Diritti Serie A: accordo tra Sky e Mediaset, con tutte le partite sul satellite e le big sul digitale (aggiornata)

27 Giugno 2014 90

Fumata bianca in vista, per i diritti relativi alla trasmissione degli incontri della Serie A di calcio, nel triennio dal 2015 al 2018. Come avevamo riportato ieri, il temporeggiare della Lega Calcio era finalizzato alla ricerca di un accordo tra Sky e Mediaset, in modo da risolvere alla radice una situazione divenuta complicatissima. L'accordo è stato, di fatto raggiunto, anche se, in realtà, dovrà essere formalizzato dall'assemblea dei presidenti di Serie A, che si terrà entro la mezzanotte, tra Giovedì e Venerdì dunque. Lo scenario definitivo prevederebbe uno scambio di diritti e la sub-licenza, autorizzati da un'apposita deroga. Mediaset dovrebbe rivendere il pacchetto D a Sky (quello che consente di trasmettere gli incontri delle squadre "minori"). Il pacchetto A, quello che riguarda le 8 "big" del campionato, sarà assegnato a Sky, mentre il pacchetto B, uguale nei contenuti ma rivolto al digitale terrestre, andrà a Mediaset.

Sky, dunque, avrebbe a disposizione tutti gli incontri, con in più il pacchetto C, quello che permette di avere le immagini accessorie, ovvero interviste e telecamere negli spogliatoi. L'esborso, per l'emittente satellitare, sarà di 572 milioni di Euro, 8 in più, rispetto alla situazione attuale, ma con l'esclusiva su molti incontri (dovrebbero essere 132 in totale). Mediaset potrà trasmettere solo le partite delle squadre più importanti del campionato, a fronte di un notevole risparmio economico: dai 373 milioni, relativi alla precedente assegnazione dei diritti, si passa a 277 milioni.

La situazione potrebbe non essere definitiva: dall'accordo sarebbero esclusi i diritti della Champions League, detenuti in esclusiva da Sky, per il prossimo anno, ma acquistata da Mediaset, sempre in esclusiva, per il triennio successivo. Potrebbe quindi profilarsi un ulteriore scambio di diritti, tra Serie A e Champions, ma per questo ci sarà eventualmente tempo.

Ad uscirne ridimensionato è l'incasso spettante alla Lega Calcio: 954 milioni di Euro, circa 130 in meno, rispetto alle offerte contenute nelle buste. I club, comunque, non possono lamentarsi troppo: l'aumento, rispetto alla precedente asta, è di ben 177 milioni.

Aggiornamento: nella tarda serata di ieri è giunta (come previsto) la decisione definitiva della Lega Calcio, che ha approvato l'assegnazione dei diritti, con l'assetto che via abbiamo riportato. Rispetto a quanto trapelato, non vi sarà l'esclusiva Sky per le partite della Roma, che avrebbe dovuto far parte del pacchetto D, ma che rientrerà nel pacchetto B di Mediaset. Non assegnati i pacchetti E (quello per la piattaforma internet, per assenza di offerte) e quello C, relativo alle immagini accessorie: le offerte sono state inferiori alla base d'asta. Il pacchetto D, assegnato teoricamente a Mediaset, verrà poi ceduto a Sky, previa una deroga delle authority.

Mediaset, l'unica ad aver rilasciato una nota, si dichiara molto soddisfatta per la conclusione della vicenda:

Grande soddisfazione per la conclusione equilibrata dell'assegnazione dei diritti di Serie A 2015-2018. I principi cardine della concorrenza sono stati ristabiliti e tutti i consumatori italiani avranno ancora la libertà di scelta, sia editoriale, sia di prezzo, per la visione dei match del campionato di Serie A. Un triennio straordinario. Mediaset Premium assicurerà ai telespettatori del digitale terrestre le 248 partite in diretta delle otto principali squadre italiane, oltre alla Diretta Premium dai campi e agli highlights di tutti gli incontri. Nel triennio 2015-2018, l'offerta di Mediaset Premium aggiungerà al meglio della Serie A anche tutta la Champions League in esclusiva assoluta su tutte le piattaforme. Un'offerta calcistica senza paragoni. In sintesi: il calcio è Premium.


