La divisione hardware di Google perde uno dei suoi principali dirigenti

27 Aprile 2017 6

Circa sei mesi fa debuttava pubblicamente la nuova divisione hardware di Google, con il portfolio di dispositivi più vasto mai presentato dalla società fino a quel momento: i due smartphone Pixel e Pixel XL con relativi accessori, il visore Daydream, Google Home e il Chromecast Ultra 4K. Mountain View segnalava al mondo di voler entrare in concorrenza diretta con Apple e Samsung in qualità di produttore, capitanato da Rick Osterloh, ex-dirigente Motorola andatosene dopo la cessione alla cinese Lenovo.

Tra gli altri nomi di spicco ai vertici dell'organico figurava David Foster. Con un passato in Amazon (sviluppo Kindle e Amazon Echo), e in precedenza presso Apple e Microsoft (sempre nei rispettivi reparti hardware), ricopriva il ruolo di VP Senior e riportava direttamente a Osterloh. Ora le fonti di Bloomberg riportano che Foster ha già rassegnato le proprie dimissioni - e una portavoce di Google ha confermato - a distanza di appena sei mesi dalla sua assunzione.

Le motivazioni del divorzio non sono state precisate. In ogni caso, stando alle indiscrezioni, Google non sembra essere intenzionata a cercare un rimpiazzo, almeno non nell'immediato.


6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
eye for eye

E si, quattro aziende sconosciute non riescono a stimolarlo, ci sta.

Vinx

Si chiamano stimoli...

eye for eye

Questo ha girato dentro e fuori aziende peggio di una prostituta, manca la Xiaomi e se l'è fatta tutte.

Mattia Righetti

Tranquilli, vengo io

comatrix

Forse proprio per quello ha dimissionato

asd555

Mah, dispiace fino a un certo punto, non è che i dispositivi di Google brillino per soluzioni eh.
Salvo giusto giusto il Pixel C che come tablet è piuttosto "innovativo" (molto virgolettato) per certe soluzioni adottate.
Tutto il resto sono cose che qualsiasi produttore già fa.

Huawei Mate Xs ufficiale: in Italia a 2.599 euro | Video Anteprima

Recensione Samsung Galaxy Z Flip, il futuro ha questa (doppia) faccia

24H con Samsung Galaxy S20 Ultra: e il gioco si fa serio

Android 11 Developer Preview: tutte le novità in continuo aggiornamento | VIDEO