Overshoot Day: da oggi l’uomo è in debito con la Terra

02 Agosto 2017 498

"Ogni anno lo si festeggia sempre prima". Cos’è? Potrebbe sembrare un indovinello sulle pagine dei giornali di enigmistica da portarsi sotto l’ombrellone, ma in realtà dietro al quesito si nasconde una situazione drammatica che riguarda tutti noi. Oggi, 2 agosto 2017, si celebra l’Earth Overshoot Day, ovvero il giorno del sovrasfruttamento in cui le risorse (rinnovabili) della Terra vengono esaurite. In pratica, da oggi fino al 31 dicembre è come se vivessimo a scrocco, consumando quanto dedicato al nostro sostentamento negli anni a venire e accumulando gas serra nell’atmosfera. In altre parole, il tasso di esaurimento delle risorse a nostra disposizione ha superato il tasso di rigenerazione naturale, non dando tempo alla natura di offrire all’umanità le risorse necessarie al nostro sostentamento.

Dal 1986 il giorno del “festeggiamento” viene sempre più anticipato, a dimostrazione del trend negativo causato da un uso non sostenibile delle risorse ambientali. Si pensi che, ad oggi, per soddisfare il consumo servirebbero 1,7 Terre, mentre per il soddisfacimento dei bisogni nazionali con risorse interne - provenienti cioè dalla nostra penisola - avremmo necessità addirittura di 4,3 Italie, condizione che ci porta ad essere al quarto posto nel mondo.

Il nostro Paese risulta infatti essere tra quelli che impattano maggiormente sul consumo mondiale, occupando la decima posizione a livello globale: se il consumo complessivo fosse pari a quello degli italiani, servirebbero 2,6 Terre.

Consumare più di quanto viene prodotto - spiega il Global Footprint Network fondato da Mathis Wackermagel - genera un disequilibrio che rischia di essere irreversibile e, anzi, di peggiorare nel tempo: rispetto allo scorso anno, l’Earth Overshoot Day cade nel 2017 ben 6 giorni prima, che diventano 18 rispetto al 2007. Si pensi poi che 40 anni fa la giornata cadeva il 10 novembre, dettaglio che sottolinea bene la gravità della situazione che si sta vivendo sul nostro pianeta.

Ecco la lista dei principali “colpevoli” su scala mondiale:


La contabilità ambientale ci ricorda dunque che, a partire da domani, saremo in debito con l’ambiente e - non secondario - con le generazioni future.

Il Global Footprint Network resta tuttavia positivo, affermando che è ancora possibile fare qualcosa per bloccare questa “emorragia ambientale”. Per ottenere i risultati sperati, sarà necessario che l’uomo “inverta” molte delle sue abitudini, a partire dallo spreco alimentare: ridurlo della metà ci permetterebbe di festeggiare questa triste giornata verso la metà del mese. In più, una riduzione del 50% della CO2 sposterebbe la data addirittura a novembre.

L’accordo di Parigi - ratificato nel 2015 e che resiste nonostante il passo indietro degli Stati Uniti - intende dare una spinta verso questa direzione:

"Sia pure imperfetto, l’accordo di Parigi ha generato la speranza che l’umanità sia finalmente pronta ad affrontare la più grande sfida che si sia mai trovata di fronte", viene spiegato all’interno del report annuale del Global Footprint Network. "L'amministrazione di Trump ha rinnegato la promessa dell’America. Noi, invece, raddoppiamo il nostro impegno - insieme a molti governi, imprese, ong, perché la decarbonizzazzione è un obiettivo necessario. Esploreremo soluzioni nella progettazione e gestione delle città e in tutti gli altri settori. Tenendo presente che guadagnare cinque giorni ogni anno è indispensabile per tornare in equilibrio prima del 2050".



498

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fede64

Ti appoggio in tutto. Si può stare attenti allo stile di vita, ci vuole poche a consumare ciò che serve e non quello che ti propongono con la reclame in tv

meriturva

Invece di farti tutte ste pippe basta solo non mangiare più carne.

meriturva

Io che non ho figli sono felice e come!.....ma viaggio molto quindi non so tutti sti viaggi aerei se hanno un peso rispetto a genitori statici e depressi! Bisogna anche considerare che la depressione porta ad acquisti compulsivi...le variabili sono troppe secondo me.

LaGaipaG

Certo che tu devi proprio essere un uomo felice... Beato a te!

uomoselvatico70 uomoselvatico7

Soluzione:

Fate meno figli, anzi non fateli proprio fino al rientro della popolazione mondiale su numeri sostenili.

Non servono a niente le predice sulla riduzione dei consumi, sul risparmio energetico, o sullo stile di vita "ecologico"....
Sono solo aria fritta...
La realtà pura e semplice è che l'unico sistema valido per risparmiare le risorse smettendola di devastare la terra, è quello di essere di meno, MOLTI MOLTI DI MENO, a consumarle dando il tempo al pianeta di riprendersi.
Ad es, io con la mia semplice decisione di non avere mai dei figli ho già fatto per la terra, l'ambiente e le generazioni future più di tutti gli ambientalisti con prole del pianeta messi insieme.
Perché mentre il mio impatto ambientale cesserà con la mia morte, il loro invece proseguirà attraverso i loro figli, e i figli dei loro figli, per chissà quanti secoli.
Mi vien da ridere perché a suo tempo una donna in un bar, una di quelle ambientaliste estremiste e fanatiche mi mosse pesanti critiche perché a suo dire, andavo in giro con un'auto troppo grossa e inquinante mentre lei invece usava un' utilitaria e spesso come faceva notare, andava in giro in bici...

il discorso avrebbe pure avuto un qualche senso, peccato che lei avesse 4 figli e io nessuno.
In pratica, non avrei mai potuto inquinare quanto lei e la sua truppa di figli neppure se fino alla mia morte avessi speso ogni mio avere comprando le sostanze più inquinanti in circolazione per poi sversarle di proposito nei mari nei laghi e nei fiumi.

Maledetto

Peccato che ci siano già casini con lo stato che punisce perché si guadagna troppo poco(perché se i clienti chiudono e non pagano non son problemi loro), per cui non rispondono a requisiti per chiedere questi incentivi
Senza contare che per rinnovare il parco macchine servirebbe più di metà del budget massimo che si può richiedere ma ad un'azienda così piccola non rilasciano così tanto, è stato un parto avere gli incentivi per togliere l'eternit ed anche lì (nonostante ci fossero incentivi e cantiere sul tetto aperto) non conveniva montare il fotovoltaico, è brutto pensare che questa situazione sia abbastanza comune

floc

il disagio di chi viene a scrivere su questo blog continua a sorprendermi (così come la mancanza assoluta di moderazione)

Fabyo

Eh io dormo col ventilatore a 30 cm da me, ma non sempre basta. Poi quest'anno è allucinante, sento delle correnti d'aria calda ogni tanto che non ho mai sentito. Tra l'altro non ho nemmeno la zanzariera! Devo prenderla a breve.

Tu conta che io a gennaio a Milano vado tranquillamente in giro in pantaloncini!

Giacomo

Nella mia regione e città su questo siamo messi molto bene. Una raccolta differenziata completa. Il problema è che la gente spesso per poca voglia continua a buttare nell'indifferenziato tutto ciò che potrebbe buttare negli altri bidoni. Io ho abbastanza istruito anche i miei genitori (per esempio anche il cartone del latte di cartone col tappo in plastica li separo e li riciclo mentre prima loro buttavano tutto nell'indifferenziato). Alla fine piano piano le cose si fanno, ma lo devono fare tutti

maxdelay

Diventate tutti gay cosi non vi potete riprodurre

diesel701

In realtà adesso mi pare ci siano degli incentivi per i nuovi macchinari ("Nuova Sabatini").. basta solo informarsi, anche se in Italia, per via della burocrazia super complessa, è sempre più difficile capire cosa si può fare e cosa no.
Informa i tuoi, che piuttosto che pagare le tasse, le possono usare per comprare nuovi mezzi per aggiornare l'officina ;)

maxdelay

Il controllo del numero degli abitanti del pianeta è la soluzione.
Con due o tre generazioni di Se GA IOLI ce la si dovrebbe fare..
I politici sono solo fuffa

bruno

Hai ragione figlio di putta.a.
Ti ho dato ragione,l'unica volta che l'avrai
Ti rispondo soltanto perché mi fai pena sacco di mer.a.
Avrai sicuramente una vita di merda.a per contraddire ogni persona che dice un suo pensiero.
Scommeto se uno scrive che caga troppo liquido ci sei tu che devi fare il ci taddittorio.
Demen.e
Ma ti pagano per farlo?
Addio, ti blocco perché mi hai rotto veramente il caz.o.
L'umanità sta morendo e tu sei solo la punta dell'iceberg,ma per te va rutto bene.
Addio coglio.e

floc

se non ti frega niente perchè continui a rispondere? Sei divertente, arrivi a fare il paladino dell'ambiente a sproposito e il buonista e il difensore del nulla sarei io? Poi finisci a insultare la gente e a straparlare (i politici che rubano cosa c'entrano adesso? Hai finito i luoghi comuni?
Sei una contraddizione vivente, addio!

Tizio Caio

lo tengo acceso fino alla sera... quando vado a dormire lo spengo e al mattino apro le finestre. Non ho mai detto di accenderlo un attimo né di avere la casa fresca fino al giorno dopo, te lo sei inventato tu

bruno

Spompina.una il caz.o

floc

non ti preoccupare, mi sono già divertito abbastanza nel dileggiarti ora ti blocco. E in ogni caso quello che continua a rispondere sei tu o sbaglio? Non sarà molto meglio la tua evidentemente... Ops, ti ho fregato ancora :D

bruno

Piu vai avanti e piu si capisce che non hai un caz.o da fa te nella tia vita di mer.a

floc

andando avanti non fai che confermare la mia tesi, complimenti vivissimi.

bruno

Ma succhiano lo scroto essere inutile.

floc

e come al solito quando non sapete più cosa dire passate all'insulto voi fenomeni... Applausi :)

bruno

Ma va a cagá.
Fa pure rime

floc

veramente chi è a

mdma

A quindi tu accendi un attimo il condizionatore e ti ritrovi la casa fresca fino al giorno dopo? Ma fammi il favore

Tizio Caio

???? Guarda che ho il condizionatori pure io e tengo tutto chiuso ci mancherebbe! Altrimenti è uno spreco di energia e basta! Al mattino apro e faccio girare quello che deve girare. Mi sa che sei tu che devi stare zitto, le tieni accesi finché non vai a dormire così manco te ne accorgi che sono spenti, buonanotte!

bruno

Prima cosa loro non estraggono un caz.o capra, quindi al massimo comprano materi prime da chi inquina e non é detto neanche che lo facciano.
Non hai documentazione per affermarlo.
Seconda cosa avete rotto il caz.o difensori del nulla.
Uno non puo dire un suo pensiero che arrivate voi i paladini del contraddittorio i salvatori della razza umana, e affermarori dei politici italiani.
Va tutto bene.
Fare il superiore, ma avete problemi socio patici per caso?
Ho toccato la vostra inferiorità?
Io faccio parte si questo mondo e quindi non posso far ameno di sfruttarlo.
Non ho mai detto di essere superiore,hai letto da qualche parte dove io l'ho scritto?
Nel mio mio piccolo,cerco di fare meno danni possibili ma non si puo, su un mondo basato sul consumismo che sfrutta ,appunto, le risorse della terra.
Per ergermi supeiorr dovrei andare in una campagna e non usare nulla del consumismo e farmi tutto da solo.
Perché caro mio ,comprare un diserbante o un acqua ossigenata,o fare un vaccino per un animale é sempre e comunque consumismo.
Io ho descritto la situazione attuale dello sfruttamento della razza umana su questo pianeta.
Se non ti sta bene e ti viene un impulso tremendo di mettere bocca in ogni dove,mettilo altrove.

bruno

Io spero che la razza umana trovi il suo percorso verso le stelle.

fabrynet

Continuiamo ad avere abitudini sbagliate che impattano sulle risorse del pianeta.
Il surriscaldamento della Terra e i cambiamenti climatici sono i maggiori problemi che i nostri figli e le generazioni future saranno costrette ad affrontare.
Stiamo lasciando una pesante eredità purtroppo.

Maledetto

Il problema è che mentre i privati puoi convincerli o forzarli a sprecare meno, le aziende devi dare vantaggi o coprire i costi di queste conversioni

sgarbatello

è quello che penso quando sento Elon Musk.

sgarbatello

se c'è un flusso laminare che separa gli ambienti però non è così tragica.

