Scoperte tracce di boro su Marte. Indizio di vita possibile in passato?

07 Settembre 2017 139

Torniamo a parlare di Marte, del cratere Gale e degli scienziati del Los Alamos National Laboratory. Dopo aver indicato la possibilità che il cratere ospitasse, milioni (o miliardi) di anni fa, un enorme lago, una nuova ricerca ha portato alla luce un nuovo piccolo indizio a sostegno della teoria che il Pianeta Rosso potesse, tanto tempo fa, essere terreno fertile per la vita organica. Il rover Curiosity della NASA ha infatti rilevato, in alcuni campioni di terreno, la presenza di parti di boro.

Si suppone, ma non ci sono prove certe, che il boro sia un ingrediente chiave per la creazione dell'RNA, ovvero l'acido ribonucleico, uno dei tasselli fondamentali per lo sviluppo di un organismo vivente. I borati, spiega il responsabile della ricerca Patrick Gasda, "sono un possibile anello di congiunzione tra le molecole organiche semplici e l'RNA. Senza RNA, non esiste la vita. La presenza di boro ci dice che, se erano presenti organismi su Marte, queste reazioni chimiche sarebbero potute accadere".

Altro dettaglio interessante è che il boro è stato trovato in una vena di solfato di calcio, che può indicare che era presente nei corsi d'acqua. Unendo i vari indizi è plausibile ipotizzare che il cratere Gale fosse un ambiente favorevole alla nascita della vita. Come avrete notato, ci sono molti "se" e molti "forse" in questa teoria. Purtroppo siamo ancora molto lontani da una risposta concreta, ma un minimo di speranza c'è.

Fotocamera al top e video 4K a 60fps con tutta la qualità Apple? Apple iPhone 8 Plus, in offerta oggi da Tiger Shop a 739 euro oppure da Amazon a 819 euro.
Apple Iphone 8 256gb Argento Silver è disponibile da puntocomshop.it a 789 euro.

139

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Daniele Malimpensa

GHE SBORO

Ratchet

Ah, ah.. AHH!!

ale

Bisogna anche capire cosa si intende per vita comunque, il che non è banale.

Per esempio, se fra qualche anno riusciremmo a fare software di intelligenza artificiale che superano quella dell'uomo, li consideriamo forme di vita o meno ?

Matteo Togni

Ah beh se definiamo "veritieri" i testi sacri siamo apposto :D

Solaris

No, a parte che non parti col terraforming da zero, ma da qualcosa di intermedio, le risorse non le togli certo alla Terra. Ce ne sono tantissime sotto forma di comete, asteroidi, energia solare, che ti bastano per Marte, Venere e Terra. Il problema non sono neanche i soldi, perché sviluppi come questi ti cambiano direttamente l'economia che pensare coi canoni odierni potrebbe essere anacronistico già solo tra 50 anni. Insomma è solo un gran salto nel vuoto. La paura sta solo nel compiere questo primo salto, poi si vola... più o meno...

Volpe

Mah, allora l'unica cosa che possiamo fare è tentare di acquisire più capacità e conoscenze. Ma secondo me ci vorrebbero troppe risorse e troppo denaro per rendere abitabile quel pianeta (per renderlo abitabile bisognerebbe comunque togliere risorse alla Terra, e se va male su Marte rimaniamo senza niente)

Snekezia

https://uploads.disquscdn.c...

Solaris

La prima frase significa che non mi aspettavo un commento così da te, quindi mi hai sorpreso (in senso buono).
>Siamo in grado di fare tutto ciò? Di manipolare un pianeta?
Si, lo stiamo già facendo, solo che il tutto sta accadendo in maniera random e poco controllabile come sottoprodotto delle attività umane.
C'è tutta una scienza che ad oggi non riesce a dare una misura certa di quanto l'attività umana stia effettivamente cambiando il clima. Una scuola di pensiero (alla Trump) pensa che l'impronta antropica sia ininfluente, altri che sia talmente pronunciata da poter portare il pianeta fuori equilibrio in tempi abbastanza brevi. Per questo la planetologia è utile. La natura ci ha gentilmente fornito due laboratori naturali che replicano le condizioni finali di sistemi atmosferici complessi quali sono Marte e Venere. Oggi li possiamo studiare per cercare di capire come finirà la Terra tra n milioni di anni ( o meno), di quale sia la portata dell'impronta entropica e quant'altro. Per vedere se invece riusciamo effettivamente a modificare un atmosfera, qual posto meglio di Marte? Marte è ai minimi termini, qualsiasi attività umana li sarebbe misurabile e studiabile come, appunto in un laboratorio. Ora noi non riusciremo di certo a creare un atmosfera funzionante così, ma in migliaia di anni? Nessuno nasce "imparato", ma se nessuno va a fare esperimenti, se nessuno ci mette il cervello, queste resteranno solo ipotesi. Ed in tutto questo, entro appunto migliaia di anni, i nostri discendenti, forse, non solo avranno 2 case in più, ma magari impareranno pure a trattare meglio la casa attuale, la Terra. Andare oggi su Marte a fare esperimenti è un investimento a lunghissimo termine, ma che, se frutterà, sarà un guadagno inimmaginabile. Oppure nada. Ma se il giochino non funzionasse, cosa avremo rovinato, che già non è un pianeta già morto da eoni?

Volpe

Si ma siamo in grado di fare tutto ciò? Di manipolare un pianeta? Non ho capito il senso della prima frase comunque

Solaris

Volpe, ma sei te o ti han ciullato l'acco?
Comunque, che ci fosse vita non è per nulla scontato.
Il secondo punto invece è più aperto di quanto pensi. Già sulla terra ci si chiede quale sia l'entità dell'impronta antropica. Prendi un pianeta vergine come Marte ed inizi a costruirci roba e vedi quanto riesci a modificare l'ambiente. In pratica hai un laboratorio naturale formato pianeta con risorse al 100%.
Se te la giochi bene, il ciclo atmosferico lo ricominci artificialmente a forza di pomparci sottoprodotti delle attività umane (tipo smog) per migliaia di anni.
Il tutto senza vincoli ambientali di sorta.
Capisci perché Marte fa effettivamente gola?

deepdark

Perché non gli credo. Si e no il 10% di quello che dice è vero a starci larghi.

Solaris

Ma in tutto questo com'è che ancora non è poppato Zacharia Stichin con Nibiru ed i pastafatriani keffanno??

Liuk

Mi raccomando mettici molto tempo, stai su d'ore.

Ratchet

Marlboro

Solaris

mito

Ratchet

Signor Sudore, ti dichiaro in arresto!

Palux

Grazie

Juanito82

idem con patate ;)

Paolo C.

La storia documentata risale a circa il 3000 a.c.,prima si tramandava per via orale. L'homo sapiens ha circa 300.000 anni. Se ci pensi bene è un periodo di tempo abbastanza lungo perchè più civiltà siano progredite e poi regredite. Prova a pensa cosa potrebbe succedere con una glaciazione o semplicemente una guerra nucleare.

Paolo C.

Anche Marte per la situazione opposta. La bassa gravità del pianeta porta alla dissipazione dell'atmosfera e alla mancanza di effetto serra.

Paolo C.

Se Marte è disabitato da milioni di anni è praticamente impossibile trovare reperti osservabili in superficie. L'unica possibilità sarebbe esplorarlo in caverne o scavando.

Michele M.

HAHAHAHAH

Paolo C.

Teoricamente è possibile che tutte le forme di vita organiche derivino da batteri. Sostanzialmente il batterio è una capsula spazio temporale che può vivere in condizioni impossibili. In un'ottica di milioni di anni sarebbe il modo migliore per preservare la vita.

deepdark

Pensatela come vuoi, hai solo un decimo delle informazioni e tra l'altro pure sbagliate e/o superficiali (uno che si mette a scavare a mano tunnel di km sotto una piramide, ma lol...). Quello che avevo da dire l'ho detto, per il resto sarebbe pure tempo perso visto che non sai neppure di cosa parli. Buona giornata.

D3stroyah

no, l'origine dell'universo non è nota nè definibile con certezza perchè è stato creato artificialmente da qualche creatura che viveva in un'altra dimensione in via di contrazione ed estinzione. Hanno pensato quindi di trasferire il proprio corpo in multiple dimensioni del multiverse sotto diverse tipologie di composizioni chimiche, tra cui la forma umana, sperando che almeno una versione sopravvivesse. Hanno poi pensato in grande creando una miriade di pianeti vivibili da loro ed un'altra miriade non popolabili, per non destare sospetto sulla creazione artificiosa e non a palese scopo di sopravvivere. Probabilmente erano anche inseguiti da qualcuno/qualcosa, ecco il perchè creare milioni di galassie vuote/apparentemente inutili. Le creature sono però morte (almeno sulla terra), lasciando i pianeti allo sbando e da lì la naturale evoluzione avuta sulla terra.

