Ufficiale: Xiaomi ha venduto 70 milioni Smartphone nel 2015

15 Gennaio 2016 52

Xiaomi continua ad accelerare in Cina e dopo aver presentato smartphone di successo e una serie di prodotti anche legati alla domotica, casa e fitness, si prepara ad un 2016 davvero promettente. L'obiettivo da battere comunque è ambizioso visto che nel 2015 l'azienda è riuscita ad superare il traguardo dei 70 milioni di smartphone venduti. Numeri davvero importanti e che non fanno altro che confermare l'apprezzamento del pubblico cinese verso questo brand.

Ricordiamo che i dati sono riferiti al mercato Asiatico, l'unico in cui il produttore vende ufficialmente i propri dispositivi. Con una teorica espansione a livello Europeo e Americano, Xiaomi potrebbe raddoppiare la propria quota di mercato ma, almeno per il momento, questa possibilità non sembra interessare all'azienda che rimarrà legata al continente asiatico.

Sebbene il risultato sia comunque molto positivo, i 70 milioni di smartphone venduti sono inferiori alle inziali stime che prevedevano una forbice comporesa tra 80 e 100 milioni di device. L'assenza del top gamma (il Mi 5 che arriverà dopo la metà di febbraio) ha sicuramente contribuito al mancato raggiungimento delle stime. Rispetto al 2014 la crescita comunque c'è stata visto che Xiaomi è passata dai 60 milioni di pezzi ai 70 del 2015.


52

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
StupidiTelefoniSottiletta

Però non tieni conto delle "nuove leve", cioè di tutti i giovani (di qualsiasi nazione) che per la prima volta in vita loro dicono "Papà mi compri lo smartphone"? Quella è nuova utenza, e le vendite ci stanno dimostrando che il "vento" si sta rafforzando verso la cina ed indebolendo verso la corea :/

piervittorio

In economia per saturazione di mercato si intende un mercato ove la capacità di assorbimento dei prodotti è inferiore alla capacità produttiva dei produttori.
Le vendite da sostituzione, a saturazione di mercato, ci saranno sempre, ma il mercato a quel punto si definisce stagnante, non saturo, che è il passo successivo.
Dopo la stagnazione di norma c'è una contrazione (vedasi tablet, che hanno saturato il loro possibile mercato, sono rimasti stagnanti e le attuali vendite sono primariamente da sostituzione, quando avvengono, anche considerando l'obsolescenza abbastanza lunga di tali prodotti).

StupidiTelefoniSottiletta

Scusami se ti rispondo solo adesso. Nessun mercato è mai saturo, perchè ci sarà sempre chi comprerà. E questo è dimostrato dal fatto che le vendite crescono sempre. Sono cresciute un pochino meno? Sempre cresciute sono, quindi ripeto nessuna saturazione (solo qualcuno che si rende conto che con un telefono di 2-3 anni fa ci fai ancora tutto benissimo magari.... e semmai questo ci dà il segnale di un altro errore che fanno i big: cpu sempre più potenti, che non servono a nulla e a nessuno)

eric

...è quello che cerco di spiegare da molto tempo ;)
il succo della questione è proprio in quel che dici all'inizio....e ciò fa arrivare alla logica e semplice conclusione che se non vendi nel resto del mondo (e questo comporta una struttura adeguata di distribuzione ed assistenza in loco, oltre a rispondere alle severe leggi sulla qualità americane ed europee) rischi fortemente nell'arco degli anni al fallimento poichè l'utente medio che cerca uno smartphone vuole vederlo e toccarlo e si fida molto di più ad acquistarlo in negozio fisico con tutti i relativi vantaggi in termini di tempo e garanzia .... insomma se il terminale non va lo riporto al negozio e me lo cambiano ;)
ottima la scelta di Huawei col brand Honor a vendere negli store (la settimana scorsa giù li ho visti da Mediaworld) .... farà un "botto" di vendite da noi in quanto i prezzi sono gli stessi che sul web ;))

Anto71

Secondo me una è fortemente strutturata Se sei orientato alla Miui Italia; anche perchè cura tutti i modelli Xiaomi, essendo appunto "monotematica"

Giacomo

Quindi mi confermi che ci sono due lavori?

idracsib

considera che huawei vende in tutta europa e in tutto il mondo. xaomi al momento solo cina india e brasile... direi ottimi risultati i 70milioni! l utente medio è ovvio che non comprerebbe mai uno xiaomi se non lo trova in negozio! i huawei li trovi e come. il paragone invece gia si puo fare con honor che vende (ancora per poco) solo online. (e forse è anche sbagliato farlo visto che vende ufficilamente in italia ed europa)

Anto71

Positivo certo. siam d'accordo che i set sono molti se vuoi fare un buon lavoro.
Viva le rom tradotte e riviste.
La stock nativa aveva dei virus subito riscontrati ed isolati dall' app "Sicurezza". LOL

Anto71

Intanto una precisazione.
Oggi ho in testa le nightly, ma Xiaomi ha le Weekly ogni venerdì (martedì per quelle Italia), forse sospese nel capodanno cinese.
Si anchio ho trovato due community, con aree più calde, in base ai vari tipi di terminale.

eric

....diffido anch'io....sono come S.Tommaso ;)
però ci sono segni inquietanti....Xiaomi che non soddisfa gli investitori ed avrà quindi meno budget da investire.....Meizu che si sta preparando a licenziare il 5% dei dipendenti ..... l'economia cinese che da forti segni di cedimento ......

Giacomo

Sicuramente sei più informato di me, ma di rom italiana ne esiste solo una? Perché vedo due community, magari fanno due lavori separati :') grazie

piervittorio

....diffido sempre delle stime degli analisti...

eric

...gli investitori nel marchio dalle varie notizie finanziarie degli ultimi giorni si dichiarano molto delusi ... probabilmente assiteremo ad una nuova "tendenza" .... smartphone di gamma media e bassa appannaggio dei vari brand che vendono in Cina principalmente, e gli altri invece punteranno quasi esclusivamente sui top di gamma magari a prezzi più interessanti .... è un'ipotesi .... fermo restando che i VERI top di gamma saranno solo prodotti dai soliti noti

Rollo Funebre

Ed è il motivo per cui i prezzi sono così allettanti rispetto alla concorrenza. I fan del marchio devono sperare che questi risultati, a xiaomi, bastino.

eric

...le stime degli analisti nel settore però dicono che nel 2020 resteranno al massimo solo quattro produttori che si contenderanno il mercato degli smartphone .... purtroppo chi non si adeguerà a certe normative di vendita ed avrà una capillare rete di distribuzione ed assistenza ne rimarrà fuori .... non è difficile ipotizzare che siano in pratica tutti i cinesi e le startup ... in fondo non si "sopravvive" vendendo il 99% del prodotto nel proprio paese e senza distribuzione fisica ;)

paolo46

Un Mi4c e un redmi note 3 sono miei e sono ottimi cellulari!

piervittorio

Le vendite MONDIALI di smartphone dal 2014 al 2015 sono cresciute del 7%, ovvero il tasso di crescita più basso da quando sono stati introdotti gli smartphone, e questo ovviamente considera anche i paesi emergenti, senza i quali la crescita, per quanto modesta, non ci sarebbe stata del tutto... Il mercato è sicuramente saturo, almeno in occidente, ed il 2016 temo confermerà questo trend.

piervittorio

Secondo me Xiaomi rischia di essere scavalcata da marchi con una vision strategica molto più organica ed efficace...
Xiaomi è alle spalle, oltre che di Huawei, anche di Lenovo Motorola (che sembra essere a quota 75 milioni, in flessione dall'anno scorso) ed anche del gruppo BBK (Oppo, OnePlus, Vivo) che sembrerebbe oltre i 90 milioni...
Ed alle spalle, ZTE e TCL sono molto meglio organizzati...

Parliamone

ma penso cambi poco rispetto ad un telefono qualunque, io ho appena da una settimana un Mi 4c, e come faccio sempre con i miei terminali, la prima cosa che ho fatto è stata quella di vedere tutte le impostazioni, si ce ne sono molte, ma è un bene! Su iPhone trovo che le difficoltà siano maggiori, ma non perché sia più difficile usare un iPhone o perché abbia più impostazioni, semplicemente perché sono più difficili da impostare, meno immediate, meno facili per tutti, spesso si deve passare per pagine internet, settare password complicate, insomma non è facile e immediato come su un WP per esempio.

Lo Xiaomi è completo, non mi piace il drawer perché non mi da la possibilità di ordinare le icone in ordine alfabetico o in qualche altro ordine, come non è possibile cambiare la griglia, ma ho installato Nova seppure rendendolo simile graficamente al drawer MIUI, ma più completo ecco, è il vantaggio di Nova.

per il resto, il segnale è ottimo, la qualità della chiamata pure, non mi convincono i valori SAR letti tra i blog, sono si inferiori ai 2 w/kg previsti dall'Europa, ma superiori ai più comuni smartphone Occidentali, iPhone escluso che fa peggio o uguale.

La ROM che uso è la MIUI italiana, non sopportavo quelle lettere cinesi come suggerimenti xD e installarla è stata una cavolata.

Giudizio positivo!

Anto71

nightly Italia. Senza far una colpa al gran lavoro di traduzone e pulizia di quella comunità, che ha tutto il mio rispetto.
Parlo di nightly e come tale dobbiamo accettare che sono pur sempre sperimentali. Son io che ho il morbo dell'ultima versione.
Probabilmente con qualche stabile, più datata come versione, certi bug non ci sono.

hammolo

con la rom della comunità italiana o con quella internazionale?

Mauro Ferri

L'articolo è inesatto, Xiaomi non vende ufficialmente solo in Asia ma anche in Brasile. Anche se nel continente sudamericano è ancora una piccola realtà

eric

...il solito Lei Jun ... LOL
si vanta di ben 70 milioni di pezzi venduti (che sono certamente tanti) ma dimentica che all'inizio dell'anno scorso ne prometteva più di 80 e che sarebbero diventati i secondi al mondo .....
poi si scopre a fine anno che vengono scalzati di brutto dalla Huawei (terzo venditore in assoluto al mondo dopo Samsung e Apple) che aumenta del 70% le proprie vendite e raggiunge una quota di circa 110 milioni di pezzi ....
cinesi anche loro ma completi di tutto e perfettamente adattati e stabili per ogni mercato (800 mhz compresi per la banda 4G Lte in Europa) e con una vera e seria distribuzione nonchè assistenza....
io di Xiaomi in giro non ne vedo ma suppongo che qui da noi vengano acquistati solo da qualche "smanettone" allettato dall'hardware a basso prezzo.....e ci può pure stare....ma certamente non è adatto ad una fascia di utenza ben più ampia che cerca solo fruibilità, semplicità d'acquisto (vedere e toccare con mano) ed ovvia assistenza post vendita comoda e veloce

Anto71

Altra cosa. Uso una sim 3 ed una Wind. Entrambe con flat dati voce; entrambe vanno in 4G ecc...
Ebbene, quando uso i dati della wind, la schedina della 3 si disattiva, finchè prima non la riabilito con i dati. Dopodichè posso disattivare i dati per entrambe, usare il wifi ecc... Spostale, invertile, fai quel che vuoi: è così

Anto71

può arrivarti:
con rom stabile cinese (inglese nelle opzioni), piena di app spazzatura;
con rom internazionale. il mio appena arrivato.
oppure monti le rom delle comunità italiane.
Ora uso le nightly italiane, saltando quelle che non ricevono gli sms.

JackStrambo

Secondo me te li sogni ahahaha. Ci faccio caso anche io e non l'ho mai visto uno in giro

hammolo

il software non è stabile di fabbrica?

Anto71

Non son da comprare a cuor leggero.
Ho preso due Redmi Note2 da 32GB. In quello destinato ad un'altra persona, poco propensa a setting e tarature, ho dovuto installare una nightly "stabile" e tararlo in modo che non mangiasse credito con certi presettaggi.
Stock, non riceveva gli sms.
Per chi ha un minimo di passione, magari è un piacere surfare da un tutorial all'altro; per altri, è un piccolo incubo.
Io ho apprezzato questo terminale per prezzo/prestazioni. €190,00 con dogana. Qualcosina in più chi vuole la garanzia biennale di un distributore europeo.
Altra capitolo, è che mi è passata la voglia di spendere €3-4-5-6-700, sapendo di perdere molto denaro in svalutazione. Lo sapevo sin dall'inizio. Erano periodi dove "dovevo" assolutamente provare certi device :-)

Daniele

Sono d'accordo ma non dimentichiamo che l'assistenza che offre Apple non la da nessun'altro e l'iphone mantiene il valore nel tempo molto meglio di altri telefoni. Non è tutto ma non è affatto poco.

bejelit

non posso dire nulla sugli altri 69999999 clienti .... ma io sono contentissimo del mio redmi note 2!

thelion

che sia trascurabile ad oggi son d'accordo, però vai in treno e trovi uno xiaomi, vai in un ascensore d'ospedale e trovi uno xiaomi, a cena fra amici e l'amico dell'amico di un altro paese ha uno xiaomi, 5 conoscenti stretti hanno uno xiaomi, in famiglia 2. Avrò io l'occhio attento però la sensazione rispetto agli anni scorsi è che la 'quota' europea è in crescita. One Plus solo 1 in quest'anno, Meizu 3.

StupidiTelefoniSottiletta

già aggiunto l'edit per la prevedibile "obiezione"

Andre Sergio Da Rio

mmm la tua teoria poco si adatta ai numeri dell'iphone, il prezzo è tutto tranne onesto e corretto, eppure è il piu' venduto..

