Qualcomm e SenseTime insieme nello sviluppo dell’intelligenza artificiale

20 Ottobre 2017 5

Qualcomm Technologies ha annunciato la collaborazione con SenseTime Group Limited per lo sviluppo di soluzioni basate sull’intelligenza artificiale e il machine learning destinate ai dispositivi mobili e all’internet of things.

La partnership nasce dalla volontà reciproca di sfruttare le conoscenze di entrambe le aziende nel campo AI on-device, dai modelli e algoritmi ML di SenseTime - che ha sviluppato una piattaforma proprietaria di deep learning denominata Parrots - alle piattaforme Qualcomm Snapdragon dalle avanzate capacità di calcolo. La visione innovativa e l’elaborazione di immagini basata sulla fotocamera sono due degli ambiti su cui si concentreranno le attività: implementare soluzioni di intelligenza artificiale in dispositivi come cam connesse e smartphone può offrire infatti diversi vantaggi agli utenti, addirittura superiori rispetto a ciò che offre il cloud in quanto le attività possono essere svolte indipendentemente dalla presenza di una connessione internet. In più, AI on-device significa anche prestazioni real-time, protezione della privacy ed una maggiore affidabilità.

"Lo sviluppo di un ecosistema AI implica sforzi da parte dei player in diverse industrie”, ha spiegato Li Xu, co-fondatore e CEO di SenseTime. "La collaborazione strategica tra SenseTime e Qualcomm Technologies abiliterà l'intelligenza on-device sfruttando il nostro algoritmo e il chipset di Qualcomm Technologies. Insieme supporteremo lo sviluppo e l’implementazione di AI in luoghi che sono attualmente fuori portata. La nostra collaborazione strategica rappresenterà un punto di svolta per l'intero ecosistema AI”.

"Qualcomm sta conducendo importante ricerche in ambito AI da oltre un decennio”, ha dichiarato Keith Kressin, SVP, product management di Qualcomm Technologies, Inc. "Infatti, molti dispositivi commercializzati oggi e basati sulle nostre piattaforme mobili Snapdragon integrano già l’AI on-device. Non vediamo l’ora di poter raccogliere i risultati della nostra collaborazione con SenseTime per accelerare ulteriormente la disponibilità di nuove e innovative funzionalità di AI on-device per milioni di clienti che utilizzano dispositivi mobili”.

La collaborazione tra SenseTime e Qualcomm Technologies consentirà di migliorare sensibilmente la velocità e l’efficienza dei chipset attraverso l’applicazione degli algoritmi di deep learning, risultati che permetteranno di ottimizzare ulteriormente la piattaforma mobile Snapdragon non solo nei campi del computer vision e della elaborazione del linguaggio naturale, ma anche negli ambiti della connettività wireless, della fotografia e della gestione energetica.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Duca

Top

IGN_mentale

Il problema resta l'intelligenza media di chi usa i device, sopratutto gli apple funs...

Anal Natrak

A questo punto direi anche mettere un brufolo nello schermo in alto in centro, anche senza niente dentro

Anal Natrak

Apple svilupperà la sua AI un, diciamo, 40% più velocemente di Qualcomm.
.
Ha. Ha.

B!G Ph4Rm4

L'importante è portare le facccine animate di iPhone X anche sugli smartphone Android

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente