Le migliori Dash Cam: Guida acquisto | giugno 2018

17 Luglio 2017 48

Uno degli accessori più consigliabili da installare nella propria auto sono senza alcun dubbio le dash cam, uno strumento molto utile in caso di incidente o di altri eventuali danni che potrebbero essere arrecati alla vettura (e agli occupanti) da altri mezzi o persone. Le dash cam sono delle video camere compatte realizzate in diverse forme, dotate di GPS, accelerometro e tecnologie capaci di riprendere e rilevare qualsiasi cosa avvenga dentro o fuori dall'auto. Solitamente si installano tramite una ventosa sul parabrezza e alla corrente tramite porta USB o presa accendisigari dell'auto. Tutti i modelli implementano uno slot per microSD, utile per inserire la memoria in cui vengono salvate le riprese in maniera automatica, e alcuni hanno anche un piccolo display, una doppia camera e una batteria integrata per garantire il funzionamento anche in caso di interruzione dell'alimentazione come, per esempio, quando si parcheggia l'auto.

In questa guida mostreremo quali sono le migliori dash cam attualmente disponibili in commercio, acquistabili tramite gli store online e negozi fisici specializzati. Se avete bisogno di maggiori informazioni su questa tipologia di prodotti vi lasciamo il link ad un approfondimento realizzato dai colleghi di HDmotori.it, oltre a quello consueto relativo alla nostra sezione dedicata ai consigli per gli acquisti.

Oltre ai prodotti presenti in questa guida, ne esistono altri, magari altrettanto validi e performanti, che per diversi motivi ho deciso di non inserire. Potete commentare questo articolo consigliando il vostro preferito anche se non è presente in questa lista.

Le migliori dash cam

BlackVue DR900S / DR750S-2CH IR

BlackVue è attualmente uno dei migliori produttori di dash cam. Tra i vari modelli disponibili in gamma, i più interessanti sono il DR900S e il DR750S-2CH IR, il primo perché garantisce una risoluzione davvero elevata, il secondo perché implementa una telecamera interna ad infrarossi perfetta per la video sorveglianza notturna oppure per i taxi. La DR900S ha un sensore principale CMOS da 8MP con apertura focale pari a 162° che riesce a registrare video in 4K a 30fps. Nel caso prendiate la versione dual, avrete anche una retrocamera con sensore STARVIS della Sony, ottimo per le riprese con scarsa luminosità. Il modello DR750-2CH IR è composto da due videocamere ed offre un controllo quasi perimetrale della vettura grazie al sensore da interni, sempre Sony STARVIS, con apertura a 145°. La risoluzione dell'immagine, in entrambi i casi, è Full HD ma raggiunge i 60fps soltanto in quella frontale.

Sia la DR900S, sia la DR750S sono compatibili con i numerosi servizi e accessori atti a garantire un controllo completo della propria auto. Tra questi citiamo il Tamper-Proof, un dispositivo di sicurezza che protegge le camere da manomissioni, i vari battery pack attraverso i quali si potrà sfruttare la comoda Modalità Parcheggio e, infine, il BlackVue Over the Cloud. Quest'ultimo è un servizio di cloud gratuito che sfrutta la connessione wireless del dispositivo per connetterlo ad internet (modem/router portatile da acquistare separatamente) e permette di monitorare ciò che accade attorno al proprio mezzo anche da remoto con lo smartphone. Ma i punti di forza di questi prodotti non sono finiti qui. Troviamo, infatti, moduli GPS integrati, WiFi dual band, sensore di prossimità multifunzione e tanto altro. Riassumendo, se volete comprare una delle dash cam più complete disponibili in commercio, dovrete puntare esclusivamente su BlackVue.