90

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
alystra

Bene, bene cosi. E ne sono sicuro che presto avremo delle Novità anche per quanto riguarda i diritti riservati (per ora soltanto a Mediaset) a Champions per il triennio 2015 - 2018 che verranno sicuramente trasmessi da entrambi protagonisti. Vedremo.

Svasatore

Guarda che pendere dalle labbra di Travaglio non vuol dire essere informati. Se vuoi ne discutiamo ma a me basta limitarmi alle tue sparate contro Mediaset e nello specifico accusandola di fare delle offerte fittizie o puntando su un Nazionalismo di basso rango.
Ah ma aspetta, se sei veramente un gran seguace di Travaglio dirai che queste cose no le stai dicendo tu ma le hai lette da qualche parte...
PS Biagi non è stato cacciato dalla Rai, Luttazzi ha usato un programma su una televisione pubblica per fare campagna elettorale, su Travaglio e Santoro lasciamo perdere.

toiranesedoc .

Svasatore : Ma come si fa, dai?!?! è due giorni che vai avanti con un difesa a oltranza del Biscione senza il minimo fondamento , e hai il coraggio di dire agli altri, decisamente ben più informati di te, che non hanno prove o argomenti?! Cioè, ti capirei anche, se avessi sette anni, ma non se ne avessi di più.... Non è solo che ha utilizzato le proprie reti per sè stesso (quello sarebbe ancora comprensibile), è che ha usato per sè stesso anche le reti pubbliche, facendo assumere management p2isti fin dagli anni 80 (Orsello, Cresci, Manca, Nebiolo, Franco Colombo, Guido Selva), facendo cacciare chi non la pensava come lui (il diktat incrociato Biagi, Luttazzi, Santoro, Travaglio) salvo far assumere i suoi scendiletto (da Giuliano Ferrara a Minzolini, dalle fiction di Barbareschi ai contratti con Endemol), passando dal digitale terrestre "salva Rete 4" (per vendere i decoder del fratello con i contributi prelevati dalle nostre tasse) e arrivare, in questi giorni, alla ventilata vendita di RaiWay (le quote azionarie della rete di ripetitori di stato che chissà da chi verranno controllate)....
Insomma se proprio vuoi intervenire, sappi almeno di cosa si sta parlando....
E se proprio devi difendere l'indifendibile, almeno trova un argomento meno infantile che non sia il "...dimostramelo", che hanno già dimostrato tutto in tanti, anche troppi...
E visto che già so che risponderai: "e se fosse vero, perchè non l'hanno mai condannato?!" ti dico subito di compiere una ricerchina su Salva Previti ed Ex-cirielli che troverai subito la risposta del perchè non solo non condannano lui, ma non condannano più proprio nessuno...

Subzeero

se vuoi ti faccio una lezione di economia qui, oppure vieni all'Università di Milano, inizia il mio corso a luglio. Fino a quando c'è una posizione dominante non c'è spazio per la libera concorrenza, una volta eliminata quella nuovi soggetti possono entrare nel mercato, ma fino a quando un soggett impedisce la libera concorrenza tutti i potenziali seller di certo non si mettonoad investire in un mercato dove non vigela regola, del più bravo vince.

Mediaset deve fallire

NaXter24R

Lo so ma comunque uno potendo scegliere indipendentemente tra uno o l'altra sceglierà quella che costa meno o che offre dei contenuti più consoni ai suoi gusti.
Quindi presumo che le tariffe mensili degli abbonamenti sarebbero calati

Fabyo

In tema di calcio è da anni che siamo il paese di pulcinella. Ma anche per come lo giochiamo oltre che per il resto.

