Guida acquisto: I migliori smartphone per fascia di prezzo | Novembre 2018

18 Aprile 2018 294

Questa è una delle principali guide all'acquisto presenti nella nostra area dedicata ai consigli in quanto ingloba diversi smartphone consigliabili per ciascuna fascia di prezzo, dalla più economica a quella dei top di gamma. Abbiamo selezionato i device in base alla loro ottimizzazione software, potenza del processore, funzioni particolari che vanno ad influire sulla loro bontà e li abbiamo catalogati in modo tale da potervi facilitare la ricerca. All'interno di ogni step troverete anche il link diretto a ciascuna guida approfondita in cui potrete trovare altri smartphone alternativi a quelli presenti qui.

La guida fa riferimento a device usciti nel mercato Italiano e non tiene conto di eventuali proposte disponibili fuori UE o di smartphone asiatici importati in italia. Dunque solo dispositivi realmente acquistabili sul nostro territorio e garantiti nel paese dai principali produttori. In questa selezione potranno essere considerati anche smartphone con garanzia Europa ma comunque con garanzia ufficiale.

I migliori smartphone per fascia di prezzo

FASCIA ECONOMICA:

Guarda anche:

Motorola Moto E4 / Moto C / Moto G5

Il Motorola Moto E4 è un device concreto che fa bene il suo lavoro, senza fronzoli o particolari personalizzazioni software. Mosso da un SoC MediaTek MT6737 con 2GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile, garantisce buone prestazioni per la categoria e una adeguata autonomia, complice anche la batteria da 2.800 mAh, più che sufficiente per l'hardware del dispositivo. Il display ha una diagonale da 5 pollici e una risoluzione HD, la fotocamera principale è da 8MP mentre quella frontale ha un sensore d'immagine da 5MP. Presente, inoltre, un lettore per le impronte digitali celato sotto il tasto frontale touchscreen, dotato anche di comode gesture per muoversi tra i vari menù del sistema operativo Android. Nel caso vogliate spendere ancora meno, potreste optare per il Motorola Moto C, un base di gamma equipaggiato col medesimo processore ma con solo 1GB di RAM. In quest'ultimo, il display ha una risoluzione inferiore, il sensore d'immagine posteriore è da 5MP e la batteria ha una capienza pari a 2.350 mAh. Se, invece, avete necessita di maggiori prestazioni, la scelta deve ricadere sul Motorola Moto G5, ancora oggi uno dei migliori smartphone di fascia bassa. E' mosso da un SoC Snapdragon 430 affiancato da 2GB di RAM e 32GB di memoria interna, implementa un display da 5 pollici Full HD, una fotocamera posteriore da 13MP ed una anteriore da 5MP con lente grandangolare. Quest'ultimo è disponibile anche in versione Dual SIM con ben 3GB di RAM. Per conoscere maggiori dettagli su questi device, potete consultare gli articoli disponibili qui sotto.

IN SINTESI:

  • Smartphone concreti ed equilibrati
  • Sistema operativo fluido e completo
  • Tasto home touch con gesture e lettore impronte (Moto E4 e G5)
  • 2GB di RAM (Moto E4 e G5)
  • Ricarica rapida e versione dual SIM (Moto G5)
  • Qualità fotografica e display superiori alla media (Moto G5)
5 Hardware
5.8 Qualità Prezzo

Motorola Moto C

Compara Avviso di prezzo
5.4 Hardware
5.8 Qualità Prezzo

Motorola Moto E4

Compara Avviso di prezzo
7.5 Hardware
8.6 Qualità Prezzo

Motorola Moto G5

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Redmi 6A

Il Redmi 6A conferma, ancora una volta, che gli smartphone Xiaomi rappresentano le migliori scelte che posso essere fate nella fascia bassa del mercato. Questo device, infatti, è mosso da un SoC Helio A22 accompagnato da ben 3GB di RAM e da 32GB di memoria interna espandibile. Il display HD+ ha una diagonale da 5,45 pollici, è in formato 18:9 e va ad occupare buona parte della superficie frontale, garantendo, quindi, dimensioni abbastanza ottimizzate per la categoria. Il comparto fotografico è composto da un sensore d'immagine posteriore da 13MP e da uno anteriore da 5MP. Sono presenti, inoltre, una batteria da 3.000 mAh, uno slot dual SIM ibrido, il jack audio da 3,5 mm e un sistema operativo Android personalizzato con l'ottima interfaccia utente MIUI.

IN SINTESI:

  • Ben 3GB di RAM e 32GB di ROM
  • Display da 5,45 pollici in 18:9
  • Batteria da 3.000 Mah
  • Tra i migliori della categoria
6.3 Hardware
7.2 Qualità Prezzo

Xiaomi Redmi 6A

Compara Avviso di prezzo
Meizu M6

Evoluzione del Meizu M5s, questo M6 offre caratteristiche interessanti e leggermente superiori a quelle presenti nella maggior parte degli smartphone disponibili in questa fascia di prezzo. Partiamo subito dal processore, un octa-core MediaTek MT6750 accompagnato da 3GB di RAM, 32GB di memoria interna e da una batteria da 3.070 mAh. Il display ha una diagonale da 5.2 pollici e una risoluzione HD, mentre la scocca in metallo offre una rifinitura particolarmente curata e piacevole al tatto. Il comparto fotografico è di tutto rispetto. Troviamo nella parte posteriore un sensore d'immagine da 13 MP della Sony affiancato da un flash LED dual tone, nella zona anteriore una fotocamera da 8MP. Presenti, inoltre, uno slot dual SIM, il GPS, BT 4.1 e l'iconico tasto frontale mTouch utile per muoversi tra le varie finestre dei menù e sbloccare il device tramite il riconoscimento delle impronte digitali. Concludiamo con il sistema operativo Android personalizzato con la tanto apprezzata interfaccia utente Flyme.

IN SINTESI:

  • Interessanti specifiche tecniche
  • Design curato
  • Tasto frontale mTouch, GPS, BT 4.1 e 3GB di RAM
6.1 Hardware
7.1 Qualità Prezzo

Meizu M6

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 100-150 €:

Guarda anche:

Honor 7A / Huawei Y6 2018

Honor 7A e Huawei Y6 2018 sono due smartphone entry level accomunati tra loro dal design e da molte specifiche tecniche. Lato estetico le differenze sono pressoché nulle sia per quanto riguarda le dimensioni, sia per la scocca in metallo. Entrambi hanno un display da 5.7 pollici HD+ con aspect ratio di 18:9, 2GB di RAM, 16GB di memoria interna espandibile, una batteria integrata da 3.000 mAh e una fotocamera posteriore da 13MP. Le differenze sono, però, tutte a favore dell'Honor 7A che è anche il più economico e, quindi, consigliabile tra i due. Esso ha un SoC Snapdragon 430 (425 nel Y6 2018), una fotocamera frontale da 8MP (5MP nel Y6 2018) e un lettore per le impronte digitali. Molto interessante constatare che per lo sblocco del device, sia l'Honor che il Huawei, possono contare sul Face Unlock che sfrutta il sensore d'immagine anteriore.

IN SINTESI:

  • Design al passo coi tempi
  • Hardware adeguato alla categoria
  • Sblocco con il volto
  • Honor 7A con SoC superiore e lettore d'impronte
7 Hardware
9.4 Qualità Prezzo

Honor 7A

Compara Avviso di prezzo
6.8 Hardware
8.1 Qualità Prezzo

Huawei Y6 2018

Compara Avviso di prezzo
Motorola Moto E5 / Moto E5 Plus / Moto G6 Play

Motorola ha realizzato due smartphone economici molto interessanti che differiscono tra loro per il processore, il quantitativo di RAM e la fotocamera frontale. Il Moto E5 è il più economico e meno performante con un SoC Snapdragon 425 e 2GB di RAM. Il Moto G6 Play offre uno Snapdragon 430 con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibile (solo 16GB nell'E5). Hanno entrambi il medesimo design iconico Motorola con sensore d'immagine posteriore (13MP) inserito in una corona circolare, display in 18:9 da 5,7 pollici HD, batteria da ben 4.000 mAh e sistema operativo Android simil stock. Quest'ultima caratteristica garantisce ai device una fluidità sempre ai massimi livelli. Il Moto E5 è disponibile anche in una variante Plus che implementa uno schermo più grande da 5,99 pollici e una batteria ancora più capiente da 5.000 mAh. Consigliamo i Motorola a chi cerca un prodotto elegante, pronto all'uso e dall'ottima autonomia.

IN SINTESI:

  • Android simil stock sempre fluido
  • G6 Play ha 3GB di RAM e 32GB di ROM
  • Batteria da ben 4.000 mAh
  • Display da in 18:9 e dimensioni ottimizzate
6.9 Hardware
7 Qualità Prezzo

Motorola Moto E5

Compara Avviso di prezzo
7.1 Hardware
7.2 Qualità Prezzo

Motorola Moto G6 Play

Compara Avviso di prezzo
6.9 Hardware
6.7 Qualità Prezzo

Motorola Moto E5 Plus

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Mi A1 / Mi A2 Lite

In questa fascia di prezzo troviamo anche gli eccellenti Mi A1 e Mi A2 Lite, due smartphone accomunati dal sistema operativo Android One e dal SoC Snapdragon 625. Il Mi A2 Lite è il più recente tra i due nonché la versione economica del fratello Mi A2. Implementa un display FullHD+ da 5,84 pollici dotato di notch superiore, una batteria da ben 4.000 mAh e una dual cam posteriore con sensori d'immagine da 12 e 5 MP. Al suo interno troviamo anche 3/4 GB di RAM e 32/64 GB di memoria interna espandibile. Degna di nota la presenza del jack audio da 3,5 mm e di slot separati per la MicroSD e per le due SIM. Tra i punti di forza di questo device citiamo la buona autonomia mentre tra i contro il sensore di luminosità, spesso troppo conservativo, e la qualità del comparto fotografico leggermente inferiore rispetto ai diretti competitor. Il Mi A1 è stato, invece, il primo Xiaomi con la versione stock di Android. Viene offerto con 4GB di RAM, 64GB di memoria interna e con una batteria da 3.080 mAh. La scocca unibody in metallo, pur avendo un design datato e bordi frontali abbastanza pronunciati, è ben assemblata. Il display è una unità da 5,5 pollici con risoluzione FullHD e il comparto fotografico è composto da due fotocamere posteriori da 12MP ed una anteriore da 5MP. La qualità fotografica offerta è eccellente per la categoria di appartenenza, soprattutto per quanto riguarda l'effetto bokeh. Presenti, inoltre, un sensore per le impronte digitali sempre veloce e preciso ed anche un audio di buona qualità. Entrambi i device, grazie all'hardware e al SO, risultano essere sempre fluidi e reattivi in qualunque circostanza. Consigliamo l'acquisto del Mi A2 Lite a coloro che cercano un prodotto più giovanile e compatto, mentre il Mi A1 a chi vuole risparmiare qualcosa in termini di prezzo pur non rinunciando alle ottime prestazioni. Trovate maggiori informazioni consultando le rispettive recensioni complete

IN SINTESI:

  • Sistema operativo Android One
  • Ottima autonomia per entrambi
  • Buon comparto hardware
  • Ottime prestazioni
  • Sensore luminosità conservativo (Mi A2 Lite)
  • Design datato ( Mi A1)
8.1 Hardware
9.3 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi A1

Compara Avviso di prezzo
8.2 Hardware
8.9 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi A2 Lite

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 150-200 €:

Guarda anche:

Huawei P Smart / Honor 9 Lite / Honor 7X

Huawei P Smart e Honor 9 Lite sono due medio di gamma accomunati tra loro da moltissime specifiche tecniche. Partiamo dal SoC, un HiSilicon Kirin 659 con 3GB di RAM e 32/64GB di memoria interna espandibile, per poi passare alla batteria da 3.000 mAh e arrivare al bel display da 5.65 pollici con risoluzione FullHD+ e aspect ratio a 18:9. Le prestazioni generali, in entrambi i device, sono ottime e quasi paragonabili ai più blasonati top di gamma, complice anche l'ottima personalizzazione software EMUI 8.0 basata su Android Oreo. Si differenziano, invece, per il design, decisamente più curato nell'Honor 9 Lite con vetro posteriore e profilo laterale in metallo, e per il comparto fotografico. Benché implementino la medesima dual cam principale con sensori da 13+2 MP, nella parte frontale il Huawei P Smart dispone di una fotocamera da 8MP abbastanza deludente, mentre il 9 Lite ha un'altra dual cam con flash LED sempre da 13+2 MP. Quest'ultimo può vantare, inoltre, un modulo NFC ma perde la connettività 4G+ disponibile esclusivamente sul cugino Huawei. Come avrete intuito, i due smartphone hanno i loro pro e contro ma ambedue non vi faranno sicuramente pentire dell'acquisto. Nel caso cerchiate un prodotto simile a questi due ma con display leggermente più grande e una maggiore capienza della batteria, potreste optare per l'Honor 7X che, tra le altre cose, implementa anche un 1GB di RAM in più (4GB). Trovate maggiori informazioni nelle recensioni complete.

IN SINTESI:

  • Eccellenti prestazioni e bei display
  • Wi-Fi Bridge e connettività 4G+ (P Smart)
  • Modulo NFC e dual cam posteriore ( 9 Lite)
  • Design curato e accattivante ( 9 Lite)
  • Alcune assenze in ciascun device
8 Hardware
8.3 Qualità Prezzo

Huawei P smart

Compara Avviso di prezzo
7.8 Hardware
7.1 Qualità Prezzo

Honor 7x

Compara Avviso di prezzo
Motorola Moto G6 / G6 Plus

Con la gamma Moto G6, Motorola ha confermato, ancora una volta, la capacità di offrire prodotti qualitativamente eccellenti anche in questa fascia di prezzo. Entrambi hanno un design abbastanza classico, lontano dalle attuali tendenze del mercato, con back cover in vetro, bordi arrotondati, ottima ergonomia e scocca con rivestimento idrorepellente capace di protegge i device da spruzzi d'acqua o pioggia. Il modello base G6 è mosso da un SoC Snapdragon 450 accompagnato da 3GB di RAM e 32GB di memoria interna espandibile. Il G6 Plus è, sicuramente, più performante grazie allo Snapdragon 630 e ai 4GB di RAM. Su tutti e due le prestazioni sono ottime per la categoria e tutto il sistema operativo (Android simil stock) gira sempre fluido. Tra i punti di forza elenchiamo l'ottima autonomia, l'elevata qualità degli schermi (5,7 e 5,99 pollici in Full HD) e l'applicazione proprietaria Moto che arricchisce il software con le varie Moto Key, Moto display, Moto Actions e Moto Voice (versione beta). Per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo una dual cam posteriore con sensori d'immagine da 12/5 MP e una fotocamera frontale da 8MP con Flash LED. La qualità degli scatti è molto buona con luminosità ottimale ma, ovviamente, perde un po' negli scatti notturni. Ancora una volta possiamo avallare lo storico tormentone "è meglio Moto G" e consigliamo l'acquisto di uno di questi smartphone a chiunque cerchi un prodotto completo, economico ed esteticamente gradevole.

IN SINTESI:

  • Ottimi materiali
  • Bei display
  • Software ottimizzato e simil stock
  • Qualità fotografica sopra la media
  • Dimensioni non troppo ottimizzate
8.3 Hardware
7.3 Qualità Prezzo

Motorola Moto G6 Plus

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Redmi Note 6 Pro

Xiaomi è riuscita a realizzare un altro smartphone davvero valido caratterizzato da un'ottimo rapporto qualità/prezzo. Il Redmi Note 6 Pro può essere definito come una via di mezzo tra il Pocophone F1 e il precedente Redmi Note 5 dai quali riprendere alcune specifiche. Nella parte posteriore, composta da una scocca in metallo e bordi in plastica, troviamo un velocissimo lettore per le impronte digitali e un modulo dual cam sviluppano in verticale. Anteriormente è presente, invece, un bel display FullHD+ da 6,26 pollici dotato di notch (stesso schermo del Poco F1) e cornici abbastanza ridotte. La qualità del pannello è molto buona anche sotto la luce diretta del sole. Uno dei principali punti di forza del device è il comparto fotografico, capace di scattare foto superiori alla media sia con le fotocamere frontali che con quelle posteriori. La dual cam principale è composta da due sensori d'immagine da 12 e 5 MP mentre quella anteriore ne implementa uno da 8MP ed uno da 2MP. Sono presenti, inoltre, uno slot dual SIM ibrido, un Bluetooth 5.0 e il sistema di sblocco tramite riconoscimento del volto. Il tutto è mosso da uno Snapdragon 636 accompagnato da 3/4 GB di RAM, 32/64GB di memoria interna e da una batteria da 4.000 mAh. Quanto appena descritto, sommato al sistema operativo Android personalizzato con l'interfaccia MIUI, regalano elevate prestazioni per la fascia di prezzo e un'ottima autonomia. Trovate maggiori dettagli nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Ottime prestazioni generali
  • Display con notch di buona qualità
  • Comparto fotografico sopra la media
  • Design anonimo
8.1 Hardware
8 Qualità Prezzo

Xiaomi Redmi Note 6 Pro

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Mi A2

Xiaomi ha commercializzato il Mi A2, il successore del suo primo smartphone con Android One, quindi con sistema operativo praticamente stock. Questo modello ha un design aggiornato con dimensioni più ottimizzate, scocca resistente e cornici frontali ridotte. Il display è in formato 18:9, ha una risoluzione FullHD+ e una diagonale pari a 5.99 pollici. La qualità di quest'ultimo è molto buona. Il device è mosso da un SoC Snapdragon 660 con 4/6 GB di RAM e 32/64/128 GB di memoria interna non espandibile. Tra le altre caratteristiche troviamo un comodo sensore ad infrarossi, una porta USB Type-C, un lettore per le impronte digitali molto veloce e una batteria da 3.010 mAh che garantisce una autonomia nella media. Tra gli aspetti più interessanti del device troviamo la fluidità generale ai massimi livelli in qualunque contesto d'utilizzo e il comparto fotografico. Esso è composto da una fotocamera frontale da 20MP e da una dual cam posteriore con sensore d'immagine principale da 12MP e secondario da 20MP utilizzabile per catturare più luce ambientale negli scatti in notturna. Nel complesso, Xiaomi Mi A2 offre una qualità elevata ed è perfetto per ogni tipologia di utente.