IN SINTESI:

  • Controllo davvero completo della vettura
  • Modalità parcheggio grazie ai battery pack
  • Servizio gratuito Over the Cloud
  • Video in 4k a 30fps (DR900S)
  • Telecamera interna, videosorveglianza perimetrale (DR750S-2CH IR)
Thinkware F800 / F800 Pro

Le F800 e F800 Pro sono le nuove ammiraglie marchiate ThinkWare, prodotti di elevata qualità che si posizionano ai vertici della categoria. Entrambe possono essere acquistate in abbinamento ad una camera posteriore, implementano sensori d'immagine Sony EXMOR R STARVIS con apertura focale a 140° e registrano filmati in Full HD a 30fps. Le dash cam sono accomunate anche dalla presenza di un GPS integrato, un accelerometro a 3 assi e un modulo WiFi. Quest'ultimo, esclusivamente nella versione Pro, può essere collegato ad una connessione internet wireless per sfruttare il servizio di cloud, ottimo per monitorare la vettura da remoto. Tra le varie funzionalità software presenti, citiamo la modalità parcheggio (richiede collegamento a batteria o power bank) che attiva la registrazione in caso di movimenti o eventuali collisioni, il rilevamento di autovelox fissi o mobili, la Super Night Vision ed un sistema avanzato di guida assistita (ADAS) che comprende avvisi per superamento corsia o pericolo incidente. Tra i punti di forza di questi due dispositivi citiamo la registrazione con scarsa luminosità, davvero eccellente e, forse, la migliore in assoluto. Uno dei pochi aspetti negativi è, invece, rappresentato dall'assenza di un display che obbligherà il collegamento di uno smartphone tramite Wifi per la configurazione.

IN SINTESI:

  • Sensori Sony STARVIS per tutte le camere
  • GPS integrato e modulo WIFI
  • Servizio cloud (F800 Pro)
  • Modalità parcheggio, ADAS e rilevamento autovelox
  • Ottima visibilità in notturna
Nextbase 612GW

Nextbase 612GW è la top di gamma del marchio capace di registrare filmati alla massima risoluzione di 4K a 30fps. Ciò è possibile sfruttando l'unico sensore d'immagine disponibile Exmor R CMOS, sempre prodotto da Sony, con apertura focale a 150° e filtro polarizzante utile per contrastare i bagliori provocati dalle luci dirette. La scocca non è particolarmente compatta ma solida e ben studiata. Troviamo, infatti, un display touchscreen da 3 pollici e uno sgancio rapido nel quale è incluso il connettore per la corrente. La dotazione hardware comprende un GPS, un G-Sensor e un modulo WiFi per connettere la dash cam ad uno smartphone o tablet. L'interfaccia utente è fluida e intuitiva, è presente la modalità parcheggio con la possibilità di attivare il Time Lapse ma sono completamente assenti gli assistenti alla guida. Quest'ultimo è l'unico vero limite di questo prodotto che risulta essere comunque ottimo e consigliabile a chi cerca una semplice e qualitativamente ottima dash cam anteriore.

IN SINTESI:

  • Risoluzione massima a 4K a 30fps
  • Modalità parcheggio con Time Lapse
  • Scocca non compatta ma solida
  • Ampio display touchscreen
  • Elevata qualità ma solo una camera
Vantrue N2 Pro

Vantrue N2 Pro è una dash cam molto interessante poiché integra, in unica scocca, ben due sensori d'immagine. Quello principale è rivolto verso la strada, ha un'ampiezza di 170° e supporta fino al 1.440p a 30fps (oppure 1.080p a 60fps). Il secondo riprende, invece, quello che avviene dentro la vettura, ha un'apertura focale di 140°, registra video in Full HD a 30fps e integra 4 LED a infrarossi che garantiscono una visibilità ottimale anche in condizioni di scarsa luminosità. Grazie alle due videocamere è possibile monitorare quasi l'intera vettura, lasciando scoperti soltanto gli angoli laterali occupati dagli specchietti. Nella scocca sono presenti uno speaker, un microfono e un piccolo display da 1,5 pollici. Il software implementa, oltre alle classiche funzionalità presenti in tutte le principali dash cam, la modalità parcheggio particolarmente comoda per controllare la vettura a motore spento. Ovviamente, in questo caso, sarà necessario collegare la N2 Pro ad una fonte di energia, come una power bank, poiché la batteria presente al suo interno non è sufficiente per garantire una adeguata autonomia. Tra gli accessori disponibili consigliamo l'acquisto della basetta con GPS incorporato. Citiamo, infine, la possibilità di registrare video in time laps sfruttando la videocamera principale.

IN SINTESI:

  • Due videocamere in un unica scocca
  • Monitoraggio quasi dell'intera vettura
  • Display incorporato
  • 4 LED infrarossi per riprese interne
  • Video in Time Laps e modalità parcheggio
Asus RECO Smart

L'Asus RECO Smart è un un prodotto molto interessante poiché, oltre a poter essere utilizzato come dash cam, può trasformarsi all'occorrenza anche in una action cam, vista la presenta di una batteria integrata da 720 mAh. Il design è curato, differente dai suoi competitor con una scocca circolare di medie dimensioni, ingresso a vite per accessori (come cavalletti o supporti mobili) e un GPS esterno collegabile tramite cavo. L'obiettivo è un Sony CMOS Sensor con apertura f1.8 e angolo di visione pari a 150° capace di registrare video in Full HD a 30 fps. Implementa l'NFC, un modulo G-sensor a tre assi, WiFi e può essere utilizzata anche da remoto attraverso l'app per smartphone. Con l'acquisto della camera viene offerto anche un servizio Cloud gratuito da 500GB utilizzabile per salvare le registrazioni. La comoda batteria integrata è utile anche durante il parcheggio, poiché permette di video sorvegliare l'auto anche quando non si è fisicamente presenti al suo interno. Tra le altre principali caratteristiche troviamo le modalità di registrazione in timelapse, la possibilità di inviare un SMS ad un contatto preimpostato in caso di incidente e di effettuare, ovviamente, scatti singoli o multipli. La qualità delle registrazioni è decisamente elevata ed i filmati sono sufficientemente nitidi anche con scarsa luminosità cosi da rendere sempre ben visibili le targhe delle macchine o i volti delle persone.

IN SINTESI:

  • Utilizzabile anche come action cam
  • Batteria integrata da 720 mAh
  • NFC, WiFi e servizio cloud gratuito (500GB)
  • Modalità timelaps e photo burst
  • Ingresso a vite per cavalletti e altri accessori
Garmin Dash Cam 45 / 55 / 65W

L'ultima generazione di dash cam Garmin comprende tre modelli chiamati 45, 55 e 65W, tutti dotati di display posteriore da 2 pollici, scocca compatta ed un software gestionale ricco di funzionalità tra le quali citiamo Travelapse, utile per creare un timelapse condivisibile tramite app per smartphone, l'allarme di collisione frontale e l'avviso di superamento di corsia. Le Garmin 55 e 65W possono essere gestite tramite comodi comandi vocali e implementano anche un sistema di avviso, chiamato GO, che invita a riprendere la marcia quando, in coda nel traffico, il veicolo precedente riprendere a muoversi. La risoluzione massima supportata è di 1080P per i modelli 45 e 65W, rispettivamente a 30 e 60 fps, e di 1440p per la 55. Molto interessante l'angolo di ripresa del modello top di gamma (65W) che arriva fino a 180° e mostra maggiori dettagli dell'ambiente circostante. Non mancano il GPS integrato, un modulo WiFI e un sistema di rilevamento automatico degli urti. Per tutti e tre i modelli è possibile acquistare separatamente il Parking Mode Cable con il quale si potrà mantenere attiva la registrazione anche quando il motore è spento. Se cercate un prodotto completo e prestazionale, vi consigliamo di puntare assolutamente su una di queste dash cam Garmin.