OK, bisognerebbe farle giuste subito e fin qui siamo tutti d'accordo. Purtroppo non è stato così e si è sistemato. Ovvio che non dovrebbe più ripetersi, ma almeno una volta presentatosi il problema hanno agito correttamente. Ci potevano essere soluzioni migliori? Dipende dai punti di vista, ma ciò non rende scorretta questa.

irondevil

ho visto la pubblicità mi sembra che c'era anche la roma, cmq in ogni caso uso sky anche per sport e cinema

andrea

Ma io su questo sono d'accordo, ma qui si parla di regole, giuste o sbagliate che siano (e come ho scritto nel primo post, le regole che ha fatto la Lega sono ovviamente sbagliate, ma la colpa non è ne di Sky e ne di Mediaset ma appunto della Lega), in Italia dobbiamo innanzitutto fare regole in modo serio e non farle sbagliate e poi aggiustare la situazione alla "carlona" a seconda delle esigenze. E' per questo che siamo un paese inutile, siamo il paese di pulcinella (e rimanendo in tema calcio, la nazionale ne è stata la prova lampante).

Fabyo

Se non troveranno accordi sky potrà tranquillamente rivolgersi all'antitrust quando si presenterà il problema. Non vedo che differenza ci sia. Se troveranno l'accordo sarà andato tutto bene e l'antitrust avrà avuto un problema in meno di cui occuparsi

Fabyo

Non è questione di essere rivoluzionari, è questione di intelligenza.

Per 35 centesimi io non posso bloccare la macchina a una persona causandole potenzialmente un danno molto maggiore. Posso salire a 1 euro, poi a 10, poi a 1000 e allora bloccargli la macchina. Questo è il buon senso!!

Non è un invito a non rispettare le regole, ma a rendere delle regole palesemente errate più corrette!! Così si evolve un paese. L'immobilismo e la tacita osservazione di qualsiasi cosa vada oltre al buon senso lo fa affossare, come sta affossando l'italia per l'appunto.

Filippo T

Sicuramente sono più invogliati ad investire in un paese nel quale ad un pasticcio si rimedia seguendo regole certe (intervento dell' antitrust) piuttosto che cercare di rimediare non si sa bene come e magari combinando possibili ulteriori pasticci?
Ricordo che magari l'antitrust poteva imporre un interscambio di diritti CHAMPIONS / serie A tra i soggetti coinvolti determinando una concorrenza su tutto il panorama calcistico proprio come è ora e non determinando uno squilibrio come sarà nel 2015, cosa che sicuramente non favorirà il consumatore. Vedremo i prezzi di Mediaset per la CHAMPIONS in regime di monopolio

Fabyo

Il punto è che questo non lo puoi sapere. E l'impedire di fare la cosa giusta perché a parti invertite pensi non si sarebbe fatta è comunque sbagliato.

Come la vuoi vedere vedila, ma non si può sacrificare il giusto e il bene dei consumatori per dei sospetti, degli odi o balle varie.

L'antitrust poteva dire quel che voleva, ciò non toglie che si sia agito bene in questo caso. E se la champions rimarrà solo a mediaset si potrà aver tanto da ridire in quel caso. Ma non su questo.

Poi sarebbe stato meglio far intervenire l'antitrust?? Onestamente ci potrebbero essere tanti punti di vista ecc... ma chissene!! Ormai hanno fatto questo, è comunque una cosa giusta, si poteva fare meglio pazienza!! L'importante è che non si sia fatto male.

andrea

Forse ancora non ci siamo capiti, qui non stiamo parlando di chiacchiere, stiamo parlando di REGOLE, giuste o sbagliate che siano. Equitalia con me ha APPLICATO le regole, che poi io possa protestare sono d'accordo ma dalla parte della ragione ci sono comunque LORO e non io visto che le REGOLE sono quelle. Se tutte le regole che fanno, le sbagliano e poi c'è bisogno di "attappare", allora che cosa le facciamo a fare? Poi se ormai siamo tutti rivoluzionari è un'altro conto, ma di fatti ne ho visti ben pochi, e di chiacchiere da bar tante.

Nicola Pace

l'unica squadra che non ci sta tra le 8 big è la roma...quindi se sei tifoso della roma dovrai avere sky per vederla...

Fabyo

Se per te equitalia ha fatto bene a bloccarti la macchina per 35 centesimi non so che dirti. Le regole non devono mai prendere il sopravvento rispetto al buon senso e all'intelligenza. A mio modo di vedere è proprio questo modo di fare che invece ci rende gli zimbelli d'europa!

Il problema qui non è affatto della LEGA, ma ci arrivi?? Il problema è che lo sbaglio della lega lo pagherebbero gli ITALIANI! Sbagliare è concesso a tutti, perseverare è da imbecilli!

andrea

ESATTAMENTE, vedo che qualcuno che mi capisce c'è! :)

Filippo T

Il problema temo è che se Mediaset si fosse aggiudicata in esclusiva la serie A in lega calcio non so se si sarebbero fatti questi ragionamenti sul danno agli spettatori... Come ha ricordato un lettore nel post precedente i soggetti coinvolti non possono non far destare un sospetto su un possibile conflitto di interesse e non far pensare più ad un favore a Mediaset che altro. Che poi questo coincida ad un possibile favore allo spettatore è da determinare, magari l'antitrust decideva che ci doveva essere un interscambio di diritti CHAMPIONS campionato così ci sarebbe stata concorrenza su tutti i fronti come è ora.

andrea

Non hai capito assolutamente niente, non ho detto che Equitalia ha fatto una cosa ingiusta, Equitalia con me ha agito PERFETTAMENTE secondo le regole (che siano 10cent o 10 milioni di euro), invece in questo caso dei diritti tv (e in moltissimi altri) le regole le fanno e poi non vengono rispettate (se la Lega ha sbagliato le regole, problemi suoi, come io che ho sbagliato nel non mettere i 0.35cent). E' per gente come te che siamo diventati gli zimbelli d'Europa, visto che sbagliate e poi cercate di ricucire, e come si evince dalla tua risposta sei l'esempio esatto di quello che intendo. Le regole si fanno e si rispettano punto, anche se sono state sbagliate a priori.

toiranesedoc .

Ma che significa che non c'è cartello perchè hanno pagato i diritti più dell'ultima volta, perdonami? Perchè, tu la benzina la paghi quanto la pagavi 3 anni fa? E i prezzi degli abbonamenti non sono saliti?
L'unica cosa sicura, dati alla mano, è che all'apertura delle buste la lega avrebbe incassato quasi un miliardo e che, dopo un accordo tra le parti, l'incasso stimato è sceso a 850 milioni...
A me sembra che le emittenti abbiano sepolto vicendevolmente l'ascia di guerra in cambio di un sostanzioso sconto sul totale.... e io lo chiamo cartello...

Fabyo

E secondo te gli viene voglia di investire in un paese dove se è chiaro che certe regole portano a contraddire norme comuni di correttezza le applicano lo stesso e piuttosto allungano i tempi con intervento dell'antitrust ecc...??

Ci sono tanti punti di vista per vedere la cosa. Il punto è che ce n'è uno solo giusto, che è quello di evitare il monopolio, che per coincidenza questa volta va a favore di mediaset. Ma non per questo è un motivo per non essere rispettato.

Quello che dici va bene finché non si tratta di violare apertamente certe norme che in tutto il mondo si cerca di mantenere per evitare grossi danni ai consumatori. Davanti a questo cade.

Filippo T

Mi sa che non hai afferrato ciò che intendeva dire...
Nel caso specifico un eventuale accordo doveva essere determinato da un soggetto terzo (e senza ombra di conflitti di interessi aggiungo io) quale l'antitrust e non cambiando le regole dopo aver effettuato la gara. Pensa ad un soggetto estero che guarda la vicenda: secondo te gli viene voglia di investire in un paese dove le regole non sono certe? O meglio dove le regole sono certe solo per le piccolezze anche quando sono assurde come nel caso di equitalia esposto dal lettore?

