SoC mobile: meglio pochi core ottimizzati a dovere, parola di Qualcomm

16 Novembre 2015 171

Come saprete, Qualcomm ha presentato da poco il suo nuovo SoC top di gamma 2016 per il settore mobile, il tanto atteso Snapdragon 820 che ha il difficile compito di cancellare le sorti altalenanti del suo predecessore, lo Snapdragon 810, afflitto da problemi più o meno gravi di gestione delle temperature. Una delle novità più interessanti del nuovo SoC è un ritorno alla classica configurazione quad-core, rispetto alle soluzioni octa-core (o più) impiegate dal resto della concorrenza (fatta eccezione per Apple, che come sappiamo rimane fedele a quelle dual-core). Qualcomm ha scelto di tornare a impiegare un'architettura personalizzata, denominata Kryo, invece del design "standard" proposto da ARM, anche se la base di partenza è sempre quella (nello specifico, il Cortex-A72).

Le ragioni di questa scelta sono state oggetto di una discussione "a porte chiuse" avvenuta in seguito alla presentazione ufficiale, di cui emergono i dettagli in queste ore in giro per la Rete. Secondo quanto dichiarato dai dirigenti di Qualcomm, una configurazione con troppi core non permette di ottenere il massimo delle performance: è meglio concentrarsi su pochi core molto veloci e ottimizzati a dovere.

È una teoria che, sia tra gli addetti ai lavori che tra i semplici appassionati, ha sempre avuto un buon seguito e molti sostenitori, ma è importante che una delle aziende leader del settore la abbracci in modo così esplicito. Purtroppo tra il dire e il fare c'è di mezzo... Il marketing.

Per il grande pubblico è ormai diffusa la convinzione che un processore octa-core "è meglio" di uno quad-core, quindi un dispositivo octa-core (o deca-core, come gli imminenti MediaTek Helio X20) è più pubblicizzabile. È una situazione facilmente paragonabile alla famosa guerra dei megapixel delle fotocamere, insomma, tanto che Qualcomm ha dichiarato che, per la fascia medio/bassa del mercato, continuerà a fabbricare SoC octa-core, non perché lo vuole, ma perché il mercato lo richiede.

Il marketing che vince sulla ragione, insomma; anche se non sarebbe la prima volta che si verifica una situazione del genere, sarebbe stato molto interessante avere un po' più di fatti, prove e dati a corredo da parte di Qualcomm per sostenere la propria tesi. Invece, i dirigenti dell'azienda si sono limitati a indicare che un indice di performance più accurato per un SoC mobile è la quantità di connessioni LTE contemporanee che è in grado di sostenere, visto il grande impatto che la velocità della connessione ha su un dispositivo di questa classe.


171

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
LeChuck

C'è anche da dire che apple dentro i suoi core ha implementato questo mondo e quell'altro, di RISC è rimasto solo il nome… ^^;
È chiaramente un progetto disegnato per sbarcare su PC portatili e desktop, l'utilizzo mobile che ne stanno facendo ora è solo un prodotto "di scarto" di un progetto più grande.
My 2 cents, ovviamente.

stuck_788

ma se ci hanno sfrantumato gli zebedei dicendo che era meglio avere mille-mila core...
adesso fanno marcia indietro? solite porchette del marketing...

Cesoia

Bene eccoti un paio di commenti del "fondamentalista" che ti scrive e che evidentemente,prima di esprimerti e giudicare non hai nemmeno letto:

Primo:
"l'810 non e' un SoC ARM custom bensi' un Reference con sistema di
gestione energetica big.LITTLE.Qualcomm l'ha adottato perche' non aveva
il tempo materiale per uscire nel 2015 con un 64bit prodotto da
lei.Krait,presentato l'anno prima doveva essere l'architettura di punta
per i due anni successivi.Con l'arrivo di Apple A7 a 64bit tutto e'
cambiato;vi ricordate la risposta goffa di Qualcomm all'uscita di
A7,sull'inutilita' dei 64bit?
L'errore grossolano fatto nell'810 e'
stata l'inesperienza della casa di San Diego sui reference design che ha
portato problemi sulla gestione big.LITTLE.Problemi che tutti noi
conosciamo.
Se vogliamo,l'820 sarebbe dovuto essere il SoC a 64 bit d'esordio chiamato appunto 810."

