La Russia ordina a Google di modificare le sue politiche su Android entro il 18 novembre

06 Ottobre 2015 180

L'autorità antitrust russa ha esaminato a fondo le politiche adottate da Google con Android, specialmente quelle riguardanti le applicazioni preinstallate all'interno dei dispositivi, ed ha ritenuto che si tratti di "pratiche non in linea" con quelle di un regime di libera concorrenza. L

e attuali linee guida imposte da Google ai produttori, in cambio del rilascio della sua certificazione, metterebbero Google in una posizione particolarmente avvantaggiata per quanto riguarda l'utilizzo dei suoi servizi, sfavorendo quelli concorrenti che spesso risultano essere quasi invisibili agli occhi dei consumatori.

Per questo motivo, l'antitrust russa ha stabilito che Google dovrà rivedere le sue politiche e consentire ai produttori di adottare i servizi che preferiscono, consentendo ad esempio di collocare altri widget di ricerca all'interno della schermata principale, solitamente riservata ai widget e ai servizi Google. Tutto questo dovrà avvenire entro il 18 novembre, in modo da evitare l'applicazione di multe pari al 15% dei profitti totali ottenuti da Google nel territorio russo durante lo scorso anno.

Resta interessante scoprire quali saranno gli esiti della vicenda dal momento che non è la prima volta che questo argomento viene sollevato e un possibile cedimento da parte di Google potrebbe portare a un precedente che potrà essere cavalcato da altre autorità antitrust. D'altro canto Google trae i suoi profitti proprio dalla fruizione dei suoi servizi; si tratta solo di scoprire quale sarà la scelta meno dolorosa, in termini finanziari ovviamente.


180

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Name

Strano perchè uno degli ultimi articoli riportavano proprio che Europa/USA avevano intenzione di espandere le indagini anche ad android.

Nicola Wayne Folli

Il bello è che Europa e USA indagano su tutt'altra cosa

Maurizio Mugelli

come sarebbe a dire ancora con sta storia dei guadagni, se non sono installate non guadagna, mi pare ovvio.
spiegami da dove guadagnerebbe se sul dispositivo c'e' un motore di ricerca diverso, un browser diverso, un client di mail diverso e soprattutto un market che usa il market di google ma rimanda i guadagni ad altri (perche' ovviamente e' questo quello che vogliono, altrimenti potrebbero semplicemente usare il proprio android con il proprio market come fa amazon, e' liberissimo)
mi sembri un pelo volutamente miope.

Name

Ancora cò sta storia dei guadagni?!
Ma gugol già guadagna dallo store e sulle app, che queste siano o meno preinstallate!
Ma, visto che ti piace dire che android E' di gugol, allora gugol HA la maggioranza di mercato! Ed in questo caso subentrano nuove regole perchè se tu hai la maggioranza di mercato, hai più possibilità di mettere all'angolo la concorrenza ed abusare della tua posizione.
Quindi: se gugol HA android col 60% di diffusione, allora non può pretendere che le sue applicazioni siano nella home appena accendi lo smartphone, perchè tuo l'OS, tue le app, tua la maggioranza e lo sfigato che fa K-9 mail (cito un'app qualsiasi) non potrà MAI avere la stessa visibilità e quindi avrà 1/1000 delle possibilità che hai tu, perciò gmail rimarrà in posizione dominante.
E la stessa cosa vale per i "download" tanto sponsorizzati da accadì blog: "gmail raggiunge i millemilamilioni di download, grande festa!!!11!!!!", quando poi è perennemente preinstallata quindi chi la scarica perchè la vuole e chi semplicemente se la becca perchè è lì e non l'avrebbe mai e poi mai scelta?!

Maurizio Mugelli

come ho editato sopra, microsoft puo' prendere aosp e metterci il proprio store e le proprie app a piacimento, come fa amazon.
quello che non puo' fare e' pretendere che google gli fornisca le proprie app e store senza averci i guadagni sopra.

Name

Gugol è proprietaria solo delle parti closed di android, quindi?
Nemmeno gugol ha pagato per windows, eppure microsoft ha dovuto mettere la scelta al primo avvio del browser al posto di explorer.
Su su, basta caxxate :)

Maurizio Mugelli

perche' microsoft non ha pagato lo sviluppo di android e non ne e' proprietaria.

Name

Beh, vediamo... L'Europa indaga, gli USA indagano, la Russia si incaxxa... O gugol è come berluscon1 e quindi si vanterà di tutte le indagini a carico che le fanno perchè gli altri sono brutti e cattivi, oppure una base c'è.

Name

Il tutto è iniziato con te che lamentavi la profonda ignoranza in tutti i commenti riguardanti questo caso che, appunto, parlavano di monopolio. Io mi sono limitato a dire che monopolio o posizione dominante, di fatto è come se fosse la stessa cosa, mentre tu persisti nel trovare i cavilli perciò ripeto che non siamo in aula e puoi benissimo accettare sia che gugol sia indagata e sia una cattivissima società, sia che la gente dica erroneamente monopolio :)

Name

Nessuno ha obbligato gugol a realizzare un OS, nessuno l'ha obbligata a realizzarlo opensource, nessuno l'ha obbligata a basare il proprio business sulla pubblicità.
Quindi, visto che anche microsoft da i propri servizi gratis su android, perchè non sono preinstallati anche loro?!
Hai comprato il Jolla phone e Jolla tablet per finanziare una società che realizza ed offre open source il proprio OS?!
O tutto ciò vale solo per gugol che, poverina, ci sviluppa android quindi è giusto che schiacci la concorrenza?

Elias Koch

hai sostanzialmente ragione, ma non incazzarti che ti si gonfiano le vene

Nicola Wayne Folli

Grossomodo sì, finalmente qualcuno che comprende la logica di questa regola pur non essendo un fan di Google

Luca Serri

Sì, effettivamente parlare di proprietario di un OS open source è un po' contraddittorio. Pur non avendo simpatia per Google la sua politica mi sembra giusta: usi Android come vuoi a patto che rispetti queste condizioni, e se ci vuoi le Gapp rispetti anche queste altre. Mi pare che funzioni così, giusto?

Nicola Wayne Folli

Teoricamente android non è di Google nel senso classico del termine perchè è un OS open source, ergo tutti hanno il diritto di customizzarlo secondo le proprie linee guida per quanto riguarda le funzioni e la UI (uno potrebbe benissimo sbattersene del material e farlo skeumorfico ad esempio) e Google, a mio modesto parere, ha il SACROSANTO diritto di stabilire un minimo di paletti che gli garantisca delle entrate dall'utilizzo dell'OS.

I più grandi produttori al mondo si sono messi al tavolo con Google e hanno stabilito quali fossero le cose giuste da fare, hanno sfoltito il parco app obbligatorio (ad esempio ora G+ non è più preinstallato) e si è giunti ad un accordo...ma stranamente la Russia (che da anni bisticcia con Google, andatevi a guardare la vicenda riguardante i dati dei russi che devono stare nei server russi) ora vuole sfoltire ancora di più i rami di Google non solo su android ma anche in altri ambiti...c'entrerà mica Yandex in questo? NOOOOOOOO, MA VA! CHE DICO???

Nicola Wayne Folli

E a differenza di ciò che dici tu, la Russia deve ancora dimostrare la colpa di Google di abuso della posizione dominante...quindi evitiamo di dare per scontate cose che non lo sono. Io dico che secondo me non gli daranno ragione...poi vedremo

Nicola Wayne Folli

Benissimo, ma se stiamo cercando di capire se giuridicamente questa richiesta da parte della Russia è sensata direi che serve a poco dire "è come se"; è la tua opinione e la rispetto...ma il mio discorso era più specifico, è inutile che mi perculi chiamandomi avvocato solo perchè prendo seriamente la cosa

Maurizio Mugelli

e ti ripeto, se non preinstalla la "robaccia" che e' l'unica sua fonte di introiti, cosa vende?
ancora non hai capito che google non vende android?
ti pare lavori aggratis?
i russi sanno benissimo che e' una richiesta impossibile, vogliono soltanto arrivare ad un acccordo extra-tribunale in cui google paga x miliardi e tutto viene messo a tacere.

Luca Serri

L'intera vicenda non stava in piedi. Nel MIO sistema operativo ci preinstallo i software che voglio, poi l'utente non è obbligato ad usarli e ne può scaricare altri. Stesso motivo per cui questa vicenda di Google mi sembra poco sensata.

Luca Serri

Integrare le GApp e il Play Store è già a pagamento. Correggetemi se sbaglio.

Name

Avvocato, questo non è il foto eh!
In un commento su un blog posso benissimo dire che gugol ha il MONOPOLIO (di fatto) intendendo che ha la maggioranza di mercato.
La legge si attiene alla terminologia e si applica in aula, insieme ai termini tecnici ed a chi di dovere, non qui! Quindi, essendo un semplicissimo blog online, ripeto: gugol è COME SE avesse un monopolio, ergo le leggi, quelle che ora difendi, dicono che deve essere multata per abuso di posizione dominante, questo indipendemtenete da me che dico erroneamente monopolio intendendo posizione dominante nel mercato.
Fine :)

Nicola Wayne Folli

Ti ripeto: la legge si attiene alla terminologia, se tu lo vuoi ritenere un monopolio sei libero...ma legalmente non esistono i monopoli di fatto. O è monopolio o è posizione predominante, fine.

Name

Invece quello di gugol è un "monopolio" di fatto, visto che ripeto: come OS "disponibili" ci sono o android (maggioranza del mercato) o l'OS dal 5% sul quale per OVVI motivi pochi puntano, oltre ai vari Sailfish ecc che hanno sempre ben poco peso sul mercato. Quindi non è un monopolio nel senso stretto, ma è un monopolio di fatto. In qualsiasi caso, la questione rimane anche se ti aggrappi al vocabolo :)

Name

Ma che problema hai oggi? °_°
A gugol stanno dicendo: NON PREinstallare la tua robaccia, lasciala scaricabile come avviene per TUTTE le aziende poichè, in caso contrario, fai concorrenza sleale visto che l'OS è "tuo", i servizi tuoi ed hai la maggioranza di mercato.
Non esiste alcun pizzo, anzi! Le mazzette le da/dava gugol per far preinstallare la propria roba e spingere android!

Maurizio Mugelli

falso: se proibisci a google di guadagnare installando i propri servizi perche' mai dovrebbe continuare ad esistere android? perche' google dovrebbe continuare a svilupparlo?
a google stanno dicendo soltanto: paga il pizzo o ti spezziamo le gambe.

Name

Falso: gugol vende noi e guadagna sulle pubblicità inserite nei propri servizi e ciò le permette di offrirli gratuitamente tranne per il playstore che prevede una commissione a gugol sulla vendita delle applicazioni.
Quindi, come ho detto, se gugol offre il servizio migliore è giusto che questo venga usato, se gugol il servizio te lo preinstalla nel "proprio" os e facendo leva sui produttori, allora è concorrenza sleale verso quelle realtà minori che non potranno mai fare accordi simili o "ricattare" i produttori, che non potranno mai fare pubblicità da qualche parte per farsi notare dall'utente comune e così via.
(Ricito il browser perchè chrome lo vedo pubblicizzato ormai pure su avast!)
A gugol stanno dicendo soltanto: hai la maggioranza del mercato, hai le mani in pasta ovunque e fai i p0rci comodi ovunque tra youtube, motore di ricerca, gmail, android, "emmobasta però", limitati perchè oscuri chi non può farti concorrenza.

Maurizio Mugelli

falso: google non vende gmail, non vende chrome e non vende android.
guadagna esclusivamente dai servizi.

istin

Ok, questo aspetto è ovvio che non mi era chiaro.

istin

Giusto per dire comunque:

http: //www. theverge. com/2015/10/6/9465901/google-android-porsche-auto-apple-carplay-motor-trend

" It's also the case that Android Auto uses the same opt-in model for data sharing as Android phones — users grant the permissions they are comfortable with when they first set up their new vehicle. So why did Porsche choose CarPlay? The company did not immediately respond to a request for comment from The Verge."

Andrej Peribar
Si ma il fatto che ti costringa ad usare quei servizi è legato al fatto
che tu hai scelto Android con quel fork per i tuoi device

Davvero non so come spiegarlo diversamente, ho fatto molti esempi e dato molte spiegazioni.

Secondo me sei abbastanza razionale da poterlo capire.

Quando tu (google) sei una realtà fra le tante, sceglierti e preinstallare le tue App è un accordo commerciale fra partner commerciali.

Quando tu sei in una posizione dominante (ossia rinunciare a te equivale a tagliare me (azienda X) fuori dal mercato mobile, il tuo potere contrattuale è tale da non permettermi di mercanteggiare, quindi tu (google) sei sottoposta ad altre regolamentazioni.

Non centra il cosa è giusto o sbagliato, è norma di mercato.

Serve a non garantire un monopolio incontrastato a chi ha più soldi o una data posizione.

è uno svantaggio per la multinazionale (che viene mutilata o limitata) a vantaggio dei consumatori.

L'antitrust americano, che è il più rigido, quando Apple fallì avrebbe spezzettato MS solo per mantenere il libero mercato.

Che colpa aveva MS che Apple era fallita?! Nessuno.

Ma grazie a Giove tonante, il mercato libero è più importante da salvaguardare della Multinazionale X.

Nicola Wayne Folli

Il monopolio, ad esempio, è quello che ha lo stato su alcool e sigarette...se in italia vuoi comprare le sigarette potrai acquistarle SOLO ed esclusivamente dallo stato, per legge. Idem per l'alcool, se mai troverai una di queste cose senza l'adesivo del monopolio di stato sappi che è contrabbando.

QUESTO è un monopolio, non ci sono nè se nè ma che tengano.

Nicola Wayne Folli

Io non noto alcun tipo di abuso nel richiedere che le Gapps siano preinstallate sul device ma un semplice do ut des, il produttore usa gratuitamente un OS altamente performante ed ha accesso ad un ricco store e può customizzare l'OS aggiungendo ciò che vuole (anche app che rendono inutili le Gapps) e in cambio Google richiede una cosa molto semplice. Vorrete mica farmi credere che le altre aziende del settore non fioriscono perchè io mi trovo preinstallate delle app su un telefono? Dai su...

Sottoscrivo il basta, visioni diverse di una situazione...vedremo come si evolverà

Name

No, tu ti attacchi alla semplice questione "monopolio = unico player in gioco", ma è chiaro a tutti che è come se avesse il monopolio anche se è posizione dominante, anche perchè il secondo os più diffuso è iOS che è SOLO di Apple, di conseguenza qualsiasi produttore avrebbe due alternative: android col 60% del mercato, o winzozz col 5%. Direi che se la tua concorrenza principale ha solo il 5% di mercato si rasenta il monopolio no?!

Nicola Wayne Folli

Io ti ho dato la definizione di monopolio (se vuoi ti dico pure la traduzione dal greco), poi che l'Antitrust sia sempre riuscito a vincere in parte le cause legali è un altro discorso...ti ricordo che la multa Microsoft è riuscita a farsela abbassare di parecchio proprio perchè alcuni punti della vicenda non stavano in piedi. Tieni sempre a mente che l'Antitrust è un ente molto in alto con poteri particolari, può fare facilmente la voce grossa.

Name

Ma che razza di discorsi sono?!
Allora quando gugol lanciò gmail?! Si è diffuso come servizio perchè meritava, non mi pare che qualcuno abbia detto "oh, però gugol ci regala un motore di ricerca bellissimo, facciamoci anche gmail per forza per forzina perchè sennò poi le ricerche peggioreranno!"
Si premia il servizio migliore e basta! E se tu prendi codice open source per realizzare il tuo OS, allora DEVI rilasciare tutto ciò che è open source, non lo fai perchè "ti va", lo fai perchè tutto il codice free che prendi deve restare free, se la cosa non ti sta bene allora sviluppi da te! Ma visto che tutto quel codice free viene migliorato "da tutti" (es. samsung/Intel sviluppano Tizen, open source, quindi di riflesso migliorano lo stesso codice condiviso con android!) allora a te conviene avere una parte di lavoro in meno invece che fare tutto da zero e closed.
iOS ha il 20? 25% del mercato? Non è in posizione dominante e quindi Apple può offrire SOLO i suoi servizi! Microzozz ha il 5% del mercato ad esser buoni? Vale la stessa cosa.
Quando Apple stava fallendo, microzozz la salvò! Perchè, voleva avere azioni Apple? Bill Gates voleva prendere in giro Steve Jobs? No, lo fece per non essere in una posizione in cui dominava totalmente il mercato e non c'era concorrenza e, quindi, avrebbe avuto ancora più paletti, così ha finanziato Apple ma guadagnando molti più soldi!

Name

Falso: se gmail è un'app ottima, la gente se la scaricherà preferendola a chessò, K-9 Mail!
Se il browser di sistema è limitato e voglio cose come il sync col pc, vado a cercarmi un browser più adatto, magari provo chrome oppure scarico firefox perchè ce l'ho già su pc. Ciò non avviene se l'utonto si ritrova direttamente chrome, gmail e compagnia.

Name

Ma alla fine è una cosa logica. Prendiamo il mercato browser: mozilla o opera si finanziano principalmente, immagino, dalle ricerche che vengono effettuate su motori dai propri browser. Ora: gugol è il principale motore di ricerca (posizione dominante) e paga un tot a mozilla, mozilla usa tali introiti per migliorare il proprio prodotto. Gugol ha molti più soldi di mozilla, sfrutta il motore di ricerca ed i soldi per fare partner e sponsorizzare chrome, chrome ha più visibilità di firefox e viene adottato di più. Risultato: mozilla ottiene meno soldi venendo adottato meno e, quindi, meno risorse per migliorare il proprio prodotto, perdendo più terreno rispetto alla concorrenza con possibilità di finire fuori dai giochi.
Mettere dei paletti alle aziende più grosse permetterebbe di "bilanciare" un pochino questi casi.

Name

"Il monopolio è quando non vi sono altri venditori da cui rifornirsi".
Quindi mi stai dicendo che microzozz non ha il monopolio in campo pc, perchè esiste Apple? Strano perchè mi pare che la multa riguardo explorer se l'è beccata lo stesso perchè aveva il monopolio e con explorer faceva concorrenza (sleale) a Firefox, Opera ecc. Ma magari Mozialla all'epoca non esisteva ed Apple è nata poco dopo tale multa.

Name

L'OS è open source, non può far pagare proprio nulla se non le parti closed. Lo mettesse pure a pagamento, vediamo quanti pagano e quanti prendono tutta la parte open e ci mettono ciò che manca e voilà.

istin

Si ma il fatto che ti costringa ad usare quei servizi è legato al fatto che tu hai scelto Android con quel fork per i tuoi device. Android AOSP (quello che la maggior parte degli OEM usa) è basato completamente su quei servizi, toglierli non avrebbe senso, perché Google ti fornisce Android proprio per usare quei servizi. Se a te non stanno bene, puoi scegliere un altro fork di android o crearne uno tu, come ha fatto Amazon. Amazon OS è basato su android, ma non usa nessuno di quei servizi, non c'è manco il Play Store ;)

Non so se mi sono spiegato io, però quello che ti voglio dire è che Google vende i servizi annessi a Android principalmente, togliergli ciò è impedire di vendere il suo prodotto completo a parer mio.

Ora sicuramente non sarò affermato in queste robe burocratiche (anzi sicuro ne so meno di 0), però la vedo così. Per me questa azione è una mossa più per ostacolare un colosso scomodo alla Russia ( o eventualmente guadagnare dei soldi). Non sono contrario all'organo antitrust in generale, né non ne conosco il funzionamento (in generale ovviamente), ma non penso che questa sia una mozione giusta. :)

L0RE15

in Russia hanno i contro-coglioni!!...esattamente come qui in Italia.......si'-si'-si'-si'........

Andrej Peribar

Onestamente era intuibile cosa intendessi per monopolio, ma chiarire non è una cosa negativa :)

Per il resto, onestamente basta!

Le leggi sulla posizione dominante sono chiare, android nasce anche grazie a queste leggi, ho fatto un esempio ipotetico rispondendo ad un altro utente. Sei in posizione dominante?! Si! Sei soggetto a regolamentazione particolare. A te può anche sembrare assurdo, ma garantisce il libero mercato, l'introduzione di nuovi player. Non si può usufruirne e poi rinnegarla. Non sono un bambino, quindi lascia stare, per favore esempi assurdi come i velocisti. Puoi solo convincenti che sto cercando di esporre il perché esistono queste leggi.

PS
Commento doppio il precedente è in moderazione

Nicola Wayne Folli

Purtroppo ho letto centinaia di volte il termine "monopolio" accostato scioccamente a Google, se mi parli di posizione dominante invece è un altro par di maniche e ti do ragione ma...quindi? Google ed Apple hanno conquistato questo mercato rispettivamente grazie alla propria convenienza ed appeal sul pubblico e ovviamente anche grazie all'estrema affidabilità, entrambe hanno delle regole per quanto riguarda l'utilizzo del software o delle API...Google chiede che di default ci siano le proprie Gapps e Apple pretende che i contenuti e le funzioni delle varie app seguano il codice etico e la grafica iOS e oltre a questo non acconsente alla modifica di alcuni funzioni (per fare un esempio il tasto "calcolatrice" del menù veloce apre sempre e soltanto la calcolatrice stock Apple, non è possibile selezionarne un'altra). Possiamo fargliene una colpa? No, Google offre il software gratis e come pagamento si garantisce un'utenza attiva principalmente sulle sue app ed Apple mantiene salda la sua presa sull'utenza portandola sempre ad usare le app stock e a conoscere sempre una stessa UI (se ci pensi non sono molto distanti come linea di pensiero).

Se le altre aziende hanno difficoltà ad imporsi non si può pretendere che gli altri rallentino per agevolarle...sarebbe come andare alle olimpiadi e dire a Bolt "eh no zio dai così non vale, rallenta un po'" lol

Andrej Peribar

Ovviamente io ho usato il termine da te introdotto di monopolio, dando per scontato che ti riferirsi a "monopolio de facto" inteso, come da articolo, a posizione dominante, quindi lascia stare i media, che parlano correttamente di posizione dominante, e visto che precisi, chiariamo e andiamo avanti.
Se neghi la posizione dominante dui android non ho altro da dirti xd

comatrix

Lo dico da anni che la scelta è la cosa primaria, cioè dev'essere l'utente a scegliere a prescindere, a te azienda saper invogliare l'utente a scegliere proprio te...
Poi soprattutto su Android...

Nicola Wayne Folli

Il fatto che sia stato scelto dalla stragrande maggioranza dei produttori non costituisce il monopolio, il monopolio è quando non vi sono altri venditori da cui rifornirsi. Anche The verge (sito rinomatamente Apple fag) ha affrontato l'argomento pochi giorni fa e ha espresso il mio stesso concetto, non riderei con tanta accondiscendenza io...

Andrej Peribar

Non te la prendere, ma se dubiti del monopolio android nei sistemi mobili, ho poco altro da dire xd

Nicola Wayne Folli

Monopolio? Si spartisce equamente il mercato con Apple (che anzi possiede la fetta più grande) la quale allo stesso modo installa le proprie app sul dispositivo lasciando la libertà di utilizzare quelle di terze parti, un monopolio invece prevede che oltre a quell'azienda non ci sia NESSUNO e che quindi non vi sia altra scelta.
Qual è il punto allora? Il punto è che in Russia ci sono altre aziende che vorrebbero emergere ma per il semplice fatto che le Gapps son pressochè perfette l'utenza tende a preferirle e così si da il via a questo teatrino di piagnistei e Google (che non è il despota che tutti accusano) cerca di comprendere e agisce nei limiti della ragione, infatti non molto tempo fa Google ha acconsentito a non preinstallare più determinate app e non richiede più che il proprio parco app appaia in home al primo avvio.

sgru

Non puoi prendere come esempio un paese volutamente isolato come la Corea del Nord od un paese dove creano notizie fasulle per far credere al popolo cio` che non e` mai esistono ne` esiste ne` mai esistera`. A questo punto meglio la falsa propaganda che non quella ancora piu` falsa inventata ad hoc da chi li governa. Gia` pensare che sia un paese che vive con una Intranet e` dire tutto.

Condivido invece ovviamente sul piu` venduto di sempre Monti che per far campare la propria famiglia ha venduto l'Italia. E come non dimenticare del pelato che ha, tra le altre cose, ordinato di distruggere cio` che avrebbe inguaiato lui e la sua m3rda a seguito per una vita.

sgru

e l'ISIS (di creazione americana) non sarebbero mai stati toccati :)

sbenve

Hai ragione, meglio stare con quelle che sono il cancro dei diritti sociali ;-)

Redmi Note 10, 10S, 10 Pro e 10 5G ufficiali: l'invasione della fascia media - VIDEO

Android 12 Developer Preview: tutte le novità nascoste e non annunciate | Video

Oppo X 2021 provato! Il pieghevole che si srotola è quello che vorrei | Video

Recensione Xiaomi Mi 11 5G: difficile chiedere di più