Alla fine finiremo come nel film "Life", tra un viaggio e l'altro su marte

D3stroyah

ahua

Cornici

Middlesbrough

Juanito82

le piramidi bosniache devono prima essere riconosciute per essere chiamate tali, al momento sono strutture naturali di forma piramidale in cui un acheologo bosniaco ci vede una piramide.
la comunità scientifica sostiene che i tunnel che sta "scoprendo" in realtà li sta scavando lui dove non c'era nulla.
e dato che dopo oltre 10 anni e non so quanti km di tunnel all'interno di questa fantomatica piramide non è stato ritrovato mezzo manufatto, cioè oggetto fabbricato da un essere pensante, ma solo pezzi di pietra consumati dagli agenti naturali, la domanda nasce spontane.
cosa ci sarebbe che non conviene scoprire?
basta che fanno vedere in tv e su un giornale qualcosa di reale e tutti ne parlano, ma da 10 e passa anni nulla.
l'università della california quale?
quella della strada o quella della vita?
i vimana non potevsno volare in nessun modo, si suppone che se fossero un po' diversi dai disegni FORSE potrebbero volare.
e grazie, se fossero uguali ad un elicottero volerebbero di certo.
poi mi parli di modifiche genetiche ai tempi di adamo ed eva?
adamo ed eva?
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH
qui l'unica cosa che posso dirti è di studiare ed informarti riguardo al mondo vero e cosa è la scienza, le storelle di enigmi alieni sono affascinanti ma buone solo per conciliare il sonno all'1:00 di notte.
non esiste mezza prova di nulla di tutto quello che credi.
e le toerie gombloddisde lasciale stare, la scienza sono decenni che cerca forme di vita che non siano di origine terrestre, figurati se rifiuterebbero delle prove valide.
il mondo vero e provato è molto più bello e affascinante, ti bast guardare il programma che fanno subito dopo, che sia la storia dell'universo,la vita dell'univero o qualcos'altro (stasera fanno cosmos), impri qualcosa di vero e usi il cervello per qualcosa di sensato.

deepdark

Beh, se ci sono scienziati e non che spingo versa questa ipotesi, qualcosa vorrà dire

deepdark

Le prove potrebbero esserci se si studiassero come si deve determinati monumenti (tipo le piramidi bosniache, studiate da professori universitari italiani in questi anni, cercale su youtube: sb research group), senza mettere la testa sotto la sabbia solo perché non conviene scoprire determinate cose.
Sai no che l'università della California ha studiato i vimana e che hanno scoperto che potevano volare? Saprai pure che ci sono dei biologhi (pietro buffa solo per citarne uno, vincitore del premio Marie curie) che hanno il forte sospetto che il nostro dna è stato manipolato ai tempi di adamo ed eva? Saprai pure che molti docenti ebraici ammettono tranquillamente che nella bibbia si parla di esseri extraterrestri e/o di clonazione? Per non parlare dei veda.

Fabrizio

Nessuna battuta sul nome del cratere?

SUPerPony

Che tu ci creda o no, non cambia il fatto che essi siano veritieri (i testi sacri).

Juanito82

ah ok, pensavo fosse una discussione seria.
sorry.
allora dobbiamo aggiungere le basi segrete sulla luna, il fatto che in realtà la luna è una base spaziale gigante messa in orbita attorno alla terra per osservarci e che il grande esagono di saturno in raltà maschera una struttra artificiale di origine ovviamente extraterrestre.
poi dobbiamo parlare della navi che si avvicinano al sole per risucchiarne il plasma e usarlo come combustibile.
poi non ricordo cos'altro.
basi sottomarine e sotterranee sulla terra.
mettere una frase di einstein ad capcchiam non rende le fantasie più credibili, sono sempre stroziate, giusto per restare sulla tavola periodica

Carlo

Ma tu che ne puoi sapere se ci sono già degli esseri superiori tra di noi? Magari non conosciamo la loro storia perchè non siamo in grado di interpretare eventuali segni della loro esistenza in quanto razza più evoluta della nostra avrebbe tutto l'interesse a rimanere nell'anonimato

Liuk

Oppure ti-pende.
xD

nessuno29

Assolutamente si,si intende la vita per come la conosciamo noi.Nulla vieta che possa esistere vita basata su altri sistemi chimici.

