Un giro al XIAOMI Store di Madrid: prezzi in euro e tanti modelli | Video

08 Dicembre 2017 481

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Mi aspettavo una ressa, di dovermi districare tra la gente per riprendere tutto, neanche fossi alla fiera di turno con l’ultimo top di gamma appena esposto. Nulla di tutto ciò, sarò stato fortunato nel trovare semi vuoto lo Xiaomi Mi Store di Madrid che ho da poco visitato, il primo in assoluto in Europa e primo fuori dall’Asia.

Una via di mezzo tra lo stile dei Microsoft Store e quello degli Apple Store, decisamente diverso da altri Xiaomi Store che ho visto nel corso degli anni in Asia: meno prodotti disponibili ed esposti, tanto spazio e focus sui dispositivi di maggior interesse. Non mi stupisce, la casa cinese ci ha messo tantissimo tempo ad espandere il suo raggio d’azione ed offrire subito l’intero portfolio sarebbe forse eccessivo, bisogna infatti testare prima i reali interesse europei e differenze con il pubblico asiatico.

Niente portatili, nel punto vendita di Madrid tutto gira attorno a pochi smartphone e qualche accessorio, tutto a prezzi estremamente competitivi. Ve li elenco rapidamente evidenziando il prezzo in euro, si tratta infatti dei primi prezzi ufficiali nella nostra valuta e la cosa non è certo da sottovalutare vista la probabile apertura al mercato italiano.

REDMI 4A

Partiamo dal basso con Redmi 4A, entry-level da soli 109€ che offre una scheda tecnica base su formato 5 pollici (risoluzione HD). Nulla di eccezionale, il vecchio Snapdragon 425 sotto la scocca, la più classica delle accoppiate per le fotocamere (5MP + 13MP) ed una batteria da 3.120mAh. L’etichetta parla di bene Android Nougat 7.1 ma dalle impostazioni si vede che abbiamo ancora Marshmallow 6.0.1 e MIUI Global 8.5.

Più notizie
REDMI 4X

Poco più in alto c’è Redmi 4X, ancora cinque pollici ma con Snapdragon 435, ottima batteria da 4.100mAh e versione Android anche qui piantata sulla 6.0.1 Marshmallow . Modello di fascia bassa proposto qui a 149€ nella variante 3+32GB.

Più notizie
REDMI NOTE 4

Saliamo leggermente con il Redmi Note 4, modello più grande da 5.5 pollici che vanta la risoluzione full HD ed una maggior potenza di calcolo grazie al chip SD625 e solita configurazione base 3+32GB (rispettivamente RAM e storage). Peccato per il comparto fotocamere, anche in questo caso abbiamo due da 5 e 13MP, meglio invece l’OS basato su Android 7.1 Nougat su personalizzazione MIUI Global 9.0. Prezzo più alto di 169€ per la variante più economica, per i più esigenti c’è quella 4GB+64GB a 199€.

Più notizie
MI MAX 2

Tra i midrange abbiamo a disposizione il Mi Max 2, padellone con display 16:9 da ben 6.44 pollici e hardware praticamente identito alla variante top del Redmi Note 4 appena descritta: SD625, 4GB di RAM, 64GB di storage e Android 7.1 Nougat. La vera differenza sta nella gigantesca batteria (ben 5.300mAh) e nel costo pari a 279€.

Più notizie
MI A1

Più economico il tanto apprezzato Xiaomi Mi A1 che abbiamo recensito da poco, dispositivo particolare perché unico della famiglia che non viene commercializzato con la personalizzazione MIUI, a bordo troviamo piuttosto Android One. Dunque aggiornamenti rapidi garantiti grazie a Google (qui abbiamo tuttavia Nougat 7.1), display FHD da 5.5 pollici, configurazione 4+64GB e doppia fotocamera posteriore da 12MP per scatti di maggior qualità. A muovere tutto ancora SD625 e batteria da 3.080mAh che ha garantito nelle nostre prove eccellente autonomia. Qui in Spagna lo si può acquistare a 229€.

Più notizie
MI 6

Saliamo decisamente di categoria con il Mi 6, atteso top di gamma uscito nella prima metà dell’anno e adesso "quasi antiquato" nel design dopo l’ondata dei borderless che ci ha colpiti negli ultimi mesi. Non ha bisogno di presentazioni, colorazione nera e configurazione top: SD835, 6+64GB, fotocamera anteriore da 8MP e doppia posteriore da 12MP. Dimensioni contenute con display da 5.15” e batteria capiente da 3.350mAh, il tutto a 449€.

Più notizie
MI MIX 2

Ultimo smartphone esposto il top di gamma Mi Mix 2, punta di diamante dell'intera line up che viene proposto qui a 499€ nella sua colorazione nera e variante 6GB di RAM e 64GB di memoria interna, non c'è quella in ceramica bianca. Peccato non ci sia ancora l'ultimissima versione software, a bordo troviamo infatti la MIUI 8.5 Global (stabile) in lingua spagnola.

Più notizie

Oltre agli smartphone ci sono tanti altri dispositivi, dalla Band 2 all'Amazfit Pace, non mancano anche le action camera e tantissimi accessori come cuffie (più generi e modelli), powerbank, mouse e zaini, particolarmente belli e a basso costo. Mediamente servono infatti 20€ per portarseli a casa.

Vedremo quando Xiaomi deciderà di lanciare i suoi prodotti anche in Italia, tutto si sta muovendo verso quella direzione e il 2018 dovrebbe esser l'anno giusto. Speriamo ovviamente che la casa cinese apra qualche Store anche dalle nostre parti, fino ad allora avete la possibilità di dare una sbirciatina se passate da Madrid.


481

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tiwi

vabbe non è proprio il contrario di quanto ho detto, anziche 1 anno dallo store sono 2, con l'eventuale aggiunta della garanzia del produttore

Francesco

Si è per questo motivo che io ancora sono titubante e continuo ad affidarmi solo agli store come honorbuy ecc, chissà da carrefour dopo oltre un anno dove lo mandano in riparazione...

edo_nabz

In teoria legalmente sarebbe il contrario. Al consumatore deve essere offerta una garanzia base di 24 mesi da parte del venditore. La garanzia del produttore è aggiuntiva, e di solito è di 1 anno

Kaovilla

Dove becchi quest'immagini?

Yomura A. E.

La conosco da quasi una 20a di anni....

Vermillion

Non sto dicendo che android e' meglio, anzi. Sto dicendo che di Apple non c'e' da fidarsi come -pare- ti fidi tu.

Yomura A. E.

Quelli Android fanno lo stesso. O, ci provano a farlo e sbagliano sempre qualcosa.....Ho letto solo le prime tre righe poi mi sono perso.
Fidati. A loro, comunque interessa "la tendenza della massa" non quello che fai tu o che faccio io....Io e te, presi singolarmente, siamo dati dispersi.Presi 5 milioni di me e te, singolarmente, fai impazzire i computer e non serve assolutamente a nulla visto che di solito i dati sono pieni di rumore e mandano a cosacce qualunque calcolo per eliminarlo....

Vermillion

Ho letto bene l'articolo. Allora:
Punto Primo:
Lo dice uno di Apple. Eh son tutti bravi a vendere il proprio prodotto, apple piu' degli altri.

(Non dimentichero' mai un attestato esposto in un negozio che si chiamava X, l'attestato era stato rilasciato da X. Bellissimo momento. Della serie " tanto le persone vedono solo il pezzo di carta").

Amesso quello che dice sia cosi' (apple e' molto brava a mentire) non e' cosi facile convincere tipi che ci ragionano un po' su come me e che sopratutto sa benissimo cosa una multi-nazionale vuole e sa cosa sono in grado di fare per ottenerla.

Organi esterni, totalmente indipendenti -arrivati a questo punto- devono verificare tutto quello che la numero 1 al mondo dice. Da questa presunta privacy al face ID, touch ID etc. Ma non lo faranno mai poiche' ad oggi una multi-nazionale del genere e' piu' potente di un Stato.

Punto secondo:
Non esiste, che loro "anonimizzino" i dati, poiche' l'essere non anonimi rende moooolto di piu' fidati. Non vorrei scendere nei particolari.

Conclusione:
Con qualche domanda legittimissima del popolo (sopratutto americano) che ci tiene di piu' alla privacy, loro non hanno fatto altro che assecondare con un risposta che generi interessi all'azienda.

Dopo questo papiro killer che potevo evitare potendo semplicemente dire:

La solita trovata marketing di Apple, questa volta per i pro-privacy. Mi congedo.

spino1970

Secondo me la prima che hai detto, mgari vincolata alla presenza di W10

Max

punti di vista, si vedrà alle prime prove.

ferragno

si, ma secondo me è un passo indietro...

uncletoma

Pretendi troppo nel volere l'uso corretto dell'idioma italiano :)

Vermillion

Perche' no? Io ho trovato link risalenti al 2000...internet non dimentica.

Yomura A. E.

Un link di quasi 10 anni fa?Stai scherzando, vero?

Vermillion

Ti prego linkami dove dice che "prendono i dati e li anonimizzano". Non credo proprio una fonte ufficiale abbia avuto il coraggio di dire cio'. E' al pari dell'avvistamento dell'uomo falena nei disastri, davvero.

Yomura A. E.

L'ho citata io.Vai tranquillo è solo un esempio di cosa fa la concorrenza quando ha le casse vuote.
No.Microsoft non ha regalato soldi. Ha preso un po' di azioni e qualche licenza, compresa quella dell'interfaccia. Quella prima di questa a mattonelle era una variazione di quella Macdi quel tempo. Modificata quel tanto che bastava a stare lontano dai tribunali.

Yomura A. E.

Non proprio, non lo penso. L'hanno detto loro aggiungendo che i dati li prendono, li anonimizzano e li immagazzinano per usarli nelle progettazione dei dispositivi successivi anche se non ho idea di come lo facciano. La concorrenza fa l'opposto.

iclaudio

comunque è un reseller ,quindi si potrebbero aprire anche qui da noi da domani,se al quartier generale accettano si vende il loro prodotto,di sicuro devi essere monomarca ovvero vendere solo xiaomi,quindi no apple,no samsung ecc....i negozi online officiosi che vendono questi telefoni ci sono,non so se sarebbero disposti a mettere uno store in strada,pagare tasse e affitti...perchè alla fine il vero problema che affligge il guadagno sono queste uscite fisse.
Poi per xiaomi c'è un secondo problema ovvero i prezzi,in questi anni sappiamo che si è fatta conoscere attraverso i canali particolari di vendita e forum vari colpendo per il prezzo e abituando il cliente ad un certo tipo di budget,quindi gruppi d'acquisto,vari sconti di gearbest molto forti,zero spese e zero tasse.....alla fine sarà difficile vedere gli stessi terminali con 100/150 euro di sovrapprezzo

Piero Collevecchio

Non significa che "è piantato" su marshmallow, significa solo che non hai ancora ricevuto l'update

uncletoma

Non tutti hanno ricevuto ancora la miui9

uncletoma

Non l'hanno levata, l'hanno rimodulata (di nuovo, ora è per ordini sopra i 100€ senza limiti di peso).

uncletoma

Un anno di garanzia cinese
Però in Italia se ti cade un cellofono pagato ottardodici gozziliardi di euro è ti si rompe lo schermo paghi la sostituzione. Che minimo minimo sono 150 cocuzze. Per questo compro da GB al prezzo minimo che mi impongo (4x 3/32 a 101,spiccioli) che se si rompe lo schermo od altro lo butto nell'elettronico senza rimpianti :)
(poi ho un finale Primare in assistenza da marzo, giusto per... )

uncletoma

No, il paese con le tasse più alte è la Svezia, con una tassazione media del 75%.
La tassazione italiana è nella media delle tassazioni UE.

