Ad ognuno la propria CPU Intel: come scegliere un portatile ECONOMICO | Guida Acquisto

03 Marzo 2018 373

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Durante la scorsa estate vi abbiamo proposto una guida generica ai Modern Device | Guida Acquisto: Notebook, Ultrabook e 2-in-1 Intel: i migliori Modern Devices | ovvero a tutti quei prodotti che esprimono, nelle diverse fasce di mercato, il meglio della proposizione dei vari partner Intel, dispositivi ottimi ma che generalmente hanno prezzi non troppo contenuti.

Se dunque state cercando una soluzione più economica, un portatile che non deve essere una macchina da gaming o ultrabook super sottile tanto da entrare in una busta, oggi vogliamo porre la vostra attenzione sulle differenze tra la CPU Intel di fascia media e bassa al fine di farvi scegliere il portatile, tablet o 2-in-1 adatto alle vostre esigenze e al vostro portafoglio.

Prima di tutto occorre fare una premessa e definire quali sono le soluzioni Intel inseriti nei prodotti appartenenti alla fascia entry e media del mercato. In particolare, in questa guida, cercheremo di capire per quali categorie di utenti sono maggiormente indicati i prodotti dotati di processori Intel Pentium, Intel Core m e Intel Core i3.

In questa guida non prenderemo in considerazione le soluzioni Coffee Lake di ultimissima generazione perchè ancora difficilmente reperibili in configurazioni disponibili in commercio e, nella maggior parte dei casi, destinate ad una fascia più alta del mercato.

INTEL Core i3

Andiamo a ritroso, partendo dalle soluzioni che offrono un processore Core i3, ovvero le proposte che, tra quelle sopra elencate, sono in grado di offrire le prestazioni migliori.

Anzi tutto occorre dire che ci limiteremo alla generazione Kaby Lake, attualmente ancora la più diffusa. Parlando di questi prodotti facciamo quindi riferimento a soluzioni dotate di due core logici, in tutti i casi con Hyper-Threading ma senza Turbo Boost. 3 sono i MB di Cache a disposizione, mentre il TDP può variare da 15 a 35 Watt e tra poco vi spiego in quale caso. Tutti i Core i3 sono caratterizzati poi da una scheda grafica integrata Intel HD Graphics che può variare a seconda del modello di processore. Si passa quindi dalla HD Graphics 620 alla HD Graphics 630 fino alla Iris Plus Graphics 650.

Tutti i SoC della serie Core i3 sono poi a loro volta suddivisi in due categorie di prodotti che si possono facilmente distinguere grazie alla lettera che segue il codice identificativo del modello. In particolare abbiamo modelli il cui nome termina con la lettera U oppure con la lettera H.

I processori U sono tutti dual-core con un TDP generalmente più basso rispetto alle soluzioni H. Parliamo di 15 Watt o 28 Watt (solo per l'ultima generazione di CPU), contro i 35 Watt che caratterizzano le soluzioni H. Questo permette ai modelli H di raggiungere frequenze operative più elevate e, di conseguenza prestazioni migliori. Tuttavia, osservando la famiglia di prodotti Core i3 risulta davvero difficile trovare sul mercato soluzioni con processore H.

Generalmente, parlando di questa serie di CPU facciamo quindi riferimento a PC portatili o dispositivi 2in1 in grado di soddisfare le esigenze lavorative di tutti i giorni ma anche di spingersi oltre, permettendo a chi acquista uno di questi prodotti di utilizzare anche programmi più impegnativi per carico di lavoro. Parliamo ad esempio Photoshop, per elaborazioni non eccessivamente complesse, oppure software di conversione audio e video, fino anche a spingersi a giocare con titoli poco impegnativi dal punto di vista grafico.

Qui sotto alcuni esempi di prodotti equipaggiati con processori Core i3 di settima generazione.

Core i3:

INTEL Core m

Si tratta di una generazione molto particolare di processori che viene usata quasi esclusivamente sui Modern Device e che è arrivata sul mercato grazie alla famiglia Skylake. In commercio esistono tre serie di soluzioni: Core m3, m5 e m7 e ovviamente la prima, essendo la più economica, si inizia a trovare su prodotti con prezzi inferiori ai 500€ anche in Italia.

In generale comunque parliamo di tre processori con TDP di 4,5 watt, CPU dual-core con Hyper-Threading, Turbo Boost, 4 MB di cache e grafica Intel HD 5/615. Per i vari modelli cambia la frequenza e quasi tutte le soluzione Core m sono fanless, ovvero non hanno un sistema attivo di dissipazione del calore tramite ventole.

Alle tre serie sopra citate occorre aggiungere la famiglia di CPU a basso consumo che Intel ha introdotto nel 2014: i Core M. Intel Core M, nome in codice Broadwell-Y, è una gamma di processori con due core e Hyper-Threading, Turbo Boost, 4 MB di cache L3 e grafica HD 5XXX con TDP di 4,5 watt e sono generalmente presenti su Tablet raffreddati passivamente e soluzioni 2 in 1.

Attualmente sul mercato si trovano principalmente prodotti dotati di CPU core m3 di sesta o settima generazione e ancora qualche soluzione dotata invece di Core M, come ad esempio il noto modello base del Surface Pro di Microsoft.

Parliamo quindi generalmente di soluzioni adatte ad un utilizzo in mobilità, che grazie all'assenza di sistemi di dissipazione possono essere progettati per essere estremamente sottili e leggeri. Portabilità anzitutto, ma anche prestazioni sufficienti a svolgere tutti i compiti più comuni, come la gestione del normale flusso lavorativo, la navigazione web e anche la riproduzione di contenuti multimediali in streaming ad alta risoluzione. Insomma, se viaggiate molto o avete bisogno di un portatile per lo studio da portare avanti e indietro da casa tutti i giorni ecco che una soluzione Core m potrebbe fare al caso vostro.

Alcuni esempi di prodotti:

Core m3:

Core M:

INTEL Pentium

Parlando di fascia economica, è molto facile che il vostro interesse ricada su prodotti con processori Pentium che, pur differenziandosi dalla serie Core, offrono comunque buone prestazioni a seconda della tipologia di portatile che prendete in considerazione.

I processori Pentium di ultima generazione si caratterizzano in particolare per una serie di prodotti, ovvero la serie 4000, al cui interno troviamo tre differenti proposte che si identificano con le sigle 4410Y, 4415Y e 4415U.

Di queste tre proposte le prime due, come denota la lettera Y si caratterizzano per un TDP piuttosto contenuto, pari a 6 watt, contro i 15 del 4415U che permette, proprio per questo motivo, di raggiungere anche una frequenza operativa più alta. Nello specifico parliamo di 1,5 e 1,6 GHZ per le proposte 4410 e 4415Y e 2,3 Ghz per il 4415U. Quest’ultimo offre anche supporto ad un quantitativo maggiore di RAM e una scheda grafica integrata Intel HD Graphics 610, più potente rispetto alle HD Graphics 615 che troviamo nelle due proposte alternative.

In generale parliamo comunque di PC portatili adatti all'utilizzo delle applicazioni più comuni e generalmente indicati per navigare sul web, leggere mail e utilizzare programmi come la suite Microsoft Office in tutte le sue versioni. Ma non solo, con queste CPU è possibile anche effettuare operazioni di fotoritocco basilari e sfruttare tutto il comparto multimediale per guardare film e ascoltare musica in locale, ma anche in streaming, con una buona qualità. Ovviamente anche in questo caso scordatevi di giocare a titoli recenti che richiedono sicuramente risorse ben più impegnative.

Per quanto riguarda le configurazioni più comuni troviamo una RAM minima consigliata di 4GB e un disco rigido da 500GB. In alcuni casi, specialmente nelle soluzioni più recenti, riusciamo anche a trovare delle proposte con SSD di taglio abbastanza piccolo, solitamente 128GB.

Alcuni esempi di prodotti

Intel Pentium:

Se siete quindi alla ricerca di un PC portatile dal prezzo abbastanza contenuto queste sono le nostre linee guida per l'acquisto. Fate attenzione sempre e comunque alle vostre esigenze. Se avete intenzione di acquistare un PC che vi permetta di effettuare montaggi video, o di giocare con titoli abbastanza recenti, infatti, conviene puntare direttamente su soluzioni di fascia più alta, con processori Core i5 o i7 e, preferibilmente, una scheda grafica dedicata. Ma di questo vi parleremo probabilmente in una prossima guida.

Lo smartphone Android più completo sul mercato e con il miglior display in commerico? Samsung Galaxy Note 8 è in offerta oggi su a 529 euro oppure da ePrice a 627 euro.

373

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Spooky

concordo....

Spooky

sarebbe stato più interessante vedere qualche benchmark e videoconfotni su velocità di avvio applicazioni a confronto tra le 3 fasce....così è come dire tutto e niente.

furlo

Non lo hai indicato e fuori contesto dall' articolo.

Aster

Vaio era il top,sopratutto schermo e batteria

Alessandro

Infatti lhol trovato alquanto vago e impreciso questo articolo...

RBMK_1000

Il problema dei notebook economici non è l'hardware, ma tutto il resto!

Già gli schermo sono un ottimo motivo per lasciarli sugli scaffali, e non tanto per la sola risoluzione, quanto per la qualità del pannello TN di fascia infima. Webcam inutilizzabili, HDD da 5400 RPM... E la CPU è proprio l'ultima cosa.

Sia un Celeron che un i3 sono inadatti a compiti gravosi, ad esempio, ma un celeron con un SSD viaggia ben meglio di un i3 con HDD meccanico tradizionale.

Questo puntare tutto su CPU e RAM non ha senso. Un i3 con 4 GB di RAM e un SSD sono ben più bilanciati che un i5 con 8 GB di RAM e un hard disk meccanico che fa da collo a tutto.

Angelo Daniele

era saltata la scheda madre :(( si si a saperlo guarda.... spendevo 200euro in più e prendevo un portatile decente.

GabrielJ

A mio avviso se non hai grosse pretese bastava aggiornare ram e ssd nel vecchio + se possibile upgrade CPU e andavi avanti per altri 5 anni

Dimebag

Ma non è meglio comprare un case e preassemblarsi i pezzi comprati ?tanto in portabilità oramai con lo smartphone si fa quasi tutto!

Gieffe22

anche un asus(poi restituito per altri motivi) con i5 8250u e gpu integrata mi dava questo difetto... prova ad aggiornare i driver video o a cambiare browser

Angelo Daniele

il mio è Inspiron 15 5567. sapevo cosa compravo... ma sinceramente visto che il vaio che avevo era del 2010 pensavo di sentire di più la differenza. Lo schermo full hd da 16.4 per esempio era meglio il sony così come la costruzione generale.

Aster

Non ho idea che modello e ma purtroppo il mercato dei notebook soprattutto in Europa è fermo da anni con schermi ,hdd,batterie e schede WiFi penose(e parliamo di dispositivi che compra 80%della gente, non i soliti che scrivono su un bog)

boosook

Beh, la risoluzione di per se' e' solo uno dei fattori, in un portatile da 500 euro gia' lo schermo solitamente non e' di qualita' top, se poi e' fullhd da qualche parte devono risparmiare. Come hai detto tu stesso, il vaio lo pagasti 1100 euro. ;) Insomma, non e' il discorso del fullhd, e' l'economicita' dello schermo, ma non e' che gli schermi 15" hd siano migliori, dato che di solito vengono montati su portatili ancora piu' economici...

deepdark

I pc nella stessa fascia di prezzo si equivalgono, ergo, va a cul0. Io ne ho uno da un anno e non ho problemi.

Angelo Daniele

provo....! :) grazie... più che altro è che è di un plasticoso anche che da veramente idea di una roba economicissima.

Solaris

Lol il Galaxy Tab ProS a 999€ nun se po' vede...

Pole

Ho disinstallato i vari driver, ne avevo 3. 2 ha finto di disinstallarmeli, perché me li sono trovati su di nuovo al riavvio. Il terzo, quello di NVIDIA non c'era più e non mi sembra che gratti più nulla.

Dimmi dove sei che vengo a pagarti da bere :)

boosook

In tal caso, a me quel pc piace molto... il processore e' veramente una bestia, ho letto un po' di recensioni e una dice esplicitamente "Aprendolo (svitando le viti nella parte inferiore + due sotto i cuscinetti superiori) vi è comunque la possibilità di sostituire l'hdd oppure inserire un ssd m2 in aggiunta all'hdd).": molto bene. Sembra davvero avere tutto, compresa la tastiera retroilluminata (per me, ormai fondamentale) e il fingerprint reader. Certo, la qualita' di schermo, tastiera e touchpad non si puo' capire dalle specifiche e va verificata sul campo.
Unico neo: attento che e' venduto e spedito da un venditore terzo, assolutamente fai il pagamento attraverso Amazon (se ti chiedono di pagare al di fuori del sito, declina gentilmente, anzi, cambia venditore, tanto ho visto che lo vendono in tanti) altrimenti ti giochi la garanzia di Amazon.

Pole

Dici da "gestione dispositivi" -> "disinstalla dispositivo" ?

Ti grattava pure a te l'audio solo con le cuffie? perché con le casse di sistema o utilizzando l'uscita Bluetooth si sente bene.

Black_Metal

Disintalla I driver audio e reinstallali. Io ho risolto cosi.

Gieffe22

per usi comuni basta prendere qualsiasi laptop con i3 (quelli col 6006u partono da appena 290 euro), aggiungere 38 euro di ssd (adata 128gb su ama), e avere un pc PERFETTO per office, browsing e visione di film, nei limiti di uno schermo pietoso.

Ma quest'ultimo punto è facilmente ovviabile o mettendosi il cuore in pace sapendo che fino alle 700-800 gli schermi fan tutti pietà, o comprando un monitor esterno da usare in casa con circa 100-150, che in genere offrono pannelli decenti.

gioboni

Peccato che magari ti potrebbe bastare davvero un Pentium o un I3 come potenza di calcolo, ma poi al 99% ti ritrovi con un singolo HDD "tecnologia 15-18": in campo portatili non si può ragionare solo guardando alla CPU, altrimenti si rischia di prendere un oggetto che invecchia malissimo.

Gieffe22

le recensioni di quello schermo sono tutte pressochè negative a livello di colori e luminosità, essendo un tn di bassa qualità; praticamente di buono ha solo la risoluzione, ma per il resto è in linea ai soliti pannelli hd di quella fascia. D'altronde dell non poteva fare chissà quale miracolo quando già 8gb di ram costano 100 euro (1/5 del costo del pc praticamente).

In ogni caso non trovi di meglio lato schermo a quei prezzi... non mi pare esistano dei pannelli ips a 500 euro, quantomeno non su laptop di case ufficiali. Solo xiaomi monta bei pannelli sulle 600 euro,,,ma ciao ciao garanzia.

Aster

Hai provato con mozilla?disattivare l'accelerazione hardware? Grazie per il tuo feedback almeno ora qualcuno si convincerà che forse quel full HD economico non è tutto oro

Salvo

Ehm costa un po' troppo

Angelo Daniele

No.... alla fine non è grave e non ho voglia di stare senza ... Ma la cosa che più mi fa impazzire è ogni volta che muovo un video di youtube si blocca e devo ricaricare la pagina. Io ho idea che sia un problema della scheda video. Quindi penso chiamerò. L'ho preso a settembre / ottobre 2017.

Pole

Intel e Nvidia 940. Ha due schede video.
Ma lo hai da tanto? Hai segnalato la cosa in assistenza?

Angelo Daniele

Ah no a me da fermo no. e poi lo fa sporadicamente. i5 settima. Scheda video Intel tu?

Pole

Anche a star fermo a me. Ho provato a collegare una cassa Bluetooth e non dava problemi. È proprio l'uscita jack che da problemi.
Domani sento l'assistenza. Su internet non sembra sia un problema diffuso .
Il mio è un i7 di ottava gen.

Angelo Daniele

Eh fammi sapere . I5 dell e mi fa lo stesso. Quando muovi le pagine su e giù me lo fa.

Angelo Daniele

Io ho preso a settembre un DELL con i5 e scheda video intel integrata e hdd meccanico. 500euro circa. Volevo lo schermo full hd .... e bom. Pentitissimo. Fa abbastanza pena, non ho grandi esigenze ma non noto una differenza enorme con il defunto Vaio del 2010. (certo lo pagai 1100euro).
Ah qualche nerd mi da un'idea di cosa può essere che ogni volta che sposto la barra di navigazione dei video di youtube si blocca. Devo sempre ricaricare la pagina. Ho la fibra. Provato anche con explorer e lo fa. Provato ad aggiornare flash provato a svuotare cache.

Carlo Montanari

Ho già l'ssd pronto che tiro fuori dall'altro portatile, cosi non devo neache configurarlo...

boosook

Non male, ma a meno che non ti servano quei 1000GB di hard disk, per windows 10 io cercherei qualcosa con SSD.

Alberto

All'universitá userai massimo office, internet e adobe reader. Quindi qualsiasi macchina andrá bene. A 800/900 compri macchine che vanno oltre quell'uso. Prendi qualcosa di leggero che puoi lasciare in sala studio quando esci a pranzo o a fumare senza avere un'infarto se te lo rubano.
Il resto sono libri...

Joel

Io parlavo di desktop però

giuseppe

un portatile con i3 vada bene per essere collegato ad una tv 4k per guardare film in 4k magari anche h265 oppure vp9 ?

ivan agosti

a chi legge l'articolo avendo un certo budget da investire...
spiegare in un paragrafo che le prestazioni potrebbero cambiare di molto cambiando sistema operativo ritengo che potesse essere un servizio molto utile per il lettore...
magari può servire per impedire a qualcuno di spendere soldi in più inutilmente o avere migliori prestazioni.

furlo

Si diciamo che non sono un granchè di conclusioni. Basti pensare che per laptop un i5 ULV è un I3 ULV a frequenze poco più alte fino al 8 gen dove adesso gli i5 da 2 sono passati a 4 core. Mentre un i5 serie HQ piscia in testa ad i5 ULV per il numero di core e tdp maggiore. Non si può generalizzare ma considerare ogni specifico caso.

Marco Fantin

Io però di acer non mi fido... Continuo a vederli come ottimi pc nella scheda tecnica, ma con pessima qualità

matteventu

Sì ma il punto é: a quanti utenti pensi che possa interessare?

Marco Fantin

Idem. Infatti il mio prossimo portatile sara i7 di 8 generazione. E lo prenderò con le nuove architetture. Si parla dell'ultimo Q dell'anno...

Marco Fantin

Ho paura che se inizi il circolo dell'assistenza non ne esci più!

Manuelicata

Mi fa molto piacere, ma ciò non toglie che su un HD i giochi gireranno sicuramente meglio che su un FHD.
Recupere quei pochi fps fa bene.

Frà

intel in fascia bassa è ferma da 2 anni.
zero assoluto, non ha senso

Lo Stalin Di Turno

Si ma come brand tipici(asus,acer,hp,lenovo,dell, toshiba ecc..) non ci siamo proprio...

Desmond Hume

Comunque in questi casi è sempre consigliabile prenderlo da MW e pagare l'estensione di garanzia a 5 anni che costa tipo 30 euro (una cifra irrisoria su portatili da 1000 e passa euro).

Infatti il mio Asus da 900 euro si ruppe la cerniera al terzo/quarto anno, asus lo dichiarò irreparabile e pertanto quelli di MW mi fecero un bonifico del 90% della cifra spesa. Ci comprai un altro lenovo e il mio vecchio Asus lo portai dai cinesi che con 40 € lo ripararono. Risultato 2 notebook al prezzo di 1.

ca600lg

Questo articolo da quanto mi pare di capire di competente ha poco

Desmond Hume

Già per non parlare delle porcate che fanno tipo saldare la ram o far smontare mezzo pc per poterla aumentare. Ormai prima di comprarne uno devi vederti i video su YouTube di com'è fatto dentro perché le inculate sono dietro l'angolo.

fire_RS

I giochi datati girano anche su un full HD. Pure sul mio Aspire di 10 anni fa ci giravano.

thevenny

Io ho acquistato un Cube Thinker dalla Cina.. Design identico ad un MacBook Air, 8gb di ram, SSD da 256 e M3, schermo 3000x2000 touch, a soli 450.. e ti dirò.. non manca davvero nulla!!

Xiaomi

Mi Mix 2s (bianco) e MIUI 10 GLOBAL: tutte le novità | Video

HTC

Recensione HTC U12 Plus: è una scheggia e registra audio benissimo

Recensione Now TV Stick: serie tv, cinema, sport, Serie A e intrattenimento da 19 euro

Hardware

HP 255 G6, è il notebook PIÚ VENDUTO su AMAZON | RECENSIONE