Google Now migliora ancora: arriva l'integrazione con le conversazioni Gmail nel Calendario

13 Giugno 2014 23

Una delle caratteristiche che era stata anticipata alcune settimane fa riguardante Google Now era la possibilità di interagire con GMail, ovvero con tutte quelle Mail che Google riesce a riconoscere ed inserire all'interno delle nostre attività. Molti di voi si saranno accorti che già da qualche tempo Gmail riconosce spedizioni Amazon (e le inserisce già in Google Now), riesce a capire prenotazioni, voli e altro leggendo semplicemente una Mail.

Con il nuovo update, silente, da alcuni giorni è arrivata anche l'integrazione degli appuntamenti tramite analisi della mail. In pratica non si tratta della classica funzione di riconoscimento impegni già attiva, ma di una funziona ancora più avanzata. Se in una mail parlate per esempio di andare a prendere una pizza domani con amici, Google Now vi suggerirà di aggiungere questa informazione nel calendario. Non si tratta dunque di un dato chiaramente intuibile da una mail, ma un'analisi del testo della mail che prevede un ipotetico appuntamento. La stessa cosa dovrebbe accadere con i messaggi in Google Hangouts ma ancora la funzionalità non sembra essere stata implementata.

Maggiori info: Google pronto a leggere informazioni dalle GApp per trasformarle in eventi su Google Now


23

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Aldo Corso

Scusate ma quale versione è di google now??

Rick Deckard

Si.. Ma il tuo avvocato lo paghi sempre tu...
Inoltre ciò vche dici è a discrezione del giudice..
Potresti anche sempreperdere !a causa pur avendo ragione

Flyn

Se vinci la causa tu pagano le spese processuali... Il problema sarebbe sostenerle nel Mentre

Andreu

anche la coop con le carte fedeltà sa tutto quello che ti porti a casa e in base a queste informazioni ti fa offerte per la prossima volta che tornerai al punto vendita (cercando di "manipolare" i tuoi acquisti)..quindi temi anche la malefica coop che ti fa gli sconti sullo stracchino?

Marco

Tutto questo allarmismo? Come se senza questa funzione Google non scansionare già le mail per mostrare pubblicità e altre cose.. A questo punto meglio sfruttare questa cosa anche per funzioni utili, no?

FrancescoBenacci

infatti sono servizi che tu hai pagandoli con la tua privacy.
Fai un conto e decidi, non sei obbligato.

Rick Deckard

Recuperi i 300€ del telefono ma ne spendi 2000 di parcella di avvocato.. Quindi la causa nemmeno la fai.,
Puoi andare a qualche associazione di consumatori al massimo

Riccardo1995

Ma vinci li recuperi!

Demetrio Marrara

Ottimo, sempre più GNow centrico per terminali sempre più smart.

Eros Nardi

Imho la domanda è solo una: sono disposto a vendere parte della mia privacy per avere certi servizi?

Mav92

In poco tempo? Più poteri di uno stato? Noi italiani siamo sempre un po tardi, la Grecia è già un protettorato, non si parla altro che di spread, dati bancari e finanziari, la politica non esiste più, esistono i debiti, la disoccupazione ed un miliardario al minuto a discapito di milioni e milioni di esseri umani.
Governi fantoccio e costituzioni fittizie, uomini su di un piedistallo che provano ancora ad ingannarci proprio mentre firmano e approvano leggi da direzione aziendale.
Il discorso è lungo però chi è interessato può leggere qualcosa sulla ragion di stato e sulla governance aziendale.

LeChuck

OMMIODDIO L'OMINO GUGOL SA TUTTO DI ME!!!!!!!!!
GOMBLODDO!!!!!!

Rick Deckard

Questo mai perche il processo ti costa più dei soldi che vorresti recuperare..

Riccardo1995

Ora cmq se ci sono le prove e l'accusa è supportata ci sono buone possibilità ( parlo dell Europa) che riesci ad avere un risarcimento o un accordo ! Perché ora i tribunali sono super partes! Ma quando non lo saranno e subordinati alle multinazionali ?!

Maurizio Mugelli

una persona comune (non un ultraricco e potente) contro un colosso dell'industria?
non mi pare sia cambiato niente, quando mai avresti avuto alcuna possibilita', nel passato o nel presente?

Riccardo1995

La privacy è un diritto e rispettata, ovviamente non ti stanno obbligando ad usare questo servizio, ma quello che più mi preoccupa è il potere che stanno acquistando queste multinazionali! Io ho paura che nel corso di poco tempo avranno più potere loro di uno Stato

achiman

non capisco tutto questo vostro allarmismo...
vi piacciono i servizi aggiuntivi e poi richiedete maggio privacy?
google mi offre un servizio, anzi più servizi, in modo gratuito.
In qualche modo dovranno pur guadagnare no?

XellossMetallium

Ah, Google, quanti anni indietro saremmo senza di te...
Non condivido gli allarmismi su privacy, controllo, grande fratello etc. .. non per rimarcare banalità ma ci si trova pur sempre davanti ad un analisi computerizzata previo consenso di mail personali.. potrebbe avere un impatto sui complotti terroristici via mail, ma è improbabile che si vada oltre.
Fini pubblicitari? Posto che le pubblicità mantengono il servizio gratuito e vanno quindi incoraggiate, nella loro espressione meno invasiva, tanto meglio una pubblicità che possa risultare interessante.

Più che altro a quanto ho potuto vedere la funzione non è ancora attiva in Italia.. sarebbe un'informazione utile da inserire nel titolo o nel sottotitolo.

Max Severest

Praticamente hanno il mondo in mano, poter estrapolare dati da email, chat, ricerche ecc ecc gli da in mano un potere predittivo che nessuno dovrebbe avere.
Quando l'uomo "conosce" il successivo passo e' la "manipolazione".
Uscendo un'attimo dai soliti flame Android vs Ios vs WP qui bisognerebbe fermarsi un attimo e riflettere.

Maurizio Mugelli

mi riferivo alle capacita' generali di questi software di analisi dati, non a come li sta usando google.
tempo fa al massimo potevano flaggare delle parole chiavi ma poi serviva comunque il lavoro di un analista umano per capire cosa ci fosse scritto in un messaggio quindi si poteva ancora avere un minimo di effetto "ago nel pagliaio", con cosi' tanti dati da analizzare e relativamente pochi analisti per farlo.
adesso e' direttamente il computer che riesce ad interpretare quindi non c'e' limite fisico.

checo79

dipende se l'estrapolazione è locale ovvero fatta sul cell non vedo alcun problema. qualcuno ha provato?

Maurizio Mugelli

insomma, e' abbastanza preoccupante - non tanto in questa forma quanto per come dimostra la capacita' moderna di estrapolare informazioni rilevanti da un flusso di dati enorme.
in altre parole "tanto chi vuoi che guardi proprio questa fra milioni e milioni di mail che circolano" non vale piu'.

Lollo

in b4 "OMG PRIVACYYYYYYYYY"

Recensione Xiaomi Mi 11 Lite 4G e 5G: gemelli (forse) diversi

Snapdragon 888 vs Exynos 2100: qual è il migliore?

Recensione Nubia Red Magic 6: la scheda tecnica non basta

Samsung Galaxy A52 4G vs Realme 8 Pro vs Redmi Note 10 Pro: confronto a 360°