Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Microsoft aggiorna OneDrive e Cortana per Android, le novità

11 Luglio 2016 74

Microsoft ha pubblicato un nuovo aggiornamento per la versione Android di Cortana, che ricordiamo non è ancora stata rilasciata ufficialmente in Italia e quindi si può installare solo tramite APK. La novità più importante è l'arrivo della funzionalità dei Promemoria ("Hey Cortana, ricordami di..."), introdotta già da diverso tempo su piattaforma Windows 10. Il changelog segnala anche un miglioramento del riconoscimento del comando vocale "Hey Cortana". Vi lasciamo sia il link del Play Store che quello per l'APK.


C'è poi un aggiornamento per OneNote, alla versione 16.0.6965.1825. Non sembrano esserci novità particolarmente rilevanti in questa release, dovrebbe trattarsi solo di bug fix e miglioramenti delle prestazioni.

  • OneNote | Google Play Store, Gratis

74

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Rick Deckard

Aaaah ecco la funzione di cui tutti avevamo bisogno..

Davide

Frollino trova una donna ne hai bisogno

Frollino

Resta sempre il fatto che non hai un link per dimostrare nessuna delle scemenze che hai detto. Di link che dicono che Google non vende i dati degli utenti è piena l'internet.

Federico

Dimenticavo... in inglese un flusso di denaro entrante si chiama "incoming cash flow", e visto che qui stiamo parlando di flussi di cassa... è INCOMING.
Income è il nome della colonna.

Federico

Ma che c'entra con i dati dei clienti? quella è la parte relativa alle inserzioni pubblicitarie su Bing.
Noi stiamo parlando della "Windows Division", i tuoi dati appartengono alla "Online Services Division".
Ovvio che se io metto un'inserzione pubblicitaria su Bing, la pago.

Frollino

Incoming? ***** santissimo, ma ma come vuoi leggere un resoconto finanziario in inglese se non arrivi nemmeno a un B1? Al massimo 'income'. E cmq: "Online advertising revenue grew $409 million or 16% to $3.0 billion, reflecting an increase in search advertising revenue, offset in part by a decrease in display advertising revenue."

Davide

Le puttanate di cui parli mi fanno fare la bella vita ed è il motivo per cui quello che dici non mi tocca minimamente :D

Frollino

Tra cui il tuo fantomatico sito che dimostrerebbe le putt anate che hai detto :D

Federico

Il link che hai riportato non funziona, ma al di la di questo non esistono ENTRATE da pubblicità nel bilancio Microsoft; immagino tu ti confonda con il titolo della tabella che è "INCOME STATEMENTS", ma se vai a leggere dove è riportata la voce "sales and marketing" vedrai che è raggruppata assieme ad altre sotto "Operating expenses:".
Ossia, sono SPESE ;)

Federico

Per gentilezza, mi dici dove vedi un INCOMING di tre miliardi in pubblicità nel Q4/2013???

Davide

Si certo e tutti aspettiamo il regalo da babbo natale

Frollino

Appena fatto.

Frollino

3 miliardi di dollari ricavati con la pubblicità nel 2013 e i guadagni sono aumentati costantemente da allora (basta seguire i link ai rispettivi trimestri fiscali) : https ://www. microsoft. om/Investor/EarningsAndFinancials/Earnings/SegmentResults/OnlineServicesDivision/FY13/Q4/performance .aspx)

Io non capisco, ma ci guadagnate qualcosa a perdere la faccia per sparare balle per conto di Microsoft?

Federico

Per gentilezza, puoi aprire i dati dell'ultima trimestrale Microsoft e dirmi che profitto hanno ricavato da qualsivoglia attività connessa con la pubblicità?

Frollino

In verità Apple si riserva il diritto di usare le info per fini pubblicitari (ma non lo fa) e Microsoft invece è tutta lanciatissima nel business del data mining. E continua a restare l'unico punto che ho contestato alle tue affermazioni: Google non rivende le informazioni personali. Quanto poi al fatto che Microsoft non guadagni un centesimo dalle pubblcitià, stendiamo un velo pietoso. Basta fare una semplicissima ricervca per vedere che Microsoft ha le mani in pasta anche lì e ha tutta l'intenzione di rubare il campo a Google.

Frollino

Non penso, i miei sono fatti. Google non rivende i dati degli utenti, come specificato da Google stessa e dalla realtà dei fatti. Il resto sono balle, fino a prova contraria.

Davide

Beh ovviamente nulla se paragonato a quelle che diamo in pasto a Facebook oppure alle autorizzazioni che diamo alle applicazioni, ma in alcuni casi riesco a fare tracking abbastanza dettagliati sugli utenti che frequentano il mio sito. Continuo naturalmente a fregarmene meno di zero di quello che pensa un incompetente del tuo calibro.

Federico

Si e no. Nel senso che non hai possibilità di sapere chi è la persona (ci mancherebbe) ma poi di quel singolo utente puoi accedere ad un sacco di informazioni.
Ad esempio posso sapere che a visitare il sito c'è stata un'utente donna di circa quarant'anni, che mi ha trovato seguendo un link proveniente da un'email (e so pure su che servizio ha ricevuto questa email e se invece magari era un social ho modo di arrivare fino allo specifico post sul quale lei ha fatto click), che di preferenza ha queste abitudini di marker, che sul sito è stata X tempo, che è andata in questa pagina, che ha fatto questa ricerca... etc etc.
Ben differente da ciò che fanno Microsoft o Apple che usano le informazioni esclusivamente al loro interno, da un lato per alimentare i servizi come Cortana e quindi a vantaggio dell'utente stesso e dall'altro in modo totalmente anonimo ed indifferenziato per migliorare con la statistica i propri servizi.
Dai Frollino, non è sostenibile che sia la stessa cosa a meno di non volersi arrampicare sugli specchi.
Google ricava la maggior parte dei propri utili dalla pubblicità e dalle attività ad essa connesse, Microsoft ed Apple invece dalla pubblicità non ricavano un centesimo e gli utili vengono dai beni prodotti.

