Android Emulator di Android Studio 2.0 Preview: ecco come funziona

11 Dicembre 2015 35

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Google ha reso pubblica una preview della nuova versione di Android Emulator, strumento che consente agli sviluppatori di testare le proprie applicazioni sotto differenti configurazioni e su schermi di diverse dimensioni.

Android Emulator è incluso all’interno di Android Studio 2.0 Preview, rilasciata nel corso dell’Android Dev Summit 2015 tenutosi lo scorso novembre e che ha sostituito la precedente versione Android Studio 1.5.

L’emulatore permette di effettuare i test delle app all’interno dell’ecosistema più aggiornato rilasciato da Google. In particolare, viene supportato il Symmetric Multi-Processing, consentendo di ottenere notevoli miglioramenti sia nell’emulatore stesso che nello strumento a linea di comando ADB (Android Debug Bridge) incrementando le prestazioni in fase di testing.

Il nuovo emulatore offre poi una nuova e rinnovata interfaccia utente che semplifica l’attività di test grazie ad un semplice utilizzo della tastiera e del mouse.

Ecco qui riportate le nuove funzionalità introdotte nella Android Emulator Preview:

  • Miglioramento della performance: il miglioramento riguarda sia la CPU che ADB. Il supporto al Symmetric Multi-Processor permette agli emulatori Android di ottenere prestazioni elevate, mentre il supporto multi-core fornisce il vantaggio di accelerare le attività di sviluppo più comuni, come ad esempio l’installazione delle APK. Il miglioramento delle prestazioni riguarda anche la velocità di trasmissione dei dati tra Android Studio ed il dispositivo tramite ADB, ora fino a 5 volte superiore.
  • Nuova Interfaccia utente: sono state inserite una nuova toolbar ed un pannello di controllo, che vanno così a sostituire le più complesse righe di comando. È poi possibile ridimensionare le finestre attraverso un trascinamento di un angolo dello schermo, così come zoomare, scorrere lungo il contenuto ed effettuare il drag&drop di APK e di qualsiasi file. Una finestra include anche opzioni addizionali per la validazione e verifica delle caratteristiche dell’app in fase di test. Si possono infatti testare chiamate e messaggi virtuali, spedire all’emulatore le coordinate GPS o verificare lo stato di salute della batteria.

Google Toolbar

Google garantisce il continuo sviluppo di Android Emulator, con nuove funzionalità presto in arrivo.

È possibile accedere ad Android Emulator a questo link.

UI controls
Miglior Hardware a piccolo prezzo? Poco X3 Pro, in offerta oggi da mi.com a 199 euro oppure da Amazon a 249 euro.

35

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
firefox82

Dai primi benchmark sembra che va peggio prima per quello che riguarda la ram :(

http://inthecheesefactory. com/blog/first-look-at-android-emulator-2.0

glukosio

Android studio sta velocemente evolvendo dai! :) Speriamo che entro pochi mesi sarà più leggero e ancora più completo, deve far concorrenza a XCode e a Visual Studio, e non è roba da poco!

Luca

Mai usato l'emulatore, troppo pesante. Preferisco fare i test direttamente su nexus e disegnare le interfacce per i vari dispositivi.

EmEr

Di niente, figurati ;)

ciro

Devo provarci, grazie

EmEr

Sí, sí, in Visual Studio 2015. Si può sia sviluppare codice apposito per iOs e Android oppure utilizzare c# e xamarin e scrivere un linguaggio trasversale per tutte le piattaforme ;)

EmEr

Certo, visto che non era stato specificato niente, lo avevo dato (erroneamente) per scontato.

firefox82

Ma parli del link su android studio developer? Quello dovrebbe valere solo per windows, per linux basta il supporto KVM. Infatti l'accelerazione HAXM ha sempre funzionato solo su windows.

mat

Al link in fondo a questo articolo c'è scritto chiaramente che serve una CPU Intel per questo nuovo emulatore.

Su AMD funziona solo quello vecchio.

DAVIDE

No perché?
Semplicemente il consiglio è di usare CPU Intel per questioni di velocità data dal supporto all'architettura.
Puoi benissimo utilizzare Android Studio su CPU Amd

ciro

No, io intendevo sempre in Visual Studio 2015. E' possibile vero? O ho capito male io?

bazzilla

Con e senza SSD fa una differenza come il giorno e la notte.

EmEr

No , ho cominciato a dare un'occhiata a Xamarin, ma ancora non mi sono avventurato in un progetto così trasversale ;)

mat

Cioè supportano solo Intel? Ridicoli.

ciro

Ok grazie. Hai provato a creare del codice "universale" per la compatibilità con iOS e Android?