IN SINTESI:

  • Software ricco di funzionalità uniche
  • Controllo con comandi vocali (55 e 65W)
  • Video a 1440p (modello 55)
  • Display posteriore da 2 pollici
  • Design compatto
Transcend DrivePro 520

La Transcend DrivePro 520 è una dash cam dotata di un doppio sensore d'immagine, uno frontale con angolo di visione pari a 130° capace di registrare video in FullHD a 30fps, e uno posteriore con risoluzione HD e apertura di 110° utile per filmare ciò che accade all'interno dell'abitacolo anche durante la notte (presenti 4 LED ad infrarossi). E' un dispositivo principalmente indicato per auto con conducente o per le persone social che amano immortalare qualunque momento della vita vissuta in auto. La video camera posteriore, inoltre, può ruotare di 180° consentendo di modificare l'orientamento a proprio piacimento. La DrivePro 520 è dotata di un display a colori da 2.4 pollici, un GPS e un modulo G-Sensor in grado di avviare automaticamente la modalità di registrazione di emergenza in caso di eventuale incidente. E' disponibile, inoltre, una comoda funzionalità snapshot con la quale si potranno scattare fotografie anche in mobilità sfruttando la batteria integrata da 440 mAh. Attraverso il WiFi è possibile interfacciare la Transcend con il proprio smartphone e gestirla con l'app gratuita scaricabile dallo store Android ed Apple.

IN SINTESI:

  • Doppia videocamera
  • Videocamera interna con LED ad infrarossi
  • Display da 2.4 pollici
  • Batteria integrata da 440 mAh
  • Specifica per auto con conducente
  • Buon rapporto qualità/prezzo
Yi (Xiaomi) Dash Cam

Se avete intenzione di acquistare una dash cam ma non volete spendere troppo, il miglior consiglio è quello di puntare sulla Yi Dash Cam, un prodotto economico di casa Xiaomi che spesso viene venduto a meno di 30 euro. La scocca è leggera, interamente realizzata in plastica e ha un design simile a quello delle action cam del medesimo marchio. Il sensore d'immagine ONSEMI Aptina AR0230 offre un angolo di visuale pari a 165° e permette di registrare video in Full HD a 30/60 fps (oppure a 2304x1296 pixel a 30 fps tramite interpolazione) con una buona qualità anche in caso di luce ambientale scarsa. Nel retro integra un display di dimensioni generose da 2.7 pollici attraverso il quale si può gestire il software ricco di funzioni interessanti. Sono presenti il WiFi, utile per interfacciarla con lo smartphone, un microfono, il G-sensor a tre assi e una piccola batteria integrata che garantisce una breve autonomia in caso di necessità. Purtroppo è assente il GPS. All'interno della confezione troviamo, oltre alla dash cam, un classico e comodo supporto a ventosa, un cavo USB e un caricatore da auto.

IN SINTESI:

  • Dash cam economica ma completa
  • Display da 2.7 pollici
  • Advanced Driver Assistance System (ADAS)
  • Angolo di visuale da 165° e piccola batteria integrata
  • Assenza del GPS
Il vero top gamma Nokia? Nokia 8 è in offerta oggi su a 269 euro oppure da Amazon a 342 euro.

48

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Satanello

magari con un verbale della municipale a corredo per stare più sicuri

Franco

e certo, dimostrano di chi e' la colpa in caso di incidente ed il giudice le rifiuta.Ma dove vivi??

ILSANTO2013 .

Quanto siete sofistici.

Nella maggior parte dei casi è sufficiente confrontare il luogo e la dinamica dell'incidente, per accertare che quanto è presente nel filmato, corrsiponda a quanto registrato dall'auto coinvolta.

