Trekstor DataStation Picco: SSD 3.0 da portafoglio

30 Aprile 2015 4

Trekstor porta sul mercato italiano un disco SSD da taschino venduto in una confezione portafoglio con vani per monete, carte di credito e cavo USB di collegamento. In 5 x 8 x 1 cm, e con telaio da 36 grammi, Trekstor DataStation Picco è disponibile in tagli da 120, 256, 512 e 1000 GB, con la prima versione in vendita per 89 euro e l'ultima disponibile per 549 euro. Altri dettagli nella pagina prodotto Trekstor.

Picco è una SSD di tipo USB 3.0. L'azienda dichiara velocità pari a 280 MB/s in scrittura e 430 MB/s in lettura ed installa un connettore di tipo microUSB sul lato del disco. Disco che può essere separato dalla sua custodia/portafoglio in similpelle per raggiungere dimensioni ancora più compatte e una maggiore portabilità.


Dischi SSD di questo tipo (vedi il nostro test alla memoria Samsung T1) sono molto utilizzati in ambito aziendale ma c'è una crescente richiesta anche nei contesti multimediali. Musicisti, DJ, chi fornisce materiale audio video, fotografi, videomaker e giornalisti in pieno reportage, trovano in queste "chiavette USB di fascia alta" le soluzioni perfette per lo spostamento di molti GB.

Sono perfetti su prodotti come Macbook, gli stessi ibridi 2-in-1 con Windows e i tablet Android/iOS, perché non danneggiano la portabilità ed offrono prestazioni a volte superiori alle memorie interne degli stessi dispositivi. Hanno senso per stare sul mercato e interessare diverse categorie di utenti, ma serviranno prezzi migliori per convincere anche chi ancora preferisce dischi meccanici su case da 3.5 pollici.


4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gark121

ah beh, ottimo allora... LOL. immagino usiate ancora iFile (comodo quanto il mio macbook 15" infilato nel sedere nel senso della larghezza). senza considerare, che quel coso è usb 2.

M.

Con questo e il jailbreak.

TiFaccioDelMale

O.o un concorrente del T1 di Samsung. Finalmente si va verso gli SSD esterni, in alcuni ambiti molto utili. L'unica cosa che avrei voluto però era l'USB 3.1, il che gli avrebbe dato qualcosa in più rispetto al concorrente, anche se non si trovano facilmente schede con questo connettore...

Se ho scritto cavolate o male scusate, è mattino per me.

Gark121

89€ per la versione base a me sembra molto competitivo... Anche senza necessità di uso professionale, una volta tanto un disco veloce e portatile ad un prezzo molto onesto mi sembra interessante.

Recensione GIGABYTE RTX 3080 Ti Vision OC: il giusto mix tra prestazioni e design

Recensione Surface Laptop 4 AMD Ryzen: buon lavoro, Microsoft!

Come fare Animazione 3D: i consigli dei professionisti

Recensione NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti