TensorFlow, la libreria di machine learning, ora supporta Windows

29 Novembre 2016 2

TensorFlow è una libreria open-source dedicata al machine learning. Sviluppata da Google, e resa open-source dalla stessa quasi esattamente un anno fa, costituisce il fondamento della parte "intelligenza artificiale" di svariati prodotti software come Gmail, Google Foto e il motore di ricerca stesso.

Il software è in grado di girare su diverse piattaforme, sia desktop (Linux, macOS) che mobile (Android, iOS). Con l'ultima release 0.12.0 ora si aggiunge anche Windows; per il momento i test sono stati condotti su macchine Windows 10, Windows 7 e Windows Server 2016. I linguaggi supportati sono Python e C++, ed è supportata anche l'accelerazione GPU attraverso CUDA 8.0 e cuDNN 5.1.

Ci sono alcune limitazioni all'esecuzione sulla piattaforma di Redmond, che verranno risolte in seguito, insieme a molte altre novità. Naturalmente si tratta di informazioni molto tecniche; se siete sviluppatori, potete consultare tutti i dettagli sulle release notes ufficiali. Si trovano su GitHub.


2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MisterWU

La aggiornamento ufficiale di compatibilità con CUDA toolkit 8 è un'ottima notizia.

Francesco

Una libreria python di questa portata? Incredibile

Siamo passati a Edge: le nostre considerazioni dopo 15 giorni di uso | Video

Windows 7: termina il supporto esteso. Cosa significa e cosa fare

I migliori notebook classici e pieghevoli al CES 2020

Recensione LG Gram 17: sembra finto ed è leggerissimo!