Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

FAST Racing Neo: Digital Foundry analizza il recente titolo di Wii U

14 Dicembre 2015 0

FAST Racing Neo, il gioco di guida di casa Shin'en Multimedia dedicato esclusivamente a Wii U, ha debuttato sulla piattaforma di Nintendo da alcuni giorni e i ragazzi di Digital Foundry hanno recentemente pubblicato la loro analisi tecnica.

Secondo quanto dichiarato, il nuovo racing game di corse futuristiche sfrutta egregiamente l'hardware di Wii U. FAST Racing Neo ha, infatti, un frame rate decisamente buono che riesce a mantenere abbastanza stabili i 60 fotogrammi al secondo con alcuni sporadici cali nelle sessioni di gioco più frenetiche. I problemi maggiori si verificano invece durante il gioco in modalità multiplayer locale in split-screen dove i cali di frame rate sono più frequenti e in alcuni momenti si scende fino a 30 FPS.

Per quanto riguarda la risoluzione il team di sviluppo è dovuto scendere a compromessi e FAST Racing Neo ha una risoluzione pari a 640x720p ed è importante sottolineare che manca il filtro anti aliasing.

Il problema maggiore del racing game di Shin'en Multimedia è senza ombra di dubbio il comparto grafico e più precisamente la risoluzione. Nel complesso, tuttavia, il titolo sfrutta a dovere l'hardware di Wii U, grazie anche all'ottimo utilizzo del rendering physically-based sulle superfici e ad un sistema di illuminazione assolutamente realistico.

A questo punto non ci resta altro che lasciarvi in compagnia del video, realizzato dai ragazzi di Digital Foundry, che focalizza l'attenzione sul frame rate del nuovo racing game dedicato a Wii U.


0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione Lenovo Legion Go, sfida ROG Ally a viso aperto

Recensione Starfield, parte 2: inizia bene, poi si perde un po'

Giocare su TV senza console: la nostra prova del Samsung Gaming Hub | Video