Ricarica wireless a distanza, la nuova tecnologia KAIST arriva fino a 0.5m

13 Luglio 2015 28

Ricercatori del Korea Advanced Institute of Science and Technology (KAIST) hanno sviluppato una tecnologia di ricarica wireless in grado di raggiungere contemporaneamente più device, anche a distanza 'considerevole' di 0.5m. Questo approccio è stato pensato per applicazioni in uffici o bar e ristoranti, in modo da poter facilitare la ricarica dei dispositivi mobili senza dover necessariamente poggiarli su una superficie.

Pare che la nuova tecnologia sia sicura per gli esseri umani, un aspetto importante sulla quale ci siamo interrogati parlando di WattUp, capace di ricaricare qualsiasi cosa abbia il ricevitore apposito e si trovi nella medesima stanza dove si trovano i ripetitori. Al KAIST hanno risolto al momento alcuni dei problemi più comuni della ricarica wireless: la distanza e l'orientamento. Nei test mostrati pubblicamente è stato utilizzato un Samsung Galaxy Note equipaggiato con un sistema di ricezione apposito, dimostrando così che la ricarica mantiene la piena efficienza indipendentemente dalla posizione del device, a patto che si trovi entro il range stabilito.


Grazie alla nuova tecnologia in prova è possibile trasmettere in wireless fino a 30W, ciò significa che potenzialmente si potrebbero già ricaricare ben 30 smartphone o 5 notebook contemporaneamente. Secondo il professore Chun T. Rim, a capo delle sperimentazioni, il livello di flussi magnetici non è eccessivo, in linea con le direttive del ICNIRP che le regolarizza.

I vantaggi sono dunque molteplici: oltre alla ricarica a distanza abbiamo infatti la possibilità di raggiungere contemporaneamente più device e al massimo dell'efficienza, l'importante che si stia entro il range d'azione.


28

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stuck_788

ed efficenza energetica del 10%...

Name

Se per te i vantaggi superano gli svantaggi nella questione automobili... Abbiamo una visione assai distorta delle cose ;)

Maurizio Mugelli

compra una batteria piu' grossa.

Marco

Non ci sono neanche prove che non causino danni a lungo termine.

itopinonavevanonipoti

Che palle ma xk non fanno qualcosa invece per la capacità delle batterie. Non me ne fotte niente di tenerlo costantemente in carica ovunque vado mi intetessa l autonomia lontanto da una fonte di energia.
chissà inoltre lo spreco energetico di queste soluzioni

erdarkos

certo che con questa tecnologia col kaist che rimani col cellulare scarico!

8riga9

al politecnico di torino è già tanto che ci siano le sedie e i banchi degli anni '70.. per fortuna non ho fatto ingegneria, ogni volta che ci passo mi viene la tristezza.. figuriamoci la ricarica wireless...

Feddezz

hahaha più o meno

Maurizio Mugelli

si... (f5)

krzh

Mah... la tossicità dei gas di scarico sono noti, quelli del wifi sono tutti da vedere. Poi per quanto riguarda il wifi, magari della ricarica a lungo raggio si può anche fare a meno, ma delle tecnologie senza fili in generale direi che non si può più farne a meno.

Feddezz

è arrivato il momento di riempire la luna di pannelli solari e trasferire la corrente in wireless qui sulla terra!

StriderWhite

Fanc*lo la termodinamica!!! :D

Guest

Infatti era mischiato un po' di sarcasmo dentro. Anche se 30w potevano essere intesi come netti e non lordi

Maurizio Mugelli

100% di efficienza voglio vederlo, qualunque cosa sia...

Neutron

poco conta in realtà, ci deve comunque essere uno scambio di tensione in maniera più o meno elevata.
trasmettere tale tensione con onde è sempre stato molto complicato e pericoloso.
ora ovviamente la tecnologia sta evolvendo, ma rimango comunque abbastanza paranoico

Maurizio Mugelli

diciamo che e' anche una questione di intensita', un goccio d'acqua non ti fa niente, trovarti a dieci metri di profondita' senza bombola e possibilita' di risalire d'altra parte potrebbe essere problematico :)
per la ricarica a distanza il problema e' la buona vecchia legge del quadrato inverso, poni che a 5 cm di distanza per dare "1" di potenza ad un dispositivo ti serva "2", a 10cm ti servira' "4", a 20cm "16" e cosi' via.
vedi bene che ricaricare su lunghe distanze si fa decisamente pericoloso.
50cm probabilmente e' ancora ragionevole, svariati metri come propongono altri ho fortissimi dubbi.

Maurizio Mugelli

i forni a microonde sono fatti specificamente per ottenere l'effetto termico, mentre questi oggetti sono fatti esplicitamente perr -non- ottenere l'effetto termico...
nota la differenza.

Frankbel

Direi che il topino esploda con i 700W.

talme94 #JeSuisPatatoso

Non che non si debba essere cauti con queste cose ma non ci sono prove che causino danni a lungo termine

Fabio81

secondo me siamo noi a pensare che siano "potenti" perchè ci immaginiamo sempre che quando carichiamo il telefono ci sia una specie di rubinetto da dove l'elettricità blu esce, passa per il cavo e finisce nella batteria, che funge da borraccia di energia.
In realtà non è così che funziona, le batterie al litio hanno un modo tutto loro di funzionare, qualche mese fa qui su Hdblog avevano postato come si ricarica una batteria al litio e cosa succede nelle varie celle..

kharonte

si espandono ma sono troppo deboli per ricarica oltre il mezzo metro...(questo non vuol dire che facciano male comunque)

Guest

Con 30w con un'efficienza del 100% può ricaricare 30 smartphone spenti in 6-7 ore

Davide

Anche le microonde sono onde di certo non fanno bene. Se metti un topino nel forno e lo accendi i 700-900w non lo fanno uscire vivo. Qua i watt sono 30 ma non c'è proprio da star sicuro che siano onde innocue

Biggy866

ma che male posso fare onde radio che arrivano quasi a mezzo metro di distanza. non si espande in tutta l'area.

gioby

Questi della kaist sono sempre i migliori in tutto

krzh

Ci sono tecnologie alle quali non si può ormai più rinunciare anche se fosse confermato che non sono salutari... pure i gas di scarico delle automobili non solo salutari, però non è che si può decidere di bloccare tutte le automobili... si accetta il compromesso perché i vantaggi superano gli svantaggi (poi magari in futuro avremo tutti auto elettriche con energia ricavata da fonti rinnovabili).

Emanuele

Sto aspettando le prime ricerche/denuncia in stile "attacco alla lobby del tabacco" che dimostrano tutti i danni che fanno le onde radio WiFi, comprese queste...

Neutron

io di solito non sono paranoico su onde radio ecc.
ma effettivamente, delle onde che trasmettono così tanta energia da caricare un telefono... bè... un po di strizza me la mettono.

24H con Oppo Find N2 Flip, la sfida a Samsung è servita | VIDEO

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?