ZTE: 60 milioni di smartphone venduti nel 2014 | Un brand alla pari con Apple e Samsung

10 Giugno 2014 6

ZTE Nubia Z7 sarà soltanto il primo di una nuova serie di smartphone di fascia alta che il produttore cinese si prepara a lanciare entro la fine dell'anno scommettendo proprio sui top gamma per aumentare le proprie quote di mercato a livello mondiale. Secondo Reuters, ZTE prevede spedizioni in crescita di almeno il 300% solo quest'anno per quanto riguarda tutto il catalogo Nubia, puntando nel complesso, a vendere oltre 60 milioni di smartphone in tutto il 2014 e fino ad 80 milioni nel 2015 (da 40 milioni del 2013).

Zeng Xuezong, vicepresidente della società, ha riferito all'agenzia di stampa Reuters che c'è ancora un divario troppo marcato tra le aziende cinesi e le marche top a livello mondiale, per questo ZTE punterà sempre di più sul segmento premium per colmare quest'importante lacuna.

Dopo i nostri sforzi degli ultimi due anni, credo che il brand Nubia abbia raggiunto un indice di gradimento tale da parte della clientela in grado di poter rivaleggiare con quella di Apple e Samsung in Cina" ha riferito Zeng


Se ciò dovesse funzionare per il mercato cinese, raggiungere gli stessi obbiettivi in altri paesi importanti come gli Stati Uniti non sarà altrettanto facile, non solo perchè Apple e Samsung fanno praticamente da padrone ma perchè i brand cinesi non sono proprio ben visti dal governo locale dopo i problemi sopraggiunti l'anno scorso con Huawei.

Eppure, ZTE spera di aumentare la propria quota di mercato smartphone negli USA dal 6% al 10% entro il 2017, e, per raggiungere l'obbiettivo, si parla di investimenti importanti sul marketing e sulla pubblicità. ZTE sta già vendendo Nubia Z5S e Nubia Z5S mini negli Stati Uniti, ma solo sbloccato e tramite Amazon, senza quindi appoggiarsi agli operatori telefonici che porterebbero a raggiungere un bacino di clienti nettamente maggiore.

Il 5G che non rinuncia a niente? Motorola Edge, in offerta oggi da Cellularishop a 520 euro oppure da Unieuro a 599 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
a b

Il punto é che per innovare ci vogliono i soldi per rischiare e i cinesi non vogliono farlo e puntano sul sicuro "copiando". Basti vedere altre realtà come i gilm che vanno sul sicuro facendo remake o film di libri/fumetti o programmi tv in cui le nazioni fanno la proptia variante di programmi famosi masterchef italia e altre amenità XD)

Mauro Bruce Abbatescianna

Quello che continua a non piacermi di certi Brand cinesi (ZTE, Xiaomi o Meizu) è che continuano a copiare il design di Apple. E non parlo soltanto dei dispositivi, ma anche le infografiche per pubblicizzare i propri prodotti sono uguali e identiche allo stile Apple. Basta vedere l'immagine del Nubia X pubblicata qui nell'articolo: la X dentro al cerchio è una copia palese di OS X. Oppure basti vedere alle infografiche di Xiaomi per il suo MiPad (che anche a livello design è uguale e identico).
Io capisco che possano averlo fatto anni fa quando era necessario che si facessero conoscere (capisco ma comunque non condivido), però dati i profitti che ora queste aziende sono riuscite ad ottenere penso che sia arrivato (da anni ormai) il tempo in cui i loro designer tirino fuori un'idea veramente originale e soprattutto che sia di loro pugno, e non il solito modello che è uguale al 3GS di Apple (vedi Meizu con l'MX3).
So benissimo che, soprattutto quando sono in ballo grosse somme, vige la regola "squadra che vince non si cambia". Ma ormai il brand ha una forza enorme, basta con questi continui cloni dei prodotti Apple.

Cristiano Giggs

Ma tra i brand cinesi Zte é quello che mi piace meno

iclaudio

spetta caro questi zte sono dei veri sottobicchieri fidati ..

Katniss3_98

Pure le caccole del naso sono meglio di Samzozz spennapolli, non ci vuole tanto, ma sempre che questa è una cineseria assurda

semper

Come qualità sarà sicuramente migliore di Samsung. La cineseria per eccellenza

Recensione Sony Xperia 1 II: tra eccellenze e black out

La carica degli Snapdragon 765: sono gli smartphone del momento | Video

Recensione LG Velvet: il nuovo design ci piace ma serve un rinnovamento software

Recensione Huawei P30 Pro New Edition: può ancora dire la sua