Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

Le ricerche Google sono favorite, anche quando non dovrebbero

25 Novembre 2015 216

C'è una vicenda che sopra le altre sta destando più di qualche sospetto, sappiamo già che Google è sotto stretta osservazione in Europa per presunto abuso di posizione dominante nel campo delle ricerche online, ma è in USA che si è davvero superato il limite. Nel weekend pare che qualcosa nel fatidico algoritmo non abbia funzionato a dovere, favorendo inconsapevolmente i suoi risultati nelle ricerche degli utenti: digitando ad esempio 'Tripadvisor Hilton' nel motore di bigG, ad essere mostrate per prime sono state le sue recensioni e i suoi link.

Chiaro che per una query così specifica, che rimandi ad un sito terzo, ci si aspetta di avere il sito concorrente (Tripadvisor in questo caso) in cima ai risultati, lo stesso è accaduto localmente per chi ha cercato informazioni tramite Yelp.

La cosa non è piaciuta affatto alla concorrenza, tanto che i CEO di Tripadvisor e Yelp (rispettivamente Stephen Kaufer e Jeremy Stoppelman) hanno pubblicamente twittato il loro sconforto, cercando una reazione della casa di Mountain View.

Yelp ha fatto notare che circa un terzo delle ricerche che contenevano il loro stesso nome della società (ad esempio 'yelp sheraton'), riportavano risultati senza l'ombra del loro sito o con risultati non certo a prima vista. Ma Google non si è nascosta dietro questa vicenda ed ha invece rilasciato un comunicato ufficiale in cui ha parlato di un bug, un errore non voluto:

Il problema citato è stato causato da un recente aggiornamento del codice, su cui stiamo lavorando rapidamente per risolvere l'inconveniente.

Non certo una cosa da poco in un momento in cui Google attende oltreoceano una sentenza che tutti ritengono storica, questo piccolo incidente di percorso ha infatti dimostrato quanto basta per veicolare le ricerche a proprio favore e creare dei guadagni. Anche in USA c'è l'Antitrust che vuole vederci chiaro, di certo Google dovrà dimostrare di essere imparziale considerata la posizione che ha sul web.


216

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Steve

sì è vero, però continuo a pensare che finché il servizio è offerto da un privato, può accettare soldi da chi vuole. probabilmente adotto un ragionamento troppo "vecchio" per uno strumento relativamente nuovo come il web

M3r71n0

01000101 01100011 01100011 01101111 00100000 01110101 01101110 00100000 01100001 01101100 01110100 01110010 01101111 00100000 01100011 01101111 01100111 01101100 01101001 01101111 01101110 01100101 00101110 00100000 01000010 01110101 01101111 01101110 01100001 01110011 01100101 01110010 01100001

Mr. Olympia

Dopo aver dimostrato tutta la tua intelligenza pupi anche sparire. E poi, chi stava parlando con te...

Motore Asincrono Trifase

tenendo presente che un buon 90% delle persone utilizza i servizi (specie quelli gratis) dei primi 2 o 3 risultati su google non mi sembra esagerato. Ci sono parecchie aziende che vengono pagate profumatamente solo per fare in modo di far apparire un sito piu' in alto nei risultati di ricerca. Comparire piu' in basso nei risultati per le aziende specificate nell'articolo significa un danno di parecchi milioni di dollari.

Steve

interessante, ora mi è più chiaro. capisco perché sia stata creata questa legge anche se in alcuni ambiti, tipo questo, mi sembra esagerata. nulla da dire, se esiste allora Google ha torto

Steve

interessante, ora mi è più chiaro. capisco perché sia stata creata questa legge anche se in alcuni ambiti, tipo questo, mi sembra esagerata. nulla da dire, se esiste allora Google è in torto

DKDIB

Proprio "chiara-chiara" magari no... però condivido. ;)

michi17

era una chiara provocazione quella di usare bing... visto che c è gente che si lamenta e sembra costretta a usare google

DKDIB

What? o__O
E chi ha scritto che sia un problema di Google, se nessun altro è alla sua altezza?

Ho solo scritto che non ha senso consigliare Bing (paragonandolo a FIAT), data la sua manifesta inferiorità.

michi17

e che è un problema di google se non esiste altro al suo livello? mica è preinstallato su tutti i pc del mondo... uno sceglie liberamente di usare google o bing o yahoo o chi gli pare.. come dire che siccome sky ha posizione dominante in italia non può fare pubblicità ai suoi programmi... certa gente sembra che viva incatenata stile arancia meccanica con gli occhi spalancati e costretto a vedere cose che non vorrebbe..

Andrej Peribar

Quando la UE fece mettere il ballot screen la situazione era già mutata.

Firefox aveva già scalzato ie è vinto da sola la sua battaglia.

Fortunatamente avevamo già abbandonato quell'offesa al buon senso che era ie xd

L'antitrusr UE cmq non può intervenire sugli standard del w3c o di qualunque consorzio internazionale. Non fa l'arbitro o il giudice può solo multarti e umpedirti di vendere.

Infatti la versione n di windows è senza player per lo stesso motivo.

Accogliendo la richiesta tecnica di MS che vendere Win senza browser avrebbe danneggiato l'utenza ( non c'era modo di scaricare altro SW) fu optato per il ballot screen.

Non saprei dirti se sarebbe servito, quando interviene l'antitrust è purtroppo sempre a posteriori, e il mercato ha subito danni per me quasi sempre irreparabili.

Gli americani sono più severi sotto questo aspetto e nemmeno loro riescono a debellare il fenomeno. Le multe sono irrisorie se tu hai distrutto la concorrenza e certamente non possono riportare le aziende in posizione di parità come quote di mercato, oramai è sfalsato.

Spero di essere stato esplicativo :)

Johnny g16

Forse mi sono espresso male, ma la mia era una critica ai paranoici che pensano che le aziende siano veramente interessate ai tuoi dati

Fra86

Mmm esempio che non ci azzecca tanto. Cmq volendo ci stanno altre strade.
Come ci stanno altri motori di ricerca.

Fra86

Giusto, me ne ero scordato.

qandrav

se non vi piacciono i risultati di google usate un altro motore di ricerca

EdoardoF95

hahahahahahahah

DKDIB

Vabbeh... non è che, poiché Volkswagen è stata scorretta, si debbano comprare FIAT. -__-''

Il problema è che, nell'esempio delle auto, si può sempre virare su Toyota (per esempio), mentre per i motori di ricerca, non esiste nulla ai livelli di Google.

M3r71n0

Come hai potuto notare, alla fine dicevamo la stessa cosa. Lui si focalizzava molto sull'aspetto tecnico del caso, io sugli utenti che qui si lamentavano, senza che ne io ne lui negassimo l'altro.
Il mio primo commento e i successivi, erano in aggiunta al suo, non in contrapposizione. Ovviamente a voce è più facile discutere perchè interpreti anche le espressioni. "A scrivere" è un pò diverso.

Cmq, è brutto leggere "Purtroppo ci sono sempre persone che alcune cose non le capiscono neanche se gli fai i disegnini".

Come vedi, spesso è solo un problema di interpretazione e non di comprensione.

O_Marzo

visto che mi sembri abbastanza informato sul fatto chiedo a te, alla luce di quello che hai descritto in che modo la famosa ballot screen poteva essere risolutiva secondo la UE? Mi spiego meglio, se il problema risaliva agli standard utilizzati perche "la soluzione" prevedeva solo far conoscere all'utenza l'esistenza di altri browser? Non sarebbe stato più costruttivo intervenire sugli standard usati piuttosto che sulla diffusione? Mi sembra poco furbo, perdonami il termine, favorire altri prodotti che comunque restano deficitari da questo punto di vista

Dende

Si parlava sempre di paragone tra prodotti anche se il funzionamento è simile al tuo... Sono 3 anni che Google ha rimosso la funzione quindi è anche difficile da valutare con prove pratiche..
Apounto indagheranno e decideranno.. Ricerche più neutre non fanno schif0 a nessuno comunque... A me Google shopping non piace tra l'altro e non lo considero funzionale

Dende

Forse su questo hai ragione...