IN SINTESI:

  • Sistema operativo Android One sempre fluido
  • Ottimo comparto fotografico
  • Autonomia non eccellente
  • Sensore ad infrarossi
  • Display in 18:9
8.4 Hardware
8.8 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi A2

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 200-250 €:

Guarda anche:

Sony Xperia XA2

Se cercare uno smartphone concreto che si comporti bene in qualunque contesto, il Sony Xperia XA2 potrebbe essere la scelta più consigliata. Al suo interno troviamo uno Snapdragon 630 accompagnato da 3GB di RAM, da 32GB di memoria interna e da una batteria da 3.300 mAh capace di garantire una autonomia eccellente e superiore alla media. Le dimensioni sono abbastanza ottimizzate complici le cornici frontali ridotte e il display da 5.2 pollici con risoluzione Full HD. Quest'ultimo offre una luminosità davvero elevata e una buona fedeltà cromatica. Per quanto riguarda il comparto fotografico troviamo un sensore d'immagine frontale da 8MP con lente grandangolare ed uno principale posteriore da 23MP in grado di registrare video in slow motion e in risoluzione 4K. La qualità delle foto è decisamente interessante, soprattutto utilizzando la modalità PRO. Oltre a tutto ciò, il device ha altri due aspetti positivi: il primo è il design curato con profili arrotondati in metallo che permettono una impugnatura solida e mai scivolosa. Il secondo è il sistema operativo Android che, grazie alla ben realizzata interfaccia grafica Sony, risulta essere sempre fluido, reattivo e personalizzabile al punto giusto. Peccato per l'assenza di una qualunque protezione contro i liquidi che avrebbe reso questo XA2 ancora più interessante e consigliabile. Trovate maggiori informazioni nella recensione completa realizzata da Riccardo.

IN SINTESI:

  • Design curato ed ergonomico
  • Android con poche ma utili personalizzazioni
  • Display luminosissimo
  • Buona qualità generale
  • Reparto fotografico di qualità
8.8 Hardware
8.9 Qualità Prezzo

Sony Xperia XA2

Compara Avviso di prezzo
Motorola One

Motorola One è arrivato da poche settimane in italia e si candida come uno dei più interessanti smartphone di fascia media. E' basato su Android One e dispone, quindi, di un sistema operativo privo di personalizzazioni, leggero, fluido e sempre aggiornato all'ultima versione disponibile. Questo device è anche il primo Motorola ad implementare uno schermo con notch superiore nel quale trovano posto la fotocamera da 8MP, la capsula auricolare e i classici sensori. Il tutto è mosso da un SoC Snapdragon 625 con 4GB di RAM, 64GB di memoria interna espandibile e con una batteria da 3.000 mAh. Nella back cover sono presenti un lettore per le impronte digitali nascosto sotto il logo Motorola e una dual cam da 13 + 2 MP dotata di intelligenza artificiale che consente, ad esempio, il riconoscimento e la traduzione del testo (Google Lens). Le dimensioni sono abbastanza ottimizzate, l'ergonomia è buona e i materiali utilizzati, benché non pregiati, garantiscono comunque un bel design. Uno dei pochi punti deboli del device è sicuramente il display che, a fronte di una diagonale pari a 5,9 pollici, offre una risoluzione soltanto HD+. Presto vi forniremo la nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Sistema operativo Android One
  • Design curato con notch
  • Dual cam posteriore
  • Display solo HD+
Huawei P20 Lite / Honor View 10 Lite

Il P20 Lite ha un aspetto accattivante, dimensioni compatte e specifiche tecniche simili a quelle offerte dalle tante altre alternative Huawei/Honor appartenenti alla medesima fascia di mercato. Ciò che balza subito all'occhio è la sua estrema somiglianza con l'iPhone X di Apple dal quale riprende il tanto discusso notch e il posizionamento della dual cam posteriore che, in questo caso, è composta da due sensori d'immagine rispettivamente da 16 e 2 MP. Il display è una buona unità da 5.84 pollici con risoluzione FullHD+ e aspect ratio di 18:9. Il processore che muove l'intero hardware è un HiSilicon Kirin 659 con 4GB di RAM e 64GB di memoria interna espandibile. La batteria è una 3.000 mAh, è presente uno slot dual SIM ibrido, il modulo NFC, un lettore per le impronte digitali posteriore provvisto di comode gesture e lo sblocco tramite riconoscimento del volto. La qualità offerta da questo device è buona sotto tutti i punti di vista, sia per quanto riguarda gli scatti o la registrazione video, sia per la fluidità generale. Il sistema operativo Android è basato nativamente sulla versione 8.0 Oreo ed è personalizzato con la classica interfaccia utente EMUI 8.0, ricca di comode funzionalità. Consigliamo questo smartphone a tutti gli utenti che cercano un prodotto esteticamente curato ma allo stesso tempo performante e piacevole da utilizzare. Nel caso in cui amiate i display grandi, dovreste, invece, puntare sull'Honor View 10 Lite, un device con schermo da 6,5 pollici che, tra le altre cose, implementa un SoC più potente (Kirin 710), ben 128 GB di memoria interna e una batteria da 3.750 mAh. Trovate maggiori dettagli consultando le recensioni complete.

IN SINTESI:

  • Design accattivante
  • Dimensioni ottimizzate e notch ben gestito
  • Hardware completo per la categoria
  • Buone prestazioni generali
  • Eccellente autonomia (View 10 Lite)
8.1 Hardware
6.9 Qualità Prezzo

Huawei P20 Lite

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Mi Max 3

Enorme, con un buon comparto hardware ed una autonomia massima di due giorni reali. Con questa frase abbiamo brevemente descritto lo Xiaomi Mi Max 3, un device che può essere visto come un grande smartphone oppure come un mini tablet. E' caratterizzato, infatti, da un display FullHD+ da ben 6,9 pollici luminoso e di ottima qualità, inserito in una scocca in metallo dalle dimensioni ottimizzate anche se comunque importanti. (176,2 x 87,4 x 8 mm). E' mosso da un SoC Snapdragon 636 accompagnato da 4GB di RAM, 64GB di memoria interna espandibile e da una batteria con capienza pari a 5.500 mAh. Quest'ultima permetterà di utilizzare il dispositivo per due giorni consecutivi senza doverlo ricaricare. Tra le altre specifiche interessanti citiamo sicuramente il comparto fotografico, composto da una fotocamera frontale da 8MP con flash LED e da dual cam posteriore con sensori da 12 e 2 MP, il doppio speaker stereo (altoparlante + capsula auricolare), il sensore ad infrarossi ed il jack audio. Mi Max 3 garantisce, inoltre, un'ottima fluidità e piacevolezza d'uso per la categoria di appartenenza, complice il ben ottimizzato sistema operativo Android personalizzato con l'interfaccia MIUI.

IN SINTESI:

  • Dimensioni importanti e display da 6,9 pollici
  • Due giorni di autonomia
  • Buon comparto fotografico
  • Fluido e piacevole da utilizzare
  • Jack audio, sensore IR e doppio speaker
8.1 Hardware
6.6 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi Max 3

Compara Avviso di prezzo
Samsung Galaxy A8 2018

In questa guida entra di diritto anche il Samsung Galaxy A8 2018, un medio di gamma che non teme il confronto con gli ultimi flagship del momento. Design, dimensioni, prestazioni e autonomia sono soltanto alcuni dei punti di forza di questo device. Lato hardware troviamo un SoC Exynos 7885 accompagnato da 4GB di RAM e da 32GB di memoria interna che, benché sulla carta non risulti essere particolarmente potente, offre prestazioni elevate in qualunque contesto grazie all'eccellente ottimizzazione generale. Il design è simile a quello del resto della gamma Samsung 2018 con profili in metallo e back cover in vetro. La scocca, certificata IP68, ha dimensioni abbastanza ottimizzate. Il display è un ottimo Full HD da 5.6 pollici realizzato con tecnologia Super AMOLED e in formato 18,5:9, mentre il comparto fotografico è caratterizzato da una fotocamera principale posteriore da 16MP e da una dual cam frontale con sensori d'immagine rispettivamente da 16 e 8 MP. La qualità video è molto buona, quella fotografica è, invece, eccellente anche in condizioni di scarsa luminosità. Completano il quadro una batteria da 3.000 mAh, il BT 5.0, il jack audio da 3.5 mm e la radio FM. Se cercate un prodotto simile con schermo più generoso (6 pollici) e prezzo inferiore, potreste optare per il Galaxy A6 Plus, uno smartphone leggermente meno potente ma comunque interessante e dotato di una dual cam posteriore.

IN SINTESI:

  • Scocca certificata IP68
  • Elevata qualità fotografica
  • Buone prestazioni generali
  • Ottimo display e autonomia sopra la media
7.8 Hardware
6.3 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy A8 2018

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 250-300 €:

Guarda anche:

Honor Play

Honor Play è l'ennesimo best buy del brand, un prodotto che può essere definito come un top di gamma ma con qualche rinuncia del tutto trascurabile se rapportata al prezzo. Dal punto di vista estetico troviamo dimensioni ben ottimizzate, un ottimo display IPS da 6,3 pollici con notch capace di offrire dei neri quasi assoluti, una dual cam posteriore e una back cover in alluminio che contribuisce a dissipare meglio il calore interno. Lato hardware abbiamo un SoC Kirin 970, il medesimo utilizzato nella gamma Huawei P20, affiancato da 4GB di RAM e da 64GB di memoria interna espandibile tramite lo slot ibrido (2 SIM o 1 SIM e 1 MicroSD). La batteria integrata da 3.750 mAh garantisce una autonomia elevata, complice anche ottimizzazione generale dei componenti meccanici e del sistema operativo. Quest'ultimo è, ovviamente, Android e personalizzato con la EMUI, sempre ricca di funzionalità molto utili. Non mancano, inoltre, il modulo NFC, il jack audio da 3,5 mm, un lettore per le impronte digitali e uno speaker audio di buona qualità. Per ultimo citiamo il comparto fotografico composto da un sensore d'immagine frontale da 16MP e da due posteriori rispettivamente da 16 e 2 MP. La resa delle foto e dei video è in linea con il resto dei device presenti in questa fascia di prezzo. Se non siete amanti del notch, potreste valutare anche l'Honor View 10, un device dotato di un ottime fotocamere, ben 6GB di RAM e molte specifiche tecniche identiche al fratello Honor Play.

IN SINTESI:

  • Bellissimo display
  • SoC da top di gamma e prestazioni elevate
  • NFC, jack da 3,5mm e buona qualità audio
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Comparto fotografico buono ma non eccellente
8.7 Hardware
7.6 Qualità Prezzo

Honor Play

Compara Avviso di prezzo
Samsung Galaxy A7 2018

Samsung intente riaffermarsi prepotentemente anche nella fascia media del mercato, un segmento popolato da tanti, troppi device validi nella quale è difficile farsi notare. Il nuovissimo Galaxy A7 2018 ci prova e si candida come miglior smartphone per questa categoria. E' equilibrato, offre prestazioni elevate, un hardware performante e uno street price che difficilmente potrà essere ignorato. Al suo interno è presente un SoC Exynos 7885 accompagnato da 4GB di RAM, 64GB di memoria interna e da una batteria da 3.300 mAh. Il design è curato e gradevole. Nella parte frontale troviamo un bel display Super AMOLED da 6 pollici con risoluzione FullHD+, una fotocamera da 24MP con Flash LED e cornici abbastanza ottimizzate che ne migliorano l'ergonomia. La back cover è, invece, caratterizzata da una tripla cam con sensori d'immagine rispettivamente da 24MP, 5MP (sfruttata per regolare la profondità di campo) e 8MP wide con angolo di 120°. Come avrete intuito, uno dei punti forti di questo Samsung è proprio il comparto fotografico, essendo il primo dispositivo di fascia media ad offrirne uno così corposo e interessante. Tra le altre caratteristiche citiamo l'ottimo sistema operativo personalizzato con la Samsung Experience, il lettore d'impronte inserito lateralmente nel tasto di accensione, lo sblocco col volto, slot separati per due SIM e microSD, NFC, supporto al 4G+ e BT 5.0. Insomma, ci troviamo di fronte ad uno smartphone davvero completo che darà parecchio filo da torcere alle varie alternative Huawei, Honor o Xiaomi. Trovate maggiori dettagli cliccando sugli articoli presenti qui sotto.

IN SINTESI:

  • Comparto fotografico da primato (4 cam totali)
  • Hardware completo e performante
  • Bel display Super AMOLED
  • Design curato
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
8.8 Hardware
7.7 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy A7 2018

Compara Avviso di prezzo
Nokia 7.1

Nokia 7.1 è uno degli ultimi arrivati in casa HMD, un medio di gamma divenuto già più interessante grazie al primo taglio del prezzo avvenuto a distanza di pochi giorni dalla sua presentazione e commercializzazione. E' mosso da un SoC Snapdragon 636 affiancato da 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile tramite Micro SD e da una batteria interna da 3.060 mAh con supporto alla ricarica rapida. Il Display IPS dotato di notch ha una diagonale pari a 5,86 pollici, una risoluzione FullHD+ e un rapporto di forma di 19:9. Grazie alla tipologia di schermo utilizzato e alle cornici abbastanza ottimizzate, il Nokia 7.1 offre dimensioni ridotte e una buona ergonomia. Tra le altre caratteristiche citiamo la presenza del modulo NFC, di una dual cam posteriore con sensori d'immagine da 12 e 5 MP (ottiche Zeiss) capaci di registrare video anche un 4K, una fotocamera frontale da 8MP e di un sistema operativo Android One che verrà presto aggiornato all'ultima versione 9.0 Pie. Tra i punti di forza citiamo sicuramente la qualità degli scatti e dei video, il bel pannello HDR e i materiali utilizzati per la scocca che garantiscono un touch and feel premium. Potete trovare maggiori informazioni consultando la nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Buon medio di gamma
  • Dimensioni compatte e design curato
  • Sistema operativo Android One
  • Ottima qualità fotografica
  • Display HDR
8.1 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Nokia 7.1

Compara Avviso di prezzo
Pocofone F1

Pocofone F1 è uno dei best buy del 2018, uno smartphone che fa del rapporto qualità/prezzo il suo principale punto di forza. Realizzato sotto "l'ala protettiva di Xiaomi", si presenta con un design curato ma senza fronzoli, dimensioni abbastanza ottimizzate e display FullHD+ da 6,18 pollici dotato di notch. Lato hardware troviamo il SoC top di gamma Snapdragon 845 accompagnato da 6GB di RAM, 64/128 GB di memoria interna espandibile (slot ibrido) e da una batteria da 4.000 mAh capace di garantire una autonomia davvero elevata. Essa è giustificata da una eccellente ottimizzazione del sistema operativo, completamente privo di lag. L'interfaccia utente personalizzata con la MIUI è ricca di comode funzionalità ed è sempre velocissima. Tra gli altri aspetti degni di nota citiamo lo sblocco tramite il riconoscimento del volto, preciso anche di notte grazie agli infrarossi, una qualità audio soddisfacente sfruttando lo speaker e la capsula auricolare (audio stereo) e la presenza di un jack da 3,5 mm. Peccato per l'impossibilità di utilizzare "l'Ok Google" e per il piccolo bug che non consente la visualizzazione delle icone di notifica nella status bar. Poco F1 è un prodotto equilibrato sotto tutti i punti di vista, consigliabile anche per gli appassionati di modding. Trovate maggiori informazioni nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Autonomia davvero elevata
  • Prestazioni al top e sblocco col viso fulmineo
  • Audio stereo e WiFi con prestazioni da primato
  • Bug icone notifiche e schermo nella media
8.7 Hardware
7.1 Qualità Prezzo

Poco F1

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 300-400 €:

Guarda anche:

Honor 10

Avete circa 300 euro da spendere per comprare un nuovo smartphone? Bene, sappiate che l'Honor 10 è sicuramente la migliore scelta che possiate fare con quel budget. Si presenta con una scocca dalle dimensioni compatte e design pressoché identico alla gamma P20, dalla quale riprende molte delle sue caratteristiche. La back cover, realizzata con 13 strati di vetro, ha angoli stondati, garantisce una buona presa e un'aspetto estetico fantastico, grazie alle varie colorazione cangianti. Lato hardware troviamo un SoC Kirin 970 accompagnato da 4GB di RAM ottimamente gestiti, 64/128 GB di memoria interna non espandibile e da una batteria da 3.400 mAh. Il display Full HD (stesso del P20 Lite) è una unità da 5.84 pollici, in formato 19:9 con notch superiore capace di una buona resa ma con un livello di luminosità non tanto elevato che comporta la perdita di qualche dettaglio nel caso in cui venga utilizzato sotto la luce diretta del sole. Il comparto fotografico è un altro dei punti di forza di questo device. Al posteriore è stata inserita una dual cam con sensori da 16MP (principale RGB) e 24MP (secondario monocromatico). Nella parte frontale, invece, un solo sensore d'immagine da 24MP. La qualità offerta è ottima, sia di giorno che di notte con colori fedeli e poco rumore di fondo. Sono disponibili, inoltre, una tecnologia basata sull'intelligenza artificiale per migliorare gli scatti fotografici, lo slot per due SIM, un sistema operativo Android personalizzato con l'ottima interfaccia EMUI e un lettore per le impronte digitali posizionato anteriormente sotto il vetro che ricopre l'intera superficie.

IN SINTESI:

  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Hardware e prestazioni al top
  • Scocca compatta e design particolarmente curato
  • Colorazioni cangianti
  • Display poco luminoso
  • Nessuna espansione SD
8.5 Hardware
6.7 Qualità Prezzo

Honor 10

Compara Avviso di prezzo
Xiaomi Mi Mix 2s / Mi 8

Tra i prodotti che Xiaomi ha portato ufficialmente in Italia è presente, ovviamente, anche il top di gamma Mi Mix 2s, un device che si posiziona ai vertici della categoria sia per quanto riguarda l'estetica, sia per l'hardware interno. Troviamo il potente SoC Snapdragon 845 affiancato da 6GB di RAM, 64/128 GB di memoria interna non espandibile e da una batteria con capienza pari a 3.400 mAh. L'autonomia è ottima come anche le performance generali del device. Continuando con le specifiche tecniche citiamo la presenza di un doppio sensore d'immagine posteriore (12 + 12 MP) capace di realizzare ottime foto ed eccellenti video, complici la stabilizzazione ottica e l'intelligenza artificiale implementata. Molto buono anche il comparto audio che sfrutta la capsula auricolare standard come secondo speaker. Il design di questo Mi Mix 2s risulta essere davvero bello, si distingue dai principali competitor ma assomiglia al precedente modello del quale migliora leggermente i bordi e, soprattutto, la back cover. Sono, inoltre, presenti lo slot per due SIM, un modulo NFC, la ricarica wireless e il supporto alla banda 20. Concludiamo la breve descrizione dello Xiaomi scrivendo del sistema operativo che, con il rilascio della MIUI 10 Global Stabile, offre una piacevolezza d'uso ancora più elevata e non soffre più dei piccoli bug riscontrati durante la recensione. Ricordiamo che la fotocamera frontale è posizionata nella parte inferiore del device, il che obbligherà a ruotarlo per ottenere dei selfie perfetti. A fronte di un display con notch più generoso (6,21 pollici contro i 5,99 pollici del Mi Mix 2s) e di un sensore d'immagine frontale da 20MP meglio posizionato, consigliamo anche il fratello Xiaomi Mi 8 con il quale condivide il resto dell'hardware e delle qualità già citate.

IN SINTESI:

  • Bellissimo design
  • Hardware senza compromessi
  • Autonomia sopra la media
  • Software ricco di personalizzazioni
8.7 Hardware
7.2 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi Mix 2S

Compara Avviso di prezzo
8.8 Hardware
6.8 Qualità Prezzo

Xiaomi Mi 8

Compara Avviso di prezzo
Huawei P20

Huawei P20 è un eccellente smartphone offuscato, però, dalla versione Pro che ha un prezzo più alto ma garantisce una qualità superiore in alcuni reparti. Il P20 standard è caratterizzato da una scocca compatta e ben realizzata, sfruttando allumino e vetro, nella quale trovano posto un buon comparto fotografico e un display da 5.8 pollici IPS con risoluzione FullHD+, notch superiore e rapporto di forma pari a 18:9. Il tutto è mosso dal SoC Kirin 970 affiancato da 4GB di RAM sempre ben gestita, 128GB di memoria interna e da batteria da 3.400 mAh capace di coprire un classico giorno di utilizzo. Nella parte posteriore è stata inserita una dual cam con sensori rispettivamente da 12MP RGB e 20MP monocromatico, opportunamente gestiti da un'app davvero ben sviluppata e ricca di funzionalità interessanti. I risultati sono molto buoni, sia di giorno, sia di notte sfruttando la modalità notturna. Tra le altre caratteristiche citiamo la presenza di due modalità di sblocco, tramite il lettore di impronte frontale oppure con il riconoscimento del viso (fulmineo), un sistema operativo Android personalizzato con l'ottima interfaccia grafica EMUI, un modulo NFC, una fotocamera frontale da 24MP e un comparto audio di tutto rispetto. Assente, purtroppo, una qualsiasi certificazione IP. Nel complesso, questo P20 è un prodotto davvero ben fatto, particolarmente piacevole da utilizzare che offre prestazioni sempre al top, senza alcun lag o rallentamenti.

IN SINTESI:

  • Interessante rapporto qualità/prezzo
  • Prestazioni eccellenti
  • Dimensioni compatte e ottima ergonomia
  • Nessuna certificazione IP
  • Buon comparto fotografico
8.8 Hardware
6.4 Qualità Prezzo

Huawei P20

Compara Avviso di prezzo
LG G7 ThinQ

Il G7 ThinQ è il nuovo top di gamma LG che va simbolicamente ad unire le due famiglie "G" e "V" prendendo spunto dai due più recenti flagship G6 e V30. Proprio quest'ultimo è ancora un prodotto altamente consigliabile, soprattutto se acquistato al giusto prezzo. Il G7 è caratterizzato da una scocca realizzata interamente in vetro, molto piacevole al tatto, di dimensioni compatte e certificata IP68. E' mosso da un SoC Snapdragon 845 affiancato da soli 4GB di RAM ottimamente gestiti, 64GB di memoria interna espandibile e da una batteria da 3.000 mAh capace di garantire una buona autonomia. L'ottimizzazione è una delle principali qualità di questo device e la riscontriamo sia lato hardware che lato software. Tutto viaggia alla massima potenza, senza alcun rallentamento o lag. Il display è un MLCD da 6 pollici in formato 18:9 con notch superiore (occultabile via software), risoluzione QHD e supporto all'HDR10. Esso garantisce colori molto realistici e picchi di luminosità davvero elevati, quasi alla pari degli AMOLED Samsung. Il comparto audio, assieme a quello fotografico, sono altri due aspetti che meritano particolare attenzione. E' presente un Quad DAC HI-FI, attivabile collegando un paio di cuffie o auricolari, e una dual cam posteriore davvero gradevole la quale, sfruttando le potenzialità dell'intelligenza artificiale, è capace di regalate ottimi scatti in qualunque condizione. E' composta da un sensore principale da 16MP con OIS e da uno secondario, sempre da 16MP ma grandangolare. Fortunatamente è stata migliorata la fotocamera frontale, ora da 8MP, che permette di realizzare immagini di qualità elevata. LG ha indubbiamente fatto un ottimo lavoro con questo G7 ThinQ che ci sentiamo di consigliare anche a chi solitamente non predilige i device con schermi di diagonali così generose.

IN SINTESI:

  • Bel design, dimensioni compatte e scocca impermeabile
  • Display molto luminoso
  • Prestazioni sempre al top
  • Comparti audio e fotografico di qualità
  • Tasto fisico per Google Assistant
9.2 Hardware
7.6 Qualità Prezzo

LG G7 ThinQ

Compara Avviso di prezzo

FASCIA 400-500 €:

Guarda anche:

Samsung Galaxy S9

I Galaxy S9 ed S9 Plus, benché presentino un design molto simile a quello della passata ma ancora attuale generazione, continuano a differenziarsi da tutti i competitor grazie all'estetica originale e alle eccellenti qualità offerte in tutti i più importanti reparti. Il modello più compatto ha una back cover in vetro, un profilo laterale in alluminio, dimensioni compatte ma leggermente superiori rispetto al precedente S8 e una certificazione IP68 che protegge il device contro immersioni in acqua e polvere. Il display è un Super AMOLED curvo QuadHD+ da 5.8 pollici con aspect ratio di 18.5:9 che garantisce una elevata luminosità e precisione cromatica. Possiamo affermare che questo pannello, assieme a quello della variante Plus, rappresentino l'eccellenza in questo settore. Per quanto riguarda le specifiche tecniche troviamo un SoC Exynos 9810 accompagnato da 4GB di RAM e da una batteria da 3.000 mAh, capaci di garantire prestazioni sempre elevate in qualunque contesto, senza alcun tipo di lag. Inoltre, la piacevolezza d'uso è stata ulteriormente migliorata grazie alla nuova interfaccia utente Samsung Experience 9.0 basata su Android Oreo. Tra i tanti aspetti positivi di questo Galaxy S9 citiamo il velocissimo sistema di sicurezza/sblocco tramite scanner dell'iride (disponibili anche il riconoscimento del volto e sensore per le impronte digitali), un doppio speaker stereo ottimizzato da AKG, il BT 5.0 e una performante fotocamera frontale da 8MP. Trovate maggiori informazioni sul funzionamento del comparto fotografico e non solo nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Display migliore sul mercato
  • Ottimo comparto fotografico
  • Elevata qualità offerta in tutti i reparti
  • Scocca ben realizzata e certificata IP68
  • Lettore impronte non velocissimo
  • Autonomia nella media
8.9 Hardware
6.2 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy S9

Compara Avviso di prezzo
Google Pixel 2 / Pixel 2 XL

Nonostante sia stata presentata la nuova gamma Pixel 3, i Google Pixel 2 e 2 XL continuano ad essere due ottimi smartphone consigliabili al giusto prezzo. Essi sono perfetti per chi cerca un'esperienza Android stock, senza alcuna personalizzazione di sorta. Questa caratteristica, combinata all'ottimo hardware utilizzato da Google per entrambi, garantisce prestazioni davvero elevate e ancora difficili da superare. Sarà, infatti, impossibile riscontrare lag e tutto girerà alla massima velocità. Del Pixel 2 XL spicca anche l'ottima autonomia garantita dalla batteria da 3.520 mAh. Tutti e due i modelli offrono un ottimo comparto fotografico composto da un sensore d'immagine frontale da 8MP e da una singola fotocamera posteriore da 12,2 MP capace di realizzare scatti e video eccellenti in qualunque condizione, complice anche la stabilizzazione. Le specifiche tecniche vedono un SoC Snapdragon 835 accompagnato da 4GB di RAM e da 64GB di memoria interna, doppi speaker stereo frontali e una scocca impermeabile. Il display, assieme alla scarsa ottimizzazione delle dimensioni, rappresentano i due aspetti che sono stati più criticati. Il pannello P-OLED da 6 pollici del Pixel 2 XL, infatti, benché abbia una riproduzione dei colori davvero fedele alla realtà, una visibilità ottima anche sotto la luce diretta del sole e un contrasto elevato, se viene leggermente inclinato, i bianchi tendono visibilmente all'azzurro, un difetto non ammissibile in questa categoria di prodotti. Il Pixel 2 ha, invece, uno schermo AMOLED da 5 pollici ancora in formato 16:9 contornato da vistose cornici poco ottimizzate. Al di là di questi difetti, ci troviamo di fronte a due device in puro stile Google, quindi concreti, senza fronzoli e costantemente aggiornati all'ultima versione del sistema operativo. Qui sotto trovate recensioni e interessanti approfondimenti.

IN SINTESI:

  • Prestazioni e fluidità al top per la categoria
  • Autonomia elevata (Pixel 2 XL)
  • Ottimo comparto fotografico e due speaker frontali
  • Display con qualche difetto
  • Dimensioni non troppo ottimizzate ma scocca impermeabile
  • Sistema operativo costantemente aggiornato
Asus Zenfone 5Z

Asus è un marchio che spesso non viene preso in considerazione quando si intende acquistare uno smartphone ma la nuova gamma Zenfone 5 è davvero interessante e degna di essere inserita in questa guida all'acquisto. Il top di gamma Zenfone 5Z garantisce prestazioni elevate, offre un design particolarmente curato e dimensioni ottimizzate. Troviamo un display FullHD+ da 6.2 pollici con notch superiore, back cover in vetro, una fotocamera frontale da 8MP, una dual cam posteriore con sensori d'immagine da 12 e 8 MP (grandangolare) e anche un lettore per le impronte digitali ben posizionato. Il device è mosso dal performante Snapdragon 845 che, grazie ai 6/8 GB di RAM e all'interfaccia Asus ZenUI alleggerita rispetto al passato, permette un utilizzo sempre fluido e piacevole. L'autonomia della batteria da 3.300 mAh è nella media, la qualità degli scatti e del comparto audio idem. Ci troviamo di fronte ad un prodotto equilibrato e prestazionale che viene adesso offerto ad un prezzo congruo con la qualità offerta. Nella recensione completa potrete trovare maggiori dettagli su questo Zenfone 5Z ed un confronto tecnico con il fratello minore (Zenfone 5) dal quale riprendere il design e altre caratteristiche.

IN SINTESI:

  • Prestazioni elevate
  • Display di ottima qualità
  • Design curato e dimensioni ottimizzate
  • Buon rapporto qualità/prezzo
  • Grandangolo e bokeh non tarati bene

FASCIA 500 - 600 €:

Guarda anche:

Huawei P20 Pro

Se state cercando uno dei migliori smartphone per scattare foto, vi consigliamo senza alcun dubbio il bellissimo Huawei P20 Pro. Il brand con i nuovi top di gamma si è davvero superato, realizzando dei prodotti qualitativamente eccellenti, sia da un punto di vista costruttivo, sia hardware che software. La caratteristica più innovativa del modello Pro è certamente il sistema fotografico posteriore composto da ben tre sensori d'immagine. Il principale da 40MP e il secondario monocromatico da 20MP sono stati affiancati da una fotocamera da 8MP con stabilizzazione ottica, perfetta per realizzate scatti più ravvicinati. La qualità offerta da questo comparto fotografico è semplicemente eccellente, superata soltanto dal magnifico Huawei Mate 20 Pro. Meno bene ma comunque ottimi anche i video e la fotocamera frontale da 24MP. Il design con vetro anche nella parte posteriore è un altro aspetto sul quale Huawei ha puntato tanto: la versione più originale è sicuramente la Twilight, una particolare colorazione che cambia in base alla luminosità e angolo di visione. Le specifiche tecniche comprendono un display di tipo OLED da 6.1 pollici con aspect ratio in 18:9 e risoluzione FullHD+, un SoC Kirin 970 accompagnato da 6GB di RAM, 128GB di memoria interna ed una batteria da 4.000 mAh capace di garantire una autonomia elevata. Gli aspetti positivi di questo P20 Pro non finiscono qui. Troviamo anche un sistema operativo personalizzato con l'ottima interfaccia grafica EMUI, dimensioni molto ottimizzate, doppio speaker audio, un riconoscimento del volto fulmineo, una scocca certificata IP67 e tanto altro. Insomma, se amate fare foto e volete acquistare uno smartphone quasi perfetto, questo Huawei rappresenta la scelta obbligatoria.

IN SINTESI:

  • Il miglior cameraphone in commercio
  • Display luminoso e scocca ergonomia
  • Bellissima versione Twilight e scocca impermeabile
  • Prestazioni e autonomia al top
  • video buoni ma non ottimali
9.5 Hardware
6.8 Qualità Prezzo

Huawei P20 Pro

Compara Avviso di prezzo
Oneplus 6T

Il OnePlus 6T non stravolge il precedente modello ma migliora ulteriormente la qualità di alcuni reparti. Da un punto di vista estetico, implementa un notch a goccia decisamente più piccolo e un display da 6,41 pollici in formato 19,5:9, sempre di tipo AMOLED e con risoluzione FullHD+. Uno dei cambiamenti più tangibili riguarda l'autonomia, grazie alla batteria maggiorata da 3.700 mAh e all'ottimizzazione del software personalizzato con la OxygenOS e aggiornato all'ultima versione di Android Pie. OnePlus ha, inoltre, eliminato il lettore per le impronte digitali posteriore, inserendolo sotto il display. La velocità e la precisione di quest'ultimo sono buone ma, ovviamente, non alla pari dei più classici sensori che solitamente vengono posizionati sulla scocca. Il resto delle specifiche tecniche è rimasto praticamente invariato. Troviamo un SoC Snapdragon 845 accompagnato da 6/8 GB di RAM e da 128/256 GB di memoria interna. Per quanto riguarda le fotocamere, è presente un sensore frontale da 16MP e una dual cam principale da 16 e 20MP. La qualità degli scatti è molto buona anche con scarsa illuminazione oppure sfruttando lo zoom 2x attraverso il secondo modulo posteriore. Concludiamo questa breve presentazione confermandovi la presenza della ricarica rapida, del riconoscimento del volto, del supporto a due SIM e di un sistema operativo sempre veloce, dotato di comode gesture e privo di lag. Assente, purtroppo, un jack audio, una scocca impermeabile, un audio stereo e la ricarica wireless, caratteristiche che sono, invece, presenti nella maggior parte dei competitor. Trovate maggiori dettagli nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Elevata autonomia
  • Buon comparto fotografico
  • Bel display con notch a goccia
  • SO sempre aggiornato all'ultima versione Android
  • No ricarica wireless e no certificazione IPxx
Samsung Galaxy S9 Plus

I Galaxy S9 ed S9 Plus, benché presentino un design molto simile a quello della passata generazione, continuano a differenziarsi da tutti i competitor grazie all'estetica originale e alle eccellenti qualità offerte in tutti i più importanti reparti. La scocca ha una back cover in vetro, profilo laterale in alluminio, dimensioni compatte ma leggermente superiori rispetto ai precedenti S8 e una certificazione IP68 che protegge i device contro immersioni in acqua e polvere. In questa fascia di prezzo troviamo soltanto l'S9 Plus dotato di un display Super AMOLED curvo QuadHD+ da 6.2 pollici con aspect ratio di 18.5:9 che garantisce una elevata luminosità e precisione cromatica. Per quanto riguarda il processore troviamo un SoC Exynos 9810 accompagnato da 6GB di RAM e da una batteria da 3.500 mAh. Nessun compromesso per quanto riguarda le prestazioni, sempre elevate in qualunque contesto, senza alcun tipo di lag con una piacevolezza d'utilizzo ulteriormente migliorata grazie alla nuova interfaccia utente Samsung Experience 9.0 basata su Android Oreo. Tra i tanti aspetti positivi citiamo il velocissimo sistema di sicurezza/sblocco tramite scanner dell'iride (disponibili anche il riconoscimento del volto e sensore per le impronte digitali), un doppio speaker stereo ottimizzato da AKG, il BT 5.0, una performante fotocamera frontale da 8MP e una buona autonomia media. Ma la caratteristica più interessante di questo device è sicuramente la dual cam posteriore con sensori d'immagine da 12MP ciascuno capaci di realizzare scatti di qualità superiore sia di giorno che di notte. il modulo principale ha la possibilità di modificare l'apertura del diagramma tra f/1.5 ed f/2.4, una caratteristica unica nel suo genere che lascerà a bocca aperta per la resa finale. Trovate maggiori informazioni sul funzionamento del comparto fotografico e non solo nella nostra recensione completa.

IN SINTESI:

  • Display migliore sul mercato
  • Diaframma fotocamera ad apertura variabile
  • Elevata qualità offerta in tutti i reparti
  • Scocca ben realizzata e certificata IP68
  • Lettore impronte non velocissimo
9 Hardware
6.1 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy S9 Plus

Compara Avviso di prezzo
HTC U12 Plus

L'ultimo top di gamma HTC si candida come uno dei migliori smartphone attualmente in circolazione, soprattutto per l'eccellente esperienza utente. L'HTC U12 Plus è mosso da un SoC Snapdragon 845 affiancato da 6GB di RAM sempre ben sfruttata, da 64/128 GB di memoria interna espandibile e da una batteria da 3.420 mAh. Il display, privo di notch, è un Super LCD in 18:9 con diagonale da 6 pollici e risoluzione QHD+. Benché supporti l'HDR 10 e sia di ottima qualità, ha una luminosità decisamente sotto la media, rispetto ai diretti competitor. Quest'ultimo rappresenta l'unico vero difetto del device. Il sistema operativo Android, basato su Oreo e personalizzato con la fantastica HTC Sense 2, è ricco di personalizzazioni, prime fra tutte gli squeeze che, in base alla pressione effettuata sui bordi laterali, permettono di attivare diverse scorciatoie. Il comparto fotografico è un altro aspetto degno di nota di questo terminale grazie alle 4 fotocamere, due al posteriore (12MP Ultrapixel + 16MP con ottica 2x) e due all'anteriore (8 + 8 MP). La resa fotografica offerta è davvero elevata, sia di giorno, sia di notte con colori sempre naturali e nessun rumore di fondo. Anche i video realizzati sono da vero top di gamma, complici anche i 4 microfoni implementati nella scocca. Presenti, inoltre, una certificazione IP68, due speaker stereo con tecnologia BoomSound e la possibilità di avere il device in versione dual SIM. U12 Plus è consigliato per chi veramente vuole distinguersi dalla massa e intende acquistare uno smartphone completo, raffinato e performante.

