Microsoft: $75 mln in tre anni per divulgare l'informatica tra i giovani

17 Settembre 2015 144

Le nuove generazioni, quelle dei cosiddetti 'nativi digitali', dovranno confrontarsi sempre più spesso con un mercato del lavoro che richiede conoscenze più o meno approfondite nel settore dell'informatica. Microsoft dà il suo contributo all'importante attività di formazione con il progetto YouthSpark, in base al quale si è impegna ad investire 75 milioni di dollari nei prossimi tre anni per divulgare le scienze informatiche tra i giovani. Lo stanziamento verrà distribuito sotto forma di donazioni e sovvenzioni ad organizzazioni no-profit in tutto il mondo con lo scopo di agevolare l'accesso all'insegnamento dell'informatica.

Uno dei principali programmi sovvenzionati con i fondi stanziati da Microsoft è TEALS (Technology Education and Literacy in Schools) che mette in contatto esperti del settore IT con gli insegnanti per diffondere l'informatica nelle scuole superiori statunitensi. Il target del programma TEALS è quello di raggiungere oltre 30.000 studenti in circa 700 scuole di 33 stati americani con la collaborazione di circa 2000 volontari dell'industria tecnologica. L'iniziativa di Microsoft è giustificata dalla volontà di porre le basi per soddisfare una domanda di lavoro che è inferiore all'offerta nel comparto informatico; posizione ben riassunta da Brad Smith, Presidente di Microsoft:

L'informatica è una materia fondamentale - come l'algebra, la matematica o la fisica - per imparare come funziona il mondo, ma viene offerta in meno del 25% delle scuole superiori americane. Abbiamo bisogno di aumentare l'acceso alle scienze informatiche e al pensiero computazionale per tutti gli studenti, in particolare per quelli provenienti da popolazioni diverse, attraverso la partnership tra l'industria, gli insegnanti e le scuole

In un'intervista a USA Today il dirigente ha aggiunto:

Non abbiamo abbastanza persone nel Paese con le conoscenze richieste dai posti di lavoro che la nostra industria sta per creare. Oltre a questo, non stiamo creando opportunità per tutti in tutto il Paese. Notiamo una particolare carenza per quanto riguarda gli afroamericani, gli ispanici, le ragazze e le donne che fanno ingresso nel settore tecnologico.

Considerazioni che il Presidente Smith effettua in relazione al mercato statunitense, ma che sono valide anche per quanto riguarda quello europeo. Lo stanziamento dei 75 milioni di dollari si colloca nell'ambito di un'iniziativa di rilevanza mondiale, si spera, quindi, che a beneficiarne siano anche organizzazioni no-profit che operano nel nostro continente.


144

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Fabrizio

Dopo aver studiato anche all'estero posso dire che da quel punto di vista mi sentivo circa alla pari dei miei colleghi del resto d'Europa, quindi non mi posso lamentare, anche avrebbero potuto farci studiare cose più utili

a'ndre 'ci

no, assolutamente.
i ragazzini di oggi CREDONO di sapere qualcosa di informatica.
il 90% di loro, invece, quelli chiamati "nativi digitali" sanno andare su youtube e cercare i "tutorial" anche per pulirsi il c...o... ogni cosa è fatta a procedure standard,tutorial ecc... il SAPER qualcosa di informatica è tutt'altro.

a'ndre 'ci

"qualità di istruzione informatica ricevuta alle superiori"?????
perchè ne hai ricevuta?

