Blackberry Classic: la Recensione di HDblog.it

29 Gennaio 2015 339

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Gli smartphone con tastiera QWERTY hanno dominato il mercato, prevalentemente business,  affiancati da molti device touch screen resistivi (che si usavano prevalentemente con il pennino a pressione) prima dell’arrivo, nel 2007, dell’iPhone di Apple, device che ha rivoluzionato il mercato. Da allora i telefoni con tastiera fisica sono andati lentamente a scomparire, fino a percentuali di penetrazione nel mercato smartphone veramente marginali. La tastiera QWERTY hardware è stata una delle caratteristiche principali dei device realizzati da BlackBerry che ha deciso di tornare al passato proponendo ai suoi affezionati clienti un device dal “look” un po’ vintage ma che integra interessanti caratteristiche tecniche oltre alla più recente versione del sistema operativo BlackBerry OS, la 10.3.1. versione che, pian, piano, sarà estesa a tutta la gamma OS 10.X ferma alla 10.2 tranne Passport che montala 10.3. Ma ora scopriamo Classic nella recensione completa.

 

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

BlackBerry Classic, come detto, ha un design che riprende quello dei device della società canadese di qualche anno fa, basati su OS7, utilizzati tutt’oggi da moltissimi dipendenti di aziende che usano ancora la piattaforma Blackberry . Punto di forza sono sicuramente l’ottima tastiera QWERTY hardware a 35 tasti ed il trackpad ottico con i quattro classici tasti funzione che permetteranno di muoversi rapidamente tra i vari menù. Molto comodo il LED di notifica RGB personalizzabile.

Dimensioni abbastanza compatte: 131 millimetri di altezza per 72.4 di larghezza, 10.2 di spessore, ma un peso davvero importante: 178 grammi fortunatamente ben distribuiti. Molto buoni i materiali utilizzati: frame in metallo e una back cover rivestita da una copertura gommata che permette di avverse sempre un’ottima presa. Molto buona, nel complesso, l’ergonomia, soprattutto nell’ottica di uso “dinamico” con una mano.

  • Dimensioni: 72.4 x 131 x 10.2 mm
  • Peso: 178 g
  • SoC: Qualcomm Snapdragon S4 Plus MSM8960  Dual Core
  • Processore: Krait, 1500 MHz
  • Processore grafico: Qualcomm Adreno 225
  • Memoria RAM: 2 GB, 533 MHz
  • Memoria interna: 16 GB
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 3.46 pollici, TFT, 720 x 720 pixel
  • Batteria: 2515 mAh
  • Sitema operativo: BlackBerry 10.3.1
  • Fotocamera: 3264 x 2448 pixel, 1920 x 1080 pixel, 30 fps
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a, b, g, n, n 5GHz, Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Display
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0
  • Navigazione: GPS, A-GPS

“Cuore” di questo BlackBerry Classic è un “vecchio” Snapdragon S4 (MSM 8960) di Qualcomm dual core da 1.5GHz supportato da 2GB di memoria RAM, più che sufficienti per far girare il sistema operativo Blackberry e le applicazioni native senza nessun particolare tipo di rallentamento. Qualche problema di velocità nell’esecuzione si nota quando viene utilizzata la “virtual machine” per l’esecuzione di applicazioni Android. I “malati” di scheda tecnica sicuramente storceranno il naso, chi, come il sottoscritto, si basa sull’uso del dispositivo, sinceramente, non ha sentito il bisogno di un processore più prestante, anche se sapere di acquistare, oggi, hardware datato, non è sicuramente il massimo. 

Display:


BlackBerry Classic integra un display da 3.5 pollici in rapporto 1:1 con risoluzione di 720 x 720 pixel ed una densità di 294ppi. Il suo particolare rapporto non rende questo pannello ideale per visione di contenuti multimediali ma, in generale, si tratta davvero di un display di qualità che offre un’ottima visibilità alla luce diretta del sole ed ha un sensore di luminosità in grado di regolare sempre ad un livello ottimale la retroilluminazione, cosa fondamentale per chi usa molto il telefono per lavoro. 

Batteria, Audio e Ricezione:


La parte telefonica di questo BlackBerry Classic è caratterizzata da un’elevata qualità audio sia in vivavoce che tramite capsula auricolare e da una ricezione sempre ottima. Gli interlocutori ci hanno sempre sentito molto bene e l’altoparlante di sistema si comporta molto bene anche quando ascoltiamo contenuti multimediali.

