Tom Clancy's The Division è stato rinviato, uscirà nel 2016

13 Maggio 2015 16

Ubisoft non ha mai annunciato la data precisa di debutto dell'attesissimo Tom Clancy's The Division tuttavia, a gennaio, i responsabili della società avevano ufficialmente dichiarato che il titolo sarebbe uscito entro la fine del 2015 su Pc e sulle attuali console di Sony e Microsoft.

Purtroppo sono in arrivo brutte notizie, Tom Clancy's The Division, come rivelato da Ubisoft nel corso di una recente riunione con gli investitori, è stato rinviato. L'atteso gioco vedrà il suo debutto nell'ultimo trimestre dell'anno fiscale, di conseguenza tra gennaio e marzo 2016.

Come ormai è noto a tutti, l'atteso gioco di Ubisoft ci porterà a vestire i panni di un agente facente parte di un'associazione chiamata The Division, un'unità speciale creata per prevenire il collasso della società e composta da ex-spie e militari di alto rango.

Il gioco sarà ambientato in una New York devastata da una gigantesca pandemia e porterà i videogiocatori all'interno di un RPG online con elementi MMO.

The Division sarà caratterizzato da un comparto online, basato principalmente sulla cooperativa, i giocatori saranno infatti portati ad interagire con altri player, non mancheranno tuttavia zone, all'interno della città di New York, dedicate al PVP.

A questo punto non ci resta altro che attendere nuove notizie in merito, vi ricordiamo inoltre che nel corso della recente riunione con gli investitori, i responsabili di Ubisoft hanno invece confermato, entro la fine dell'anno, l'uscita dell'atteso Rainbow Six Siege.


16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
MartinTech

ma figurati..fai pure :)

Michele Rizzardi

Pensate che era stato presentato all'E3 2013 e quando uscirà probabilmente saranno passati tre anni da allora... Fa riflettere la cosa, ormai non mi esalto più di tanto alla presentazione dei giochi all'E3 sapendo che debbono passare almeno tre anni per poterci giocare, sempre che escano e sempre che non vengano pesantemente ridimensionati graficamente. Inoltre, passa così tanto tempo dalla presentazione che all'effettiva uscita la grafica superlativa è pressoché lo standard attuale.

comatrix

Questa me la rivendo con il tuo permesso ^_^

comatrix

Azz! Il più atteso slitta ancora...

InterTriplete

Ahahah! Grande! XD

jackilnero

non hai capito una mazza... "next" sta per ... "next time , dude!" xD

InterTriplete

E' la generazione dei rinvii e dei remastered. Oltre che dei downgrade e dei bug. Di "next" sta benedetta "gen" ha solo l'etichetta, per ora. Di giochi veramente belli, esclusivi next gen, che valorizzino 400 euro di spesa, tra rinvii e roba che era meglio che non uscisse proprio, se ne sono visti ancora troppo, troppo pochi.

Ale

terza persona

Ale

beh meglio rinviare il gioco piuttosto che rilasciarlo come similar AC, ovvero pieno di bug e glitch

greatteacher

"Non abbiamo finito col downgrade grafico perciò siamo costretti a rimandare"
tru stori

Alessandro

sarà in prima persona o terza persona?

Omarino99

mah, mi ricorda qualche altro gioco

Endyamon

Sono anche impegnati a far uscire un titolo della serie Assassin's Creed ogni 20 giorni praticamente... XD

Tito.scms

Importante che fanno un capo lavoro

Tito.scms

Hahaha ci sta alla grande

MartinTech

Un portavoce di Ubisoft ha poi aggiunto "...purtroppo i nostri team sono già impegnati con altri titoli e non ce la facciamo ad aggiungere bug a sufficienza a tutti i nostri prodotti in tempo per le date di uscita. Ci stiamo impegnando per rendere l'esperienza di gioco altamente frustrante per l'utente, sia con un programma di DLC a rilascio graduale e probabilmente a pagamento che con una serie di patch dalla cadenza irregolare che non andranno mai a risolvere del tutto i problemi. Chiediamo quindi già da adesso una enorme dose di pazienza."

Microsoft compra Activision Blizzard per 68,7 miliardi di dollari

Microsoft acquisisce Activision Blizzard: le risposte alle principali domande

20 anni di Xbox: ripercorriamo i momenti che ne hanno definito la storia

Recensione Metroid Dread: la serie si chiude con un capolavoro