Adobe annuncia Lightroom mobile per iPad

08 Aprile 2014 16


Il software di editing fotografico professionale Adobe Lightroom, è finalmente arrivato in ambito mobile  con la nuova applicazione per iPad, offrendo la possibilità ai fotografi di utilizzare la versione desktop da qualsiasi luogo, sia per modificare, che per organizzare i contenuti.

lightroomcameraroll

Non si tratta quindi di un'app stad-alone, Adobe Lightroom per iPad richiede un abbonamento ad Adobe Creative Cloud e Lightroom 5, per essere utilizzato. Il vantaggio è dato dall'integrazione completa con le versioni Mac e PC che permette dopo il log-in di accedere alla libreria di contenuti memorizzati, con tempi di trasferimento ed apertura rapidissimi.

Istantanea iPad 4

L'architettura per la sincronizzazione creata da Adobe, offre caratteristiche finalizzate all'efficienza nella gestione dei file, ma necessita di una connessione ad internet permanente per godere al massimo di alcune feature, come ad esempio le anteprime intelligenti. Tuttavia, , file di grandi dimensioni possono essere scaricati completamente per l'editing offline, se si preferisce.

La versione mobile supporta molte delle funzionalità presenti nella release desktop, come strumenti di ritaglio, rotazione e manipolazione, oltre a svariati strumenti di regolazione di parametri come nitidezza, contrasto, alterazione delle ombre, e molto altro ancora. Tutte le modifiche apportate in ambito mobile, vengono automaticamente salvate e sincronizzate con la versione desktop, mentre la cronologia permette con facilità di vedere la sequenza dei cambiamenti apportati ai file.

Per offrire un controllo semplice ed efficace su iPad, Adobe ha sviluppato controlli intuitivi basati sulle gesture, puntando a rendere questo nuovo strumento rapido ed usabile, soprattutto a scopo professionale.

A seguire il video di presentazione di Adobe Lightroom mobile:

Abbiamo parlato di anteprime intelligenti, infatti le immagini vengono visualizzate su iPad tramite una galleria a griglia, dove grazie ad un tap è possibile visualizzare il file a schermo intero e scegliere se procedere o meno con la modifica in mobilità. Vengono peraltro implementate funzioni organizzative, consentendo di ordinare le immagini per nome, data ed altri parametri. Dopo aver effettuato le modifiche, i file possono anche essere salvati nel rullino fotografico di iOS e condivisi attraverso i classici canali social, inoltre anche le immagini scattate direttamente con il device possono essere importate, sia per la modifica diretta nell'applicazione, che nella versione desktop di Lightroom, grazie alle doti di sincronizzazione descritte sopra. E per coloro che necessitassero di funzioni utili per le presentazioni ? Anche in questo caso Adobe non lascia nulla al caso, integrando la feature slideshow, per creazioni rapide e professionali di sequenze d'immagini.

Dunque nulla sembra essere stato tralasciato, e come lancio iniziale pare davvero convincente. La società ha tuttavia  avvisato i propri clienti, che ulteriori funzionalità arriveranno grazie ad aggiornamenti futuri, rendendo Lightroom mobile ancora più completa. Non vi sono attualmente piani verso un rilascio di una versione iPhone, mentre quella iPad è attualmente scaricabile gratuitamente da App Store. Per maggiori informazioni su caratteristiche e abbonamenti, vi rimandiamo al sito ufficiale di Adobe.

Adobe Lightroom  richiede l’iOS 7.0 o successive, ed è compatibile con iPad.

Il TOP di gamma più piccolo di Apple? Apple iPhone SE, in offerta oggi da Dimstore a 398 euro oppure da Unieuro a 486 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Guest

VERGOGNA ! VERGOGNA ! VERGOGNA Apple !!!

Adobe lancia Lightroom su App Store mentre Aperture non ha neanche raggiunto la versione X...

Eros Nardi

Questo è quello che si ottiene ad avere una piattaforma stabile, ottimizzata, unica ed estremamente diffusa!
Se i produttori Android non avessero sfruttando gli utenti con rom piene bug mai aggiornati, interfacce che fanno laggare di dispositivi più potenti, decine di devices che vengono rimpiazzati dopo pochi mesi e abbandono delle stesse poco dopo a quest'ora anche su Android ci sarebbe stata una base adeguata per applicazioni di questo livello.

Eros Nardi

Mi piace come correggi il campo del "regna" report di diffusione dopo report di diffusione =P

Callea

iPad (a differenza di android) è già usato per scopi professionali in molti ambiti.
In alcuni casi come sostituto del pc, in altri con utilizzi totalmente nuovi, dove il pc nemmeno si usava.
E siamo solo agli inizi.

I tablet android servono solo a sfruttare la moda generata dal nuovo mercato e a spennare i più sprovveduti e disinformati che credono che l'iPad costa troppo perché ha solo una mela...ahah

N#O#R#U#L#E#S REVENGE

nessun processore al mondo potrebbe essere in grado di gestire adeguatamente tali applicativi PRO se il sistema operativo alla base e' scrauso, non ottimizzato e via di seguito e questo e' proprio il caso di betandroid

..rifletteteci..

l'hardware occorre ma e' sopratutto il SOFTWARE che alla fine della fiera fa la differenza ed e' proprio per questo che decisi di passare alla perfezione sinergetica tra hw e sw offerta attualmente unicamente da un ambiente operativo Apple ;)

N#O#R#U#L#E#S REVENGE

il cancro di android per l'esordio di questa tipologia di applicativi avanzati e' anche l'ENORME pirateria oltre alla frammentazione, il sistema gugol forse va bene per giochicchiare ma in campo professionale regna iOS totalmente incontrastato proprio per via della sicurezza che offre ma anche per moltissimi altri motivi positivi rispetto la concorrenza....

Politano Alessandro

Non ai insultato nessuno in un commento ti metto un più!!

Thomas980

La punteggiatura: questa sconosciuta.

MP

per ora no, infatti si diceva "sta mettendo le prime basi" e questo è innegabile...cosi come è innegabile ciò che dici tu...però ci si sta muovendo verso quella direzione....e la strada intrapresa sembra buona.

ADIMO

Con le cpu a 64bit adesso c'è potenza sufficiente per gestire app di questo tipo.

N#O#R#U#L#E#S REVENGE

tempo al tempo.......;)

Fabrizio Vassallo

E' vero. Mi piacerebbe vedere applicativi come questo anche su Android. Adesso con gli Snapdragon 800 e successivi, davvero non ci sarebbe problema a gestire questo tipo di programmi. Ma il numero di top gamma (tablet almeno) in circolazione è sicuramente più basso del numero di iPad, così come la relativa frammentazione (un po' diminuita a dire il vero).

Un_dollaro

Puoi dire quello che vuoi sulla bontà dell'iPad, ma paragonarlo ad un PC è impensabile secondo me.
Può essere una alternativa ad un PC per la navigazione web generale, gestione mail, social e per qualche giochino.. Ma per cose più "complesse" non può competere secondo me.. Magari in futuro, con un iOS-X ipotetico potrebbe essere paragonato ad un PC, ma ora no.

Franci Esco

usa programmi professionali..photoshop,autocad,lo stesso lightroom su ipad e poi prova a scrivere la stessa opinione...

i tablet android e soprattutto ipad sono e saranno sempre usati per il loro semplice scopo social/svago..STOP!

N#O#R#U#L#E#S REVENGE

"apple" e "dubbio" non possono coesistere caro, apple da sempre vi e' solo sinonimo di affidabilità e certezze sicure le castronerie lasciamole agli altri....;)

AU REVOIR

Callea

Prima Office, ora Lightroom a distanza di pochi giorni.
Qualcuno ha ancora dubbi che l'era post pc sia veramente incominciata e si stiano mettendo le prime basi?
E che iPad sia attualmente leader indiscusso?

Apple annuncia i processori proprietari per Mac basati su architettura ARM

macOS Big Sur ufficiale: benvenuti processori Apple

iPadOS 14 ufficiale: ecco come cambia iPad

iOS 14 ufficiale: tutte le novità, widget inclusi