IN SINTESI:

  • Prestazioni davvero elevate
  • Design raffinato ma leggermente diverso dalla massa
  • Comparto audio e fotografico al TOP
  • Autonomia nella media
  • Luminosità display sotto la media
9.1 Hardware
6.3 Qualità Prezzo

HTC U12 Plus

Compara Avviso di prezzo

FASCIA OLTRE I 600 €
Sony Xperia XZ3

Entra di diritto in questa guida all'acquisto anche il recente top di gamma Sony Xperia XZ3. Benché per certi aspetti non si discosti molto dal precedente Xperia XZ2, porta con se diverse novità interessanti meritevoli di attenzione. E' mosso da un SoC Snapdragon 845 accompagnato da 4GB di RAM e 64GB di memoria interna (UFS) espandibile, integra l'ottima fotocamera posteriore Motion Eye da 19 MP e una scocca, certificata IP65/68, dal design migliorato con vetro curvo all'anteriore e al posteriore. Il display è, sicuramente, l'aspetto più importante del device, in quanto è stato utilizzato un pannello OLED Triluminos da 6 pollici con risoluzione QHD+, tecnologia HDR e motore X-Reallity. L'intelligenza artificiale la fa da padrone grazie ad una serie di algoritmi per gestire le Side Sense (gesture), lo Smart Launch (apertura automatica della fotocamera quando lo smartphone viene messo in modalità landscape) e tutte le funzionalità AI dedicate al comparto fotografico. Tra le caratteristiche degne di nota menzioniamo anche i doppi speaker frontali ancora più potenti, il Dynamic Vibration System che migliora la riproduzione musicale, il supporto ad Hi-Res Audio, la batteria da 3.330 mAh con ricarica wireless e la possibilità di registrare video in slow motion a 960fps/FullHD. Per conoscere anche in resto delle specifiche tecniche di questo Xperia XZ3 vi consigliamo di consultare l'articolo disponibile qui sotto. Una valida ma ancora più cara alternativa è rappresentata dall'Xperia XZ2 Premium, l'unico device Sony ad implementare una dual cam posteriore.

IN SINTESI:

  • Migliora il già ottimo Xperia XZ2
  • Display OLED Triluminos da 6 pollici QHD+
  • Intelligenza artificiale ben implementata
  • Design rivisto e perfezionato
  • Ottimo comparto fotografico
  • Android in versione 9 Pie
9.2 Hardware
6 Qualità Prezzo

Sony Xperia XZ3

Compara Avviso di prezzo
Samsung Galaxy Note 9

Samsung Galaxy Note 9 va ad affinare ulteriormente il già ottimo modello dello scorso anno, implementando alcune novità sia lato hardware che software. Il design, benché a prima vista possa sembrare uguale, si differenzia per alcuni accorgimenti che migliorano l'ergonomia e facilitano l'utilizzo ad una mano. Le dimensioni non sono di certo ridotte ma ottimizzate, se rapportate alla diagonale dello schermo, e la scocca è certificata IP68. Uno degli aspetti più importanti di questo device è la produttività garantita dal sistema operativo Android personalizzato con l'interfaccia Samsung Experience, ricca di funzionalità particolarmente utili, e dalla S-Pen, ora diventato un vero e proprio accessorio multimediale e multi funzione. All'interno del device troviamo un SoC Exynos 9810 (medesimo processore della gamma S9) affiancato da 6/8 GB di RAM e da 128/512 GB di memoria interna espandibile. Anche l'autonomia è stata migliorata inserendo una batteria da ben 4.000 mAh. Tra gli altri aspetti degni di nota citiamo il riposizionamento dello scanner per le impronte digitali, l'ottima qualità audio, la modalità DEX per l'attivazione dell'interfaccia Desktop e l'eccellente comparto fotografico. Pur integrando i medesimi sensori del Galaxy S9+, è stata migliorata ulteriormente la qualità sfruttando l'intelligenza artificiale. Sono presenti, inoltre, il jack audio da 3,5 mm, lo slot per due SIM e un lettore per il battito cardiaco. Note 9 è un dispositivo unico nel suo genere che farà la felicità di tutti coloro che cercano il massimo delle prestazioni e della produttività. Precisiamo, infine, che il Note 8, attualmente venduto a circa 540 euro, è tutt'ora una alternativa più che valida e certamente economica.

IN SINTESI:

  • Bellissimo display
  • S-Pen con BT diventa multi funzione
  • Prestazioni elevate
  • Produttività ai massimi livelli e modalità DEX
  • Dimensioni importanti
9.1 Hardware
5.7 Qualità Prezzo

Samsung Galaxy Note 9

Compara Avviso di prezzo
Huawei Mate 20 Pro

Huawei continua a stupirci e, dopo l'eccellente P20 Pro, ha lanciato questo nuovo Mate 20 Pro che rappresenta il miglior smartphone attualmente disponibile in commercio. Al di là delle specifiche tecniche da primato, il marchio è riuscito a migliorare ulteriormente le performance di qualunque reparto, implementando funzionalità e hardware unici per la categoria. Partiamo dal design con vetro anche al posteriore, bordi curvi (in stile Samsung) e display OLED da 6,39 pollici realizzato in formato 19,5:9 con notch superiore. L'ergonomia è ottima e bellissime le diverse colorazioni disponibili. La scocca è, ovviamente, certificata IP68, sono presenti un trasmettitore ad infrarossi, un veloce lettore per le impronte digitali nascosto sotto lo schermo e un doppio speaker stereo di cui uno inserito dentro la fessura della porta USB type-c. Uno degli aspetti più sensazionali del dispositivo è, certamente, il comparto fotografico. Nella back cover è presente una tripla cam con sensori da 40+20+8 MP capaci di garantire una qualità mai raggiunta con uno smartphone. Abbiamo analizzato approfonditamente questo aspetto sia nella recensione completa, sia in un focus realizzato ad hoc, confrontando il Mate 20 Pro con una Nikon D810. Le modalità notturna, super macro oppure le diverse opzioni video regalano quell'effetto "wow" del quale si sentiva un po' la mancanza. Ottimi anche l'autonomia della batteria da 4.200 mAh, il reverse charging per ricaricare altri smartphone dotati di ricarica Qi, i precisi sistemi di sblocco e la modalità desktop, ora attivabile senza alcun cavo, quindi in modalità wireless. Il tutto è mosso da un SoC Kirin 980 accompagnato da 6GB di RAM e da 128GB di memoria interna. Il sistema operativo Android, personalizzato con l'interfaccia EMUI, offre prestazioni sempre al top, complice anche la ben implementata intelligenza artificiale. Cliccando sugli articoli presenti qui sotto potrete scoprire altri dettagli su questo fantastico device.

IN SINTESI:

  • Miglior smartphone Android
  • Elevata autonomia e reverse charging
  • Hardware eccellente
  • Comparto fotografico di categoria superiore
  • Design curato e scocca impermeabile
9.7 Hardware
6.2 Qualità Prezzo

Huawei Mate 20 Pro

Compara Avviso di prezzo
Apple iPhone XS / XS MAX / XR

Apple quest'anno ha presentato ben tre nuovi smartphone, offrendo ai consumatori la possibilità di scegliere tra una versione più compatta, una più generosa nelle dimensioni e una più "economica". Si tratta dei nuovi iPhone XS e XS Max, che vanno a sostituire il comunque ottimo iPhone X e dell'iPhone XR. I due XS differiscono soltanto per diagonale del display e batteria (rispettivamente da 2.658 e 3.174 mAh). iPhone XS implementa uno schermo OLED da 5,8 pollici con notch superiore, in formato 19,5:9, mentre il Max ha uno schermo da ben 6,5 pollici della medesima tipologia. Entrambi sono mossi dal processore A12 Bionic, realizzato a 7nm, che garantisce una migliore efficienza, consumi ridotti e prestazioni generali superiori in qualunque comparto. Esso è affiancato da un motore neurale di nuova generazione capace di offrire un riconoscimento più rapido delle scene nella realtà aumentata e una modalità ritratto settabile in tempo reale. Un altro aspetto che è stato migliorato, rispetto alla passata generazione, è il comparto fotografico, non tanto per il sensore d'immagine frontale sempre da 7MP ma per la dual cam posteriore dotata di un sensore da 12MP capace ci catturare un maggior quantitativo di luce. Questo si traduce in scatti decisamente ottimi anche in notturna, nonostante la qualità offerta dai Huawei P20 Pro e Mate 20 Pro rimanga ancora inarrivabile. iPhone XS e XS Max mantengono il primato, invece, per quanto riguarda la registrazione video, ora possibile anche con audio stereo. Tra gli altri aspetti positivi citiamo una buona autonomia media, una scocca certificata IP68 con back cover in vetro, uno sblocco tramite FaceID ancora più accurato e veloce oltre all'inedito modulo dual SIM (seconda SIM virtuale) e ai doppi speaker più potenti e performanti. iPhone XR perde il sistema 3D Touch, il teleobiettivo posteriore e implementa un display IPS da 6,1 pollici di ottima qualità. E' molto interessante la scocca in alluminio con back cover in vetro, certificata IP67 e disponibile in differenti colorazioni che rendono questo modello più indicato ad un pubblico giovanile. Trovate maggiori dettagli sui top di gamma Apple consultando gli articoli disponibili qui sotto.

IN SINTESI:

  • Elevate prestazioni
  • Display, qualità audio e fotografica al top
  • Buona autonomia, soprattutto il Max
  • Costruzione impeccabile e scocca impermeabile
  • Prezzo troppo elevato
  • Ergonomia non ottimale nel Max
  • iPhone XR con qualche mancanza ma estetica giovanile
8.8 Hardware
6.2 Qualità Prezzo

Apple iPhone XR

Compara Avviso di prezzo
9.1 Hardware
6.2 Qualità Prezzo

Apple iPhone XS

Compara Avviso di prezzo
9.1 Hardware
6.1 Qualità Prezzo

Apple iPhone XS Max

Compara Avviso di prezzo

294

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fred

Guide sempre apprezzate ma mi sembra che a questo giro ci siano tutti gli smartphone, non solo i migliori, per ogni fascia ci sono vagonate di modelli...

Hachiko

Non proprio...sotto I 300 senza contare il SE non c'è niente

Stefano Di Masi

A5 2017 senza ombra di dubbio

Riccardo33

È passato talmente tanto tempo che non ricordavo nemmeno di averlo scritto XD

Salvatore Campoli

Voi siete molto esperti... Sisi. Giudicano dai prezzi...

Depe

Fino al 28 c'è anche in offerta nei negozi fisici di MW, a 199 per la versione da 4GB tra l'altro.
Comunque penso che l'utente qua sopra intedesse che per ora non hanno ancora aperto lo store ufficiale come in Spagna, anche se comunque arriverà anche quello molto a breve.

Alfo

Motivo ?

axel_kevlar

Xiaomi Redmi Note 4 versione 4/64 GB con banda 20, dual sim e memoria espandibile, acquistato su Gearbest a 156 € ivato e spedito dall'Europa, arrivato in 1 settimana circa. A mio avviso il migliore in circolazione sul rapporto qualità prezzo.

AceDuff

Vivo X20. ;)

StreetTriple

Sulla fascia di prezzo 150-250, schermo 5.2 pollici non oltre, 3gb RAM, trovo honor 8, P10 lite, Galaxy A5 2017. Conoscete anche altri? Quale vi sembra meglio?
Volevo provare xiaomi ma mi sembra abbiano schemi più grandi.
Zenfone 3 e HTC U play non mi piacciono, honor 7 è un po' troppo vecchio.

fedefigo92

Eh ma qua si dice sempre che il merito non è di Motorola che ottimizza ma è android stock ad essere leggero; in verità però molti marchi minori come wiko e tutti i cinesi sconosciuti montano android stock ma non girano lontanamente come i motorola.

Eros Nardi

Ma vuoi mettere leggere i commenti di gente che consigliava i Lumia?

Teresa1kiss

bah preferisco il 3650 (che ho avuto) per il design meno scontato

KaIser

frega niente, il difetto principale per me è che ha android...

Tony_the_only

Come no, e le marmotte confezionano la cioccolata!

fr16_reda

Ciao! Quel commento l'ho scritto circa un anno fa, la situazione nel frattempo é cambiata in modo rilevante. In quel periodo avevo ancora abbastanza fiducia in W10m, é un sistema operativo che mi é sempre piaciuto, anche ora che utilizzo Android rimpiango molte delle sue caratteristiche. Il suo principale problema era il fatto che troppe app erano di pessima qualità, per esempio WhatsApp ci metteva diversi secondi per aprirsi. Speravo che la situazione cambiasse, ma purtroppo non é migliorata e anche Microsoft stessa ha perso fiducia nei Lumia. Comunque anche oggi ho speranze nel ritornare ad usare Windows sul mobile, é da anni che ci sono voci sul Surface Andromeda e stiamo avendo sempre più conferme, quindi probabilmente arriverà.

WOrld1

Strano che come Xiaomi ci sia A1 ma non Note 4 o 4X che si trovano comunque ufficialmente in Italia.

Midnight

Ad HDBlog i Pixel non vanno giù, è risaputo

Ezio

un po' di informazioni corrette qui tra i commenti non farebbero male. stiamo parlando del pixel 2 non dell'xl, ovvero quello senza difetti. ed è sceso a 570.

KaIser

620€ sono ancora troppi considerati gli articoli giornalieri sui difetti.
magari a 499€ può essere interessante

Di3go™

A mia madre presi un moto E 2015 2nd gen nuovo,quasi 3 anni fà....ancora oggi va bello fluido e la batteria regge alla grande..

fedefigo92

Ma con che coraggio scrivete "Scocca quasi priva di cornici e super ottimizzata" per s8 quando il v30 ha un rapporto schermo cornici migliore? Vi finanzia proprio bene sta lagsung ahah

fedefigo92

Non preoccuparti,il mio moto x play dopo 2anni e mezzo di vita non molla ancora un colpo,arriva ancora a 4/5 ore di display acceso e con nougat che è arrivato pochi mesi fa è migliorato ancora ;)

Francesco Dongiovanni

S7 è 2016...

Di3go™

Questo qua sopra ovviamente non l'ha neanche mai visto un htc 10.

In ogni caso concordo con te, e con HTC di certo non si corre il rischio che batteria e fluidità in generale peggiorino dopo 6 mesi/1 anno, tipo come capita a quelle ciofeche che vendono asus huawei o samsung..(con samsung si salvano giusto i top gamma).
HTC insieme ai nexus, i sony, i motorola e pochi altri sono nettamente i prodotti piu longevi in ambito android.

Ps
Sui motorola intendo i nodelli MOTOROLA di una volta,ora non ci metterei la mano sul fuoco..anche se sto usando un Moto x4 al momento ed è veramente ottimo.

N#R#S©

con il compatto SE oppure iPhone 7/8 oppure il modernissimo X in apple copriamo tutte le fasce per tutte le tasche :) saluti

Damiano

Ma il mio Lumia 650 dov'è??

Bio'

Ma è del 2016 dai

Francesco Dongiovanni

Avete dimenticato HTC 10

Vermillion

OK, allora dovrebbero modificare l'articolo.

Alessio Perelli

preso da unieruo in offerta,ha si banda20,e prende veramente bene in tutti i luoghi,per quello mi ha stupito,una ricezione eccellente,però i servizi Google non sono installati,infatti andando nelle impostazioni,dice non certificato,comunque problema risolvibile in 5 minuti,e ha ricevuto anche un aggiornamento

Vermillion

"Il Meizu M5C è il primo device che l'azienda ha realizzato esclusivamente per il mercato internazionale offrendo il pieno supporto alla banda 20 e, ovviamente, tutti i servizi Google Preinstallati"

Allora, o il lotto dove l'hai comprato tu è diverso o la redazione ha sbagliato a scrivere.

Riccardo33

Rapportato al fustino del Dash...

Alessio Perelli

Non ha lo store installato, lo devi scaricare tu dall app meizu, ma poi funziona tutto molto bene, te lo dico perché lo sts usando come muletto. .. .non è ufficialmente certificato ...

Ezio

Esatto

Gennaro Palumbo

con quei soldi ti prendi il 3

Di3go™

Il peggiore che potevi consigliare in pratica. Ne ho avuto una decina nell'ultimo anno e A5 2017 è stato "senza se senza ma" un aborto in termini di prestazioni e fotocamera. Bellino e ip68. Fine
200/200€ forse li vale.

Bio'

https://uploads.disquscdn.c...

Intendi questo?bhe prezzo niente male, ma tra meno di 2 mesi diventerà vecchio come un 3310 visto il design di tutti gli altri che stanno per uscire sul mercato...

enrico 84

Ma asus m1 4/64gb a 200 euro Con Lo sconto asus come vi sembra?

Bestmark01

Avrei preferito una miglior selezione degli smartphone, magari con un testo più scorrevole; mi sembra una lunga lista di tutti gli smartphone in commercio e basta

Paolo Soddu

Che avendo solo la porta type-c usa quello delle cuffiette in dotazione e nell'adattatore, che sicuramente sara abbastanza scarso, proprio come quello di iPhone, che con l'adattatore ha una qualità peggiore dei modelli precedenti soprattutto dei 4/5

TomTorino

la vecchiaia mi impedisce di guardare agli aggiornamenti futili. Snapdragon 821 è un gran processore. Batteria scarsina piuttosto, ma a questa cifra è da prendere ad occhi chiusi. E' il mio zuk z2 che non vuole rompersi....

Marco SoC

ma prendile in iphone SE con 32 giga piuttosto che un 5s con 16 a quel prezzo. Non ha alcun senso se proprio vuoi rimanere su Apple.

Anal Natrak

Se fosse stato supportato con aggiornamenti lo avrei già preso

TomTorino

HTC U Ultra ...la vecchiaia

Edoardo Giuffrida

a prestazioni honor 8 e 9 lo distruggono e non di poco, anche in altri ambiti

Vermillion

Sono gusti. Sopratutto in termini di SO.

Roundup

Vendono merce refurbished cioè rigenerata, anche l'S7 pur non essendo scritto (osserva l'url del sito)

comatrix

Ora si comincia a ragionare, circa il Note 8 ed il suo prezzo a 669€, quello vale, ma al lancio non adesso (nonostante ciò io non lo prenderei ugualmente, ma non è questione di prezzo)

Assetto Corsa

Ho qualche eurino da spendere guadagnato con i sondaggi. Consigliatemi qualche app utile da comprare. No giochi, quelli per me non esistono su touch-screen

Hardware

Acer Predator Thronos arriva in Italia: un trono da 9.999 euro per videogiocatori

Android

OnePlus 6T McLaren Edition ufficiale: 10 GB di RAM a 709 euro | Anteprima

Android

Honor View 20 ufficiale: display con foro e foto a 48MP | Video

I migliori smartphone sotto l'albero: Guida all'acquisto di Natale 2018