OneWeb raccoglie $500 Mln, sarà tra i più grandi provider satellitari

26 Giugno 2015 5

In futuro sentiremo parlare sempre più spesso di OneWeb, in molti hanno infatti deciso d'investire sul suo ambizioso progetto che prevede il lancio in orbita ben 648 satelliti, più di due terzi dei 900 commissionati alla Airbus. In questa azienda, forse meglio considerata come una join venture, confluiscono personaggi già noti nell'ambiente come Richard Branson (Virgin), Paul Jacobs (presidente Qualcomm) e Thomas Enders (CEO Airbus).

Dalle loro multinazionali e da altre collegate (Bharti Enterprises, Coca-Cola) sono appena confluiti ben 500 milioni di dollari che serviranno per i primi step dell'operazione, con appunto la creazione dei satelliti, prima a Tolosa e poi negli USA. Di questi 900 circa 352 rimarranno a terra e saranno utilizzati per i pezzi di ricambio o sostituzioni, il resto verrà spedito in orbita e OneWeb ha già pianificato circa 65 lanci. Trentanove di questi verranno ultimati dalla Virgin Galactic, altri 21 tramite l'europea Arianespace sfruttando i razzi russi Soyouz.

Il costo dell'intero progetto, lo ricordiamo, è stimato attorno ai 1.5-2 miliardi di dollari, i primi lanci dei satelliti sono previsti per il 2017 e il debutto dei servizi internet commerciali fissato per il 2019. Ad un passo dall'utilizzo del 5G secondo tutte le roadmap. Sappiamo quindi che una nuova e immensa costellazione potrà essere operativa entro i prossimi 4 anni, ma nulla si è detto sulla loro tecnologia di trasmissione, sarebbe infatti interessante capire che tipo di connessioni potranno offrire, se saranno limitati al 4G (entro il 2019 sarà quasi obsoleto) o potranno andare oltre. Ma in mezzo c'è Qualcomm, una certezza nel campo.

La corsa alla conquista dello spazio è appena ripartita, ma non si parla qui dell'atterraggio sulla Luna, bensì di fornire connettività a terra dall'orbita. Nella partita anche la SpaceX di Elon Musk, il loro piano è di utilizzare fino a 5 mila satelliti e, grazie ai razzi riutilizzabili (prossimo tentativo domenica 28 giugno), potrebbe avvenire a costi accessibili in soli 5 anni.


5

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alex tarana

ma si riuscirà a giocare con un contratto che preveda l'uso di questi satelliti per il download (ed eventualmente upload) dei dati? la banda di quanto sarà?

i386

Prepariamoci a farci una bella dose masiccia di onde elettromagnetiche... per coprire tali distanze ci vorranno MW di potenza!!

Maurizio Mugelli

per la faccenda dell'upload non e' chiaro, alcuni servizi via satellite sono monodirezionali (ovvero in upload devono comunque usare reti terrestri a bassa velocita' mentre in download va via satellite), altri permettono anche l'upload ma con costi molto alti.
mancano dettagli per sapere come funzionano questi nello specifico.

la differenza da altri servizi satellitari gia' presenti e' che i servizi attuali usano grandi satelliti in orbita geostazionaria (40.000km dalla terra) che coprono aree molto grandi (in pratica continenti interi o porzioni di continenti) mentre questi sono in orbita leo (soltanto 400km da terra) e coprono piccole aree capillari.
i satelliti in geo hanno generalmente una latenza attorno i 350+ ms (250 di latenza fisiologica dovuta alla distanza, 100ms o piu' dovuti ai ritardi dell'attrezzatura), questi dovrebbero calare attorno ai 100ms (i soliti 100ms dovuti all'attrezzatura ma la latenza fisiologica cala a circa 4-8ms essendo molto piu' vicini a terra) - sempre tanto per servizi realtime o giochi online ma inizia ad essere decente.

deepdark

Credo serva a coprire zone non raggiungibili come mare e aerei. Quindi qualcosa in via eccezionale dove è sempre meglio di nulla.

BuBy

io ho dei dubbi,
per quanto riguarda la copertura in download va benissimo, credo non ci siano grossi problemi per un cellulare captare le onde di un satellite, ma per quanto riguarda l'upload con che potenza dovrebbe l'onda dal cellulare? non credo che gli attuali cellulari ne siano in grado, e poi ce sempre il problema della lontananza che inevitabilmente aumenta il tempo di ping, una chiamata voip tramite satellite sarebbe frustante :(

24H con Oppo Find N2 Flip, la sfida a Samsung è servita | VIDEO

Abbiamo provato i nuovi Galaxy Z Fold4 e Z Flip4, ecco le novità! | VIDEO

Copertura 5G, a che punto siamo davvero? La nostra esperienza in città

Spotify, Apple Music e gli altri: chi vincerà sul ring dello streaming musicale?