HTC Vive Focus potrebbe essere il visore VR standalone

17 Settembre 2017 31

Il business della Realtà Virtuale, per HTC, sembra essere quello maggiormente redditizio in prospettiva futura, tenuto conto del vantaggio competitivo che è riuscita ad ottenere con il progetto Vive. In attesa di conoscere ulteriori dettagli sui progetti della divisone mobile che, secondo recenti report potrebbe essere ceduta a Google, il produttore taiwanese continua quindi a portare avanti l'attività dedicata al visore. Gli indizi più recenti sono relativi alla richiesta di registrazione del marchio Vive Focus, sia in Europa, sia negli Stati Uniti.

Un marchio di per sé non è in grado di rivelare i dettagli specifici del prodotto che andrà ad identificare, ma in entrambe le richieste di certificazione non manca un riferimento esplicito all'espressione "head mounted display for computer simulated reality". Non sembrano esserci dubbi sul fatto che si tratterà di un visore VR.


Ripercorrendo le notizie più recenti sulla linea di prodotti Vive, si arriva alla versione standalone del Vive, presentata in Cina nel corso dell'estate. In tale occasione, il materiale promozionale ha fatto riferimento esclusivamente alla dicitura "standalone VR"; il nome commerciale in Europa e negli Stati Uniti potrebbe essere quindi Vive Focus, ma si tratta di speculazioni non confermate da ulteriori prove.

HTC ha rivelato poco del progetto Vive standalone: si ricorda che l'hardware è basato sul reference design di Qualcomm e che integra il SoC Snapdragon 835, mentre il software sarà in grado di eseguire le app della piattaforma HTC Viveport. La versione internazionale, al contrario, potrebbe offrire la compatibilità con Google Daydream e non è da escludere che si potranno conoscere dettagli più precisi al riguardo in occasione dell'evento stampa che la casa di Mountain View terrà il 4 ottobre prossimo, dedicato, in primo luogo, alla presentazione dei nuovi smartphone Pixel.

Cerchi lo schermo con la maggiore risoluzione e supporto 4K?? Sony Xperia XZ Premium è in offerta oggi su a 384 euro.

31

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
D3stroyah

lo usano già........semplicemente upscalano 1440p a 4k per occhio. con una 1080 va project cars.

mmorselli

I simulatori non sono mai generosi dal punto di vista delle prestazioni, anche se sono i titoli in cui la VR offre di più. Se è quello il settore che ti interessa valuta un cambio di scheda video.

giuseppe antonio toscano

il problema è anche di chi produce il software , ad oggi su pc solo i simulatori hanno supporto pieno (rfactor2 , iracing assetto corsa RRE , automobilista no purtroppo mannaggia) , direi che è di nicchia anche il software

mmorselli

Non sarei così drastico, se riescono ad implementare bene l'eye tracking il discorso risoluzione diventa molto più relativo, noi oggi usiamo già i visori in 4K o quasi, perché applichiamo supersampling aggressivi, mettere 2.0X è come renderizzare a 4K senza supersampling. Con l'eye tracking potrebbe venire applicato solo ad una porzione dello schermo. Anche i 120Hz non son un grosso problema ora che le varie tecniche di riproiezione sono dinamiche, vorrà dire che se riesce va a 120, quando non riesce andrà a 90 o meno come prima, più la frequenza è alta meno è facile accorgersi della riproiezione. Nel 2018 usciranno visori con risoluzioni 4K e 8K, qualcuno li comprerà e riuscirà anche a farli girare con sistemi di fascia alta, il problema è che HTC o Oculus non possono puntare su prodotti ancora più di nicchia di quanto non siano già oggi, loro devono fare un prodotto buono per il pubblico più vasto possibile.

giuseppe antonio toscano

8k ? lol nemmeno la vga piu potente del 2020 riuscira a farlo girare ovviamente insieme a ram ddr6 e cpu intel i7 2000000k a 16gz hahahahahahah
per il cv1 gli i7 7700k occati a 4.5 e 1080ti su iracing ( che quasi 10 anni ) non si riesce a tenere settaggi medio alti senza cali di frame , auguri

valkirion

Io lo userei con DCS e war thunder e altri sim di volo

D3stroyah

io sto giocando a project cars con vridge ed un honor 8 senza problemi. no SDE (meno del rift che avevo), risoluzione paragonabile grazie al lcd e subpixel matrix rgb.
Quindi la VR è GIA a portata di tutti. Il problema è che questi così standalone SE non hanno un ingresso hdmi/displayport secondo me, non hanno proprio senso. Low-mid end = phone. High end = tethered. Il resto non serve proprio.