Presente, ovviamente, anche il Wi-Fi 802.11 a/b/g/n dual band con Wi-Fi Direct, Miracast e DLNA, l’NFC, un ricevitore GPS assistito con Glonass, il Bluetooth 4.0 LE ed il supporto a sette bande LTE in Cat.3.  Ottima la gestione dei file che si integra perfettamente con Dropbox. USB OTG e accesso ai file del telefono dalla rete WiFi completano l’ottimo parco connessioni.

Buona la durata della batteria, integrata da 2515 mAh, che con un utilizzo intenso ci ha portato alle 23 circa con ancora un 10% di ricarica residua. Quando è stato raggiunto il 20% di autonomia residua si è attivato il sistema di risparmio energetico.

Software:


Il sistema operativo di questo BlackBerry Classic è l’ultima versione 10.3.1 di BlackBerry 10 OS che aggiunge ulteriori funzioni. BlackBerry OS è sicuramente un sistema operativo maturo ed anche le applicazioni più importanti sono presenti. Dropbox è integrato nel file manager, Skype, Whatsapp, Twitter e Facebook ma non mancano Linkdin e Forsquare. Mancano le applicazioni più di nicchia e, per rendere la piattaforma più appetibile, la società canadese ha scelto di offrire la possibilità di installare le applicazioni Android precaricando, di serie, lo store di Amazon. “Non ufficialmente” è possibile installare anche il Play Store di Google che funziona perfettamente, con la possibilità anche di acquistare le applicazioni. Ovviamente, ci sono diverse limitazioni per quanto riguarda la compatibilità. Non funzionano, ad esempio, le app che si interfacciano con i wearable, mentre le app di Google e, più in generale, tutte quelle  che richiedono i Google Services necessitano di installazioni molto più “macchinose”, decisamente non alla portata dei più. Tendenzialmente ho notato una certa lentezza nell’esecuzione delle applicazioni Android che, a volte, causano anche una certa instabilità del sistema. Personalmente ho preferito testare il Classic senza app Android, sopravvivendo. Mi sono mancate app specifiche, come quelle dedicate al Car sharing (a Milano molto utilizzato), mentre ho trovato la compatibilità di spotify e app di home banking. Insomma, bene, non benissimo (lato app).

Ma la vera killer app del sistema operativo BlackBerry 10 è l’HUB messaggi. Una “pagina” dove trova posto tutta la messaggistica, sia essa proveniente dagli account mail (push istantaneo di qualsiasi casella) sia essa proveniente da social, whatsapp o im (BBM ottimo, peccato sia deserto….). Possiamo prioritizzare i messaggi, personalizzare in maniera fine le notifiche, sia nel suono, sia nella vibrazione, sia nella notifica toast (dalla quale, per molte app, è possibile rispondere in maniera immediata senza neppur dover aprire HUB o App di provenienza). Insomma, perdendoci un’oretta di configurazione si ottiene un terminale plasmato sulle nostre necessità, grazie anche alle mille impostazioni presenti nei vari menù. L’interfaccia utente si utilizza con estrema velocità sia tramite trackpad e tasti funzione che tramite una serie di gesture. Molto comoda anche la possibilità di illuminazione temporanea del display quando ci arriva una notifica, con link diretto al tap.

Un plauso particolare alla tastiera QWERTY. Comoda, veloce, precisa e  supportata da una serie di funzionalità, tra cui le scorciatoie rapide, personalizzabili tasto per tasto ad esclusione delle predefinite, che consentono di essere sempre molto produttivi e di rispondere al volo sempre, comunque, dovunque, grazie all’ottimo uso a una mano che la trackpad consente. Per fare un paragone, non riuscivo ad essere così produttivo con Q10 proprio per la mancanza della trackpad e anche del tasto back. Presente anche la dettatura vocale in ogni campo di testo ed in ogni applicazione.

Ottima anche la gestione dei messaggi che possono essere rapidamente selezionati, spostati o cancellati direttamente da tastiera anche se ho trovato il pelo nell’uovo: un po’ lento a sparire il popup di conferma eliminazione di un messaggio.

Il browser supporta il desktop mode, il multi-schede ed offre una buona fluidità di navigazione che può essere effettuata anche tramite il comodo trackpad ottico, anche se il display risulta un po’ piccolo per questo tipo di utilizzo.

Presente l’applicazione Mappe che, anche se non è ai livelli di quelle di Google (comunque installabile per vie traverse…semplici, offre una buona navigazione “turn by turn” e la vista del traffico (affidabile).

Ben realizzato da BlackBerry anche il sistema di assistenza vocale che permette di accettare ed eseguire moltissimi comandi, risultando molto preciso.

Essendo un telefono destinato prevalentemente ad un’utenza business non poteva mancare la possibilità di gestire file in formato Office. Nessun problema con i pesantissimi file di test che uso sui vari terminali in prova. Unico neo la dimensione del display che non consente un’editing confortevole dei file, ma, in emergenza, le funzioni di formattazione ed editing sono comunque supportate, così come la visualizzazione di PDF che, con miracast o HDMI, possono essere trasmessi a un display esterno.

Fotocamera e Multimedia:


La parte fotografica non è il punto di forza di questo device. La fotocamera posteriore è da 8 megapixel con flash e autofocus, ha un sensore retroilluminato ed una lente a 5 elementi con apertura f/2.2. La fotocamera anteriore è da 2 megapixel a fuoco fisso.

Tramite interfaccia utente possiamo scegliere il rapporto delle foto (1:1, 16:9 o 4:3), attivare l’HDR, il flash o il timer per l’autoscatto oltre allo scatto panoramico, scatto in sequenza e “Time Shift”.

La qualità delle foto, nel complesso, è sufficiente. Stesso discorso per quanto riguarda i video che possono avere una risoluzione massima Full HD tramite cam posteriore ed HD utilizzando quella anteriore.

Video registrati a 1080p:

Presenti anche dei buoni player video ed audio ed una comoda radio FM stereo con RDS. Ma il vero limite per un uso multimediale spinto sono le dimensioni e il rapporto di forma del display.

Conclusioni:

Ho voluto usare tanto questo Classic prima di farne la recensione. E’ diverso dai soliti smartphone, va capito, ci si deve abituare a paradigmi d’uso nuovi, a gesture inconsuete, ai tasti fisici. Vero è che poco fa ho usato il Passport ma, essendo improponibile l’uso a una mano, non era il terminale per me. Il Classic invece è stata una bella scoperta ed usarlo è stato davvero molto piacevole. Innegabile che nel “weekend” mi sia mancato un display più grande e alcune app di svago ma, nel complesso, Classic ha convinto la dove doveva convincerci: l’uso quotidiano “spinto” di parte telefonica e messaggistica.

E probabilmente è il miglior terminale che può andare a sostituire le migliaia di “Curve” o “Bold” che sono ancora nelle mani di dipendenti e dirigenti di società che utilizzano il BES come piattaforma aziendale. Dipendenti stufi dei loro vecchi e lenti terminali, che premono sui responsabili IT per un cambio di rotta e che potrebbero trovare un po’ di pace in questo nuovo Classic. Il problema è probabilmente il prezzo. Oltre 400 euro frenano il cambio parco macchine di massa, ma frenano anche il piccolo imprenditore, il professionista, che ormai ha un’ampia possibilità di scelta e che non vede più in BlackBerry quello status symbol che era solo 5 o 6 anni fa. Hardware vecchio e materiali ormai visti anche su terminali low cost non giustificano il prezzo richiesto, ma si sa, i BlackBerry sono sempre costati troppo e, forse, questa è una delle chiavi di lettura della discesa dell’azienda canadese che, però, con la precisa strategia di puntare sul mercato business ha fatto una scelta di campo. Blend, BES 12 ne sono un esempio.

Ma Classic ha parecchi punti di forza, tra cui l’ottima tastiera, il trackpad, ma soprattutto l’HUB messaggi che, in combinazione con il display touch e i tasti fisici ha una produttività altissima. Ho risposto a mail o a tweet in mobilità a ritmo almeno doppio rispetto a qualsiasi altro terminale, per il semplice fatto che farlo con 1 mano è comodo, che i messaggi sono tutti li e che è molto veloce farlo. Insomma, un felice ritorno al passato. Non adatto ai patiti di foto, browser web o videogiocatori incalliti. Direi vietato ai minori di anni 18, non capirebbero…

Voto 8

Blackberry Classic è disponibile su a 207 euro.
(aggiornamento del 21 giugno 2021, ore 20:55)

339

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Clockwork Orange

Prova a iscriverti in qualche forum specializzato e vedrai che riceverai aiuto ;)

Roberto Jolik Peverelli

Buongiorno,mi è stato regalato questo BB,sono un po in difficolta nel configurarlo tipo le mail di lavoro poi cerco di scaricare WHapp ma dice che devo connettermi ad una rete WF insomma non ci capisco nulla,qualcuno sa dirmi dove posso andare per potermi far aiutare io vivo a Desio (MB) Grazie

Daniele

Buonasera amici, classe 1965 e 23 anni di telefonia mobile. Ho provato di tutto ma dal 2009, anno di acquisto del mio primo Bold 9000 sono diventato un fanatico di Blackberry.Vero strumento per comunicare, ottimo telefono dalla ricezione sempre perfetta e dalla qualità voce insuperabile. Dopo altri due 5310, ottimi in voce ma scarsi di robustezza, fino a ieri un ottimo 9780. Mai un problema, mai un disguido. E da ieri un classic, acquistato con Wind a piccole rate sulla mia bolletta a fronte di un anticipo di meno di cento euro. Un giorno e me ne sono innamorato. Come i suoi parenti più anziani anche se lasciato in Edge lavora alla perfezione. Nel caso il 4g è disponibile. L'Hub è perfetto e da sempre scrivo come un razzo con la tastiera fisica. Con Blackberry, scusate se mi ripeto, si comunica. Vorrei solo trovare se esiste e come si attiva il led di copertura di rete. Se mi aiutate, ammesso che esista, mi fate un grande favore. Una nota: amici ed ex colleghi privati dei loro Blackberry per dei telefoni Android oppure Windows phone, rimpiangono i loro vecchi dispositivi. Confido di utilizzarlo a fondo per i prossimi tre anni.

Mister chuk revenge

certo

Gabriele

scusate l'ignoranza ma va anche con il 3g questo classic

Patrizia

Ho appena preso il blackberry classic. Non mi sembra male ma non sono un'esperta del settore. Sono solo una blackberry fan quindi non riesco ancora a spostarmi su iphone e varie. Ho solo un problema: funziona tutto (twitter, skype, linkedin,. hub e così via) ma non Facebook. Mi dice che c'è un errore e di riprovare ad avviarlo. Due giorni che ci provo ma niente da fare. Qualcuno ha riscontrato lo stesso problema? C'è un modo per risolvere il problema? Grazie.

vrkas

250 euro costa ancora il Q10 nuovo che sta uscendo di produzione.

vrkas

L'ha schifata perché qualche miliardo di consumatori con il telefono principalmente ci gioca.

vrkas

Io ho un Iphone 6 e un BlackBerry Classic. Per lavorare uso solo ed esclusivamente il BlackBerry, non potrei davvero farne a meno. Ero tentanto di prendere il Passport che sembra una bomba, ma il Classic mi sta soddisfacendo alla grande. Se uno non ha provato il BB Hub non può capire di cosa stiamo parlando.

Aran

Questo classic a me non piace. Ma Passport e z30 sono ottimi device che preferisco a molti android e wp. Dipende cosa fai e come usi lo smartphone. Il bb prende anche sottoterra ed è sempre reattivo, non lo riavvi mai e con qualche accorgimento hai molte piu app. Poi quando sento che il "sideloading" o altre cose sono cose complesse mi viene da ridere, visto che tutti i terminali android per la maggior parte vengono sbloccati, root ecc.... invalidando persino la garanzia. Lo z10 non puo essere usato come paragone, visto che si contrappone a terminali molto vecchi.

Dexter

Non decido nulla io anzi ,ho espresso un mio parere e i dati di fatto mi danno ragione visto che quasi nessuno acquista ormai da qualche tempo un BB che sia per lavoro o per svago.
Poi è normale che c'è l'eccezione che conferma la regola .

an-cic

che il lavoro sia altro lo decidi tu e quindi devi valere per tutti?

Dexter

Non so che tipo di lavoro intendi ma di solito se uno lavora a livello informativo usa il pc , se gli serve un dispositivo per il lavoro magari usa un tablet, o ancora più portatile un Note , un display del genere è da occhiali da vista per il lavoro, non è che uno poi manda solo mail con lo smartphone , il lavoro è altro .

dubbioso...

ok...la recensone ora me la sento, ma tu... ma quei capelli? Che siamo stati catapultati negli anni '80. A quando le spalline stile mazinga?

Simone

Se ci fai caso hai fatto tutti esempi con Apple, con questa nuova Apple aggiungerei, ossia un'azienda che sembra aver esaurito il suo impulso innovatore che ne aveva decretato il successo, un'azienda che adesso vende per quanto bene abbia fatto in passato e che è costretta ogni anno ad inseguire la concorrenza copiandoli spudoratamente.

tuamadre

Non sono pienamente d'accordo. Ultimamente il mercato è cambiato e le specifiche sono importanti se si vuole avere un dispositivo duraturo. Questo vale anche per iphone e Mac. I software si evolvono molto più velocemente di una volta e comprare un terminale (smartphone o computer) senza dare un occhio ANCHE alle caratteristiche, basandosi SOLO sull'AFFIDABILITA' del nome è una sciocchezza monumentale. Guarda la morìa di mac che ha fatto Yosemite (sistema che a me piace moltissimo), ma che a reso lente tantissime macchine con poco più di un anno di vita, se non meno in certi casi. Guarda gli iPad con la loro "superottimizzaizone" (termine usato dai più come se si trattasse di una pratica miracolosa di magia nera) che con il loro misero GB di RAM non riuscivano a gestire neanche il browser stock. Se da un lato le case produttrici da questo punto di vista ci campano e forzano un po' il passo, dall'altro è anche colpa degli utenti che SI FIDANO TROPPO dei marchi E ignorantemente (colpa loro o mancanza naturale) non sanno distinguere la RAM dalla ROM.
Vero certi sistemi sono meglio gestiti e sviluppati di altri, ma anche il numero di cose che puoi farci è ben diverso, senza dimenticarci che il lato SW (software) può essere miracoloso, ma il limite fisico di quello HARDWARE non si può e non si deve ignorare.

Jacopo Federici

Opinione personale. Al contrario di quanto ne pensi te se ne vendono. (AT&T ne sta per vendere uno personalizzato ad hoc).
Se non ne vedi in giro (e su questo hai ragione), bisogna incolpare il reparto marketing.

stratos1965

Chi dice che fa schifo non capisce una mazza e usa il cell solo per giocare, la possibilità di rispondere a una velocità incredibile a email, messaggi, whatsapp usando questa tastiera è una cosa mai vista, se usi un telefono android, windows, o iphone. Poi è vero che ha una fotocamera scarsa e non è certo il massimo con youtube o con i giochi android, ma direi che se si vuole lavorare veramente come si lavora con un pc, bb classic è la scelta giusta.

Dexter

Il Passport è un obbrobrio a livello di design,il display come forma è orribile,se le cose non stanno come ho descritto io la gente continuerebbe a comprare BB invece guarda caso non ne vende nemmeno uno,uno dei motivi del fallimento di BB è quello descritto da me nel messaggio precedente ,ce ne sono altri che qui è inutile andare ad elencare ma di fatto non vende anche se pochi prodotti per pochissima gente affezionata all'OS .
Non sono amante dei phablet anzi ,non mi serve un telefono superiore ai 5 pollici infatti sto bene con il mio iphone 6.

Giovanni Boninsegni

Grazie infinite!!! ho provato a resettarlo completamente e adesso sembra (da qualche giorno) andare perfettamente!!!!

Antonio

Sono così tentato da questo os.... il problema è che tutti i bb costano tanto

Jacopo Federici

cavoli abbiamo un magnate della finanza tra di noi.
A differenza tua (evidentemente) il telefono si usa in mobilità ed il tablet non è comodo da portar dietro. (anche se puoi sempre metterlo nel cassone del furgone).
Ti piacciono i phablet? guarda il passport! (ah no, scordavo. BlackBerry è fallita. ahahh)

Jacopo Federici

ahaha. crashati va!

Jacopo Federici

per la millesima volta: non è che se aumenti il processore allora aumenti direttamente le prestazioni. il so gira benissimo con meno ram degli altri e con un processore meno potente.
Non capisco perché invece di complimentarsi per aver ottimizzato strepitosamente il sistema operativo ci si lamenta per non aver messo un processore di ultima generazione.