Fabyo

Quindi perché equitalia ha fatto una cosa ingiusta allora meglio che i casi in cui fanno la cosa giusta prendano esempio da questa invece che l'inverso??

Invece che stare qui a lamentarti forse dovresti andare a lamentarti di equitalia!!

Fabyo

Certo che lo è anche quello!! La cosa assurda è sostenere una rispetto all'altra. E' tutto il sistema che è marcio, e come sistema non mi riferisco al calcio ma al sistema delle esclusività, che esistono solo per vendere un prodotto che vale 100 sovraprezzandolo a 1000.

Le regole non sono perfette. Nel momento in cui ti accorgi che la loro applicazione porta un danno hai due modi di ragionare:
- L'italiano medio dice "applichiamo le regole e poi vediamo come va", tipico di chi ci sta guadagnando a scapito degli altri, senza il minimo senso sociale.
- La persona intelligente dice "Dato che il danno è certo, non siamo idioti e cambiamo".

In realtà in questo caso specifico mediaset non pensa certo questo, ma pensa ai suoi comodi, che in tale caso specifico però sono anche quelli degli italiani, sono la cosa giusta e corrispondono a quello che dovrebbe fare la persona intelligente.

Filippo T

Non sarà per niente e semplice trovare un accordo sulla champions per Sky. Certo se avesse avuto in mano la serie A in esclusiva l'accordo sarebbe stato facilissimo.

andrea

Non è una questione di monopolio, è proprio una questione di regole, le regole le ha fatte la Lega (sbagliandole in toto) e per come la vedo io è stato un errore "negoziare" il tutto perché fa proprio capire che in Italia si fanno le regole (sbagliandole, perché le fa gente altamente incompetente), non si rispettano, si trova una soluzione alla "carlona" negoziando e barattando. E questo vale su tutto, politica,aziende ecc. Solo per noi gente "comune" valgono per filo e per segno. (Equitalia mi ha tartassato per 0,35cent che non avevo versato, pena blocco della macchina, quindi come vedete le regole ferree valgono solo per noi).

Filippo T

Infatti anche Sky aveva detto che la designazione definitiva ed eventuali accordi dovevano essere determinati da una valutazione dell' antitrust, soggetto terzo e senza evidenti conflitti di interesse all' interno della lega calcio. Mi chiedo tra l'altro se non è un danno a tutti gli italiani a cui interessa il calcio che la CHAMPIONS dal 2015 sia in mano ad un soggetto unico (Mediaset).

andrea

Io ho sempre avuto Sky, ma non per il calcio ma per tutto quello che c'è intorno, sono sicuro che Sky troverà un accordo anche per la Champions del triennio 2015/2018 perché altrimenti avrebbe un pacchetto calcio "incompleto".

Fabyo

Se si ragionasse si arriverebbe a capire che tutta la serie A in mano solo a sky è un DANNO per tutti gli italiani a cui interessa il calcio, roba su cui davvero dovrebbe farsi sentire eccome l'antitrust piuttosto che le cagate del browser pre-installato!!

Filippo T

Vedremo intanto quanto ci farà pagare Mediaset la CHAMPIONS dal 2015 visto che è in esclusiva.
Per il mondiale per club faceva pagare qualcosa a come 10 euro a partita...

Fabyo

Condivido... le esclusività sono utili sono in determinati ambiti, nello sport sono delle truffe legalizzate!

Ferdix

Beh...Sky aveva vinto, quindi può decidere se affittare parte o tutti i pacchetti da lei vinti (anche se non era ufficiale la sua vittoria).
Il cartello c'è quando si tenta di tenere i prezzi alti al pubblico, o in questo caso tenere prezzi bassi per non spendere troppo nell'asta, ma non è stato così...visto che hanno sborsato più dell'anno scorso

Parliamone

penso sia meglio così, se la Serie A fosse stata in mano solo a Sky, i prezzi andavano alle stelle, perchè i 980 mln dovevamo pagarli noi eheh

Svasatore

Sei fuori strada e l'esempio è oggettivo: all'estero la tv è diversa rispetto che da noi? Noti una dittatura televisiva fatta di programmi solo a senso unico? All'estero l'offerta sul calcio è migliore e più economica?