M3r71n0

Mancanza di motivazioni serie?
Speriamo! Quelle prime o poi arrivano.
Il problema vero è se è stup1dità e basta :(

SL7Z4

LOL

SteDS

Bhe attenzione ai paesi del nord, saranno pure civilissimi ma anche molto fortunati, essendo in pochi e con molto risorse. I paesi del nord Europa e il Canada sono i principali responsabili del disboscamento dopo il Brasile, hanno distese sterminate di foreste e per ora gli va ancora bene.. per ora. Inoltre sono molto attivi nello sfruttamento del suolo con innumerevoli cave e miniere. Praticano pesca intensiva anche di specie altrove protette. Sicuramente il cittadino è più attento ma a livello nazionale non sono da meno, se non peggio. Poi in Europa sono quelli che bloccano sistematicamente gli aiuti in caso di terremoti e altre catastrofi, cosa che non gli fa certo onore.

Ezio

non ho né la macchina né il pc

Dwarven Defender

loro non faranno niente finché noi non faremo niente... restando in ambito di azioni pacifiche e civili possiamo orientare il voto in una direzione e le nostre scelte di acquisto verso certi prodotti. Come per il voto politico ogni singolo voto non ha di alcun valore singolarmente ma un'elezione si decide con milioni di singoli voti, quindi dire "il mio voto non sposta niente" non è vero, così come ogni singola buona abitudine che può riverberarsi andando a "contagiare" i propri familiari e vicini (e così via) può alla lunga cambiare molto...
ogni parte sociale (dipendenti e datori di lavoro, operai e industriali, cittadini e politici) ha componenti che si definiscono indispensabili e imprescindibili ed altri che si sentono impotenti ed in balia delle onde... q

qandrav

neanche a farlo apposta indovina cosa sto facendo? litigano con una voda station che continua a riattivare il wifi secondario (quello per gli altri clienti voda)

Kiki

Eheheh non la definirei "non voluta" in questo caso (non era per te ovviamente) ;)

Midnight

Commento eliminato :((

Kiki

Infatti, alcuni utenti sono davvero imbarazzanti, sembra che il loro obiettivo massimo di vita sia fare i belli sotto questi commenti

qandrav

:) bene, su disqus a volte si rischia di far trasparire offese anche se NOn volute :)

"anche se comunque la gente non ci arriva)"
ehehehehehehe

Kiki

Sui portatili e gli oggetti tecnologici in generale sono costretta a darti ragione, però saprai anche tu che questo discorso vale più che altro per gli oggetti dall'acquisto ben più frequente. Comunque no, assolutamente non sei stato offensivo, anzi sono io che ho voluto puntualizzare (più per gli altri che per te, come avrai notato ce n'era bisogno, anche se comunque la gente non ci arriva)

eberg93

Sicuramente le aziende sono il grosso dello spreco dato che loro consumano parecchio, ma almeno io nel mio piccolo faccio quello che posso.

eberg93

Le tengo chiuse per un paio di ore finchè rimane il fresco, poi inevitabilmente torna calda. Ed è in quel momento che apriamo, almeno fa giro d'aria. Se non sai le cose meglio se stai zitto :D

qandrav

"e poi la prima Golf GTI era fantastica."

concordo :)

qandrav

"la nostra classe dirigente e politica lo farebbe e allora si che si potrebbe dare una sterzata"

finchè non fanno qualcosa loro non cambierà nulla

qandrav

non voglio sembrarti offensivo ma hai scritto solo cose ovvio che faccio da sempre, semplicemente non ho voluto fare l'elenco....

"e in generale spendere un po' di più per comprare oggetti non fabbricati nei paesi orientali"
Ok, trovami un bel portatile prodotto e costruito in europa...o uno smartphone (forse qualcosa fa BQ in spagna)

asd555

Non l'hai fatto, vergogna.

Tizio Caio

cioè prima tu rinfreschi tutta casa e poi la butti via aprendo le finestre di notte? Almeno tienile chiuse e dormi sereno!

floc

se tra 1000 anni la gente rileggerà voi due vuol dire che qualcosa è andato veramente molto male...

Smartphone

Oppo Reno 2 e Reno 2 Z ufficiali: 6,5" full screen Amoled da 349 euro

Android

Recensione Honor Band 5: è la miglior smart band economica

Games

Recensione Nintendo Switch Lite: la console che mancava | Pregi e Difetti

Android

Top 6 smartphone stressati con 30 minuti di Call of Duty: consumi e vantaggi | Video