Jam

Non sono io che devo capire, sei tu che devi saper spiegare.

c1p8HD

Hai perfettamente ragione anche te :) Ma più che altro il mio era un messaggio di sostegno ad Andrej Peribar che oggi si è sbattuto veramente un sacco per spiegare questa cosa a tutti, in special modo mi riferivo alla sua ultima frase "Detto questo, ammetto di non avere capacità dialettiche ulteriori." tanto per ricordargli che alla fine non è colpa sua se non tutti capiscono, perchè è vero che c'è chi non capisce, ma soprattutto c'è sempre chi non vuole capire :)

Andrej Peribar
Quando premi su google shopping ovviamente clicchi su un'inserzione e
chi paga per un'inserzione giustamente vuole comparire nelle ricerche
tra gli annunci...

Mi sa che non ci capiamo. Il problema non è far pagare chi mette annunci in google shopping, è privilegiare i risultati di google shopping rispetto a, esempio, i risultati di "ciao".

Anche chi si iscrive a "ciao" vorrebbe comparire per primo e paga, ma se ciao non può garantire questo perchè google mette comunque prima Gshopping, è normale che l'inserzionista predilige pagare Gshopping e non "ciao", quindi ciao, subisce una concorrenza sleale.

Dende

In realtà gli è stato notificato e hanno modifficato l'algoritmo come richiesto... Il patteggiamento secondo me lo fai sempre in wuesti casi.. Poi l'UE pare non abbia risposto e che quindi si proceda.. Secondo me sinceramente penavano che fosse chiaro che fosse un sercizio esclusivamente a pagamento e che chiunque pagasse avesse uguali diritti.. Quando premi su google shopping ovviamente clicchi su un'inserzione e chi paga per un'inserzione giustamente vuole comparire nelle ricerche tra gli annunci...
Il punto è che la legislazione è incompleta in questo caso e che quindi la mediazione è quasi sicura non essendoci una soluzione chiara

Andrej Peribar

In realtà ha chiesto di più... chissà se poi lo accettano.

Se hanno patteggiato, sanno di avere torto. Il patteggiamento presuppone che ammetti di essere colpevole.

Dende

Tu paghi per essere visualizzato... E comunque non comparivsno sopra così come i link ma come pubblicità, ben marcata se non ho letto male... Comunque lo sapevano e hanno già cercato il patteggiamento ma l'ue l'ha negato

Andrej Peribar

Cosa è una forma pubblicitaria?!

Il problema non è far pagare google shopping, è privilegiarlo nel ranking rispetto a esempio ciao.

Secondo me patteggiano, sanno già che i loro algoritmi cazzeggiavano XD

Dende

Certo che è ovvio... È una forma pubblicitaria, chiara e con pagamento fatturato... Tutto Google shopping è a pagamento..
Che sia un reato in Europa è tutto da dimostrare e probabilmente dipenderà da come giudicheranno gli algoritmi..
A me se li multano va bene... Alla fine se l'Europa si arricchisce me ne viene solo in tasca

Dende

Se non vuoi capire non capire.. A me non cambia se sembri un troll..

L'antitrust non è una singola legge e ciò che Google ha fatto negli USA è consentito, in Europa ancora non si sa perché non c'è una legge specifica che regolamenti questo fatto...

Jam

Ah si, dimenticavo con chi 'sto parlando. In effetti nel resto del mondo civilizzato l'antitrust non esiste. Poi fa niente se in USA è un reato penale e non amministrativo come in Europa. Rick, davvero, fai sempre più pena nella tua assoluta ricerca alla difesa d'ufficio a tutti i costi. Ma veramente, ma aiutami a capire che tipo di persona sei davvero. Provo forte tristezza per te per come sei ridotto.

Andrej Peribar

Se è reato, lo decideranno le commissioni, visto che Google ha fior fior di avvocati che si possono opporre.
Secondo me c'è, se si dimostra ovvio che il preferire google shopping rispetto agli altri era intenzionale sia chiaro.

Le regole le conoscevano anche prima, si può sempre scegliere di non entrare nel mercato.

PS
Obama sta in uscita... può dire quel che vuole XD

squak9000

Si vede che non traggono abbastsanza benefici da questo monopolio per ora... il monopolio lo permettono eccome!
Tutto ha un prezzo!

M3r71n0

E poi ci sono persone che mosse dal pregiudizio (o chissà cos'altro), intendono quello che vogliono.

Poi ci sono anche persone che "non sono brave a scrivere", ma vengono etichettati come ottusi ign0ranti, quando invece sono solo mancanti di grammatica, forse, ma questo è meglio se lo giudica la vita stessa.

Buonasera

Dende

Si che le leggi antitrust esistono ma son diverse...
Che si indaghi è giusto, anche perché è molto complicato scovare degli illecini nelle ricerche...
Alla fine vendono pubblicità e hanno fatto pubblicità tramite il proprio sito... Come dicevo Obama si è espresso in merito anche abbastanza pesantemente..
Non voglio dare merito e ragione all'uno o all'altro, ma la mentalità è diversa e sinceramente che il suggrrimento di prodotti alternativi sponsorizzati non mi sembra reato visto che si parla di un'azienda che vende pubblicità

M3r71n0

A questo punto mi sa che quello che ha capacità espressive ridotte, sono io.
Son 3 ore che siamo assolutamente d'accordo e intanto continuiamo a disquisire XD
Quello che hai detto nei tuoi commenti, l'avevo capito benissimo nel primo. Infatti:

Tu hai detto che non è una questione di tifo;
Io ho aggiunto: anche perchè ogni uno sceglie il proprio motore, quindi non è un caso di "truffa" o "rapina" o qualcosa di esageratamente lesivo per l'utente (che è quello che si lamenta su questo disqus) ;

Tu hai detto che l'antitrust lo fa per difendere la concorrenza a nostro vantaggio;
Io ho detto che ci sta l'azione dell'antitrust.

E l'ho ridetto anche nel terzo: "ma questo tuo ragionamento torna tutto tutto con il mio sopra".

Siam d'accordo. L'azione dell'antitrust e legittima e a favore della libera concorrenza. I lamentoni qui su disqus esasperano la cosa (anche perchè qualsiasi ricerca fai con il termine tripadvisor, a me da almeno 2 pagine di risultati del sito tripadvisor)
XD

Andrej Peribar
Nel senso che in realtà non è un reato ma un regolamento europeo per la libera concorrenza che nel resto del mondo non esiste...

Veramente le leggi antitrust esistono in tutto il mondo civilizzato.

Quello che dici è falso.

Gli stati uniti, russia e cina non ritengono le azioni di Google (semore se vere) reato ma un legittimo diritto

Sbagliato o fuorviante, scegli tu.

In USA e Russia e Cina, non è semplicemente in posizione dominante, questo basta a non essere perseguiti per abuso.

Nei casi in cui lo è infatti (per la Russia e per l'USA: Android ) indagano. (in russia già ritenuta colpevole).

L'antitrust americano è il più severo di tutti, Obama può dire quel che gli pare, non cambia la realtà.

Andrej Peribar

Si probabilmente no... essendo ipotetico l'esempio... non saprei se sia per limitazione della concorrenza o già nei patti :)

M3r71n0

Ma anche io son partito da quell'ipotetico caso.
Se anas compra michelin, come fa a condizionare il mercato dei pneumatici?
Tu hai ipotizzato..."aumentando i prezzi a chi usa altre marche oppure impedirne l'accesso".
Ecco!
Non lo può fare. Perde immediatamente la concessione (e non c'entra l'antitrust o la posizione dominante)

Dende

Nel senso che in realtà non è un reato ma un regolamento europeo per la libera concorrenza che nel resto del mondo non esiste...
Di fatto come singola nazione non potresti intervenire sul mercato per leggi internazionali, cosa che puoi invece fare come confederazione di stati come nel caso dell'ue... Gli stati uniti, russia e cina non ritengono le azioni di Google (semore se vere) reato ma un legittimo diritto, tanto che lo stesso Obama ha disapprovato questa scelta dell'ue di scendere verso un giudizio... Visto anche che è un tribunale europeo e non una causa civile

M3r71n0

Bah, se già mi hai classificato...
...ciao

Motore Asincrono Trifase

le leggi per la posizione dominante esistono per evitare che un'azienda che ha un monopolio faccia come ad asso pigliatutto nel mercato. In pratica se ha un monopolio allora costringe gli utenti a usare i suoi altri servizi anche se normalmente gli utenti preferirebbero usare quelli di un altra azienda. Lo fece gia' m$ con explorer e office

Jam

Bè si, alterare il mercato pubblicitario sul web, sostanzialmente la fonte principale di sostentamento di internet, cosa vuoi che sia modificare i rapporti di forza abusando della propria posizione.
Almeno nel caso di MS, comunque giustamente punito, si trattava di compatibilità di siti web, non di contenuti. Qui i danni sono potenzialmente incalcolabili.
Questo ovviamente al di fuori di fantasylandia, dove voi cultisti del robottino vivete in un mondo tutto vostro, tanto quanto i fanb0i MS all'epoca che gridavano allo scandalo.

c1p8HD

Mi pare che hai fatto anche troppo! Grande!

Purtroppo ci sono sempre persone che non capiscono neanche se gli fai i disegnini... non ho mai capito se non possono, o se non vogliono...

Andrej Peribar

Io cerco di esplicare qualcosa anche per chi legge, per far suonare l'altra campana.

Demordo dopo un pò, ovvio, non sono un predicatore :D ... però se non si entra nella dislessia volontaria... e non credo sia il caso di merlino ... è anche piacevole.disquisire. :)

A volte passo semplicemente la palla. :P

Andrej Peribar

Ma infatti MS fu in realtà punita anche per come raggiunse e mantenne la sua posizione, ma in america... caso in cui poi patteggio. (sintetizzando sottobanco costringeva gli OEM a non aprirsi ad altre piattaforme ma sta storia è lunga XD)

Non riesco a farti comprendere il punto cruciale, che non è la scelta del motore di ricerca da parte dell'utenza.

Chiunque può scegliersi il suo motore di ricerca, senza che questo lo
condizioni minimamente (non ha alcun vincolo ad usare google).

Ma non v'è dubbio, ma lo scegliere google non vuol dire preferire il suò sistema di comparazione prezzi, è qui l'abuso. Io scelgo google per cercare, ma non deve svantaggiare i servizi concorrenti nello shopping.

Con le dovute differenze, è simile al concetto di conflitto di interessi.
Nella ricerca web (dove sei dominante) non devi avvantaggiare la tua azienda in altri settori, solo perchè tu detti le leggi della ricerca sul web nel tuo motore (quindi già preso in considerazione che l'utenza usa te come motore).

Il punto non è preferire bing, è non danneggiare ciao o trovaprezzi (esempi) nelle ricerche sullo shopping.

Detto questo, ammetto di non avere capacità dialettiche ulteriori. :D

Andrej Peribar

Massi cavilliamo pour parler :D

Si! è certamente come dici tu!

Anas, non è in concorrenza con nessuno perchè lo stato gli ha affidato le autostrade Italiane.

Esatto e questo la mette in condizione dominante, che è leggittima.

Il problema che si poneva era ipotetico, ossia se Anas comprasse micheline e condizionasse il mercato dei pneumatici, non delle strade.

è in quell'ipotetico caso che dovrebbe sottostare alle leggi antitrust.
Non nella sua funzione di amministratore di strade (che è già vincolata e vincolante)

M3r71n0

Ok, la smetto di cavillare sull'esempio, ma ti sfugge qualcosa di come funzioni ANAS S.p.A
Se vuoi continua a leggere, se no, lascia qui XD

Ti avverto, cavillo l'esempio XD XD
.
.
Le autostrade italiane appartengono al ministero delle infrastutture e dei trasporti (cioè al popolo italiano).
Il Ministero dà in concessione ad ANAS, la gestione delle autostrade a determinate regole.
Anas non può fare quello che vuole non perchè deve sottostare all'antitrust, ma perchè perde immediatamente la concessione.
Anas, non è in concorrenza con nessuno perchè lo stato gli ha affidato le autostrade Italiane.

M3r71n0

Non credo proprio. Anzi...

Jam

Mi dispiace se ti senti offeso. Volevo fare dell'ironia su di un argomento spiegato e rispiegato da mesi.

Recensione e Riprova Google Pixel Buds Pro, rinate con l'aggiornamento

24H con Oppo Find N2 Flip, la sfida a Samsung è servita | VIDEO

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città