Xenowerk, la video-prova su iPad Air di HDblog.it

26 Giugno 2015 4

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Abbiamo provato per voi Xenowerk, lo sparatutto di Pixelbite disponibile da qualche giorno su iOS e recentemente anche per piattaforma Android.

Parliamo di uno shooter tradizionale con visuale dall'alto, in grado di regalare ore di divertimento grazie alle 50 missioni previste per terminare la campagna. La storyline è piuttosto classica, un'epidemia ha causato una serie di mutazioni genetiche sfociate in una razza mutaforme, che naturalmente starà a noi eliminare. Se quindi cercate tanta azione, armi sempre più potenti ed una buona dose di nemici da polverizzare, allora Xenowerk potrebbe fare al caso vostro.

Affronteremo un totale di 50 missioni con obbiettivi molto simili tra loro, solitamente ci verrà richiesto di affrontare un boss, attivare un interruttore, far deflagrare un oggetto o ritrovare dei documenti, per poi raggiungere l'ascensore d'uscita.

Naturalmente gli obbiettivi risulteranno decisamente secondari rispetto alla componente shooter, dovremo a tutti gli effetti ogni mutaforme presente lungo il nostro percorso. Ogni livello verrà valutato da 1 a 3 stelle e ci permetterà di guadagnare monete d'oro, utilizzabili per acquistare nuovo equipaggiamento. A disposizione avremo un'arma primaria ed una secondaria, entrambe con munizioni illimitate, oltre ad una tuta protettiva che fungerà da armatura. Dunque nessun limite al numero di colpi a disposizione, solamente dovremo porre attenzione al surriscaldamento dell'arma.

Presenti anche i classici pacchetti di monete da acquistare in-app, assolutamente non necessari a meno che non si voglia sbloccare ogni tipologia di contenuto del gioco. I guadagni derivanti dalla risoluzione dei livelli saranno più che sufficienti per arrivare alla realizzazione di un arsenale di tutto rispetto, inoltre ogni arma potrà essere migliorata e potenziata.


I comandi sono piuttosto classici, come vedrete nella video-prova avremo a disposizione due pad virtuali per movimento e fuoco, pulsante selezione armi e quello per l'aggiustamento manuale della camera. A questo proposito, sebbene la rotazione della visuale sarà automatica, potremo operare manualmente, qualora determinati muri o oggetti occultino la vista di nemici ed obbiettivi. Xenowerk supporta i controller esterni MFi, dunque nessun problema nell'utilizzo di un gamepad, specialmente se siamo abituati a giocare in AirPlay o con collegamento HDMI su un monitor esterno.

Graficamente parlando, Xenowerk è un titolo molto gradevole e d'atmosfera. Non offre il pathos di Alien Breed ma è comunque in grado di regalare ore di divertimento, sebbene la profondità sia quella di uno sparatutto puro, è un titolo godibile anche nei momenti di pausa grazie alla possibilità di affrontare una missione per volta. Non rappresenta sicuramente un capolavoro assoluto tra i giochi in ambito mobile, ma come sparatutto si guadagna la piena promozione. Xenowerk è acquistabile da App Store e Play Store a 1,99 €.



4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mister chuk revenge

Bravissimo...ottimo video

StriderWhite

Mi fido eh! Guarda, se non è vero vi chedo i danni! :D

Adamo Adamemjay Genco

Non lo sono per nulla :)

StriderWhite

Spero che gli IAP non siano così obbligatori....

Macbook Pro M1 Max 15 mesi dopo: durata e consigli alla luce dei nuovi M2 | Video

100 Giorni con iPhone 14 Pro: cos'è cambiato? | Recensione

Recensione iPhone 14 Plus, autonomia da vendere

Recensione iPad Pro (2022) con Apple Silicon M2, gioca proprio un'altra partita