La nuova AI di DeepMind è diventata un campione di scacchi in poche ore

07 Dicembre 2017 55

Quattro ore di allenamento da sola: è tutto ciò che è servito all'intelligenza artificiale di DeepMind a battere Stockfish, l'attuale software campione del mondo di scacchi. È solo uno, per quanto il più eclatante, dei progressi che i ricercatori della divisione di Google hanno evidenziato nella loro ultima ricerca.

Merito del cosiddetto Reinforcement Learning, uno degli ultimi ritrovati nel campo dell'intelligenza artificiale che sta raccogliendo sempre più consensi e apprezzamenti. L'AI è in grado di capire quando una conseguenza delle sue azioni ha un esito positivo (una pedina mangiata, una partita vinta) e quando invece negativo. Uno dei principali vantaggi rispetto al metodo tradizionale (Supervised Learning) è che non serve una grossa mole di dati: insomma, è molto più efficiente.

Non contenta, l'AI ha deciso di polverizzare la concorrenza a un paio di altri giochi: in appena otto ore ha sconfitto la versione dell'AI che ha battuto Lee Sedol a Go; in altre due ore è diventata la campionessa di Shogi, una variante giapponese degli scacchi con un campo di gioco più grande, battendo uno dei software più forti, Elmo. Ricapitolando: in meno di 24 ore l'AI è diventata, partendo da zero, la migliore in tre giochi da tavolo con regole diverse.

Questa nuova AI si chiama AlphaZero, un'ulteriore evoluzione di AlphaGo Zero, la prima di DeepMind a sfruttare il Reinforcement Learning. Rispetto al suo predecessore, il software è in grado di portare a termine un maggior numero di compiti senza bisogno di ricevere istruzioni specifiche.

È un passo avanti importante verso la visione di DeepMind: un'intelligenza artificiale generica, in grado di portare a termine tutti i compiti assegnati dall'uomo, di qualsiasi natura siano. Ma niente illusioni: ci vorranno ancora tantissimi step intermedi per passare dai giochi da tavolo alla progettazione di medicine, realizzazione di elementi e ricerca di cure delle malattie che DeepMind in ultimo vuole raggiungere.


55

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Marco Seregni

Uno degli ultimi episodi dell'ultima stagione di Person Of Interest xD Quello in cui la Macchina fa baciare Fusco e Sam

Ibenfeldan

Anche il mio testicolo destro potrebbe fare meglio di Trump

www.vr-italia.org

La tua premessa è errata, ovvio che l'AI può prendere decisioni sbagliate. Pensa alle AI che giocano a scacchi o ad altri giochi, sono fortissime, vincono la competizione, ma non vincono tutte le partite. Quando perdono una partita hanno preso decisioni sbagliate.

Il punto è che in ogni caso l'affermazione "L'AI ha preso decisioni giuste" e "L'AI ha preso decisioni sbagliate" non è automatica, giusto o sbagliato lo decide sempre un giudice, il quale si avvale del parere di un perito. Il perito non può essere una macchina altrimenti saremmo al punto di partenza, servirebbe una valutazione del perito. Io potrei dire che il perito "è guasto" e quindi chiedere che si certifichi il fatto che non lo è, o il processo è nullo, e hai già capito che se lo certifica un'altra macchina siamo da capo. In cima alla piramide della responsabilità ci devono sempre essere degli uomini, non perché siano più bravi, ma semplicemente perché per un umano la responsabilità è un valore, per la macchina. no. Noi siamo umani per cui vogliamo che in caso di problemi qualcuno sia responsabile di ciò che abbiamo subìto.

Mario Marchese

Un I.A. in teoria non può prendere decisioni sbagliate, sceglierà sempre la soluzione migliore per il paziente, e se non ci sarà niente da fare a causa della gravità, ricorrerà alle palliative, per permettere un trapasso meno doloroso possibile, potrebbe però verificarsi un guasto meccanico, ad esempio del robot che sta operando, qui ti do ragione, e credo che ne risponderebbero le assicurazioni e chi si occupa delle manutenzioni, un supervisore ci deve essere, sia medico che tecnico, non possiamo pensare che l'uomo si annulli completamente solo perchè c'è una macchina che riesce a fare le cose meglio di noi.
Al contrario l'uomo avrà l'occasione di dedicarsi di più alla conoscenza, in un certo senso anche noi ci evolveremo, se molti mestieri scompariranno, qualcosa dovremmo pur fare, avremo tanto tempo libero a disposizione, lo studio diventerà in un certo senso un nuovo lavoro, questa e la cosa più bella che ci può capitare e lo spero tanto, dobbiamo guardare questa tecnologia come un enorme opportunità per cambiare anche noi stessi, se cosi sarà, forse il mondo migliore che tutti auspichiamo da sempre, finalmente arriverà, oppure sarà il caos, chi vivrà vedrà.

www.vr-italia.org

Provo a rispiegare, ma temo dovrò usare più o meno le stesse parole.

Il problema non è l'affidabilità o la qualità del lavoro, il problema è la RESPONSABILITA'

Non puoi pretendere di portare una AI davanti ad un giudice se commette un errore perseguibile in sede civile e che potenzialmente potrebbe comportare un risarcimento. Una macchina meccanica è uno strumento, non prende decisioni, il suo limite è dato dalla sua precisione e avrà margini di successo prevedibili. Una AI è diversa, prende decisioni, e c'è sempre la possibilità di prendere una decisione sbagliata. Oggi se una persona prende la decisione sbagliata e ti procura un danno in sede civile è perseguibile.

Solo un medico umano è in grado di farsi carico di questa responsabilità, non importa quando la macchina sia più brava di lui, è proprio un problema di ordinamento giuridico. Anche volessimo ipotizzare una macchina con un conto in banca, come potremmo chiedere ad un giudice di giudicare in modo equo una causa che vede contrapposta una macchina indipendente e senza un supervisore e un essere umano che ha subito un danno?

EnricoG

Inizialmente le AI affiancheranno i medici, ma poi ne prenderanno il posto. Il paragone che fai col PC e' qualitativemente sbagliato: il PC e' solo uno strumento in piu', l'AI non e' uno strumento e' un'alternativa.
Per quanto riguarda il discorso responsabilita': e' proprio il fatto che in futuro una AI certificata per diagnosi garantira' un margine di errore inferiore all'errore umano che portera' a rimpizzare il medico. Motivo per cui gia' oggi i maggiori investimenti per l'AI li stanno facendo proprio in ambito medico allo scopo di eliminare la responsabilita' umana e garantire agli ospedali (che in USA sono tutti privati) di abbattere i costi assicurativi.
Sostanzialmente non sara' piu' possibile fare causa ;)
E non perche' l'AI non possa sbagliare, ma perche' il margine di errore sara' accettato come condizione a priori.
Molti lavori manuali (non tutti) dove non c'e' particolare margine di guadagno saranno gli ultimi a venire rimpiazzati perche' non c'e' la convenienza a sviluppare tecnologie avanzate in quegli ambiti.
Dove invece c'e' margine di guadagno (per questioni assicurative) o dove la manualita' e' facilmente rimpiazzabile (vedasi autotrasporti) allora e' chiaro che ci sara' l'interesse.
Ma ad esempio, rimpiazzare un idraulico con un robot + AI non e' per nulla conveniente allo stato attuale e sara' tra le ultime professioni ad essere rimpiazzata.

www.vr-italia.org

Assolutamente no, una AI medica sarà uno strumento in mano ad un medico, perché in mano tua non saresti in grado di giudicare la qualità del suo lavoro. Queste professioni semplicemente faticheranno di meno, ma è sempre accaduto, scrivere con la macchina da scrivere era più frustrante e faticoso che scrivere con il PC, e a mano era pure peggio.

La differenza fondamentale tra umano e macchina non sarà la capacità, la macchina arriverà ad averne di più, ma la responsabilità. Una macchina non supervisionata da un umano che responsabilità penale e civile potrebbe mai avere? Puoi mandarla in galera? Ha denaro per risarcirti?

Se un software non supervisionato ti sbaglia una cura o una dichiarazione, a chi fai causa? Di sicuro non al produttore del software, il quale si guarderà bene dal fornirtelo se non clicchi sulle clausole che lo esonerano.

Io faccio il programmatore, un giorno una macchina sarà in grado di produrre un codice molto migliore di quello che so scrivere io, e lo farà in un centesimo del tempo, io però rimarrò quello in grado di valutare la qualità di quel software, mentre chi non conosce quel linguaggio non potrà farlo.

Certo, i mestieri muteranno, se mai in un mondo in cui ogni mestiere è di supervisione soffriranno le professioni più meccaniche. Vorrà dire che bisognerà studiare.

www.vr-italia.org

Forse... Bisognerà dimostrare l'applicazione in campi più complessi dei giochi. La singolarità deve poter progettare una versione migliorata di sé stessa, tra giocare a scacchi e progettare un computer c'è un balzo creativo gigantesco.

www.vr-italia.org

Occhio però che in quelle due ore di training l'AI avrà fatto scoppiare un migliaio di guerre mondiali e ucciso 10 milioni di persone. Capendo ogni volta dove stava l'errore, ovviamente.

Marco -

Definire il reinforcement learning come uno degli ultimi ritrovati della AI è come definire il coltello come uno degli ultimi ritrovati in fatto di armi, solo perché ora esistono quelli in titanio.

Documentatevi meglio, prima di scrivere.

franky29

Rank 1 in qualsiasi gioco multiplayer

rsMkII

Ottimo ragionamento! :)

zdnko

In 3 minuti!

Mario Marchese

Le fonti sono tante, basta cercare in rete, non solo i grandi colossi tipo google, amazon e apple, ci stanno lavorando, ma anche i governi, ho letto della Russia della Cina e degli emirati arabi ultimamente, oltre alle solite, è pensiero comune che i primi che realizzeranno una tale tecnologia domineranno il mondo.
Immagina un A.I. che riesce a prevedere con maggiore accuratezza l'andamento della borsa, oppure un A.I. in grado di prevedere una tendenza socio economica, oppure riuscire a rendere più efficiente un amministrazione pubblica, le applicazioni sono infinite, se ci riusciranno hai idea dei vantaggi che riuscirebbe ad apportare ad una multinazionale o ad un intera nazione?, questo non lo dico io, ma numerose testate giornalistiche ed esperti del settore, e non ci vuole un genio per capire che sarà esattamente cosi, se questa tecnologia ci permetterà di trovare soluzioni veloci ai problemi che affliggono la nostra società, ben venga, spero che non se ne faccia un uso improprio, ma il fatto che anche i governi si stiano muovendo in questa direzione è preoccupante, speriamo che alla fine il buon senso prevalga.
D'altronde anche Elon Musk che non è il primo arrivato, ha dichiarato che un A.I. è molto più pericolosa di una guerra termonucleare, e secondo me non si riferiva solo al fatto di come renderla sicura, preoccupato di uno scenario alla terminator, ma si riferiva anche al fatto che se uno stato se ne impossessa per primo può fare Tabula rasa dei suoi avversari.
In effetti si parla che nell'arco di dieci anni tutto questo sarà possibile, forse meno, ma questo dovresti chiederlo ad un ingegnere informatico che lavora al DeepMind o simili.

takaya todoroki

alla lunga sono abbastanza sicuro che le AI prenderanno tutte le decisione i vari presidenti non faranno altro che mettere la firma.

Mario Marchese

Leva il forse, gli scacchi hanno delle regole ben precise, che possiamo equiparare alla matematica, anzi è matematica, nei giochi tipo il calcio, le variabili sono infinite, un computer non potrà mai prevedere l'andamento di una partita, gli unici dati certi da cui può attingere, sono le partite precedenti che ad esempio la squadra A ha fatto con la squadra B, poi potrebbe valutare l'andamento della squadra A e B nel corso del campionato corrente, quanti gol di media fanno a partita e quanti ne subiscono, ecc.ecc., insomma può fare tutti i calcoli di questo mondo, ma alla fine una decisione arbitrale buona o sbagliata che sia, può mandare a putt. tutto ad esempio, stessa cosa con un infortunio, e tante tantissime altre variabili umane.
Se un I.A. riuscisse a fare questo, allora significa che riuscirebbe a prevedere il futuro, questa non è manco fantascienza è pura utopia, insomma alla fine se un I.A. ti analizza una partita tipo benevento vs milan, sicuramente ti darà favorito il milan per la vittoria, poi come ben saprai hanno fatto un pareggio.

Solaris

Per poi dire che l'hanno inventata loro ...

CapitanoFindus

Forse, dico forse, scacchi e calcio sono due cose abbastanza diverse.....
Negli scacchi non esiste fuorigioco, vento, zolle di terreno, infortuni, crampi, deviazioni... insomma, il fattore "cuIo" è praticamente azzerato.
E' estremamente difficile che un campione di scacchi venga battuto da un novellino, proprio perchè il fattore umano è ridotto al solo pensiero.

Liuk

Scommetto che farebbe meglio dell'attuale presidente statunitense.