Juanito82

se la spiegazione è che un eventuale conflitto o calamità naturale abbia obbligato i marziani a trasferirsi sulla terra, con cosa sono venuti?
non potevano riutilizzare la tecnologia presente su quelle navi/arche?
i marziani sono diventati autistici all'arrivo sulla terra causa vaccino obbligatorio ai migranti?
per questo non hanno potuto riutilizzare le tecnologie e conoscenze già acquistite?
si sono salvati solo i marziani fricchettoni che hanno fondato sulla terra una specie di valle degli elfi e volevano vivere solo della natura?
quella affermazione di einstein non ha senso per spiegare un a cosa senza senso.
se ci siamo evoluti dalla vita arrivata da marte si tratta di batteri e roba microscopica arrivatacon meteore, non marziani, fatti formati e cresciuti

Juanito82

tipo capire cosa ha ucciso un intero pianeta per evitare che succeda al nostro?

Juanito82

gombloddismo da enigmi alieni.
senza prove, restano ipotesi, manco teorie.

steek

beh è sempre una teoria meno fantasiosa della bibbia :D

steek

Ok...fai conto che oggi viene una bella tempesta elettromagnetica che distrugge tutti gli apparati elettrici del mondo. Voglio vedere in quanto tempo l'umanità si riprende da una simile catastrofe. La stessa cosa potrebbe essere capitata a quei poveretti scappati da marte a bordo di una navicella di salvataggio con poche scorte e zero materiale per produrle in loco. Ok ora mi faccio meno film XD

Carlo

Non capisco

Juanito82

quindi da marte sarebbero arrivati con le canoe?

Juanito82

hai semplicemente visto di recente "Mission to Mars" e ti è venuta una perversa idea che possa essere vero.
è una delle tante teorie ma senza prove (che risalirebbero a miliardi di anni fa, quindi impossibili da trovare) è difficile.
poi le teorie sugli antichi astronauti, gli dei che erano civiltà avanzate venute da altri pianet e tutte le teorie da "enigmi alieni" e "alieni nuove rivelazioni", sono tanto affascinanti quanto poco credibili, essendo eventi che rientrano nella "storia" sono abbastanza recenti da aver lasciato tracce/prove, che non ci sono da nessuna parte.
in maniera più seria, la teoria si chiama panspermia, anche se sembra limitante, se l'origine è comune, le forme di vita dovrebbero somigliarsi tutte in qualche modo.

Palux

Chiaro.
Quindi si parla dando per scontato o comunque basandosi "solo" sul certo di cui abbiamo già conoscenza, perché ovviamente è il nostro punto di partenza.

Un giorno, forse/magari, scopriremo che un altro genere di vita è nato da elementi a noi, ad oggi, sconosciuti. La mia ignoranza mi porta a darlo per scontato vista la vastità dell'universo.

Ovviamente ripeto: da ignorantello in materia e senza pensare ad alieni/complotti,

TheDukeMB

Fondamentalmente non sbagli, anni fa leggevo un articolo su Scientific American che ipotizzava la possibilità di forme di vita alla "Transformer" poiché la tipologia di informazioni contenute nel nostro DNA potrebbe essere scritte su "supporti" diversi, magari metallici, o metallorganici: ovviamente è una teoria abbastanza azzardata perché la formazione spontanea di questi supporti è abbastanza improbabile.
D'altro canto, attualmente le sole prove che abbiamo riguardo la vita si basano su strutture tipo RNA-DNA, mi sembra logico quindi concentrare gli sforzi su quel tipo di ricerca, poi chissà magari scopriamo che conosciamo solo una piccola parte di quello che noi definiamo vita, ma abbiamo un punto di partenza solido e univoco.

Michealknight

Bha per me Marte ha troppe cornici, molto meglio il gas di Giove.

Simone

Se ci fosse una risposta certa sarebbero finite tutte le ricerche. Così, invece, c'è spazio per tutti. Scienziati, tuttologi, conduttori TV ecc. Dicono che il lavoro bisogna crearlo...

Michealknight

Possono farci delle colonie in futuro se trovano il modo di procurare ossigeno, acqua e se riescono a coltivare.

Michealknight

Questa è solo una teoria nata sulla base di alcune foto che dovrebbero dimostrare la vita precedente su Marte, quelle foto ritraevano quelle che sembrano delle piramidi e altri edifici di epoca simil egizia , ovviamente quelle foto sarebbero state nascoste e poi ritrovate.
Il che vuol dire tutto e niente, Photoshop è sempre più potente ormai.

RECENSIONE Dji Mavic AIR: meglio o peggio del Mavic Pro?

Alta definizione

Anteprima Fujifilm X-H1, i nostri scatti con la nuova top di gamma | Video

-10% su tutti i prodotti eBay elettronica, informatica, smartphone, fotografia e altro

Apple

iPhone X per me è NO (3 mesi dopo) | Da Android a iOS e RITORNO | VIDEO