Canon presenta la mirrorless EOS M3, con Wi-Fi e NFC

06 Febbraio 2015 8

Oltre alle reflex full frame (5Ds e 5Ds R) e alla coppia di reflex EOS 750D ed EOS 760D, Canon ha presentato anche la nuova mirrorless M3. Questo nuovo prodotto si presenta come un'evoluzione di M2, con un sensore APS-C CMOS da 24,2 megapixel, abbinato al processore DIGIC 6. Il range ISO si estende da 100 a 12.800, espandibile a 25.600, mentre la velocità dell'otturatore è compresa tra 30 secondi e 1/4.000 di secondo. Canon sostiene che M3 è progettata per risultare sempre veloce, ed è per questo che è dotata del sistema Hybrid CMOS AF III, con 49 punti di rilevazione.

Come già le foto ufficiose avevano evidenziato, M3 riprende alcune caratteristiche più simili alle reflex che alle precedenti mirrorless Canon. L'impugnatura si conferma migliorata, con un grip migliore che dovrebbe permettere una presa più salda. Sono stati inoltre aggiunti alcuni controlli: l'utente può ora agire su una ghiera per regolare l'esposizione, su una ghiera per le impostazioni principali, e può assegnare comandi ai pulsanti personalizzabili. Si conferma anche la presenza di un flash "pop-up", un elemento già emerso dall'analisi delle prime immagini ufficiose.

Il display sul retro è un ClearView II TFT-LCD da 3", dotato di touch-screen e della possibilità di ribaltarsi, con un'angolazione massima di 180°. La risoluzione dello schermo è pari a 1.040.000 di punti. Il touch-screen può essere utilizzato anche per impartire comandi, grazie alla capacità di recepire gestures multi-touch.


Una delle funzioni legate al touch-screen è Creative Assist, che consente di applicare filtri creativi, osservando l'effetto sullo schermo, prima di scattare. L'utente può combinare più effetti e salvare il risultato, in modo da poterlo richiamare direttamente in un secondo momento. Anche la messa a fuoco automatica, durante la ripresa dei video, può essere impostata tramite touch-screen, utilizzando il Touch AF, che permette di selezionare i punti di rilevazione, anche su soggetti in movimento. Se invece si desidera controllare completamente le impostazioni, si può optare su Manual Movie, in modo da poter intervenire su tutti i parametri. I video possono essere ripresi a risoluzione Full HD, con un massimo di 30 fotogrammi al secondo.

M3, come le nuove reflex Canon, non lesina sulla connettività: troviamo WiFi, NFC, USB 2.0 e un'uscita mini-HDMI. Tramite Wi-Fi si può controllare la mirrorless in remoto, mentre Dynamic NFC trasferisce le immagini con un semplice tocco tra la fotocamera e un dispositivo compatibile. Gli utilizzatori del servizio cloud Canon, Irista, possono anche impostare l'upload automatico di ogni foto scattata.

EOS M3 sarà disponibile in Aprile, al prezzo di 769,99 Euro, con in dotazione l'obiettivo 18-55mm STM.


8

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
stuck_788

al giorno d'oggi volessi una mirrorless Aps-c, vedo come scelta migliore Fujifilm, gran qualita e ottiche piccole, leggere ma ottime come luminosita

Giova

Interessante come mirrorless, un grosso passo avanti rispetto al precedente modello, ma prezzo fuori dal comune.. A quel prezzo ci sono mirrorless migliori in commercio (vedi sony o fujifilm che in questo segmento si danno molto da fare).

storenews

Vorrei prenderla, l'aspettavo da un bel po'

eric

...temo faccia il flop delle versioni precedenti...

Ivan Degni

Nativamente le ottiche EOS non si potranno montare a causa diverso tiraggio tra ottica sensore, bisogna capire se gli adattatori saranno validi.
Comunque hai ragione tu, a confronto è meglio Sony, anche per ottiche native E mount

Acorn13

Vero, il prezzo più giusto è sui 500, alla fine è simile alla A5100

marco.versus

In linea con le meno recenti mirrorless della concorrenza, ad un prezzo come dicevi tu troppo elevato dato che in quella fascia di prezzo si possono trovare le Fuji X-A1, A2, M1, M2 (prossimamente), E1 e E2 oppure Sony a5100-6000 che sono a mio avviso superiori per come si colloca questa M3 nel mercato. Buone caratteristiche sì, ma sensore troppo denso e ddefinito quindi occorre parecchio cash da investire in ottiche per non ottenere l'effetto denso nelle foto. E poi sinceramente devo ancora capire se possono essere montate nativamente le ottiche EOS? Perchè poi è sempre un casino usare gli adattatori. Ottima come la Samsung Nx500 ma se poi non producono ottiche dedicate (come era già successo per la M e M2), rischiano di finire nel dimenticatoio.
Comunque ci farei un pensierino quando il prezzo scenderà sui 400-500 (il giusto a mio avviso) :)

Gianni Alberto Passante

veramente bella, equilibrata. street price più basso e sarà davvero una bella macchina

Bonus TV 2019: guida agli incentivi per passare al DVB-T2

Recensione Huawei Freebuds 3: ho sostituito le Airpods dopo 2 anni

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi