Droni DJI ricondizionati disponibili anche in Italia

16 Febbraio 2017 15

Anche in Italia, diventano disponibili le versioni ricondizionate dei droni DJI, parliamo di modelli che fondamentalmente non sono stati registrati dagli acquirenti ma restituiti entro 7 giorni dall'acquisto. Questi droni sono stati successivamente controllati dall'azienda e rimessi in una nuova confezione per la vendita a prezzi vantaggiosi.

La sezione d'acquisto è disponibile a questo link, dove potremo già trovare alcune proposte interessanti, che come anticipato nella pagina, si amplieranno a breve con ulteriori modelli.


In caso di acquisto, godremo della medesima assistenza e potremo attivare la protezione aggiuntiva DJICare, come visibile dall'immagine superiore. I prezzi sono piuttosto interessanti, potremo ad esempio acquistare un Phantom 3 Advanced a 719 €, o passare ad un modello Phantom 4 per 999 €.

Vi ricordiamo che DJI ha ritirato dal mercato alcuni prodotti, tra questi tutti i modelli Phantom 3 tranne la Standard, inoltre è molto probabile che nel prossimo futuro anche la versione base del Phantom 4 possa sparire a favore della solo PRO, che continuerà ad essere venduta normalmente.


15

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bestme1

A te quando arriva?

Ratchet

Costano più di un drone nuovo

Walter

Regolamento ENAC Droni (sintesi)

Per poter pilotare un Drone occorre disporre di un abilitazione con relative autorizzazioni ENAC. In tutte le circostanze è proibito sorvolare assembramenti di persone o aree sensibili. Qui di seguito facciamo un riassunto del regolamento enac per i droni.

Al seguente link puoi trovare tutte le normative ufficiali aggiornate al 16 settembre 2016: Normative ENAC

Per pilotare droni di peso superiore a 0,3 kg e fino a 25 kg è necessario disporre di un “Attestato di pilota” la “Licenza di Pilota” sarà necessaria per pilotare droni con massa superiore ai 25 kg. Attestato e licenza si possono conseguire frequentando una scuola di volo autorizzata ENAC (ATO: Approved Training Organisations).

Letture consigliate:

Nuova normativa enac droni 2015

Sanzioni droni, non solo emozioni ma anche responsabilità

Regolamento droni: cosa si può fare e cosa invece è vietato

Il regolamento ENAC versione 2 prevede quattro categorie di droni:

– Droni con peso inferiore a 0,3 kg.

– Droni con peso inferiore ai 2 kg.

– Droni tra i 2 ed i 25 kg di peso.

– Droni con peso superiore ai 25 kg di peso.

Alcune distinzioni vengono poi fatte per i droni che devono essere pilotati in:

– Ambienti aperti lontani da centri abitati e lontani da assembramenti di persone: possibile sorvolarli con pochissime limitazioni.

– Centri abitati: possibile sorvolarli ma con alcune limitazioni

– Assembramenti di persone (riprese aeree di manifestazioni, concerti, piazze gremite di gente etc) vietato in tutte le situazioni salvo particolari autorizzazioni.

Un ulteriore distinzione viene fatta per il pilotaggio che può essere:

– A vista: VLOS

– A “vista estesa”: EVLOS

– A controllo remoto fuori dal campo visivo: BLOS

– A scopo ricreativo, ludico o sportivo (assimilabile ad attività aeromodellistica)

Distanza e altezza di volo hanno la loro importanza:

– Il drone non deve essere pilotato oltre i 150 metri di altezza e 500 metri di distanza dal pilota: vi sono poi limitazioni per le zone aeroportuali ed altre zone critiche.

Nel caso di pilotaggio con controllo remoto (qui in genere si parla di droni professionali radiocomandabili a lunghe distanze) occorre disporre di “Licenza di pilota”.

Assicurazione obbligatoria:

– Il drone deve essere obbligatoriamente assicurato, pena elevatissime sanzioni. Se devi assicurare il tuo drone visita la pagina Assicurazione drone.

18 anni di età:

– Per pilotare un drone occorre essere maggiorenni.

Ngamer

mi spiace ma voglio il mavic o il P4 pro :)

Carburano

si ma io piazzerei 16 speaker bluetooth in camera per coprire il rumore

Carburano

dato che lo metterei in camera no sarebbe proprio videosorveglianza

GianlucaA

ventilatore con videosorveglianza inclusa

DiRavello

veramente già si sa che phantom 4 sparirà

SimOOne

E' rumoroso però..

StriderWhite

"e rimessi in una nuova confezione per la vendita a prezzi vantaggiosi."

A prezzi vantaggiosi per chi?? :D

Davide

modalità tripod quindi :)

Carburano

io lo installerei in camera tipo ventilatore da soffitto anni 70

SimOOne

Prezzi alti.. un Phantom3 base con 499 (o anche meno) lo si prende nuovo su Amazon..

Davide

prezzi vergognosi. Il 4 pro già si trova su internet a 1350 circa.

GianlucaA

In effetti un drone con aria condizionata mancava

Android

Recensione vivo X80 Pro: probabilmente il miglior camera phone Android del 2022

Alta definizione

Recensione Sony LinkBuds S: le cuffie TWS piccole e potenti

Android

Recensione Nothing Phone (1): buona la prima | Video

Android

Recensione OnePlus 10T: gaming e ricarica rapidissma su tutto