StupidiTelefoniSottiletta

Come ben detto sotto dall'utente Federico, nessun mercato saturo.

Il "MERCATO SATURO" non è altro che una RIDIC0LA SCUSA a cui si aggrappano disperatamente i F4NBOY per giustificare le ennesime vendite deludenti dei loro bidoni sovraprezzati samsung, sony, htc

Perchè, come si vede, quando il prezzo è ONESTO e CORRETTO, e non una RAPINA, la gente compra, eccome se compra

StupidiTelefoniSottiletta

Bravissimo Federico

Giacomo

Ah io un più modesto redmi 3. Tanto per provare il sistema :')

Antonio Guacci

Grazie per avermi fatto notare il mio uso un po' improprio del termine "vendita".

E scusami per non aver espresso bene neppure il concetto che intendevo:

- Xiaomi vende ora ufficialmente solo in Asia (e Brasile, vero? Escludo l'Africa perché mi sembra un progetto "in fieri"), quindi che le vendite EU/resto del mondo siano trascurabili o importanti non cambia: rientrano sempre nelle vendite asiatiche, secondo me.

Mi rimane il dubbio di quanto venda in Brasile...

Federico Restifo

"Eh però il mercato degli smartphone è saturo!" Cit.

Questa è l'ennesima prova che il mercato è saturo solo per gli smartphone scadenti o troppo costosi.

iNicc0lo

naaa :D la percezione che si ha nei blog e forum è totalmente sbagliata. Sebbene si parli molto si Xiaomi sul web, l'effettivo numero di utenti che comprano questi prodotti è molto ma molto basso. 700.000 pezzi possono essere considerati un buon numero (l'1% quindi).

Prendi come riferimento il OnePlus One che ha venduto 1 milione di pezzi (in un anno circa) ed è stato un prodotto internazionale anche se con inviti e comunque strachiaccerato in rete.

thelion

il redmi note2 si è venduto a pacchi , secondo me la tua stima è al ribasso.
Almeno un 4-4.5% (3mln) considerando anche le scorte già importate ma ancora invendute in tutto il resto del mondo di tutta la gamma

iNicc0lo

non ne sono "certo" nel senso che non so con esattezza:
- come avvengano le importazioni, ovvero se la vendita avviene effettivamente in Cina e poi portata in Eu ecc.
- non so come Xiaomi conti le "vendite" e se lo fa con le attivazioni fisiche del telefono (un po' come Google" e quindi le attivazioni non avvengono tutte effettivamente in cina.

Insomma, a prescindere le "vendite" fuori da cina (termina forse non corretto come dici) sono comunque un numero "trascuirabile"

Enrico Grigolini

Siamo in 2 :) sono in attesa del mi5(e degli altri cinesoni cn snapdragon 820)

Imperium

Ben settemila centinaia di cellulari intelligenti!!!

Alessio B.

Xiaomi e meizu meritano davvero il successo che hanno, sono ottimi telefoni con un rapporto qualità /prezzo imbattibile! Ho avuto un mi3,telefono spettacolare che ancora rimpiango! Il nuovo redmi note 3 con sd650 potrebbe essere il nuovo Best buy!

piervittorio

Con 70 milioni di pezzi venduti, Xiaomi potrebbe conquistare il quarto posto sul mercato (ovviamente a pezzi, non a valore).
Aspettiamo i numeri di LG e di Lenovo-Motorola per averne conferma, mentre ZTE dovrebbe essere alle spalle, poco sopra quota 50 milioni.

Giacomo

Il mio primo android sarà molto probabilmente uno Xiaomi :'D

Antonio Guacci

Nicco, ti vedo un po' fuori forma con questa tua risposta: non era più corretto dire che i prodotti che arrivano nel resto del mondo sono comunque originariamente immessi nel mercato asiatico e che solo con un ulteriore passaggio (l'iniziativa di distributori e rivenditori internazionali, oppure degli stessi rivenditori cinesi che vendono fuori confine) gli Xiaomi arrivano anche da noi (rientrando quindi sempre nelle vendite asiatiche)?

P.S. E il Brasile?

Antonio Guacci

Yes

Squak9000

Si appunto... quindi vengono sempre compresi nelle "vendite asiatiche".

Antonio Guacci

Sì, ma i dispositivi che arrivano qui sono sempre originari di quel mercato: sono prodotti immessi nel circuito asiatico che poi vengono acquistati da distributori e rivenditori terzi in tutto il mondo.

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta