiare e col tempo sempre piú sistemi user friendly arriveranno alla portata di tutti.L'esempio che hai fatto è sbagliato, un'obolo di 2/3 euro in piú al mese non basta a superare il muro della pigrizia, avere una linea fortemente limitata per alcuni tipi di servizi vedi che casino porta, ti sei scordato il boom di fastweb di qualche anno fa solo perché permetteva di scaricare piú veloce tramite adunanza e rete proprietaria kadu?

Carlito421

Non é facile farlo? Tutt'altro guardati cosa sta succedendo in Cina. Nessuno vuole una VPN delimitata? Se é l unica che funziona nel medio lungo periodo senza problemi eccome se la vuoi in particolare se sei un azienda.
Costo nel bloccare le VPN? A loro basta limitare le principali /user friendly non é necessario trovarle tutte.
Affermare che anche se é possibile non é detto che venga fatto é il peggior argomento che potessi portare, mi stai praticamente dicendo che dovrei fidarmi che un azienda di fronte alla Possibilità di guadagnare non faccia nulla ( ma allora perché é stata voluta la fine della net neutrality?). Mi dici che in caso le aziende approfittino di questa possibilità di guadagno i consumatori cambinersnno operatore? Ti porto come esempio gli abbonamenti telefonici italiani cambiati a 28 giorni, non c'è stata nessuna emorragia di utenti quando questa furbata iniziò ed é tutto finito solo con l intervento dello stato.

takaya todoroki

L'abolizione della Net Neutrailty serve solo a far monetizzare su qualsiasi cosa a parità di bit spostati, OVVERO a parità di risorse impiegate.
Gli unici ad avere vantaggi sono gli ISP. Per tutti gli altri attori della rete ci sono solo svantaggi.
Questo è quanto ed è pertanto evidente che solo chi è al soldo degli ISP può sperare che non ci sia la Net Neutrality.
prova ne sia che, per approvarla, il congresso USA ha ricevuto 110 milioni in azioni di lobbying.
Non da Google, o dai navigatori, dagli ISP.

questi sono i fatti, tutto il resto son falsi profili e bot che scrivono fregnacce, eheh

Ricky

Il fatto che sia possibile farlo non significa né che sia facile farlo né che sia probabile che venga fatto, nessuna contraddizione.Chi fa l'ISP continua a fare l'ISP e chi fa le vpn continua a fare le vpn, difficile che un ISP proponga la propria vpn visto che la delimitarebbe e nessuno vuole una vpn delimitata, inoltre non è detto che faranno pagare un supplemento, ci saranno semplicemente ISP che offriranno un abbonamento ideale per lo streaming, altri offriranno abbonamenti incentrati sul cloud e altri ancora indirizzati alle aziende in base agli accordi fatti con i vari fornitori di servizi, in piú parli di costi e gli operatori non sono come le Major, sanno che una guerra gatto contro topo è impossibile da vincere e sarebbe troppo costoso rincorrere l'esempio dei blocchi dns, dei drm e compagnia danzante.
La notizia della fine della net neutralità in America è sicuramente una pessima notizia ma primo gli operatori di sono affrettati a chiarire che non cambierà niente visto che un nuovo ISP che non applica i blocchi si troverebbe milioni di abbonati in due ore e secondo se davvero le previsioni saranno tragiche puoi arginare il fenomeno con le tecnologie attuali e ancor piú efficacemente con le tecnologie future.

Marco Sartori

parlava del qos. ad esempio il voip è considerato alta priorità

Stefano

Non sono rincitrulliti, semplicemente nonostante hanno ricevuto più di 22 milioni di lamentele ( il numero è proprio quello non sto esagerando) oltre che innumerevoli richieste di visita rapida al tribunale, hanno deciso di ignorare tutti perché possono permettersi di pagare e vincere senza troppi problemi le innumerevoli cause a cui andranno in contro. Ripeto, non sto esagerando. La cosa triste infatti è proprio questa. Leggiti le dichiarazioni del Chairman Ajit e rimarrai a bocca aperta. Un vero schiaffo alla libertà.

Davide

mi metti la foto di un indiano e mi dici che non erano solo in nord-america? Bah...
Anche tenendo conto dell'evidente inesattezza dell'immagine e anche ammettendo che nel computo possano rientrare Maya, Inca e Aztechi, il numero resta irragionevole. In 500 vuol dire dal 1500 al 2000. Vuol dire 200 000 persone l'anno, ossia 2/3 di quelli che muoiono in italia ogni anno. Come puoi definire genocidio una cosa del genere lo sai solo tu. Senza contare che come si dice sotto gli americani non esistevano, anzi, se proprio vuoi incolpare qualcuno devi cercare nei pressi di Londra, Madrid e Lisbona.

franky29

Erano conquistadores principalmente ed erano inglesi francesi olandesi e spagnoli , gli americani non esistevano ancora

francesco

No e L'America cos'era? L'India?... non erano Brasiliani, Statunitensi, Argentini ecc ma appunto Nativi Americani.