giuseppe antonio toscano

infatti era solo una news che avevo visto su facebock , addirittura si parlava di un refresh rate di 120 hz ..............praticamente nessuno sarebbe in grado di farlo funzionare ne oggi ne tra 6 anni lol

Idkfa

Esistono già un pc compatti con cinghie tipo zaino, ho visto due modelli, uno della msi, dell'altro non mi ricordo la marca. C'era un video comparativo qui su toms

mmorselli

link sotto per una guida ITA, comunque non è un'esperienza nativa, va presa con la consapevolezza dei suoi limiti.

www . vr-italia . org / alien-isolation-in-vr-su-htc-vive-e-oculus-cv1/

mmorselli

Non c'è mai stato un annuncio riguardo un CV2, per cui qualsiasi cosa puoi aver sentito è una congettura fatta da qualcuno a caso, come potresti fare tu se domani ti va di scrivere "CV2 sarà 8K". Prima di passare a 4K è probabile che i visori di fascia alta faranno un passaggio intermedio, implementando anche l'eye tracking. Uno dei motivi della lenta diffusione della VR è proprio dovuta al fatto che il PC medio non ce la fa, gli ci vorrà un altro anno perché la fascia alta di oggi diventi quella media, una volta ottenuto non se lo bruceranno solo per il gusto di scrivere 8K come alcuni visori cinesi, interessanti, ma non esattamente destinati a diventare mainstream.

mmorselli

Ma neppure serve mettere tutto al massimo. La VR non devi trattarla come un monitor, anche se non metti le ombre a ultra non cambia niente visivamente, il monitor lo percepisci come una foto, fai molto più caso al dettaglio, la VR la percepisci come la vita reale, ti concentri solo su pochi particolari alla volta, la visione d'insieme è il cervello che la produce, come nella realtà. Se si riesce a maxare tanto meglio, ma se non si riesce non significa che l'esperienza non sia gratificante. L'importante è poter mettere almeno 1.5 di supersampling (nei driver, e non nel gioco), il resto è optional

mmorselli

Se ti riferisci ad Assetto Corsa, beh, girare gira e riesci anche a settarlo in modo da avere i 90fps con al massimo qualche riproiezione, sarebbe comunque un'esperienza più esaltante che a monitor, ma non sarebbe il massimo che il visore può darti. Se invece ti riferisci alla VR in generale, molta gente la usa con la 970, è il minimo, però gira, più potenza permetterebbe grafica un po' migliore ma non sarebbe così penalizzante. Dipende inoltre dai titoli, per alcuni da una 970 ad una TitanXp non cambia nulla, perché la VR ha comunque un cap sia di framerate che di risoluzione. Chiaro che per far girare perfettamente tutto tutto non basta.

mmorselli

Il problema è che tipo di VR cerchi. Quella che potremmo chiamare "di fascia alta" si trova a suo agio con un i7 e una 1080 o poco meno. Una volta che scendi a compromessi, come ha fatto per esempio PSVR, devi essere sicuro di cosa vai a proporre al pubblico, se ti chiami Sony e puoi contare su un ecosistema molto solido, il marketing e tutto il resto puoi anche avere successo, altrimenti rischi di avere un ibrido che non è né carne né pesce. Daydream si propone per essere un ecosistema solido, per cui se provi a competere per essere il migliore di questa fascia puoi anche vincere, se invece ti metti in mezzo tra quella e i PC potresti essere ignorato. Il problema maggiore è il software, qualcuno lo deve sviluppare e nessuno lo sviluppa per un prodotto di nicchia.

Danilo

Ok.. ma almeno la Mixed reality? Per questo HMD stand alone di Htc si parla di un processore snapdragon 835 nell'articolo e mi sembra di ricordare di aver letto che gli hololens usassero un Atom X7

mmorselli

Io seguo l'argomento molto da vicino e ti assicuro che è il contrario, non c'è nessun calo d'interesse, semplicemente i due principali attori, Oculus e VIVE, non tireranno fuori nuovi visori probabilmente ancora per tutto il 2018, per cui nei siti generalisti come questo la normalità non fa notizia. Nel frattempo però la VR cresce, escono nuovi titoli ogni giorno, sempre un po' più avanzati dei precedenti, l'offerta estiva di Oculus ha fatto vendere parecchi visori e ora pure il VIVE è calato di prezzo per cui la soglia d'ingresso si è un po' abbassata. Le sfide tecnologiche sono grandi per cui c'è cautela a proporre nuovo hardware, sono prodotti costosi, la gente non li cambia solo perché è cambiato un dettaglio.