Code_is_Law

Quelli di Google hanno fatto giocare la loro AI contro stockfish che è il motore scacchistico migliore al mondo che non è stato sconfitto da nessun giocatore di scacchi fino ad ora : ha un elo superiore a 3000 mentre Magnus carlsen che è il migliore scacchista al mondo ha un elo di circa 2900 . Bisogna vedere come si comporta l’AI di Google . In ogni caso se ha sconfitto stockfish che pur analizzando le mosse in maniera logica basa le sue mosse soprattutto sulla scansione della migliore mossa fra quelle più probabili (quindi un po’ meccanico) direi che nemmeno il campione di scacchi riuscirà mai a battere L AI

Tom Smith

In realtà saranno quelle più meccaniche come tassista, muratore etc...

Tom Smith

Centra molto

EnricoG

Le professioni piu' a rischio sono quelle che ancora oggi la gente considera "ambite". Medici, avvocati, commercialisti, etc. saranno i primi a lasciare il loro posto alle nuove AI.
E se tra le professioni "ambite" vogliamo metterci pure il "tronista"... beh scommetto che un "androide tronista" spopolerebbe! LOL!

aigor1

wow

" Il sistema di difesa prescinde dalle decisioni umane, Skynet comincerà ad autoistruirsi"...

EnricoG

20 anni? Facciamo pure 10 o meno ;)

rsMkII

Allora mi fido! XD

GrantMills

E allora saranno caxxi amari per tutti

takaya todoroki

Il dado a 20 facce che ha appena gettato sul tavolo

rsMkII

Fonti?

sardanus

al massimo ai meno, non ai più

takaya todoroki

Se pensi che sia fake puoi sempre sfidarla tu, LOL

takaya todoroki

fategli ideare la teoria del tutto.
E senza la scorciatoia del 42

Mobile Suit Gundam

Magari Stockfish girava su Pentium II 100 mhz...questi "dettagli" mica li hanno specificati quelli di Google!

GeneralZod

Ormai non ha più senso la sfida contro umani.

Aniene

Batrollino.

titillian

c'è già qualcuno che la usa nel gioco d'azzardo XD

Ikaro

È?

Hockey

Quindi se il milan batte il real madrid, e l'avellino batte il milan, per proprietà transitiva...

Ikaro

Immagino che l'hanno fatta giocare con la "vecchia" "IA" che aveva già vinto contro campioni di scacchi, dunque per la proprietà transitiva...

Hockey

Ma hanno fatto delle partite con dei campioni umani di scacchi o i nerd di google hanno progettato l'AI e poi hanno detto "figo, abbiamo vinto"

FabX

la singolarità tecnologica sta arrivando.. tempo 20 anni al massimo...

V4N0

“In poche ore” io sono riuscito a capire a malapena come muovere i pezzi, l’IA diventa un campione di scacchi :D

Palux

Quanto siete esilaranti.

Tom Smith

Mah secondo me bisogna aspettare Tonno Nostromo

ErCipolla

Sarebbe fantastico, le dai in pasto la tua denuncia dei redditi e ti sputa fuori tutta la sequenza di dichiarazioni e movimenti per arrivare a non pagare un centesimo al fisco... we can dream, brother!

Michele Borsini

Il medesimo scenario ipotizzato nei primi episodi della serie TV "terminator the sarah connor chronicles"...

Giuseppe

SKACCHYNET xD

Batuffolino

Per la vera intelligenza artificiale bisognerà aspettare che Apple entri a gambe tese nel settore

Ikaro

Per ora è comunque un sistema "stupid0" per questo lo fanno giocare a giochi schematici come gli scacchi... Ma se lo butti nel mondo "reale" impazzisce, la differenza con la vera intelligenza umana è abbastanza netta...ovviamente già questi sistemi per come sono strutturati hanno la possibilità di sostituire molti posti di lavoro, ma per le grandi menti umane ci vorrà un po', prima deve ragionare come un umano ;)

SONICCO

Con la tecnologia che avanza diventeremo uno più povero dell'altro...

Samsung

RECENSIONE Samsung Galaxy Note 9: non manca davvero nulla

Android

Recensione Xiaomi Mi 8 Globale: notch sì o no? | Bonus test con Miui 10 Global

Samsung

Samsung Galaxy Note 9: LIVE BATTERIA (4.000 mAh) | Fine 20.20

Samsung

Samsung Galaxy Tab S4: caratteristiche e prezzi | Video Anteprima