SpaceX lancerà oggi un altro razzo verso la ISS, a bordo anche un supercomputer HPE

14 Agosto 2017 36

Settimane impegnative sul fronte spaziale, a partire dal lancio di quest'oggi di un altro Falcon 9 che porterà con sé 3 tonnellate circa di viveri e materiale utile sulla ISS (Stazione Spaziale Internazionale). Carico importante questa volta, in volo ci sarà infatti anche un supercomputer della Hewlett Packard Enterprise: si chiama Spaceborne Computer ed è un sistema realizzato in un progetto congiunto HPE e NASA.

Vogliono capire come questi terminali si comportano in questo particolare ambiente, la ISS si trova infatti in un orbita ad oltre 400 km di altezza, lontana dalla protezione dell'atmosfera e quindi molto più esposta a radiazioni e raggi cosmici. Questi componenti possono degradare rapidamente tali sistemi computerizzati, per questo il supercomputer è stato anche protetto con uno scudo apposito. Questa personalizzazione ha richiesto più denaro e peso secondo HPE, ma lo Spaceborne dovrebbe così esser in grado di funzionare per lungo tempo, che nello spazio significa almeno 1 anno.

Il supercomputer servirà per risolvere problemi importanti senza doversi affidare necessariamente alle indicazioni da Terra, cosa fondamentale se si pensa davvero alla colonizzazione di Marte. Una volte giunti sul pianeta rosso, infatti, una semplice comunicazione impiegherà circa 20 minuti a raggiungere la Terra e ne serviranno poi altri 20 per avere una risposta. Malfunzionamenti e problemi critici non offriranno una tale finestra temporale, l'ausilio di un supercomputer sarà quindi inevitabile.

Non è tutto per SpaceX, la casa californiana sarà impegnata con un altro lancio dalla Vandenberg Air Force Base, California, il 24 agosto, e questa volta porterà a bordo un nuovo satellite taiwanese per l'osservazione terrestre. Il giorno dopo un altro lancio ancora, il 25 agosto da Cape Canaveral un razzo a carburante solido Orbital ATK Minotaur porterà in orbita un nuovo satellite militare.

Ecco il misterioso drone X37-B

Il 2 settembre ritorneranno sulla Terra tre membri della Stazione Spaziale mentre il 7 settembre ci sarà un lancio particolare sempre a carico di SpaceX: pare che un Falcon 9 porterà con sé in orbita il misterioso drone X37-B della US Air Force, velivolo mostrato poche volte in pubblico e di cui non si conosce l'utilità.


36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Polezzz

Gli costava meno che progettare un HP PA-risc più performante.

Polezzz

Il gregge non sa, basta informarlo. :D

J3zuzCr!ztuz

Ma Ci GiRa CrYsIs?

Mark Morrison

Non il mio

RIC 5 stelle

Ancora mi commuovo

Garrett

HP? Speriamo che non si rompa prematuramente, come tutti gli HP

maurooo

Lancio perfetto,cosi come il rientro del primo stadio,sempre un spettacolo:):)

Polezzz

Hai ragione, intendevo che non sappiamo con precisione fin dove si estenda il campo magnetico della Terra, un pò come fin dove si estenda il nostro sistema planetario.

Polezzz

Tu di che server parli?

Polezzz

Il 90% delle persone non sanno nemmeno cosa sia l'HP. :D

Kryohi

IIRC anche all'altitudine della ISS c'è aria estremamente rarefatta, motivo per cui ogni tot anni devono darle una piccola spinta.
it. wikipedia. org/wiki/Stazione_Spaziale_Internazionale#Controllo_dell.27assetto_e_dell.27altitudine

steek

Si, da quando hanno abbandonato w10m in favore di Android.

maurooo

Grazie!!!!!

SteDS

Concordo ma una precisazione sul Pps, dipende in quale spazio, a 400 km la gravità terrestre c'è eccome :) l'assenza di peso sulla ISS è simile all' "effetto ascensore", la stazione è in perenne caduta ma l'orbita viene mantenuta grazie la combinazione di forza centripeta e moto ad altissima velocità.

Gios

In ambito aereosoace si devono seguire norme molto più stringenti!
Affidabilità di almeno 10 anni dell'hardware, completa testabilità di ogni nodo della rete(90/100%) significa un accesso completo a tutto il circuito una volta chiuso nel package, test di tutto il circuito con programmi automatizzati e di ogni percorso logico, sopportazione di dosi molto alte...

Insomma nello spazio viaggia tecnologia vecchia e ultraaffidabile! Che senso ha inviare un processore potente che si rompe dopo 1 anno, oppure non testabile a priori in toto? Considera che il costo di una missione nello spazio si aggira sui 20 milioni di euro, non è economicamente vantaggioso inviare un prodotto nuovo non testato se devo spendere 100 milioni di euro per andarlo a riparare nello spazio !

Ps più sono piccoli e miniaturizzati i dispositivi più sono densi piu è probabile un errore ! E no non bastano gli schermi per bloccare tutte le radiazioni cosmiche!

Ps uno smartphone in ambito aereospace dura quanto un pollo lanciato in un vulcano in eruzione!
Gli studi sulla resistenza dei cellulari esposti alle radiazioni esistono da tempo e non serve mandarli nello spazio spendendo mili9ni di euro inutilmente.....hanno studiato quelli dei piloti di linea

Non pensare che gli ingegneri elettronici siano sc3mi se lavorano in ambito aereospace o geni sul terrestre! Quando segui il corso di circuiti digitali integrati con un professore specializzato in aereospace e progettazione di circuiti verificabili 90/100% ti accorgi di cosa significhi!

SteDS

18.31 ora italiana

anal disc error 2

Lo so ma il 90% delle persone comuni non la pensa così

Gios

Lato server quale intendi? Il loro o qiello dei clienti a cui rubavano le ricerche ?

M_90®

hahahahaha

Matteo

fai thetering col telefono :D

Maurizio Mugelli

non confondere l'atmosfera con il campo magnetico, sono due cose diverse.
l'atmosfera mediamente arriva attorno ai 200km, con una certa variazione dipendente da forze mareali (luna, sole ecc.) e pressione dovuta al vento solare.
ti assicuro che se un satellite finisce per toccare l'atmosfera (per quanto rarefatta) te ne accorgi subito -vedi skylab.

Maurizio Mugelli

il problema e' la certificazione, per poter certificare un prodotto per uso in ambiti pericolosi serve una casistica d'uso molto dettagliata - diciamo (ad esempio) che servano 10.000 ore provate - di solito prendi 1.000 macchine di prova e le fai girare dieci ore l'una e puoi certificarle ma spedire nello spazio mille macchine di test ti costa una cifra fuori di testa, di conseguenza si usano tecnologie piu' obsolete ma che nel giro degli anni hanno avuto un livello di comprovata affidabilita' tale da non avere bisogno di essere certificate in modo specifico.

con buona probabilita' il motivo per cui l'aereonautica americana sta tenendo in orbita l'x37-b anni alla volta e' proprio per ottenere certificazioni a nuove generazioni di attrezzature, riempi il cargo dell'x37-b di quel che vuoi certificare, lo tieni in orbita due anni e quando torna giu eccoti 17.000 ore di test certificato pronte.

Maurizio Mugelli

insomma, la fissazione che hanno avuto con itanium per un certo periodo non era proprio il massimo

Zapic99

Toc Toc testa tra le nebulose?

maurooo

Orario previsto per il lancio??Grazie:)

scopp

In realtà si è sempre fatto così, ovvero utilizzare in ambito spaziale tecnologie già esistenti per il mercato consumer/server e riadattarle per l'utilizzo spaziale. Basti pensare che la sonda new Horizon, che raggiunse Plutone 2 anni fa, utilizza una CPU derivata direttamente da quella utilizzata dalla prima PlayStation. Ma allora perché non utilizzare qualcosa di più moderno? Semplice, se investi in un progetto che viene a costare miliardi di dollari, vuoi avere un hardware stabile come una roccia, e per quanto possa sembrare strano, 4-5 anni di operatività non bastano ad una CPU per essere considerata affidabile. Per questo motivo la NASA o l'ESA utilizzano sempre hardware di almeno 10 anni fa per le nuove missioni...

Polezzz

Ti sei svegliato ora o cosa? Avranno degli esperti più di te, si presume.

Polezzz

Lo sono sempre stati, lato server, per non parlare delle cpu.

anal disc error 2

Inaspettatamente i computer hp diventano i migliori

IlRompiscatole

Non hai detto una cosa banale, hai detto una cosa senza senso

Miocardio

Lo so che dirò una cosa banale, ma mi chiedo per quale motivo non spiegano come hanno operato che hw c e ecc ecc. Non vorrei che la nasa continui a spendere soldi alla famosa penna per lo spazio quando i russi usarono le matite a costo zero. Oggi un Soc da smartphone quindi ingombro ridottissimo no raffreddamento tutt'a la logica in un chip sec rispetto a qualsiasi computer, ha potenza adeguata per molte cose. Per assurdo prima di testare super hw si farebbe prima a testare un involucro e usare schede con Soc o proprio smartphone a costo zero verament per fare i test?. Non pensò che non si riesca a fare un lingotto cavo di qualche lega o altro che schermi una logica di qualche centimetro.

Zapic99

Spendere qualche soldino in più per il video? E un altro pò di soldini per tradurre il video in tutte le lingue no eh? Potevano almeno far tradurre al loro super computer...tanto avrebbero recuperato quei soldini minando per 0.0000000000000000000...001 secondi.
Tirchioni.

M_90®

wuaaa, quindi su marte niente whatsapp =/

Polezzz

400 km non è un altezza lontana dalla protezione dell'atmosfera, sembra che anche la Luna sia protetta dalla scudo geomagnetico della Terra, si dice ironicamente che gli astronauti non siano mai stati nello spazio, perchè non conosciamo con precisione a quanto si estenda l'atmosfera terrestre.

Evidenziatore

Vogliono fare mining dallo spazio!!1!111!!!

ghost

Finché non mandano reperti da Marte nessun problema

Alta definizione

Le 5+1 migliori cuffie true wireless da comprare | Ottobre 2021

HDMotori.it

Monopattini elettrici, in arrivo nuove regole: indicatori di svolta obbligatori

Apple

Recensione Apple Watch 7: lo schermo si allarga, la ricarica si restringe. Poco altro

HDMotori.it

I pericoli che non ti aspetti in tema di sicurezza, hacking e ricarica auto elettriche