Markk

Infatti si parla di America non di Stati Uniti, i calcoli sono stati fatti da storici e università (c'è la sezione Note e Bibliografia), sono piuttosto accurati e complessivamente affidabili.
Saluti

Andrej Peribar

Ma magari.
È gente che si fissa che se è "di destra" deve essere trumpiano (lo stesso varrebbe se avesse vinto Clinton)

È la banale politica da stadio

Thenext1

Rilancio con la teoria delle scie kimike

takaya todoroki

comunque è uno palesemente pagato da chi ha interessi nella cosa ;)

Chase

10$ per un like + 15$ per condivisione

Davide

ma quale laurea in storia, se mi dai dell'umanista mi offendi.
I 100 mln che citi sono spalmati su 500 anni e sono frutto di calcoli che lasciano il tempo che trovano. Nel nordamerica si parla di 18 mln

Sungfive52

E' vero pure questo

Carlito421

Ti sei contraddetto da solo, le VPN possono essere filtrate e già qua potrei fermarmi, ma hai portato un articoletto che porta 2 problemi, traffico businesses via VPN e creare molto lavoro per i vari ISPs, il primo é risolto semplicemente facendo pagare un supplemento alle aziende interessate, hanno appena ottenuto la possibilità di farlo, l autore si vede non vede oltre il suo naso, oppure incentivando l uso di dermatite servizi VPN magari di loro stessa proprietà. Il secondo problema invece se ti indirnassi un po' é presente da anni in Cina ed é un problema più per l utente che per gli isps, magari una VPN riesce a funzionare liberamente per un po' ma non si ha nessuna certezza che continui a funzionare e la recente regolamentazione cinese delle von é dietro l angolo.
quindi in breve, no con le VPN non ti salvi

franky29

Si ma non erano ancora americani

franky29

E non dimentichiamo che Trumpp ci sta difendendo dal cicciotto coreano eh

momentarybliss

"Abolire la neutralità della rete significa che gli operatori delle telecomunicazioni, che hanno in mano le infrastrutture, possono creare delle corsie preferenziali a pagamento ad esempio per garantire che un certo servizio video funzioni sempre bene o che l'accesso ad un determinato sito sia sempre veloce.
Il rischio quindi è quello di avere una rete a due velocità: l'autostrada per chi paga, verosimilmente le grandi compagnie, e la mulattiera per chi non può farlo. Il secondo rischio è che i fornitori degli accessi ad Internet si intromettano nelle scelte dei loro abbonati mentre navigano sul Web, rallentandoli o meno secondo i siti che visitano."

Andre

Io trovo l’articolo molto limitato nell’approfondimento e anche molto banale nel sostenere velatamente la tesi della “libertà negata” attraverso le opinioni di chi era avvantaggiato da questa legge (è come chiedere a un senatore se il vitalizio se lo vuol togliere...).
Io propongo questa lettura: http : // m.dagospia. com/america-fatta-a-maglie-la-net-neutrality-non-e-mai-esistita-provate-a-digitare-dagospia-161433

Markk

Assolutamente non vero, la sua laurea in storia è fantomatica it. wikipedia . org /wiki/Genocidio_dei_nativi_americani

Davide

nel 1750 la popolazione nordamericana contava 2 milioni di persone. Questi fantomatici 100 sono una c4zzata che un minimo di buon senso avrebbe smascherato subito.

Ricky

Vediamo se cosí vi è piú chiaro, se non lo è ci rinuncio.L'unico caso in cui il sistema può non funzionare è quello per cui gli ISP filtrino le vpn in toto ma questo è molto improbabile come spiega dettagliatamente in questo articolo, non impossibile ma estremamente difficile.

https:// fossbytes. com/vpn-and-net-neutrality-bypass-throttling/

Dr. Home

Assurdo

Antobot Mc Gyver

Dal nick, decisamente...

takaya todoroki

confonde tante cose :)

Andrej Peribar

Ma quello che c'entra è palesemente un doppio account di qualcuno che confonde la politica con "sono di sinistra/destra'

takaya todoroki

ce n'è uno giusto sopra che è un fenomeno.

Andrej Peribar

600 commenti sono troppo pochi per risponderti su questo argomento persino come secondo account

Dea1993

il problema è che non saprei come posso DIMOSTRARE (con prove certe) che loro mi stanno limitando questi servizi, perchè io posso fare gli speedtest e vedere la banda di infinity, ma non credo basta come prova lo screen.
ad esempio questo era 2-3 giorni fa.
ho messo in play il film su infinity, ho visto che andava a 2.2Mb, così ho avviato speedtest e ho visto che andavo a 7Mb
https://uploads.disquscdn.c... https://uploads.disquscdn.c...

ma una prova del genere credo sia difficile che me ne tengano conto

Antobot Mc Gyver

Che finalmente ci sarà libero mercato

Antobot Mc Gyver

Seriamente, quanto ti pagano?

Economia e mercato

Stop al telemarketing sul cellulare: le novità del Registro delle opposizioni | Video

Mobile

Huawei P50 Pro e Pocket, le nostre prime impressioni

Domotica

Reti Fibra 2/5/10Gb/s: solo Marketing o sono davvero sfruttabili in casa?

Recensione

Recensione NVIDIA GeForce RTX 3050: il ray-tracing arriva anche nella fascia bassa