Questo VIVE Focus potrebbe, e sottolineo potrebbe, rappresentare un altro passo avanti per la diffusione, perché dovrebbe, e ancora sottolineo dovrebbe, avere due o tre differenze chiave rispetto a prodotti come un gear VR, e sono quelle differenze che cambiano le cose, come l'eye tracking, il display a 90Hz a bassa persistenza, i controller.

fuma23

Anche il numero di commenti a notizie relative ai visori la dice lunga su quanto sia scemato l'interesse per questi device, lo scrive uno che non molto tempo fa, quando se ne parlava come se da un giorno all'altro avremmo vissuto tutti quanti con aggeggi del genere addosso, la scimmia non riusciva a togliersela neanche con le cannonate.

max wall

Con i processori Arm scordati l'esperienza in VR che puoi avere con un pc dotato di cpu/gpu, ci vuole potenza bruta, per farti un esempio lo snapdragon 835 al max ha una potenza comparabile agli atom x7.

Davide

Cerca con google nibre/mothervr
Il primo in elenco.
Funziona solo con la versione originale di steam.
Non è un'esperienza completa con l'utilizzo dei controller touch ma si usa il pad da seduti, nonostante ciò tensione alle stelle.

giuseppe antonio toscano

interessato di che mod si tratta ? ho l'oculus mi piacerebbe farmi venire un infarto hahhahahaha

Davide

Pazzesca a dir poco.
Sta settimana ho iniziato alien isolation con la mod per il vr... da rimanerci secchi.

giuseppe antonio toscano

per il cv2 si parla di schermi 4k forse ci vuole uno sli di CPU ed un tri sli di 2080ti hhahahahha..............no veramente è na roba pazzesca giocare in vr , ma ci vogliono pc , che ancora devono nascere , per giocare a bassa risoluzione e con un fov giusto giusto

giuseppe antonio toscano

con l'oculus dk2 vai senza problemi , ma dipende molto dalla cpu .............il cv1 è di una pesantezza abnorme peggio del 4k , corro su iracing è i ragazzi che hanno gtx 1070 1080 e 1080ti hanno davvero molti problemi a tenere medio alto

Davide

Cos'è che non riesci a mettere al max? Immagino il supersampling visto che ho la stessa scheda.
Quando uscirà la 1180ti spero ci sia un oculus cv2 e li poi non basterà neanche quella... il mondo del pc è fatto così.

Masterpol

è il minimo, ma figurati che io con una 980ti fatico a mettere tutto al max con la VR. la 1080TI la passo perchè nemmeno lei garantisce il TOP con la VR. secondo me per non avere problemi bisognerà aspettare la 1180TI

Francesco Celadini

970 ed r9 290 sono il minimo, un mio amico riusciva a giocare in maniera quasi decente con una 280x ed oculus

Davide

La 970 è il minimo per avere un'esperienza godibile (senza lag o scatti)

valkirion

Ciao, io ho una 970 secondo te sarebbe sufficiente o mi serve una scheda video migliore?

Danilo

Ad oggi si riescono a creare PC che stanno in una chiavetta o mini PC con schede video dedicate. Non si potrebbero creare mini PC con una bella batteria potente che si possono collegare alla cintura o portare sulle spalle collegandoli poi a visori con i sensori tramite un cavo? Questo renderebbe più libero l'utente di muoversi. L'ideale sarebbe quello di sfruttare gli Snapdragon (potenti ma che sono meno energivori degli intel) e i visori per la Mixed Reality di Microsoft che riescono a mappare l'ambiente circostante senza piazzare altri dispositivi nella stanza. Comunque questo HMD di HTC sembra interessante..

Masterpol

la vr è il futuro ma deve avere un hardware bello potente. ieri sera mi sono sparato 3 ore di assetto corsa in VR!!! puro spettacolo

black_dns

Ho guardato il fotomontaggio dell'immagine di apertura e mi stanno sanguinando gli occhi!

Android

ASUS Zenfone 5Z (3300 mAh): LIVE Batteria | Fine ore 20:55

HDMotori.it

Volkswagen e QuantumScape, joint venture per le batterie allo stato solido

Android

OnePlus 6 con Android P (DP2): veloce, fluido e quasi completo | Video

HDMotori.it

Auto ibride 2018: i modelli in commercio in Italia, prezzi e autonomia