Daniele Davide

non credo

vincy

N'hai capito Na mazza.
Ma ti accetto così come sei.
Don't worry child

jacksp

Comprala, io l'avevo ordinata ma non l'ho voluta mettere. La prima volta che l'ho tirato fuori (il telefono) mi è scivolato e si è per fortuna solo ammaccato leggermente dove c'è lo sportello per la sim/sd card. Da allora mai più senza.

NicoRoma90

concordo

NicoRoma90

perché lo eviti? mai dato problemi a me

NicoRoma90

concordo

Mpj

Mpj

Mi Mix 2 a 499€ in Spagna e da noi 625€?

Rafael Medina Hernandez

Io mi son sempre trovato bene. Gearbest lo evito come la peste.

Felk

Quel sito è inutile...
La garanzia è molto peggiore rispetto a Amazon, devi pagare le spese di spedizione per la garanzia e il costo dei prodotti è più alto (dal 15 fino al 40%) rispetto a Gearbest.
Il senso?

Paul The Rock

Che però tradotto vuol sempre dire spedirlo in Cina visto che qui non ci sono store, negozi o centri Xiaomi...

Vermillion

Quello che pensi e' vero a meta'.

Vermillion

Si vabbe', citi olivetti l'80% degli utenti qui ha e' del 2000. XD ma dai

Marco luso

Non sono un amante delle cover,ma ci pensero!

Pietro

ce l'ho, aggiornato alla MIUI 9.1.1 versione global e ad android 7.1.2, ottimo acquisto, unico consiglio, comprati una cover in silicone, è piuttosto scivoloso

ctretre

Chi ha citato dell?

Rafael Medina Hernandez

Io continuo a comprare da grossoshop costano meno e non ho mai avuto mezzo problema con loro.

alessandro1980

Grazie

Tiwi

in teoria la garanzia è offerta per il primo anno dallo store e per il secondo dal produttore..da vedere come funziona per il secondo anno con xiaomi

Tiwi

dal sito amazon non sono mai riuscito a trovare info
in genere cerco su google "assistenza amazon" apro la pagina delle segnalazioni e li mi dice se voglio chiamare-mandare mail o usare la chat, uso la chat cosi in 2 minuti concludo
però in genere chiamo quando un pacco è in ritardo, esempio, deve arrivare lunedi, se entro lunedi non è arrivato, lunedi verso le 19 gli scrivo

alessandro1980

ciao, a che link si può scrivere per fare reclamo? anche a me hanno consegnato un paio di pacchi con ampio ritardo e un paio di mesi di prime gratis non mi dispiacerebbero

look47

Incredibile come abbiano potuto copiare spudoratamente gli Apple store, che senso ha?
Almeno nel design del negozio fisico avrebbero potuto cambiarlo, mica bisogna copiare tutto.

look47

L'assenza dei pc come la vedete? È dovuta a normative particolari o è una scelta di Xiaomi?

Marco luso

Era da un po che volevo prenderlo,e alla fine a questo prezzo non me lo sono fatto scappare. Soprattutto dopo la delusione della presentazione dei redmi 5

herinanth

ci vuole un codice coupon che arriva via email da ibs per sfruttare questa promo, altrimenti nisba. Come si fa per farsi arrivare l'email?

lkjh

Acquistone... ce l'ho da qualche mese, un telefono perfetto.
Chiamarlo muletto è un insulto.

Yomura A. E.

Non sono morti di fame come la concorrenza. Dell, ad esempio, pare che si sia salvata, tagliando l'assistenza "non business" (a.k.a. "ben pagata") e infilando di tutto nelle sue macchine con la minaccia di azzerare la garanzia nel caso l'utenza se ne accorge e cerca di porvi rimedio.

Come e perché smaltire rifiuti tecnologici: lunga vita al bidone barrato #report

Acer

Recensione Acer Switch 5: fanless, penna e Core i7-7500U

Hardware

Recensione AMD Ryzen 5 2600, un nuovo riferimento per la fascia media

HDMotori.it

Audi Q2: recensione e prova su strada | HDtest