Scanner biometrici integrati nei pannelli Corning Gorilla Glass grazie a Sonavation

22 Luglio 2015 18

Nonostante siano in uso da ormai qualche anno (il primo fu Motorola Atrix nel 2011), ad oggi la diffusione dei lettori d'impronte digitali nel segmento smartphone e tablet continua a faticare, spesso a causa di difficoltà progettuali da attribuire al chip da collocare separamente sulla scocca, optando o per la parte posteriore (ad esempio HTC One Max o Honor 7) oppure sul tasto home della parte frontale (ad esempio iPhone 5s, iPhone 6, Meizu MX4 Pro o Samsung Galaxy Note 4).

Sonavation è finalmente riuscita a trovare la soluzione definitiva, pioniera nel campo della biometria e della tecnologia ad ultrasuoni, grazie ad un sensore di nuova concezione, questa società è riuscita ad integrare il chip di riconoscimento delle impronte direttamente all'interno di uno degli strati del pannello Corning Gorilla Glass.


Come potete brevemente vedere dallo schema, nella parte più bassa si trova il sensore, sovrastato dai vari strati di vetro Gorilla Glass che, interpretando l'input del dito sulla parte più superficiale dello schermo permettono di sbloccare il dispositivo. I vantaggi in termini di riduzione di spazi e componenti sono notevoli, inoltre il sensore è ancora più al sicuro essendo protetto dai vari strati del display.

Ranieri Schmitt, Chief Technology Officer di Sonavation, ha dichiarato che questo particolare sensore è in grado di rilevare sia i crinali che le avvallature di un'impronta digitale, inoltre, se la punta del dito fosse leggermente sporca di grasso o bagnata, il riconoscimento viene effettuato in 3D permettendo comunque l'operazione.

Purtroppo, mancano dettagli più tecnici in merito al funzionamento di questa tecnologia che speriamo di poter vedere in azione già sugli smartphone del prossimo anno che monteranno la nuova generazione di pannelli di Corning.

Samsung Galaxy Note 4 è disponibile online da Amazon Marketplace a 499 euro. Per vedere le altre 4 offerte clicca qui.
(aggiornamento del 05 luglio 2020, ore 12:37)

18

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
matteventu

Sarà sotto al vetro, non sotto al display ;)

Giuseppe

Avete considerato il povero motorola? Oooh ora posso morire felice

Gark121

No, non è una questione software, è che devi fare un gesto, invece di un tap, e trovo il tap più veloce

Davide

mmm il pie lento? con gravity è una scheggia! Però si hai ragione..dovrebbero renderla molto più smart. Non sottovalutare big g..ultimamente sta ascoltando e rubando molto dal modding..

Apocalysse

La resa grafica in senso stretto no, ma non essendo trasparente, andrà a inficiare il tono e la luminosità dei colori nella parte interessata da quel sensore ! :)

stramaxxa

certo..... ipotesi plausibile.... hacking team insegna....

però sarebbe bello il cell che allo sblocco riconosce la persona che lo usa si adatta di conseguenza.....

takaya todoroki

Se funziona veramente ed è così invisibile allora, verrà usata dai malintenzionati per carpire le impronte di tutti...

Gark121

a me non piace granchè, è lento. sinceramente una cosa che vorrei fare sulla navbar da sempre è poter selezionare con uno swipe laterale il testo. due freccine (gravitybox <3) pre muoversi nel campo di testo, poi swipe per selezionare il testo da quel punto in avanti. sarebbe un uso "smart" della navbar. uno dei tanti possibili. ma ovviamente, pregare che google faccia qualcosa di utile invece di mettere colori a razzo ovunque e bug a casaccio è probabilmente chiedere troppo.

thelion

Lo vedo interessante solo per alcuni android visto il trend dei tasti a display, Samsung esclusi. Per iPhone sotto andrebbe inserito qualcosa tipo soft-touch come tasto attivo e addio risparmio di spazio.

Davide

io uso il pie control e mi trovo benissimo..

Gark121

perchè i tasti virtuali si possono modificare, e gli stock no. però chiaramente parla uno che senza root non sta nemmeno mezz'ora. quindi forse per un utente comune ha poco senso. a meno ovviamente di integrare un certo grado di personalizzazione "di sistema".

Davide

quello è proprio terribile, però sono anni che non capisco perchè si debba togliere una porzione di display per i tasti virtuali quando sulle scocche c'è ancora tanto spazio..

Gark121

vedremo sparire un po' di obobriosi tasti fisici (esempio che prenderei a modello: m9 plus)? sarebbe ora

Luigiantonio Calò

come fa a inficiare la resa grafica se e' effettivamente sotto il display?

Plinky

non penso che vada sul display :)
andrà sicuramente sulle cornici del telefono, che son sempre coperte dal gorilla glass.

ellios76

Se funziona veramente bene, sarà una vera figata

LeChuck

Finalmente! L'unico vero modo intelligente di implementare un sensore biometrico!

Francesco

fantastico, ma bisogna vedere se non va a inficiare la resa grafica...

Sky Wifi: l'offerta in fibra (FTTH) è ufficiale. Come funziona e quanto costa

App Immuni è disponibile al download su Android e iOS

Covid-19: come non cadere nella trappola della falsa informazione | Podcast

Apple e Google, più privacy per le app di tracciamento: cosa cambia per l'utente