Tony Musone

non so da dove scrivi ma non si capisce molto, provo a rispondere cercando di intuirne il senso

le video riprese possono essere contestate e il giudice ne prende visione, è lui che decide se sono ammissibili come prove e possono essere esaustive per quel tipo di incidente... la video ripresa è qualcosa in più non qualcosa in meno, in molti incidenti, non tutti, la soggettiva può spiegare benissimo la dinamica, a quelle si aggiungono tutte le altre prove, come sempre.

però, se tutti le avessero, seguendo il tuo esempio, si potrebbe pure vedere se ho messo la freccia oppure no, così come potrebbero essere utili le eventuali riprese di altre dash cam, testimoni dell'incidente ;)

Max

La video ripresa in riproduce i fatti x come sono, pensa ad un telecamera di video sorveglianza, si vede "scena" con le Dash cam tu salti una parte senso che le immagini che mostri è come se fossero in prima persona, quindi manca del tutto la tua azione, e chi lo dice che la tua azione,( es, mancato indicatore di direzione ecc) nn sia la causa dell'incidente stesso?

Tony Musone

ah ecco...

però anche in svizzera dove se ne sconsiglia l'uso, non ne fanno una questione di affidabilità della prova o almeno non solo ("tanto più che queste immagini presentano spesso una versione poco chiara dei fatti" spesso non vuol dire sempre) il problema non è nemmeno quello che non siano certificate e quindi inequivocabilmente immagini di quell'auto ma ne fanno un problema di privacy, di coloro che, in caso d'incidente e mostrando il video come prova, vengono mostrati malgrado siano estranei all'incidente stesso

https://www. edoeb.admin. ch/datenschutz/00625/00729/01075/index.html?lang=it

Max

Perché faccio l'avvocato

Tony Musone

Boh... Non so che dirti, ho fatto un giro veloce sul web e consultando 4 o 5 siti specializzati ho trovato solo conferme al link che ti ho allegato

rimane strano che malgrado sia la "giurisprudenza più accreditata" in rete non se ne trovi traccia

Max

E quale link? Questo è quello che si dice nelle aule di tribunale e nelle varie sentenze, non c'è un link univoco o un post preciso che ne parli. Magari domani l'orientamento giurisprudenziale muta e io avrò scritto stupidate.

Tony Musone

perdonami, non vorrei mettere in discussione quel che dici ma un link dove anch'io possa leggere quanto scrive la "giurisprudenza più accreditata" ce l'hai? grazie.

Max

Perché secondo al giurisprudenza più accreditata le Dash cam potrebbero essere usate solo ed esclusivamente quando si provi che siano vincolate al veicolo oggetto del sinistro, e questo so li può fare solo inserendo in maniera permanente e non modificabile il numero di targa nella dashcam, per vincolare la cam a quella specifica macchina. Questo perchè essendo che la Dash cam riprende fronte marcia non c'è certezza che il sinistro sia avvenuto nell' macchina che chiede l' indennizzo. Per es vi potrebbe essere un accordo tra le parti per frodare l'associazione richiedendo più
risarcimenti con il medesimo video. Insomma è una materia molto acerba.

GoodSpeed

Da come avevo letto tempo fa il giudice può decidere di non far valere le riprese effettuate mandando in fumo l'utilità di questi oggetti.

L0RE15

con calma...in qualche modo devono invogliarti a cambiare auto ogni 3-4 anni...

Federico Bassan

Se ne trovassi una con riprese di qualità!!!! https://uploads.disquscdn.c...

saetta

ben presto saranno integrate, non capisco perche, le auto attuali avendo gia diverse telecamere montate non vengano sfruttare per questi usi.

Federico Bassan

penso che siano utilissime in caso di discordia assicurativa e truffe, pero sono ingombranti e troppo visibili, (non vorrei facessero la fine dei primi tomtom lasciati sul parabrezza)

Tony Musone

ma perchè è un altra cosa, è proprio quella roba lì, il giudice non sarà vincolato solo se ne viene contestata la validità ma rimarrà agli atti come prova e potrà influenzare la sua decisione.

art. 2712 c.c.
Le riproduzioni fotografiche, informatiche (2) o cinematografiche, le registrazioni fonografiche e, in genere, ogni altra rappresentazione meccanica di fatti e di cose(3) formano piena prova dei fatti e delle cose rappresentate, se colui contro il quale sono prodotte non ne disconosce la conformità ai fatti o alle cose medesime (4).

"le riproduzioni e rappresentazioni meccaniche, quali i video registrati in caso d’incidente, sono dotati di efficacia di prova legale. Tuttavia, se la controparte ne disconosce validamente il contenuto, tali riproduzioni video non acquisteranno il valore probatorio privilegiato tipico delle prove legali, ma degraderanno a prove liberamente apprezzabili dal giudice, ai sensi dell’art. 116 del Codice di procedura civile."

http://www. dirittodellinformatica .it/privacy-e-sicurezza/incidenti-stradali-legittimita-del-video-registrato-strada-ed-efficacia-probatoria.html

altra cosa invece sono le dash cam, scatole nere e qualsiasi altro marchingegno vincolate ad una assicurazione, da cui anch'io starei tendenzialmente lontano ;)

Max

La prova video a cui ti riferisci tu è quella dell art. 2712 c.c. ma è una altra cosa, allo stato nessuna legge riconosce la Dash cam quale prova a cui il giudice deve sottostare. Anzi personalmente le eviterei come la peste, specialmente quelle con l'accelerometro, perché in fin dei conti i limiti nn libri spetta quasi nessuno, e in alcuni casi sono proprio fuori seno, da me in alcuni casi trovo limiti a 10km/h, e potrebbe succedere che si, il giudice l'accetti e ti accordi la ragione, ma l'assicurazione si rifiuti di pagare, in quanto tu, non rispettando il limite sei stato causa del sinistro, ergo nn ti paga.

Ratchet

Utile per i russi

Fabio Uberti

La migliore in assoluto che è quella di street guardian non c'è?

Joel

Se questa lista fosse stata decente con prodotti come la Viofo a119, che non si vede da fuori, non si sarebbe posto il problema.

Joel

Come fate a fare una lista simile escludendo la Viofo a119 che è universalmente ritenuta la migliore fino a 150€?

Dea1993

be si ovvio non ha senso aprire una causa per una strisciata, però se gia trovi il numero di targa, magari con l'assicurazione puoi fare qualcosa affinchè con il video il tuo assicuratore contatti l'altro assicuratore oppure gli vai a casa per chiedergli la costatazione amichevole

ciro

Era in offerta a 44.90, ma se la mettevi nel carrello il prezzo crollava a 14.99 appunto. Su amazon ovviamente

ciro

Yi In Car Dash Cam Camera, Full HD 1080P 165°Wide Angle Dashboard Camera Car DVR Video Recorder with Night Vision,G-Sensor, Loop Recording,Motion Dete

Tony Musone

azz... un affare dato che su amazon va a 70€, sicuro sia lo stesso modello?

Tony Musone

non so se esistano dash cam con angolo di ripresa maggiore di 180° come la transcend e la garmin che sono in questo elenco, perchè per poter vedere le fiancate come chiedi l'angolo dovrebbe essere ben più ampio

la prova video è una prova valida in tribunale un po' meno valido, secondo me, e fare causa a qualcuno perchè ti ha toccato il paraurti, invece in caso d'incidente alcune salvano tutti i dati necessari, un tot minuti prima fino all'impatto

Fabio Centonze

dove a 14,99?

Dea1993

ma hanno un angolo di visione abbastanza ampio da riuscire a vedere se per esempio in un parcheggio chi mi ha strisciato la fiancata?
e se si riesce a riprendere il fatto (compresa la targa) posso portarla come prova per farmi ripagare i danni?
è gia 2 volte che in 2 macchine nuove nei parcheggi ci strisciano le fiancate degli imb3c1lli che non sanno guidare (anzi parcheggiare).
però se la telecamera è posta vicino allo specchietto retrovisore la vedo un po dura che riesca a registrare il contatto, al massimo può catturare il rumore della collisione, ma non credo valga come prova il semplice rumore mentre una macchina si avvicina alla tua.

sassi

mi fa morire

Iobi

Cercati un articolo su mi pare Tom's Hardware, dove l'argomento è esposto da un avvocato. Per farne un riassunto: registrare sulla "pubblica via" è consentito al 100%, e le riprese si possono utilizzare per dimostrare, chiaramente in caso di sinistro in cui si è coinvolti, cosa sia accaduto. È legittimo anche pubblicare quello che si riprende (una gitarella per la città per esempio) sempre che si rispetti la privacy delle persone inquadrate o con un permesso formale scritto, o censurando targhe e volti.

