Europol: i ransomware sono la più grave cyber minaccia del 2017

28 Settembre 2017 16

I ransomware rappresentano il crimine informatico più grave del 2017 secondo l'analisi formulata da Europol, l'agenzia delle Unione Europea che si occupa di combattere gravi reati internazionali tra cui quelli commessi utilizzando le nuove tecnologie. La particolare forma di malware ha superato per gravità la maggior parte degli altri cyber-reati nell'anno in corso, come sottolinea l'ente:

I ransomware hanno eclissato la maggior parte delle altre cyber-minacce con campagne globali che hanno interessato indiscriminatamente vittime in molteplici settori, sia in quello pubblico, sia in quello privato. Alcuni attacchi hanno preso di mira e colpito infrastrutture nazionali essenziali a livelli che possono mette a repentaglio la vita.

Attacchi che vanno a segno anche a causa della scarsa cura per i principi base della sicurezza informatica:

Questi attacchi hanno evidenziato come connettività, standard di igiene digitale e pratiche di sicurezza mediocri possono consentire a simili minacce di propagarsi rapidamente ed espandere il vettore dell'attacco.

WannaCry è stato il più grave attacco ransomware del 2017

Europol cita espressamente una dei più gravi attacchi ransomware del 2017, ovvero WannaCry che ha portato ad un nuovo e più grave livello la diffusione di tali malware. Europol, insieme alle altre autorità di polizia è intervenuta per eliminare le principali organizzazioni criminali che operano online, ma chiede, al tempo stesso, la collaborazione delle stesse vittime e l'impiego di maggiori risorse da parte delle autorità nazionali per colpire gli sviluppatori degli strumenti di hacking.

La risposta collettiva non è ancora abbastanza buona, in particolare le persone e le aziende devono fare di più per proteggere se stessi.

Europol sottolinea poi un preoccupante trend caratterizzato dai gruppi cyber-criminali sempre più strutturati e impegnati ad offrire veri e propri "cybercrime services" - in parole semplici: per commettere un cyber-reato non bisogna essere un genio dell'hacking, ma basta pagare e avere conoscenze informatiche molto più modeste. I ransomware diventano sempre più diffusi, quindi, anche perché è molto più semplice trovali (nei black market) e utilizzarli.

I ransomware sono la minaccia informatica più grave del 2017, ma non l'unica: nel suo articolato rapporto - che merita una lettura approfondita (lo trovate QUI) - Europol mette in evidenza anche le botnet che si servono di dispositivi IoT, le violazioni dei dati personali - oltre 2 miliardi di dati dei cittadini europei sono stati violati in 12 mesi - le darknet, le piattaforme online che distribuiscono materiale pedopornografico, le frodi nei pagamenti e gli attacchi diretti alle reti bancarie.

*Forma di malware che cripta i dati della macchina colpita, chiedendo alla vittima un riscatto per tornare in possesso dei dati

L'iPhone più potente di sempre con il design più classico di sempre? Apple iPhone 8, compralo al miglior prezzo da Amazon a 671 euro.
Sony Playstation Vr + Camera V2 + Gioco Vr World è disponibile da puntocomshop.it a 449 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
M3r71n0
ma chiede, al tempo stesso, la collaborazione delle stesse vittime e l'impiego di maggiori risorse da parte delle autorità nazionali per colpire gli sviluppatori degli strumenti di hacking.

io avrei chiesto maggiori risorse da parte delle autorità nazionali per far studiare informatica come d10 comanda nelle scuole a partire dalle elementari!.

Tony Musone

questo è ovvio e vale per tutto ... ma sono intervenuto solo per dare una giusta informazione, soprattutto per tutti coloro che magari per caso leggono e non conoscono il personaggio.
tutto qui ;)

Andrej Peribar

a prescindere dalla falla in se e dall'argomento... credo sia proprio controproducente in generale cercare di insistere a tal punto da sembrare ossessionato.

ad un certo punto si supera la discussione come scambio di opinioni.
tutto qui.