La prima parte che citi non l'ho capita perchè è vietato dal regolamento?

toiranesedoc .

Veramente l'accordarsi è proprio sinonimo di magna magna... in altri stati si chiamerebbe fare cartello...
Non troppo diverso da quanto visto nell'assegnazione delle frequenze TV liberate dalla telefonia...

toiranesedoc .

Non è solo ignoranza, è più fedeltà, tifo cieco...
A certe persone puoi cercare di aprire gli occhi, ma proprio non vogliono vedere...

toiranesedoc .

Certo, seguite le regole... come ad esempio subordinare la propria offerta al pacchetto D solo in caso di vittoria di uno dei primi due pacchetti (espressamente non concesso dal bando).
Berlusconi non è "artefice ovunque", ma se mi permetti è da gente ideologicamente schierata negare che sia il Deus ex-machina di quasi ogni legge porcata riguardi il sistema radiotelevisivo italiano...
Poi, per carità, Murdoch è (quasi) altrettanto "sporco", ma come dice un detto: dove l'acqua è fetida, arrivano solo coccodrilli...

lordchaotic

si certo fallisce mediaset e poi rimane sky sola. chi potrebbe far concorrenza poi????

lordchaotic

i lavoratori mediaset poi che fine fanno???

lordchaotic

xche tv sat sarebbe terribile????

Svasatore

Ahahahah ladro a Berlusconi, ma pensa te. E dopo andrai al bar e chiederai di non frti lo scontrino.

Svasatore

Dimostralo! Se pensi che Berlusconi usi le sue tv per se stesso mi sembra che sei fuori strada. Se vuoi contiamo i programmi pro e contro. Avere delle proprietà non vuol dire sempre usarle a proprio favore.

andrea

Classico comportamento "italico". Si fanno delle regole e poi non si rispettano e si fa imbastire il tutto per trovare una soluzione. Siamo veramente il paese di pulcinella.

Subzeero

In Italia, probabilmente vivi in un altro paese e non ti accorgi del conflitto d'interesse perenne che c'è qui. Beato te. Ciao

Francesco

Tranquillo che parlo con cognizione di causa: Io i soldi a un ladro non glieli do.

Svasatore

Ecco vedi, sei l'emblema di quello che sostengo: parlate senza cognizione di causa, senza ragionare ma solo sulla base dell'odio verso Berlusconi, che poco centra con questa notizia.

Maurizio Mugelli

impossibile fintanto che chi "produce" il bene e' uno solo, non puo' esserci concorrenza quando stai trattando con una singola entita'.

Mattia Cavallo

Ovviamente io spero trovino un accordo poichè sono cliente sky (anche se si parla di champions tra due stagioni, chissà cosa sarà successo nel frattempo). Comunque oggi su sportmediaset (sito) se ne sono usciti con un bell'articolo "Champions e Serie A la soddisfazione di mediaset"...

Francesco

Questa la potevi anche evitare.. Io piuttosto che dare soldi a berlusca me la vado a vedere al bar la partita

LeChuck

E, alla fine, la montagna partorì il topolino…
Aspettiamoci presto ulteriori comunicazioni su uno scambio di licenze che metterà sul piatto anche la Champions' League.

fioint

Ogni anno il solito teatrino. A pagarne le conseguenze poi alla fine siamo noi

Recensione LG QNED82 75": LCD Nano Cell Quantum Dot per giocare in grande

Samsung Eco Mode sui TV 8K: vi spieghiamo cos’è e come funziona

Giocare su TV senza console: la nostra prova del Samsung Gaming Hub | Video

Recensione TV Panasonic OLED LZ1500: il migliore anche senza soundbar