EmEr

Universal App per Windows con prova in locale per uso desktop e prova con emulatore per uso mobile :)

EmEr

O.O ti posso solo dire che utilizzo un disco SSD, ma una situazione così catastrofica non mi è mai capitata! Dopo aver popolato il virtualizzatore per la prima volta, il tutto procede molto speditamente!

firefox82

Hanno risposto a quasi tutto: "ah si ottima idea sarà aggiunto asap". Imbarazzante. Ancora oggi ci sono bug aperti su cose anche banali (ad esempio vengono aggiunte icone per -v9 o -v11 anche se l'app ha una sdk minima superiore a 11, non c'è il supporto per il material design quando si aggiunge un icona, ancora holo!!!!!). Hanno lavorato parecchio sulla parte CPU, peccato che il problema più grosso era la quantità abnorme di ram che richiede. Mah...staremo a vedere, comunque non mi ha convinto per nulla.

firefox82

puoi scegliere se eseguire l'emulatore x86 o arm. Ma anche in nativo (x86) è sempre una ciofeca

DAVIDE

Ecosistema M$

bazzilla

Qui al lavoro, invece, con un I5 e 8Gb di RAM, quando compili una universal app, tutto l'OS quasi si inchioda finchè non finisce il build...

DAVIDE

Si di quello, quantomeno per tutti i test di grafica e layout ti risparmia di fare la muffa

Luca

Eh, infatti VS2015 mi ha abituato bene su quel fronte :)
Vabbè, qua si nota proprio il divario tra i due mondi...

ciro

Universal App per Windows o universal app nel senso scrivi una volta il codice e lo rendi compatibile con ios e android?

Gabriel #JeSuisPatatoso

Prima o poi faranno un emulatore decente ...

bazzilla

Domanda per chi lo usa:
l'emulazione parte dall'OS, oppure vengono emulate anche le architetture ARM/ARM64/i386/x86_64?

bazzilla

Pensa che anche l'emulatore/simulatore di iOS ufficiale Apple di XCode è x86.
Fare un reale debug di librerie in C è impossibile senza un device fisico.

Pensa poi che anche col device fisico, il watch expression di XCode risolve i simboli e le espressioni con l'architettura x86, quindi, in alcuni casi, riporta risultati diversi da come li processa il device fisico (che è ARM)...LOL !

EmEr

Non so quanta differenza possa fare con l'emulatore per Wp, ma io in Visual Studio 2015 con i5 e 4 gb di ram apro il Tutto in 30/40 secondi per Testare lo sviluppo di Universal App!

DAVIDE

Visual studio prevede licenze, aggravio di costi, e vincoli sulla'architettura, un emu tipo genymotion quantomeno per tutta l'interfaccia grafica che compone l'app da sviluppare ti riduce i tempi in maniera drastica.
Ovvio che tutto il resto rimane noia e attese immani

Luca

Vorrei proprio provarli, se girano come quelli di WP è da paura... Più che altro non avendo chissà quanta ram non sarebbe male avere qualcosa di più leggero...

a'ndre 'ci

DAVIDE e Luca ero anche io a bestemmiarci contro... poi ho notato gli emulatori di visual studio 2015... tutta un'altra storia..... il neo è che sono x86, quindi fare debug di NDK è complicato...
ma hanno prestazioni mai viste in un emulatore android

Luca

Parli di genymotion? No no, mille volte meglio senza alcun dubbio!! Semplicemente per ciò che offre, almeno per quel che serve a noi, non basta...

DAVIDE

Certo, ma lo vuoi paragonare a quello attuale dello studio?

Luca

Ah vabbè, emulatori di android inutilizzabili, genymotion non offre chissà quale quantità di emulatori... Se si vuole lavorare senza stare ad aspettare ere geologiche e con un pò di ram libera ci vuole per forza il device fisico... Peccato che nel panorama android saranno sempre pochi quelli a disposizione... Ah, ricordiamoci la cpu rigorosamente intel per l'accelerazione hardware, sennò aspetta e spera...

DAVIDE

Ora come ora l'emulatore è più le volte che crea problemi che quelle che
va, per non parlare delle prestazioni o (si volgio farmi del male) dei tempi di apertura .... e partendo dal (mio personale) parere che per quel che mi riguarda sono sicuramente migliori soluzioni 3rd tipo genymotion o esterne tipo un telefono in adb (anche se in questo caso è sempre una rogna per le versioni del sistema), sono proprio curioso, metto su una macchina di test per vederlo, sperando in bene

La famiglia Motorola Edge 20 al gran completo, ecco quale scegliere e perché

ROG Phone 5s Pro, la recensione: una questione di dettagli

Ecco quando un tablet può diventare un'ottima soluzione | Video

Recensione Honor 50: solido, bello e concreto, l'esperienza si sente tutta