Gabriel #JeSuisPatatoso

ci risiamo ... io parlo di diversità che arricchiscono, tu la butti sul disagio

Mr. Nobody

Boh.. A me non sembra si tratti neanche di femminismo ma di dare pari opportunità... Certo che se la sola presenza di una donna in ufficio vi mette a disagio il problema trova conferme nelle tue parole

Gabriel #JeSuisPatatoso

niente, non c'è niente da fare parliamo lingue diverse. Non ho detto che la donna deve stare in cucina, anzi. Se non vuoi capirlo non lo capisci. Io ho amici che lavorano all'Intimissimi, ma sono i primi a dirmi che si trovano a disagio.
Beethoven è diventato sordo, ma il suo "mestiere" lo ha appreso prima con ottimi risultati. Tu l'esperienza del parto difficilmente la puoi provare o apprendere. Però sventolo bandiera bianca. Invece di valorizzare le differenze che ci sono (parlo sempre di genetica, cultura, psicologia) tendiamo ad appiattire tutto e tutti.

Mr. Nobody

Il 90% delle restauratrice sono donne e posano mattoni a fianco di muratori, una mia amica fa l'elettricista e mia zia ingegnere e non ci vedo nulla di strano o irrispettoso... Sull'uomo e i corsi preparato è come l'insegnante di fitness obeso o il dentista senza denti... Però tieni conto che Beethoven era sordo...

Gabriel #JeSuisPatatoso

Ne abbiamo perso uno. Ripeto, passi la parità dei sessi che mi sembra più che giusta, ma il femminismo da esaltati è una sciagura della società moderna.
Non dico che in uno studio di ingegneri non ci possano essere donne (ci mancherebbe), dico che una donna che posa mattoni non la vedo, ma semplicemente perché mi sembra poco rispettoso nei suoi confronti. Così come non vedo un uomo che fa corsi sul parto alle quasi mamme (in base a quale esperienza?).
Ci sono leggere esperienze e stili di vita, abitudini, e così via che sono diversi tra uomo e donna e che ci distinguono, ci rendono persone con una personalità. Appiattirle e dire che siamo tutti intercambiabili è un'adorabile bugia.

Mr. Nobody

Ci sono un sacco di commessi uomini e molte donne lavorano a contatto con i muratori bergamaschi senza problemi ..
Questi sono dei tuoi pregiudizi

Gabriel #JeSuisPatatoso

non la eviterei, ma ci sono situazioni e situazioni. In mezzo a un branco di muratori bergamaschi morti di f1ga una donna ci penserei due volte se metterla. Poi se facciamo i buonisti mi va anche bene, ma io tra le commesse della kiko mi sentirei a disagio.

Aster

mmm non lo so a bologna ricordo nel scritto sono passati solo il 30%se recupero la tesi da qualche pdf in cloud te lo posto:)

Mr. Nobody

In compenso una donna in ufficio la eviteresti...
Dipende sempre chi fanno salire e perché.. E non è per forza razzismo perché non penso tu odi le donne... È una questione di dinamiche sociali che creano ingiustizie IMHO

Aster

confermo e come dice xbros purtroppo come qua blog di tecnologia ma si parla solo di smartphone e sui altri articoli ce il vuoto dei commenti

Aster

un ragazzo che gioco a calcetto campa da sempre solo perche sa usare il cup delle farmacie lo chiamano esplicitamente solo per fare quello

Aster

alla farmacia dove lavora una mia amica una sua collega va via e il titolare ha detto esplicitamente che assume un uomo perche non hanno maternita non hanno figli non si ammalano come le donne ecc ecc nel 2015 accetta solo cv di maschi

Gabriel #JeSuisPatatoso

eh io ho origini straniere e il razzismo so cosa sia, però dubito che grandi aziende che appunto hanno già un organico multiculturale si facciano problemi.

Mr. Nobody

Hahha alla faccia del sessismo XD
Gli indiani sanno benissimo l'inglese e hanno grosse aziende nel campo del software... Tuttavia gli ispanici sono ben presenti negli USA e gli afroamericani pure...
È inutile far finta di non vedere che anche qui da noi già dove vi è contatto con il pubblico di stranieri non ce ne sono tanti

Gabriel #JeSuisPatatoso

dubito ci sia razzismo/classismo/sessismo ... semplicemente è più facile trovare pakistani o indiani in questo campo. Sarà questione di cultura, ma le ragazze che si interessano all'IT sono meno degli uomini.
Poi sinceramente non capisco questa storiella. Sono per la parità dei sessi, non per il femminismo a qualunque costo: ho lavorato come ricercatore/programmatore in ambito di ricerca e vedevo i miei colleghi ingegneri. Tutta brava e bella gente, ma inserire a forza una donna in un gruppo di maschi che lavorava bene in quanto amici con interessi in comune avrebbe avuto poco senso.

Mr. Nobody

Ma mica l'ho fatta io le azioni legali... Che comunque è per le donne non per gli ispanici...
Ad ogni modo anche da noi gli sceicchi comprano le nostre aziende ma gli arabi di Lampedusa mica li assumano in banca...

Gabriel #JeSuisPatatoso

si ma le prestazioni sono comunque diverse ;)

Gabriel #JeSuisPatatoso

hai capito in MS ... hanno il CEO indiano, ma non assumono ispanici! Ma mi faccia il piacere!

Jam

Oh quanto ti quoto! I nativi digitali hanno una cultura informatica che é prossima allo zero.

Matteo Bottin

Percentuali troppo ottimistiche :P

Matteo Bottin

Quinta superiore: il nuovo prof di informatica è un "ragazzo" laureato in matematica che ha ricevuto l'abilitazione a insegnare informatica per il fatto che ne ha fatto UN esame all'università.
Alla maturità è andato a chiedere ai miei amici che assistevano all'orale se la domanda che voleva farmi poteva andare bene... -.-

Stavus

Capito

Stavus

I know...
"Perchè state aumentando le dimensioni degli schermi?"
"Beh.. sai.... così!" XD

Stavus

Chiamo poco l'ordinare un array in 1 semestre per un'esame da 12 crediti annuali XD

Stavus

Tranquillo era per curiosità, comunque c# e .net sono come java per quell'aspetto, visto che viaggiano su macchina virtuale

Mr. Nobody

Contro chi? L'iniziativa mi sembra comunque interessante

Omega

La tecnologia nel bene e nel male ha sempre le potenzialità di aiutare il mondo

Mr. Nobody

È la verità... Non solo di Microsoft ma in quasi tutto il mondo...
Le donne fanno mediamente meno carriera e a parità di grado guadagnano meno...
Io la ritengo più una questione culturale delle singole persone che un problema di aziende le cui uniche colpe stanno nel non prendere misure di tutela delle pario opportunità

Mr. Nobody

Sai Microsoft non ha mai dato grandi attenzioni ad Apple se non ultimamente con la suite office... Questo per anni è stato un fattore discriminante per molti impieghi...

Max

Ma quale verità dici solo cose contro, non hai mai fatto un commento sensato. E smettila.

Mr. Nobody

La curiosità e l'esperienza diretta non può essere insegnata temo

Mr. Nobody

A volte alcuni eroi nascono da un rimprovero... Quindi non so bene chi ha trollato chi...

Mr. Nobody

Ah leggi la fonte...

Matteo Pozza

Ti metti a trollare persino lo staff?? ma come stai preso?

Matteo Pozza

Dove devo mettere l'IBAN?

Aster

Era una battuta ovviamente opinione personale senza offendere il lavoro di nessuno ma se il linguaggio delle macchine e scritto in c un motivo ci sara,e molto potente ti da molta liberta

Aster

Chiamalo poco 12 crediti programazione,più architettura dei elaboratori tutte due solo un semestre

Mr. Nobody

La verità da fastidio?
Ho una brutta notizia per te..

stambeccuccio

Aggiungo una mia considerazione personale che è da tempo che penso, ma non l'ho mai detta.

Credo che sarebbe anche ora che il Parlamento italiano, data la grande vocazione turistica del Paese Italia e di cui tanto ci si vanta,
vari una legge che renda obbligatoria nella cartellonistica pubblica aggiungere anche il cartello in lingua inglese.

Fabrizio

Infatti, purtroppo me ne sono reso conto tardi altrimenti avrei insistito prima a studiare (ma sul serio) le lingue straniere.
Perché poi con quelle hai un potenziale diverso, ti apri la mente studiando all'estero (spendendo anche meno) e avendo la possibilità di fare davvero quello che ti piace

stambeccuccio

Oggi, ma in realtà è così da circa 25 anni, chi non conosce l'inglese e per conoscenza dell'inglese non intendo il livello scolastico, è un uomo che per quanto possa studiare ed essere bravo la sua conoscenza e cultura è al 50%.

Basti solo pensare a tutte le riviste scientifiche, il mondo scientifico .. ed il mondo che conta e che decide parla "Inglese".

Quando avrò un figlio, preferisco che impari e parli bene l'inglese (mandandolo all'estero) a discapito anche dell'italiano che non serve a nulla (serve solo a preti di Roma).

Fabrizio

Sul latino concordo, sul resto non so'.
E' importante avere una buona base, ma tornassi indietro io studierei bene bene solo le lingue straniere per poi studiare quello che mi piace all'università, anche perchè poi più vai avanti più sono difficili da imparare

Max

SMETTILA stai scocciando.

Max

AO MA LA VUOI SMETTERE STAI VERAMENTE ROMPENDO I C O G LIONI!!

stambeccuccio

Anche su questo pensiero dissento, non è vero, non mi rivolgo a te che non ti conosco e non so nemmeno che fai.

Ti riporto solo una mia esperienza .. ho visto solo degli ingegneri affermare quanto da te detto .. ed erano di una ignoranza abissale, relegati a mansioni manuali esecutive, perché mai nessuno gli avrebbe dato un grado di gestione un po' più alto.

stambeccuccio

OK. Credi a quello che vuoi. A me non interessa anche perché siamo off-topic. Qui si parlava di Miscosfot e la sua nuova campagna pubblicitaria ammantata di buonismo, ma razzista e sessista (incredibile!!!).

Solo 5 considerazioni, prima di abbandonarti al tuo destino:

1) mi sembrava di aver scritto già sopra che l'articolo di Repubblica da te postato è stato smentito ed è una bufala;
2) il link all'approfondimento dei 3 gatti, non funziona. Ma sarebbe come chiedere all'oste se il vino è buono;
3) come detto, la lingua italiana è stata bandita dalle lingue ufficiali dell'Unione Europea, con tanto di delibera ed accettazione del Governo italiano;
4) Le scuole italiane (La Pubblica Istruzione) è da tempo che hanno allentato lo studio della lingua italiana a favore di altro. Non è una priorità come lo era 30 anni fa.;
5) nemmeno più gli italiani parlano correttamente più la lingua italiana, fatti un giro sui blog, sui giornali ed anche in TV .. oltre a leggere i commenti già su questo Blog.

Queste considerazioni sono dei dati di fatto, sotto gli occhi di tutti, facilmente riscontrabili e che indicano chiaramente lo scarso interesse per la lingua italiana.
Ti ripeto: lingua destinata a scomparire nel giro di qualche generazione (Pensa che lo hanno deciso anche a Bruxelles).

Con questo ti saluto e ti auguro una buona continuazione di conversazione (ma con altri e non con me, io ti ho già detto tutto e non ti devo convincere di niente).

BiggishTuba558

L'inglese sì, il francese no se toglie spazio a matematica e biologia, materie già umiliate dalle poche ore che hanno nei licei scientifici. Ancora meno accettabile l'importanza data al latino in tali istituti...

Il 2-in-1 nel 2021: la mia esperienza con Asus Vivobook Slate 13''

Recensione Asus VivoBook Pro X 14, OLED concreto!

Recensione Samsung Galaxy Book Pro 360, convertibile super sottile e leggero

Windows 11 disponibile da oggi: tutto ciò che bisogna sapere