Tutti i prezzi sono validi al momento della pubblicazione. Se fai click o acquisti qualcosa, potremmo ricevere un compenso.

AMD rilascia ufficialmente le APU di Terza Generazione con Core Puma

29 Aprile 2014 0

Dopo i rumors delle scorse settimane, AMD ha annunciato ufficialmente la sua terza generazione di APU che andrà a coprire sia la fascia Mainstream che Low-Power, conosciuta in precedenza con i nomi in codice “Beema” e “Mullins”. Le nuove soluzioni dell'azienda di Sunnyvale prevedono un'architettura fino a 4 core CPU x86 completamente riprogettata, grafica AMD Radeon e una soluzione di sicurezza a livello hardware basata su ARM Cortex-A5; il tutto su un singolo system-on-chip (SoC) a basso consumo.


Come già anticipato nei mesi scorsi, quando trapelarono le prime informazioni, le APU mobile di nuova generazione guardano soprattutto ai tablet fanless, ai device 2-in-1 e in generale anche ai laptop small-screen e ultrathin.

Andando più nel dettaglio, le APU in questione utilizzano fino a quattro core CPU “Puma+” basati su architettura x86 e grafica AMD Radeon R Series (con architettura Graphics Core Next (GCN), ottimizzate sul versante dei consumi con tecnologie come:

  • AMD Enduro, che permette una maggiore durata della batteria;
  • AMD Start Now, per l’avvio rapido e la ripresa dalla modalità sleep;
  • AMD Turbo Core, che rileva quando un’attività richiede maggiori performance

Passando alla sicurezza, i nuovi chip AMD segnano anche il debutto della tecnologia ARM all’interno di processori destinati al mercato consumer e business, grazie al sistema Platform Security Processor (PSP) basato su ARM Cortex-A5 con tecnologia ARM TrustZone, in grado di offrire una sicurezza dati avanzata.

Si tratta dei primi e unici processori x86 che integrano un core ARM per la sicurezza. La soluzione PSP integrata sfrutta gli standard aperti basati sull’ecosistema ARM TrustZone, creando due “partizioni CPU virtuali” all’interno del processore (una partizione “secure world” e una “normal world”, utilizzate a seconda dei dati processati) per una maggiore sicurezza nell’archiviazione dei dati e nel trattamento dei dati sensibili e delle applicazioni, come i pagamenti online, la gestione dei diritti digitali e i servizi enterprise e web-based.


Non solo hardware e ottimizzazione dei consumi, AMD infatti propone diverse soluzioni software esclusive che permettono agli utenti consumer e business di sfruttare al meglio i loro sistemi, migliorando così la produttività. Tra le più importanti segnaliamo:

AMD Gesture Control – permette di gestire le app più diffuse attraverso il controllo gestuale

AMD Face Login – utilizza il riconoscimento facciale per effettuare il login sui siti più popolari

Premium BlueStacks optimized for AMD – offre una completa e fluida esperienza d’uso di Android su PC

Tecnologia AMD Quick Stream – per una visualizzazione di contenuti video in streaming virtualmente ininterrotta

AMD Perfect Picture5 – adatta automaticamente la qualità dell’immagine per offrire colori, contrasto e risoluzione migliori

Tecnologia AMD Steady Video – facilita la riproduzione dei contenuti video eliminando scatti e tremolii con un solo click

Le nuove APU per dispositivi mobile accompagneranno il lancio dell’APU “Kaveri” top di gamma, la cui disponibilità sul mercato è prevista attorno alla metà del 2014. A seguire i primi modelli che vedremo al debutto:



0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Abbiamo rifatto la nostra workstation, ora è tutta ASUS ProArt!

Recensione AMD Radeon RX 7600 XT: mainstream ma con 16 GB di memoria

Acer Predator, nuovi laptop in arrivo. C'è anche un monopattino! |VIDEO

Recensione GeForce RTX 4080 Super FE: il modello total black di Nvidia