Panasonic G9: mirrorless micro quattro terzi da 80MP Ultra HD a 60fps

08 Novembre 2017 30

Panasonic ha annunciato ufficialmente la mirrorless Lumix G9. Il cuore della fotocamera è costituito da un sensore MOS Digital Live da 20,3 megapixel in formato micro quattro terzi. Il processore d'immagine è il Venus Engine. Le raffiche raggiungono i 20fps (senza blackout) con autofocus continuo ed otturatore elettronico (9fps con otturatore meccanico), mentre con AF singolo e otturatore elettronico si arriva a 60fps (12fps con otturatore meccanico). La sensibilità si estende da ISO 200 a ISO 25.600. Una delle novità introdotte dalla G9 è la modalità Alta Risoluzione, capace di realizzare foto da 80 megapixel (10368 x 7776 pixel). La fotocamera utilizza lo spostamento del sensore per effettuare otto scatti che vengono poi fusi in un'unica immagine.


Dalla GH5 arrivano le funzioni 6K e 4K Photo. Attivandole si catturano brevi filmati a 30 o 60fps (quest'ultima opzione è disponibile in modalità 4K Photo) dai quali si possono estrarre singoli fotogrammi a risoluzione 6K o 4K, quindi a 18 oppure 8 megapixel. Il sistema di stabilizzazione delle immagini è il Dual I.S., capace di fondere lo stabilizzatore a cinque assi del corpo macchina (B.I.S.) con quello a due assi delle ottiche Panasonic (O.I.S.). Il produttore dichiara una compensazione delle vibrazioni pari a 6,5 stop.


L'autofocus utilizza la tecnologia DFD (Depth From Defocus). La combinazione del sistema con rilevamento di contrasto è stata ulteriormente ottimizzata. G9 vanta una velocità di messa a fuoco di circa 0,04 sec e 60 fps (AFS)/ 20 fps (AFC), con otturatore elettronico a piena risoluzione. Le aree di messa a fuoco sono 225. Sono disponibili l'AF tracking, l'AF a zona e il Pinpoint AF. Tutte le relative operazioni possono essere gestite tramite il joystick posto sul retro. Il mirino elettronico è un OLED da 3,68 milioni di punti con un rapporto di ingrandimento 1,66x / 0,83x (35mm equivalente). La copertura del campo visivo è pari al 100% e il ritardo è contenuto in 005 secondi, con un rapporto di contrasto pari a 10.000:1. Sul retro è presente un display completamente articolato da 3" con una risoluzione di 1,04 milioni di punti e touchscreen integrato.


I video possono essere registrati a risoluzione Ultra HD fino a 60fps e con un bitrate di 150Mbps. Rispetto alla GH5 mancano alcune funzionalità avanzate, come i formati anamorfici o ALL-Intra a 400Mbps, le riprese in HDR e quelle con campionamento del colore di maggiore qualità. Sono invece presenti i due slot per schede SD con supporto a UHS-II. Foto e video possono essere salvati su entrambe le schede o su una delle due (difendendoli per tipologia). La fotocamera può anche passare automaticamente alla seconda scheda quando la prima è piena. Il corpo macchina è realizzato in lega di magnesio e misura 137 x 97 x 92 mm, con un peso di 658 grammi. G9 è a prova di acqua e polvere e resiste alle temperature fino a -10 gradi Centigradi. Sul lato superiore troviamo il nuovo display LCD secondario, uno strumento utile per consultare rapidamente tutte le informazioni utili allo scatto.


La connettività comprende il Bluetooth 4.2 BLE, il Wi-Fi dual-band, un'uscita HDMI, un'uscita cuffie, l'ingresso per il microfono e una porta USB 3.0. Tramite la Panasonic Image App (iOS e Android) si può controllare la fotocamera in remoto e condividere le immagini. La batteria integrata garantisce un'autonomia di 400 scatti (CIPA). Lumix G9 sarà disponibile da gennaio 2018 nelle seguenti configurazioni:

  • G9 solo corpo: 1.699 Euro
  • G9L, in kit con l'obiettivo 12-60mm LEICA F2.8: 2.299 Euro


30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
TheAlabek

Ah ok, praticamente una pano

Jacopo Di Giuli

Ricontrolla le specifiche; il sensore è da 20 megapixel, ma con una modalità specifica (grazie al movimento interno del sensore) permette di unire più foto e creare una file solo ad 80 mpx!

TheAlabek

Micro 4/3 e 80mpx li vedo malino insieme

josefor

concordo , 1700€ per una micro 4/3 non si può sentire.

Ma non sono del 2013? In pratica hanno adottato il pureview di Nokia?

toghy

Mica sempre. Se c’è movimento diventa difficile e solo le capacita iso possono davvero darti un aiuto notevole.

Bach05

Perché continuano a sviluppare quella robaccia di DFD...

Kevin

In notturna le m4/3 possono compensare abbastanza facilmente con la stabilizzazione del sensore

Stavus

Noto che hanno già citato la a6500 allo stesso prezzo..

Stavus

Non capisco se sei serio, ti prenderò per ironico...
Hahahaha

Kevin

Olympus l'aveva già integrato sulle m5 e m1, addirittura prende 8 immagini per un risultato da 40 o 50mpx e i pixel "in troppo" gli usa per ridurre il rumore e aberrazioni cromatiche

Ngamer

mah a certi prezzi preferisco sensori piu grossi :P

CreXZor

Sono due macchine simili ma molto diverse, questa è una macchina veloce, con ibis migliorato, burst rate fuori dal mondo, doppio schermo per i controlli, e da quanto ho capito hanno migliorato la resa dei colori oltre ad avere aggiunto i raw ad 80mpx col sensor shift

CreXZor

Lo spero, ma ne dubito

donato

Pensavo si sarebbe piazzata sulla stessa fascia Dell Alpha 6500 con un prezzo più basso (un po' come la g80 confronto alla Alpha 6300). Invece mi sembra più professionale sebbene il prezzo sia "contenuto". Di certo un'ottima alternativa alla gh5

CreXZor

Bene ma non benissimo, per carità è un mostro di macchina, ma è una macchina ben inquadrata che si rivolge ad un determinato target.

Chissa che combineranno con le entry level e con le mid range, ho la brutta sensazione che non cambieranno nulla avendo già la G80 e la GX80 in quelle fasce.

Wylly 86

Se l'autofocus è come quello della gh5 "semo rovinati" !

D3stroyah

secondo me è ottima, ma il prezzo non le farà trovare il suo posto. Era meglio puntare su una G90 intorno ai 900 euro (con ottica kit)

toghy

perde di certo in notturna ma ha dal suo altri vantaggi (pdc differente, parco ottiche enorme e per tutte le tasche, pesi e ingombri ridotti)

toghy

si comporta bene, ma questa dovrebbe essere ulteriormente migliorata. d'altra parte è incentrata sulle foto più che sui video.

toghy

chi ha ottiche canon/nikon difficilmente è interessato al mondo m4/3. in ogni caso esistono i metabones ma non credo mantengano automatismi.

"La fotocamera utilizza lo spostamento del sensore"

Che robba!!! Mai sentito qualcosa del genere. Ci sono altre macchine fotografiche con questo meccanismo? Deve essere velocissimo!

Dario Gargioni

E' interessante questa mirrorless, lo sarebbe stata molto di più se montava un sensore apsc.
Ma per chi ha già diverse ottiche con attacco Canon/Nikon, deve buttare tutti gli obbiettivi o esistono adattatori che mantengono autofocus e automatismi?

Code_is_Law

lato foto come si comporta la gh5?

Code_is_Law

devo ancora vedere come si comporta un sensore del genere contro uno fullframe . sembra una valida mirrorless

NaXter24R

Questa esce a Gennaio. La GH5 non cala di sicuro, ed hanno lo stesso prezzo. Anche con 400€ di differenza, secondo me conviene la GH5

diego

Effetivamente affianca la GH5 (G9 foto, GH5 Video), non è un successore della G80. Per quello il prezzo è ok.
Forse arriverá una G90.

Roy

ma appena cala anche questa e la differenza saran 400 euro... qui hai comunque qualcosa di simile a meno. Alla fine le cose della GH5 in più son molto Pro-user

NaXter24R

GH5 allo stesso prezzo come street price, francamente, non ha senso

Roy

Una GH5 a qualcosa meno con poche cose in meno.... se il mercato la fa calare di quei 300euro può iniziare a far gola.

Rimane ancora la meno costosa mirrorless 4k 60fps

HDMotori.it

Volkswagen T-Roc: recensione e prova su strada | HDtest

Xiaomi

Xiaomi Mi Mix 2s (bianco) e MIUI 10 GLOBAL: tutte le novità | Video

HTC

Recensione HTC U12 Plus: è una scheggia e registra audio benissimo

Recensione Now TV Stick: serie tv, cinema, sport, Serie A e intrattenimento da 19 euro