Questo e' quello che si dice negli ambienti tecnici e questo ho riportato.

Secondo:
"C'e' la necessita' di perdere il meno possibile da progetti mezzi
sbagliati. La casa di san diego ha fatto anche troppo poco marketing
secondo me;ci sono aziende che sbagliando di piu',in maniera piu' graver
ed offrendo meno riescono sicuramente a vendere meglio.
Qualcomm in questo e' una scolaretta."

Detto questo personalmente non tifo per nessuno,chi tifa nasconde.IO NO!!
E' doveroso pero' sottolineare che e' da un anno che si insiste nel crocifiggere Qualcomm per l'errore dell'810 e per la sua infantile minimizzazione (del problema),quando ci sono aziende che vendono da anni prodotti palesemente bacati,a peso d'oro e nessuno dice nulla.Qualcomm a mio avviso non sa nemmeno fare marketing perche' anche lo schif0 bisogna saperlo vender bene e lei non e' riuscita!
Concludento,storicamente Qualcomm si e' sempre battuta sugli "avanzamenti tecnologici reali" e non in semplice marketing salvo cambiare bandiera per giustificare l'810 e ricambiarla da capo con l'arrivo dell'820.Sono questi i problemi? Andate veramente a vedere cosa producono gli altri cosi' dimensionate la realta'....quale embolo!!

Repox Ray

Il f@nb0y è un fondamentalista. Un fondamentalista difende un'azienda o un marchio a prescindere da tutto. E tu nel tuo stesso discorso finisci quasi per difendere Qualcomm "persino" nella scelta dell'810, "una parentesi sbagliata".

Questa converesazione è la speculare di oggi con i f@nb0y della notizia sull'exynos: la' ho scritto "numerone" e "810" e... BUM! É partito l'embolo, senza nemmeno preoccuparsi di capire cosa stavo scrivendo. Qui "qualcomm non riesce" e BUM! Altro embolo...

Io non critico Qualcomm sul piano tecnico. In molte occasioni ho detto che l'approccio del Krait secondo me è quello migliore sinora, e sono il prmo a dire che a Qualcomm quest'anno è andata di lusso proprio grazie alla qualità del suo modem che l'ha fatta comunque preferire ai competitors.

Io critico la tecnica di marketing troppo "svergognata" che quest'anno é arrivata a sconfessare le decisioni dell'anno scorso (e fin qui ci poteva stare), dando la colpa ai clienti, oem e finali ("sono loro che vogliono gli octacore" - e questo non ci deve stare invece). Non dimentichiamo poi il "i 64 bit non servono" salvo poi una corsa frenetica x averli, e poi adesso il "ma tanto quello che conta é la copertura delle reti e la banda aggregata del nostro modem strafigoso".

La superiorità del modem Qualcomm è cosa stra-nota negli ambienti tecnici, quasi una cosa "scontata", tuttavia quest'anno invece ci insistono sopra (il che da un certo punto di vista non è un buon segno) anche troppo, fino a spingeresi a dire "ma alla fine è quello che conta davvero" che sembra quasi una "excusatio non petita" se la leggi insieme alle affermazioni riguardo al "abbiamo solo un quad core ma è perchè...".

Cesoia

beh dai il danno e' limitato alla serie x10 ed al 2015.Abbiamo aziende che sono anni che raccontano frottole e la gente compra....A quelle che facciamo?

franky29

a9x è per tablet

FabX

Smartphone dal retro fatto di vetro ... tipico di esempio di marketing che vince sulla ragione ...