Frollino

Quindi in sostanza hai info generiche, non riconducibili a un utente particolare, per fini statistici come fa qualsiasi servizio di monitoraggio di traffico internet.

Frollino

Ahahah, cioè informazioni normalissime in qualsiasi scambio all'interno di un protocollo Internet, comuni a qualsiasi altro servizio e senza sapere a chi appartengono. Proprio un bel rivendere le informazioni :D

Frollino

Ahahah, come non detto.

Davide

Quindi ti aspetti che io metta qui in bella vista il mio sito web con nome e cognome solo per provarti qualcosa? Sai quanto me ne può fregare della tua opinione o di quello che credi?
Sei liberissimo di pensare quello che vuoi di sicuro non rivelo la mia identità qui, non puoi neanche dire che ci perdo la faccia perché come.vedi non ho foto e non ho dati reali possono dirmi qualunque cosa che non mi sfiora

Davide

Posso sapere l tua età, nazionalità, permanenza sul sito, da dove proviene la.tua visita, e nell'hosting posso vedere anche il tuo indirizzo ip, prima lo potevi fare tramite google Analytics. Si effettivamente non li conosco i tuoi dati

Federico

Non nome e cognome, se è questo che intendi, ma visto che sono riferite al singolo frequentatore non sono statistiche ma dati personali.

Frollino

ALlora facciamo una prova, dammi il tuo sito, io ci vengo e voglio vedere se riesci a dirmi chi sono e cosa faccio, ci stai? Altrimenti raccontate solo balle.

Frollino

Hai statistiche, non dati personali. Non raccontare balle.

Frollino

No, i miei dati non li conosci, balle. Non puoi sapere chi sono io.

Davide

Ho un sito web e uso google assenze e posso confermare che se sei stato su Amazon a cercare un telefono e po passi sul mio sito io lo so, compresi i tuoi dati

L0RE15

ma OneDrive nel titolo cosa c'entra?!?!

Mattexx

Be è un buon passatempo come anche farsi cantare una canzone, tutte cose che con Google Now te le scordi :D

Rick Deckard

Troppe poche barzellette?

Mattexx

Perchè Cortana è un vero assistente vocale simile a Siri di Apple cosa che Google Now non è.

Lorenzo Caner

"Lost in Translation"

Francesco

Dovrebbero muoversi a implementare la visualizzazione delle equazioni su OneNote.

Federico

A terzi, a quarti... perfino a quinti :)
Chiunque abbia un account Google Analytics ti confermerà che dei frequentatori di un sito web possiamo sapere tutto: età, sesso, abitudini sul web, abitudini di acquisto... se alla sera si lavano i denti prima di andare a nanna :)

Frollino

No, che li venda a terzi.

Federico

Quali sarebbero le balle? che Google usa i dati dei suoi utenti?

Frollino

Non è che continuando a contare balle diventano vere, sai?

Undid Iridium

Durlindana.

Federico

Giusto... li regala :)
Altre amenità?

Frollino

E con questa hai fatto capire chiaramente che sei solo un ultrà da strapazzo. Google non rivende i dati degli utenti. Bugiardo.

Solaris X

Penso che all'universo interessi molto questa informazione. Sisi!

Solaris X

Non è quello che ho detto. Ho detto che se non dai informazioni, non puoi usufruire di certi servizi. Su microsoft, invece, non puoi proprio disatttivare quei servizi che non vuoi e ciaone.
E Google fa esattamente come Microsoft, solo che la pratica scorretta di uno non scusa quella del concorrente.

Solaris X

Ma l'hai letto il disclaimer di Cortana, in cui, candidamente ti informa che ogni informazione scrivi con la penna, digiti sulla tastiera, pronunci nel microfono, oltre a qualsiasi attività online verranno usate per profiling per pubblicità mirata e miglioramento nell'accuracy di riconoscimento?

Al che tu dici NO, e lei se ne sbatte allegramente rifiutando di disattivarsi?

iclaudio

gugol si può disattivare così non prendono piu informazioni? si si credici

Saturno

Non hai molti amici tu, eh?

Solaris X

Non c'è altra scelta a windows, lo so io, lo sai tu, e lo sanno quelli di Microsoft. E, giustamente, se ne approfittano.

iclaudio

hei cortana : che si dice ?

Solaris X

Ok, hai vinto tu. Adesso spiegami che c*zzo ci fa Cortana ancora in memoria dopo che l'ho volontariamente disabilitata.

Federico

E... fammi capire, un processo NON running come potrebbe eseguire dei compiti SENZA che tu lo chieda?
Non vuoi questa roba? in parte puoi riconciarvi disattivando Cortana, se non basta basta non scegliere Windows.
Win è un OS pensato per impiaghi professionali, non hobbistici.

Recensione Samsung Galaxy S24 Plus: soddisfatti... ma fino a un certo punto

Recensione OnePlus 12R: un top di gamma? Sì, ma dello scorso anno | VIDEO

Recensione Redmi Note 13 Pro+ 5G, mai stato così completo!

Recensione Honor X8b, punta tutto sull'estetica, basterà? | VIDEO