Jacopo Federici

all'inizio di questo articolo ci sta scritto "vietato ai minori di 18". perché stai ancora qui?

Jacopo Federici

controlla se hai attivato nel calendario la modalità silezioso automatica che ti mette il silenzioso appena inizia una riunione!

Jacopo Federici

con questo ne spendo 400

Giustiziere

si, così nostalgico che ho iniziato proprio da bb10 :)
Ho avuto Android, Windows phone e bb10 e posso dirti che quest'urltimo è l'unico davvero avanti nell'uso quotidiano, grazie alle gesture, e a una grande fluidità nonostante cpu inferiori. Dagli una possibilità a terminali come z30 e passport, se ci prendi l'abitudine gli android ti sembrano preistorici ;)

Elvin Cannibale Barca

Opinioni, sei nostalgico dei BB e mi va bene. Mio suocero vorrebbe un Nokia 3310 perché lo caricava una volta al mese. Ognuno ha le sue ragioni. Io trovo macchinoso i BB, almeno quelli fino al Z10

Giustiziere

Ma pazzo ci sarai te, avevo un note 3 l'ho venduto per prendere uno z30, mai scelta migliore, sono 10 volte più veloce in tutto con le gesture. continua a premere i tasti in modo macchinoso tu, invece, quello si che è essere preistorici ;)

Shamàlaya

Eh già. Ecco la feature essenziale per il mondo business.
Far rosicare gli androidisti.
Triple-facepalm.

Elvin Cannibale Barca

Ma questi due sono andati. Ho avuto BB a volontà fino al Bold 9000 e ho provato lo z10. Per carità visti gli attuali concorrenti i BB solo un pazzo se li filerebbe. E non dire di avere tutti i Top di gamma di ogni S perché passi da lobotomizzato o da mentitore
PS non serve Nostradamus per predire ciò che è già nel atto finale: BB è finitaaaa genio di noialtri e di sta M..chia

Dimitri Anipko

Fa schifo il BlackBerry se volete spendere 700€ per un telefono prendetevi o note 4 o iphone 6 o Nokia lumia e pensare che ho avuto il z10 e lo ho comprato quando era uscito a 700€

daniele

la "genete vuole" ahahahah. Apprezza invece l'os che è veramente buono e pieno di funzioni (in meno di 4 anni hanno raggiunto una maturità dell'os che windows phone o android si sognano). " La storia dimostra che le rivisitazioni sono sempre una sciagura" ha parlato il Nostradamus de noialtri......o de sto c...o.

By uno della genete che ha in casa un xperia z3c,lumia 930, galaxy note 4 e ovviamente bb.

Hiruzen

Ottimo! grazie della gentile risposta :)

Tiziano

Ciao, rispetto agli altri BlackBerry top (ho avuto z10 e z30) il passport è strepitoso. Uso anche qualche app Android, ma poche, la batteria mi consente di arrivate fino a sera (5 caselle mail, chiamate whatsapp Facebook twitter e modifico documenti in mobilità). Il miglior blackberry che abbia mai avuto.

Hiruzen

Ah cmq per chi si lamenta del processore ricordo che c'è la versione top di gamma il Passport, che da ciò che leggo soddisfa e non poco i proprietari

Hiruzen

curiosità da chi non ha mai avuto un BB: rispetto al top del passato è superiore? usi solo le app BB o anche le android adattate? a batteria come è messo?

Simone

Per dire, BlackBerry optò per 2gb di RAM sin dal primo smartphone BB10 e prima dei competitors, puntando forte sull'estrema fluidità dei loro dispositivi, l'ultimo processore invece non lo inserirono e non lo inseriscono perché, oltre ad essere inutile per l'utilizzo per cui è pensato il Classic, risulterebbe, date le dimensioni ridotte, persino nocivo per l'autonomia. Sei vuoi giocare devi scegliere altro, un Passport se vuoi restare in BB, oppure, meglio ancora, un iPhone o un top di gamma Android.

Daniele Leopardi

Ho già scritto perché lo difendo.
Non ne difendo il prezzo - troppo caro! -.
E anche il display, secondo me, è ancora un po' piccolo.
Avrei preferito di gran lunga un display da 4 pollici, magari con tastiera a scomparsa.
E' l'abbandono della tastiera fisica che proprio non capisco (da parte degli altri produttori). Perché?
Se devo scrivere un messaggio lungo, o magari mandare una mail, la tastiera fisica è migliore della touch.
Oltre al fatto che molta gente con la touch non si trova granché bene. E non solo i "senior".
Anche io mi sono stufato della touch, dove scrivere messaggi lunghi è una pena dato che errori ne fai sempre e il correttore ortografico è a dir poco invadente seppur quasi necessario sui touch.
Infine avere la tastiera fisica ti permette di avere il display completamente libero. Ergo quando scrivi sono, in questo caso, 3,5 pollici reali. Capisci che con un 4'' + tastiera virtuale lo spazio rimanente è a dir poco esiguo.
E il pad ottico è utilissimo per muoversi nel campo di testo, più preciso del touch dove, anche con un 5,5 pollici, andare sulla lettera che desideri è spesso impresa ardua.
Stanno tutti inseguendo la moda della "padella" enorme da almeno 5 pollici e l'ultrasottile ultrainutile.
Invece un bel 4 pollici con tastiera fisica credo avrebbe i suoi adulatori.

olè

che blackberry sia in crisi è evidente e sono anni che è così, comunque è l'unica azienda che fa dei terminali con tastiera qwerty fisica e sono comunque utilizzabili, poi comunque mi sembri un esaltato, poi guarda fuori da casa tua che ci dovrebbe essere un camion di tronchi.

olè

ma da dove le hai tirate fuori tutte ste cose? ho solo detto che questo dinosauro è ancora il top per la parte business, comunque non c'è bisogno di disboscare le foreste, puoi rosicare pure le pannocchie

Sagitt

ma fammi il piacere

Sagitt

concordo a pieno, però c'è anche da valutare che la potenza viste le poche app, su questo device serve a poco, anche iOS richiede meno di Android, però per giochi e app specifiche la potenza serve comunque, ovviamente non gli esagerati octa-core o quad core 3ghz... quelli sono solo processori per bimbetti, al momento.

Sagitt

bhe il design è veramente bello

Elvin Cannibale Barca

Ma quale business e business. Il mercato chiede tecnologia di ultima generazione. La storia dimostra che le rivisitazioni sono sempre una sciagura. Poi tu parli come se sapessi cosa la genete vuole. Te lo dico io visto che parli di dinosauri: Galaxy Note 4, iPhone 6+, Xperia Z3c e qualche lumia 930. Il resto è sottomarca. A 700 il PASSAPORTO non se lo fila nessuno

Elvin Cannibale Barca

È finita per BB per gli smartphone lo capite o no. Di noi utenti di hdblog in quanti lo hanno comprato? Postate lo scontrino. Niente strxxxte solo scontrini.

Hiruzen

Ai vecchi clienti BB che lo rimpiangono, qualcuno lo conosco. Vorrebbero un BB ma ovviamente un po' più nuovo, non saranno tanti come gli utenti iphone, ma potrebbero risollevare un po' le sorti di BB meno cellulari tutti uguali in giro

Giuseppe Giordano

News, Il BlackBarry Passport e il z3 sono stati premiati al If Design Award 2015 come miglior Smart Phone del 2015. Per me il Passport è strepitoso , quasi quasi .

olè

sinceramente se lo schermo fosse un po' più grande io lo prenderei in considerazione anche solo per sostituire il mio g2, e anche così lo prendo in considerazione, la tastiera fisica è qualcosa di fenomenale non solo per scrivere email chilometriche ma anche per scrivere brevi messaggi, poi voi non considerate una cosa (forse perchè siete più giovani di me) ma quando c'erano le tastiere fisiche si poteva scrivere senza guardare adeso non è più possibile con quelle touch, che anzi ti costringono a guardare e un sacco di volte ti obbligano a correggere degli errori, poter sentire il tasto è un plus non da poco, il problema è che un bb del genere pecca nella parte multimediale intesa sia come ecosistema di app che di qualità fotocamera per questa mancanza restringe parecchio l'utenza che lo acquisterebbe, io comunque un pensierino ce lo faccio....

Internet down: migliaia di siti offline, tra cui Amazon e Twitch | Cos'è successo

Amazon Prime Day 2021 le date e le offerte già attive: 21 e 22 giugno ufficiale

I migliori smartphone 5G economici | Guida

Recensione Huawei Band 6: eleganza in formato slim