Cesoia

Il f@nb0y e' colui che difende l'indifendibile.Io difendo scelte tecniche ragionevoli e documentate come tali.Apple e' stato tirato in ballo come esempio avendo il suo SoC puntato sempre sul'l'IPC piuttosto che sul numero di core.Detto questo difendo pure Qualcomm per le scelte fatte circa l'820,il vecchio krait ed i precedenti.Storicamente tale azienda ha sempre difeso l'IPC contro il multicore.La parentesi sbagliata dell'810 era una necessita' dovuta ai 64bit.Necessita' comunque pagata a caro prezzo.Viceversa altri produttori di SoC si sono "divertiti" nel prendere soluzioni reference e combinarle insieme creando cluster multicore,senza senso logico.A mio avviso non avendo altro da proporre (i core custom richiedono risorse e tempo..) si sono sbizzarriti nel far credere che piu' core sono presenti,piu' il sistema e' potente.Nelle piattaforme dove non gira codice parallelo la soluzione e' del tutto inutile,se non esclusivamente per fare marketing.

920

Vi spaccherei la testa provateli nei laboratori vostri gli 8 core non inc***ando le persone (che comunue continuano a comprare). Dopo un anno saltano fuori con la conclusione

Giovanni Vaccaro

Piano cottura a soli 4 fornelli??? Mi sa che salto questa gen... In famiglia siamo in tanti...

RiccardoII

Okkk ! Vedremo allora cosa ha fatto qualcom con questo kryo. E speriamo che di kryo non ci sia solo il nome

The

esatto ,sulla carta mi ha davvero colpito ,sperando di aver capito bene avere dei core che vengono accesi solo quando serve mentre dei core a frequenze minime quando no si usa il terminale penso che sia un ottimo modo per risparmiare la batteria...alla fine nel 2015 e come se non fosse mai stato utilizzato

Simo

ni, ARM ti da una base, se vuoi lo usi cosi senno te lo modifichi a piacimento (krait, M1, kryo e via dicendo)

RiccardoII

Io lo tratterò l' anno prossimo

RiccardoII

Aaaaaa okok

Cesoia

Gli A57 temo fossero un implementazione troppo energivora dovuta ad un nodo produttivo non adatto e non ottimizzato. Apple ad esempio è riuscita con L'A7 ad avere un buon SoC a 20nm ma mantenendo un clock molto basso.

pietro

per me al momento rimane la migliore soluzione qualcomm sul mercato, peccato la scarsa adozione...vedremo l'820

LeChuck

Apple e i custom Qualcomm dimostrano che è una soluzione poco efficace. E anche Samsung, con Mongoose, ha scelto questa strada. Hai ragione su un punto, è una soluzione rapida, ma, di sicuro, le uniche soluzioni che non hanno portato problemi sono quelle con pochi (pochissimi) A57 e tanti A53. Al punto che produttori più economici hanno preferito presentare piattaforme con 8, o addirittura 10, core A53 piuttosto che 4 A57. Samsung è l'unica eccezione nel panorama visto che è stata capace di tenere a bada i problemi di surriscaldamento dell'A57. Vedremo come si comporteranno gli A72 in soluzione big.LITTLE ma resto scettico in attesa di vedere le performance termiche del Kirin 950, se non erro il primo quad core A72 che debutterà sul mercato.

pietro

in parallelo si potrebbe fare il confronto intel e amd.
La storia insegna

pietro

un big little anomalo visto che i core big e i core little sono praticamente uguali su quel soc, frequenza a parte, sono tutti cortex a53

Pistacchio

Lo sapevo che il mio mostriciattolo era ancora attuale e non vetusto ;)

LeChuck

Non sono completamente slegati fra loro come i Krait? Era uno dei pregi maggiori della "vecchia" piattaforma… :(

pietro

l'805 al momento è il miglior soc sul mercato, anche se 32 bit...in calcolo e in grafica più potente dell'808...e anche se meno potente dell'810 su carta, è più sfruttabile

pietro

tutto quello che hai detto sia sui core e sia su android rileggilo al contrario e così sarà corretto

IL_Luca

ce ne hanno messo di tempo, ma ci sono arrivati.

