Panasonic mostra gli Smart TV AS800 in video

13 Maggio 2014 7

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Panasonic ha rilasciato un nuovo video, che ritrae la nuova serie di TV AS800. A comporre questa linea sono tre modelli, nei tagli da 47", 55" e 60". La dotazione comprende un pannello LCD LED Edge, con risoluzione Full HD, assistito dalla compensazione del moto BLS (BackLight Scanning) IFC (Intelligent Frame Creation) a 1800 Hz. Per le funzioni multimediali troviamo la compatibilità con le sorgenti 3D e la nuova interfaccia Beyond Smart, abbinata ad una nuova piattaforma Smart TV. Tutte le operazioni sono gestite dal Hexa Processing Engine, mentre la tecnologia Local Dimming ottimizza il controllo della retroilluminazione, migliorando il rapporto di contrasto: il sistema opera analizzando e ottimizzando, in tempo reale, ogni singola area dell’immagine, migliorando l'intelligibilità sia nelle aree scure che in quelle luminose.

AS800 offre un doppio Tuner HD, satellitare e digitale terrestre, con la possibilità di registrare i programmi su un hard disk USB esterno. Per la visione di emittenti in pay per view, sono disponibili due slot Common Interface Plus. Per la connettività di rete sono invece presenti una porta Ethernet, Wi-Fi e DLNA.

La nuova piattaforma "smart" di Panasonic comprende diverse novità: abbiamo, anzitutto, l'interfaccia My Stream, che suggerisce contenuti e personalizza l'esperienza in base ai gusti dell'utente. Voice Assistant, disponibile sul telecomando touchpad e sulla App Panasonic TV Remote 2, è in grado di identificare quale membro della famiglia stia utilizzando il televisore, richiamando automaticamente il suo profilo My Stream. Le innovative funzioni di controllo e di interazione vocale non si limitano a interpretare singole parole, ma capiscono intere frasi. Info Bar rende anche lo stand-by "smart": un sensore di prossimità, accoppiato alla tecnologia Face Recognition, attiva la telecamera interna per riconoscere la presenza di persone davanti alla TV, visualizzando automaticamente informazioni importanti, come previsioni del tempo, messaggi, calendario e notifiche. Panasonic Cloud consente di sfruttare tablet o smartphone per guardare programmi in remoto, quando si è fuori casa; la funzione TV Anywhere permette di iniziare a guardare un film a casa, avviare la registrazione prima di uscire e, una volta arrivati a destinazione, riprendere dal punto in cui ci si era fermati. Ultima, solo in ordine di citazione, è RemoteSharing, utile per condividere messaggi, video e immagini con il TV a casa, tramite il servizio Panasonic Cloud, da qualsiasi luogo.

AS800 sarà disponibile a partire dal mese di Maggio.


7

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Adriano

sì, per via del limite fisico dell'LCD (é un filtro che fa passare la luce). L'LCD per cambiare posizione ci mette 16ms (ovvero se uno schermo rosso diventa verde) ci mette sempre e comunque 16ms. Da qua deriva il 60Hz che conosciamo su tutti i monitor per PC. Oltre non si può andare per via della fisica.
Volendo però indicare un valore più grande, hanno cominciato ad indicare il tempo di reazione tra grigio scuro e grigio chiaro (ovvero quando l'LCD non deve cambiare), potendo inserire il tempo di reazione della retroilluminazione.

In poche parole. Hai ragione, il 60Hz é il massimo. Ma quello indicato é il tempo di reazione della retroilluminazione che può essere spento o acceso con una frequenza di 1800Hz. Serve? Sì, per tutti i pixel che cambiano tonalità di colore. No se guardi una partita di calcio, a quel punto il pallone sarà sempre e comunque sfuocato.

Discorso cambia per il Plasma o l'OLED, dove i 1800Hz sono reali e volendo potresti avere una nuova immagine ogni 0.001ms.

ascis

se ti piacciono le telenovele allora possono essere utili.. ma se ti piace il cinema è solo spazzatura
(ad eccezzione di sony, leader degli algoritmi in campo tv)
si e comunque come già detto il refresh reale nei pannelli è di 120fps o addirittura 240 in certi top di gamma...

Nicola Buriani

Sì e no: no perché non sono Hz, indicano algoritmi di compensazione del moto, sì perché, se funzionano bene, aumentano nettamente il dettaglio visualizzato nelle scene veloci.

DeltaDiDirac

l'ho aspettato fino ad oggi...ormai ho acquistato altro :(
peccato perche la serie dt60 era molto buona ma pagari il 42 piú del 47 mi puzza non poco...

DeltaDiDirac

i pannelli sono sempre a 100-200hz...quelli che usano le case sono valori di riferimento che ogni produttore decide come calcolarsi...in genere tengono conto della retroilluminazione del pannello ecc..

baldanx

Luigi

Ho letto su internet che avere tanti Hz in una tv non serve a niente è vero???

Bonus TV 2019: guida agli incentivi per passare al DVB-T2

Recensione Huawei Freebuds 3: ho sostituito le Airpods dopo 2 anni

DJI Mavic Mini ufficiale: pesa solo 249 grammi, prezzi da 399 euro

Recensione PowerBeats Pro: gli Apple AirPods per gli sportivi