Tony Musone

lascia perdere, è un matto

la falla esiste ma è stato solo dimostrato che l'exploit è possibile con app non certificate a cui dai il permesso di accedere al tuo sistema

che sia possibile anche con app firmate provenienti da società attendibili e certificate è ancora tutto da dimostrare

ergo, come sempre è accaduto, se si scarica la qualsiasi e quando ti chiede d'immettere la psw amministratore tu lo fai... bè ;)

Andrej Peribar

Io posso anche essere d'accordo con te, ma ti chiedo:
Credi davvero che riuscirai a modificare qualcosa su un blog consumer come questo?

Ripetere all'infinito una cosa non ha senso.
Chi vuole capire una qualunque cosa la capisce subito al limite dopo la seconda volta.

Insistere è testardaggine
È arrecarsi il dovere e diritto di educare gli altri.

Il mio consiglio personale è lascia perdere.
Poi fai come preferisci :)

C#Dev

Forse perchè siamo davanti ad una delle falle più gravi in un sistema operativo desktop dell'ultimo decennio se non di più?

Forse perchè ora è ripetibile da chiunque abbia un minimo di conoscenza informatica.

E che succede invece qui dentro? Ci sono persone che fanno DISINFORMAZIONE.

A te va bene questo? A te va bene che le persone non siano informati riguardo i relativi rischi di una falla gravissima?

No, dimmi, sono curioso.
TUTTI DOVREBBERO RIVOLTARSI CONTRO QUESTI ESSERI CHE STANNO FACENDO UNA DISINFORMAZIONE SCHIFOSA QUI DENTRO.

E invece? Nulla.

Andrej Peribar

Io non sono un Apple toys come sai, ma se sdogani passi nella parte del torto.

Personalmente ti/mi chiedo ma cosa ti frega?!

Ponendo per certo che sia di loro interesse quel che dici (e ne dubito) molla qui.

Andrej Peribar

Ma quale interruttore.
Il www è stato pensato come un autostrada.

Il fatto che tra cloud e saas ci abbiano fatto un business è un discorso differente.

Che coinvolge utenze e aziende ma soprattutto utenza.

Internet deve restare com'è.
Se facebook (esempio) vale oro colato il problema è altrove non nel mezzo

Oppla

È?

ciro

Perchè rispondi chi e non cosa? Eh....

Oppla

Chi?

Garrett

C'è chi si appropria dei dati - offrendoti il gratis e mettendo la persona in vendita e chi si appropria dei dati chiedendo un corrispettivo.
Il www è stato creato ma mi piacerebbe se avessero messo anche un interruttore. Con il suo spegnimento potremmo vedere quanto è solida la nostra economia globale.

Crax

lol

ciro

$@nt0$

Oppla

Se ci fossero più Chromebook non ci sarebbero questi problemi

C#Dev

O.T per i possessori di MacOS:

NON CREDETE AGLI APPLE ULTRAS ( IN PARTICOLARE ALL'UTENTE TONY MUSONE) CHE AFFERMANO CHE L'HACK DI IERI FUNZIONA SOLO CON APP NON FIRMATE.

Come riportato dalla fonte e dallo stesso scopritore dell'hack:

"the vulnerability can be exploited by signed apps as well"

QUALSIASI PROGRAMMA, FIRMATO O NON FIRMATO, PUÒ CONTENERE QUESTO HACK.
ANZI, QUALSIASI APP FIRMATA INSTALLATA NEL COMPUTER HA TUTTI I PRIVILEGI DI SISTEMA E QUINDI HA MENO CONTROLLI DI UN'APP NON FIRMATA DA PARTE DELL'OS PERCHè L'AVETE INSTALLATA VOI STESSI DANDO CONFERMA.

AGGIORNATE SUBITO NON APPENA APPLE SI DECIDERà A CHIUDERE QUESTA FALLA. DA NON PRENDERE SOTTO GAMBA, SOPRATTUTTO IN AMBITO LAVORATIVO ORA CHE è STATA DIFFUSA PUBBLICAMENTE ED OGNUNO PUò RICREARLA.

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?

Alta definizione

Anteprima Fujifilm X-H1, i nostri scatti con la nuova top di gamma | Video

-10% su tutti i prodotti eBay elettronica, informatica, smartphone, fotografia e altro

Apple

iPhone X per me è NO (3 mesi dopo) | Da Android a iOS e RITORNO | VIDEO