Cesoia

no non sei l'unico.

Cesoia

big.LITTLE e' il sistema di gestione energetica piu' semplice ed economico possibile.In un mercato in cui il SoC deve esser venduto a pochi dollari,prodotto da aziende che non hanno la capacita' tecnologica per implementare soluzioni piu' complesse e' una grande soluzione.L'idea di integrare core diversi,oltre a costare meno riesce ad essere una soluzione brillante.
Qualcomm a differenza di Samsung e Mediatek l'ha implementata male per inesperienza.
Nei core custom dove il fattore costi e tecnologia sono relativi il big.LITTLE non ha senso che esista.

Repox Ray

Che Qualcomm ritorni a un'architettura personalizzata e quad core è una buona cosa (da felice possessore di S1 prima, 400 poi e adesso 801).

L'unica cosa che mi preoccupa un po' (essendo convinto io che il meglio lo si ottiene con 4 core omogenei in modo da ridurre al minimo la ciruiteria "accessoria" di gestione dei core) è che sia comunque una dual-dualcore, con le coppie a clock diverso...

Repox Ray

Sulle slides è una genialata, ma bisogna ammettere che i big.LITTLE, soprattutto quest'anno, non hanno portato i risultati promessi.
Se hai più potenza, hai meno autonomia comunque.

The

Sono l'unico che pensa che big.LITTLE sia una genialata

Repox Ray

Non è che sia proprio "fuffa per nascondere il proprio fallimento", è come l'anno scorso e l'anno prima: difendono a spada tratta le loro scelte e non si fanno problemi ad autosconfessarsi delle loro stesse posizioni dell'anno precedente.

La cosa che fa un po' ridere è che diano la colpa al "marketing" quando dicono che sono costretti a fare gli octacore, quando loro stessi fanno marketing spudorato nel promuovere il loro quad, sostenendo che in realtà il valore dell'SoC staa solo nella "potenza" dell'RF...

Repox Ray

Questo si che è un commento da f@nb0y.

Non ho fatto paragoni con Apple o altri, non ho nemmeno detto che un octacore sia meglio di un quad, ma tu subito a scaldarti come uno snap810...

Se tu avessi seguito le news precedenti sui nuovi SoC e avessi letto i vari commenti, non ti scalderesti tanto..

stambeccuccio

Concordo. Qualcomm si è salvata fino ad oggi perché la parte RF è quella in cui è riuscita a fare meglio degli altri ed anche ad integrarla nei SoC. Ma anche questo sta per finire...

LeChuck

big.LITTLE è sempre stata una follia, sono contento che sempre più aziende (Qualcomm, samsung…) se ne stiano accorgendo…
Prima ci lasceremo alle spalle 'sta stupidata, prima potremo tornare ad avere buone piattaforme sul mercato.

Don Giovanni

A9X dual core che va meglio di un octa core, molto curioso di vedere come va il s820, se gira bene lo vorrei sul mio next smartphone

Vittorio

Perché lo sta dicendo Qualcomm che di processori ne sa. Paragonare un Android con un iOS ha poco senso. Il Nexus con meno core ma ottimizzati probabilmente straccerebbe l'iPhone nell'uso reale anche nelle prestazioni e nel prezzo.

Cesoia

"Qualcomm non riesce a fare un octacore Kryo"
Fonte?

Qualcomm e' conscia che e' ancora l'unica ad essere in grado di integrare nel SoC cosi' tante funzioni.Cosa che alla concorrenza non riesce.

Repox Ray

Qualcomm non riesce a fare un octacore Kryo (vuoi per area, vuoi per gestione dei consumi), e quindi torna ad affermare che un quad core ben ottimizzato è la soluzione migliore.

Qualcomm è conscia che per tutto il 2015 è la sua forza sulla parte RF (i.e. il modem) che l'ha mantenuta competitiva nonostante i problemi di architettura delle serie 61x e 81x, e allora ribadisce che la vera cosa che qualifica un SoC come "top" è la qualità della parte RF.

Repox Ray

"SHISH IS THE WORD" (cit.)

Cesoia

diciamo pure che Intel ha incancrenito parecchio il suo marketing sui Mhz.Qualcomm al momento,si svergognata solo sull'810.

Andrej Peribar

Vabbhe certo.

Io non mi riferibili tanto a questo, ma proprio al percorso, in pratica gli stessi passi, tra cui ma non solo quello pubblicitario

Cesoia

il multicore massiccio ha senso nel codice altamente parallelizzabile.Dove lo trovi nei sistemi consumer?!

Cesoia

"Computer Organization and Design" David A. Patterson, John L. Hennessy.

Maurizio Mugelli

vabbe' e' ovvio che un reparto marketing cerchi sempre di mettere in luce positiva le proprie scelte e negativa quelle dei concorrenti a prescindere.

stambeccuccio

sì, infatti .. è che siamo di memoria corta..

Paolo Giulio

... indipendentemente dalla guerra di core, mi piacerebbe andare a leggere le dichiarazioni della stessa Qualcomm alla presentazione dell'810... ci sarebbe da divertirsi... :-)

stambeccuccio

Quoto. Le due vere parole magiche oggi sono:
- ottimizzare
- abbassare le tasse

ste

Leggo un sacco di c@zzate, soprattutto tra gli utenti " gli octa core sono inutili" "apple con un dual core doppia tutti" (cosa non vera tra l'altro), gli octacore sono inutili se vengono sfruttati male, ossia se il sistema che li gestisce usasse il giusto numero di core, il tipo di core e la frequenza adatta per ogni funzione è un processore che funziona bene( e questa è la principale differenza tra i modelli con 810 che funzionano bene come op2 e letv one e quelli che funzionano male), la potenza e il dispendio energetico non si basa ne sul numero di core ne sulla frequenza (se non sulla stessa achittetura e struttura della cpu) e sarebbe ora che almeno la gente che legge questi articoli lo capisse, soprattutto gli invasati apple. mentre qualcomm dice un sacco di ovvietà "meglio 4 core ottimizzati che 8 no" e io dico ma va? Come dire meglio 4 brioches alla marmellata che 8 ripene di m3rda. "gli octacore fanno marketing", vero, ma a questa situazione avete contribuito pure voi di qualcomm.
In definitiva cari utenti e cara qualcomm, chissene frega del numero di core, l'importante che tutto funzioni bene e che magari non costino uno sfracello, e cara qualcomm se te ne esci con processori fallati come 615 e 810 sarebbe il caso di non iniziarla neanche la produzione finché non si è sicuri di aver raggiunto un efficienza decente.

beppeG_

Ottimizzare is the new abbassare le tasse

stambeccuccio

Non credo nemmeno ad una parola di ciò che ha detto Qualcomm, perché è tutta una contraddizione e fuffa per nascondere il proprio fallimento.

Lasciando stare il discorso filosofico di fondo se è meglio un core, du core, tre cori, o otto o sedici core, perché il punto non è questo. La verità è:

- che non sono stati capaci di implementare gli octa-core se non per basse frequenze, nel momento in cui spingono le frequenze si dimostra il limite della loro progettazione (tant'è che mantengono gli octa-core per la fascia medio/bassa). Se fosse vero il loro discorso e crederebbero veramente che i quad-core fossero più efficaci ed efficiente, cambierebbero quelli di fascia bassa;

- al mercato non gliene frega nulla di quanti core ... al mercato interessa che il SoC sia efficiente ed efficace. Abbia prestazioni e consumi poco. Tant'è che Apple docet con il suo dual-core.

Huawei Watch GT 2 Pro: titanio e vetro zaffiro per diventare elegantissimo

La pandemia ha incentivato i pagamenti digitali: è la fine del contante?

Recensione Nubia Watch: molta forma, poca sostanza

Amazon Fire TV Stick e Cube, guida all'acquisto: modelli, differenze e prezzo