Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Pokemon Rosso, Blu e Giallo per Virtual Console: recensione di HDblog

01 Marzo 2016 112

Vent'anni fa nasceva una saga che ha segnato la storia dei videogiochi...era il 1996 e gli anni '90 proseguivano indisturbati, la console portatile di Nintendo si chiamava Game Boy, le mezze stagioni esistevano ancora e Gianni Morandi non era un idolo dei giovani Facebook.

Poi tutto è cambiato, il mondo del web ha subito un'accelerata così come quello dei videogiochi e Pokemon è la serie che più è riuscita a restare fedele a se stessa pur innovando costantemente.

Oggi arriva quindi un nuovo capitolo dell'operazione nostalgia, i tre giochi originali per Virtual Console: Pokemon Rosso, Pokemon Blu e Pokemon Giallo che si adattano ai tempi che corrono (non c'è più la cartuccia ma appunto il download digitale) e permettono di far conoscere anche ai più giovani gli inizi della saga.

Ai tempi i Pokemon erano solo 151 con Mew e 152 contando il famigerato MissingNo protagonista di numerose leggende metropolitane. Le leggende, poi, si tramandavano a scuola, al parco, al bar (se eravate più grandi) e non tramite Internet, mezzo ancora poco diffuso, specie in Italia, usufruibile solo da computer e con quelle simpatiche connessioni da poche manciate di Kbps.

Chiuso il capitolo nostalgia, andiamo a vedere cosa ci propone Nintendo con questi tre remake. Pokemon Rosso, Blu e Giallo sono titoli identici agli originali salvo qualche modifica. La trama è semplicissima e per chi ha vissuto in una grotta negli ultimi vent'anni può essere riassunta come "la storia di un giovane ragazzo che si imbarca in un'avventura a caccia di medaglie da ottenere allenando strani mostri e battendo le varie palestre disseminate per Kanto".

Ovviamente in Pokemon c'è più di quanto questa semplice descrizione possa descrivere, c'è un RPG che ha fin da subito appassionato grazie a diversi aspetti sapientemente miscelati. C'è il lato del collezionismo, riassunto da quello slogan passato alla storia "Gotta catch 'em all", c'è il lato competitivo grazie alla possibilità di lottare con gli amici o quello degli scambi, resi "obbligatori" dagli sviluppatori creando due versioni diverse che si differenziano per qualche manciata di Pokemon...quel che bastava per convincere i giovani a ritrovarsi per completare il Pokedex e magari approfittarne per socializzare. Oggi c'è Internet e se voglio scambiare il mio Squirtle con il tuo Bulbasaur non ho bisogno neanche di vederti in faccia...

Ad ogni modo, i nuovi-vecchi titoli restano inalterati nella grafica e nelle ambientazioni ma guadagnano appunto la possibilità degli scambi e lotte wireless, sebbene sia completamente assente la possibilità degli scambi e delle lotte online. In realtà la grafica non è quella originale dato che, di default, il gioco ci propone quella rinnovata e a colori del primo restyling di Rosso/Blu. Tramite una serie di tasti, però, gli sviluppatori hanno inserito la chicca per i più nostalgici, consentendo di giocare con la risoluzione originale (premento Start + Select all'avvio del titolo) e con lo schermo verde, la stessa tonalità del vecchio cristalli liquidi del Game Boy che si attiva premendo L+R e il tasto Y.


Realmente inalterato è il gameplay: ottenuto il nostro Pokemon iniziale (Charmender, Bulbasaur o Squirtle in Rosso/Blu, Pikachu in Giallo), dovremo esplorare la regione di Kanto, catturare nuovi Pokemon, sconfiggere allenatori e raggiungere il traguardo.

In realtà c'è un cambiamento nella tecnica ma è tale solo in relazione ai capitoli successivi della serie che videro un profondo rinnovamento nella gestione delle statistiche dei Pokemon, oggi alla base di tutte le complesse dinamiche legate al battling competitivo. Su Pokemon Rosso, Blu e Giallo non esiste il sistema di training per EV ed IV e non era possibile generare Pokemon tramite uova. Insomma, solo le mosse e la strategia facevano la differenza nei combattimenti .

Se avete approcciato la serie negli ultimi tempi sentirete poi diverse mancanze note a noi "vecchietti": innanzitutto nei vecchi capitoli non esisteva la corsa tramite il tasto B, inoltre non era presente l'indicatore che, all'incontro di un nuovo Pokemon, ci segnalava se lo avevamo già catturato o meno, costringendoci quindi ad utilizzare la memoria.

Tra le grandi assenze della prima generazione segnaliamo anche, e ovviamente, la mancanza di alcuni tipi (ad esempio Folletto), assenza del sistema di training di EV semplificato come negli ultimi capitoli, il diverso sistema di debolezze, la possibilità di utilizzare una sola volta le MT, l'assenza della descrizione delle mosse che il Pokemon impara durante la crescita e via dicendo.

La proposta di Game Freak risulta perfetta per le intenzioni, riportare sul New Nintendo 3DS (e sul 2DS) i classici del passato per Game Boy (Rosso e Blu) e Game Boy Color (Giallo) che mancavano e farlo nell'anniversario dei 20 anni di Pokemon. Inoltre l'attenzione nel mantenere il titolo originale, grazie a musiche a 8 bit e gli sprite della prima generazione, va di pari passo con l'ammodernamento reso possibile dalle opzioni di connettività guadagnate da questi vecchi capitoli. Purtroppo manca la possibilità degli scambi online che, al giorno d'oggi, è quasi obbligatoria ma arriverà il supporto a Pokemon Bank, una volta che l'applicazione sarà aggiornata con Pokemon Sole e Luna, la nuova generazione in uscita che sarà anche l'unica dove potremo spostare i Pokemon di Rosso, Blu e Giallo, operazione impossibile per X, Y, Rubino Omega e Zaffiro Alpha.

Apprezzatissima poi la scelta di tenere i glitch originali che permettono di catturare Mew e Missingno, un tocco di classe per un titolo che, pur con la grafica 2D e la semplicità che lo caratterizza, resta uno dei migliori della saga! Ogni capitolo è disponibile sullo store Nintendo a 9.99€.

  • GAMEPLAY 9
  • TECNICA 9
  • LONGEVITA' 8.5
  • MULTIPLAYER 7
  • GLOBALE 8.5

Pro e Contro:

fedeli agli originali......ma modernizzati con il wireless
forse il prezzo, 9.99€ ognunomanca l'online


112

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
enzopazzo90

Idropompa no! Bora poteva imparare come del resto anche clefable

enzopazzo90

Dragonite è un pokemon abbastanza comune da trovare in squadra. Ma immagina un piccolo e tenero Clefable che usa Geloraggio sul tuo draghetto e lo annienta in un secondo :D

FrozenInSpace

Ma dai, ste recensioni sono ridicole e lasciano il tempo che trovano sinceramente.

Io sono dell'idea che non si possa recensire un titolo vecchio di 20 anni,anche se riproposto oggi.Lo hanno lasciato com'era,e così deve essere valutato.

All'epoca era un gioco da 10,oggi ovviamente no...Ma dai? Capitan ovvio colpisce ancora

Certo si può aver da ridire sul prezzo,ma ti da talmente tanto che molti giochi di oggi se li sognano questi contenuti.

Cwic

Io sto giocando da un paio di settimane a pokemon silver sul mio s6e, è stupendo...... che ricordi

Steve

errore mio allora :)

Edgar Oscar Alexander Urrutia

PKMN: MEGA DONG XDDDD

InterTriplete

Date un monumento a quest'uomo (ragazzo...) :)

InterTriplete

Passano gli anni, ma i Pokemon rimangono quanto di più divertente (nel vero senso della parola, "etimologico" direi...) da giocare in mobilità. E con NX + MyNintendo non oso nemmeno pensare a cosa stiamo per dare incontro... Pokemon, Zelda, Mario Kart, Smash Bros, Xenoblade, Bayonetta, ecc. da giocare indifferentemente in mobilità o a casa... Se i rumor fossero confermati, Nintendo starebbe per dare vita all'ennesima rivoluzione del mondo dei videogiochi. Slurp! Slurp! :P

LaGaipaG

Ma con quale coraggio vendono un gioco vecchio di 20 anni a €9,99?! Cose dell'altro mondo...
Edit: in versione digitale!!

Abarth89

No no, anche perché se ci pensi la dicitura non spegnere fu introdotta solo con la seconda generazione di giochi, la Prima diceva solo salvataggio!

Hybris

Tse. Dragonite imparava tuono, fuocobomba e idropompa

ironmel

no confermo, se il 3D non è previsto dal gioco non si attiva proprio, non funziona come le TV che scalano i contenuti 2D in 3D per intenderci ;)

Red, trainer

In game non funziona il 3d, ma c'è una cosa interessante:
Facendo partite il gioco in virtual game, premendo start+select si attiva la modalità schermo originale aggiungendo il frame di un game Boy (color per giallo) e attivando il 3d il contenuto dello "schermo" dentro il frame passa in secondo piano
È una chicca estetica, la sostanza non cambia molto e preferisco avere il gioco full-screen di solito, però qualcuno potrebbe apprezzare :)

enzopazzo90

Perchè non avete utilizzato il Pokemon più figo di sempre. Il mitico Clefable! Gli buttavi Bollaraggio, Geloraggio, Fulmine/Megapugno e Psichico e facevi il c**o a tutti! :') E come non menzionare l'eterno Gyarados <3

Steve

strano mi sembrava che funzionasse anche con pokémon blu, beh sarà l'eta che avanza.. , fai bene ad tenergli da parte.. sono delle giochi fantastici.

Abarth89

È ancora lo deve finire! XD

Abarth89

Li eri già alle versioni oro e argento però l, che se tu davi una masterball al pokemon sinduplicava sia lui che l'oggetto!! Quanta nostalgia.. Mi tengo stretto la collezione di game boy color pikachu edition e tutta la serie compatibile, giallo rosso blu oro argento e cristallo rigorosamente tutti boxati!

Steve

ma anche depositando un pokemon, ricordo che bisognava spegnere quando diceva " salvataggio non spegnere " ed te arrivato alla lettera " e " lo spegnevi , quando lo riaccendevi avevi 2 pokemon uno nella squadra ed uno nel box del sistema memoria pokemon.

Christopher Tassone

Non so voi,ma io avrei aggiunto nella valutazione : NOSTALGIA : 10 e LACRIME : 10.

Basta,troppi ricordi!

chuck

"Manca l'online" è fantastico!

Steve

quelle musichette non le dimenticherò mai ..

Lino Torvaldi

Che ricordi! Mew, l'isola dei numeri, missingno, il gameshark! Che voglia di tornare bambino

marco03vr

Se penso a quanto ero preso male all'epoca nel giocarci con mio fratello mi viene la nostalgia. quanti ricordi!

Underteo

azz ho scritto ben due righe senza la parola remake e tu dici che li chiamo remake? mi sa che quello che fa ridere sei tu ;)

Markiarom

Secondo me, proprio seguendo il ragionamento "pirateria" avrebbero dovuto scontare almeno del 50% a chi possiede la vecchia cartuccia tramite, chessò, seriale..

Paolofromtheblock

Sì ma ragazzi, un remake si può considerare tale quando si prende un opera e la si riprogetta da zero (rifà appunto). Se questi me li chiamate remake rosso fuoco e verde foglia allora come li definite? Ahah

Martin #CapoPotato

Senza Pokemon era una vita triste ;) tutti i ragazzini di ora ne parlano come grandi esperti haha ma sono sempre al parco a fumare. Che vita triste, devono capire come era interessante la nostra gioventù :)

CaptainQwark®

mamma mia ai tempi ero troppo piccolo ma su gba ho speso centinaia di ore tra verde foglia e smeraldo...che ricordi ^_^

StriderWhite

come detto, alcuni giochi si prestano abbastanza bene ai controlli touch, giochi arcade come Metal Slug molto, molto meno!

Assetto Corsa ©

Temerario

StriderWhite

io sono riuscito a finire gta3 sul mio tablet senza utilizzare un joypad!!

Sagitt

Mamma mia piango

M4nder

Appunto,un comportamento come quello di tuo cugino era paragonabile a qualcosa tipo "sono da fuori a giocare con qualcuno ma allo stesso tempo parlò al telefono" e purtroppo è una cosa sempre più comune

Stupid_Sexy_Quilava

Io tendo a dare contro a chi dice "ai miei tempi..." perché mi stanno antipatici di default, però qui non ho nulla da dire. Giocare a lol e parlare su skype come fa mio cugino non è proprio come trovarsi sotto casa, come facevo io, con gameboy e cavi. Anche perché tra una partita e l'altra avevamo modo di chiaccherare, giocare e essere bambini

franky29

Bellissimi

Assetto Corsa ©

Io trovo troppo snervante andare a cercare i tasti che non senti

Giuliano

Emh se non hai la cartuccia fisica la rom sarebbe un tantinello illegale credo xd, per il resto concordo, comunque nessun emulatore sarà mai giocare come sulla console originale e te lo dice uno che colleziona sia i giochi che le console portatili nintendo :)

Giuliano

Credo che i voti siano relativi al tempo in cui uscì il gioco è l hardware sul quale girava

Giuliano

Posso dire una cosa? Bellissima recensione, mi ha fatto venire una nostalgia che non vi dico, ovviamente mi sono già preso il giallo e lo sto giocando, mossa oltretutto azzeccatissima quella della nintendo di permettere di portare i pokemon qui catturati sulla pokebanca e in futuro su sole e luna :)

A questo punto mi chiedo, porteranno in virtual console anche quelli della seconda generazione?

Artorias

#cheschifoipoveri

cosmon560

Dedicato a tutti coloro che alle medie passavano l'intervallo a "duplicare" i pokemon sfruttando il bug dello scambio via cavo tra i vari gameboy...troppi ricordi.

Enrico Garro

Straquoto, il successo dei Pokemon è stato proprio il fatto che erano giochi collettivi, il pokedex non lo completavi senza un altro che aveva l'altra versione

891

Soprattutto quando non c'era il condiv. Esp ma il distrib. Esp! Anche io avevo un dragonite, che fatica allenarlo

891

I missigno erano un po di più di 1..

M4nder

Peccato :(

Ilgard

Purtroppo è puramente una questione nostalgica.
A conti fatti, ora come ora, sono dei giochi pessimi con meccaniche a mala pena passabili.
Forse forse ci spenderei un euro, ma non ci rigiocherei mai. Al solo pensiero delle ore di grinding necessarie per proseguire mi passa la voglia.

Luca Vallino

penso di no...nei giochi non 3d..la funzione non si attiva (ho un new 3ds xl da 2 giorni..magari mi sbaglio..ma isaac rebirth non me lo mette in 3d) :-)

M4nder

Secondo me il multiplayer ha rovinato non poco la concezione del "giocare insieme" purtroppo

M4nder

Si quello lo so mi interessava saperlo per la versione 3ds

StriderWhite

sulla longevità non si può dir nulla...c'è gente che ci gioca da 20 anni! :D

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione Lenovo Legion Go, sfida ROG Ally a viso aperto

Recensione Starfield, parte 2: inizia bene, poi si perde un po'

Giocare su TV senza console: la nostra prova del Samsung Gaming Hub | Video