Tony Musone

Hai ragione... Non so se un ladro potrebbe vincere una causa ma ho appena controllato: non si possono riprendere spazi pubblici ma anche nella propria proprietà bisogna avvisare con appositi cartelli della video sorveglianza.

GeneralZod

Non ne sono sicuro. Con le leggi italiane è capace che il ladro acciuffato dalle tue registrazioni in casa tua ti faccia causa per violazione della sua privacy perchè non l'hai avvisato che avevi una telecamera. Che se lo sapeva non sarebbe entrato e non avrebbe commesso il reato... E vincono pure!

Tony Musone

Se riprendi in casa tua non devi scrivere nulla e se riprendi puntando la pubblica via che devi mettere il cartello

Tony Musone

Esatto... C'è un adesivo nella confezione da applicare al vetro che avvisa della dash a bordo ma non è obbligatorio

GeneralZod

Io ho preso la YI Dome Cam 1080p per la casa e ne sono molto contento. Come ti trovi con la Dash?

GianlucaA

Bho mi lascia perplesso... Se riprendi in casa tua devi scriverlo anche suoi muri. Se lo fai su una macchina per le strade mi stai dicendo non devo segnalarlo a nessuno?

Claudio M.

Purtroppo l'avevo già acquistata. 20 sono sempre pochi, comunque

Tony Musone

Basta che delle riprese video fai un uso personale o le si utilizza in caso di incidenti ed avere una dash cam a bordo non violi nessuna legge italiana, nemmeno quella della tanto amata privacy

'sto articolo cade a fagiolo, stavo giusto pensando di comprarne una

ciro

14.99€ grazie @Carburano

ciro

"Son passato col rosso? Controlliamo subito"

SimOOne

Prodotto che sta prendendo sempre più piede.. Nel giro di un paio d'anni spariranno del tutto dalla circolazione in favore di soluzioni totalmente integrate nelle auto..
L'idea in se è valida effettivamente ma io personalmente non mi fido a lasciare un prodotto tecnologico in bella vista in macchina.
Generalmente tento di nascondere qualsiasi cosa quando sono costretto a lasciare qualcosa in auto..
Per non parlare della scomodità di avere il cavo in mezzo all'abitacolo o comunque dover "cablare" l'intera auto per non avere fili a vista..

Claudio M.

Ho preso la Yi Dash Cam a 20 euro su Amazon, sembra funzionare bene

Claudio M.

ahhaahhaa

sassi

dai, la migliore è lei:
https://uploads.disquscdn.c...

WryNail

Non è male ma:
-In estate le ventole si fondono. Inoltre dovrei staccarla e riattaccarla ogni volta che mi fermo, perchè mi impedirebbe di mettere il pannello coprisole sul cruscotto.
-Il cavo usb che arriva all'accendisigari non è propriamente il top, anzi...fa molto anni 90.

GianlucaA

Sarebbe interessante anche che aveste trattato la normativa italiana. Non ho la minima idea di come funzioni ma secondo me come minimo la dashcam va segnalata

il Gorilla con gli Occhiali

È più forte di me ma sono convinto che se monto una cam in auto mi vado a sbattere da solo o mi arrivano TIR in faccia!

Amazon

Amazon Prime Day 2018: tutte le offerte e promozioni | LIVE BLOG

Amazon

Amazon Prime Day 2018: appuntamenti, orari, offerte e come seguire l'evento

HDMotori.it

Volkswagen e-Up: un tranquillo weekend di live batteria

Hardware

Intel Optane Memory per tutti: cos'è e a cosa serve