APU AMD Richland in arrivo con frequenze fino a 4,1 GHz

23 Aprile 2013 14


Nella giornata di ieri avevamo riportato le ultime notizie relative alle spedizioni delle nuove APU AMD Kabini, soluzioni pensate per la fascia entry-level che troveranno posto sia su piattaforme desktop che notebook. Oggi torniamo a occuparci di AMD e di APU parlando invece dei prodotti appartenenti alla famiglia Richland che mirano ad un utenza più esigente e caratterizzate dall'utilizzo dell'architettura Piledriver con grafica HD 8000.

Le specifiche delle APU Richland serie A (attese per Giugno) non sono certo un segreto, tuttavia, grazie a un aggiornamento effettuato da Biostar per la motherboard Hi-Fi A85S, emerge come AMD abbia in cantiere una proposta molto vasta con diversi modelli destinati anche al mercato OEM.

La "famiglia" Richland prevede APU con architettura Dual e Quad-Core, con il modello di punta A10 6800K caratterizzato da una frequenza di ben 4,1 GHz, moltiplicatore di clock sbloccato e un TDP di 100 Watt. Nella tabella a seguire emerge proprio come AMD sia intenzionata a proporre un secondo modello, siglato A10 6800B, sempre con frequenza di 4,1 GHz (moltiplicatore sicuramente bloccato) ma che probabilmente vedremo solo sui PC Desktop OEM.



14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Xenos

Si, ma ci sono gli accordi di sto tipo infatti, tipo, i produttori fanno a intel, se cambi socket mettiamo in evidenza le nostre mobo compatibili con la tua CPU e mettiamo anche optional in più (esempio) e loro agiscono xD

Guest

"No non c'entra che faceva mobo (ne vendeva pochissime) ma il fatto che in ogni caso decide lei, se dice che ci sarà un socket e manda il progetto alle case di mobo esse si adattano per concorrenza, non c'è quel fattore che dicevi tu."

Ho detto sta cosa perchè mi sono chiesto cosa ne potesse guadagnare lei da tutto questo, dato che alla fine i soldi vanno chi produce la mobo, e non a chi l'ha progettata, o no ?

Xenos

No non c'entra che faceva mobo (ne vendeva pochissime) ma il fatto che in ogni caso decide lei, se dice che ci sarà un socket e manda il progetto alle case di mobo esse si adattano per concorrenza, non c'è quel fattore che dicevi tu.
Per la seconda parte, si, c'è una storia contorta, ma Intel storicamente è andata avanti a mazzette prima di diventare quella che è xD

Guest

"Non conosco mobo AMD onestamente, e MSI,ASUS, AsRock, biostar e altre hanno la variante anche con socket AMD non sono esclusiva Intel eh xD"

Eh appunto per questo ho detto che il marketing a cui tu ti riferisci è causato dal fatto che Intel produce mobo (o almeno fino a quando non ha smesso)

"quest'ultima andando a mazzette con gli OEM si è arrricchita da far schifo, ed ora effettivamente da un 2/3 anni è superiore ad AMD, ma direi grazie al piffero visto quanto soldi a disposizione hanno per la ricerca xD"

A quanto pare non è solo la casa a fare il prodotto, ma anche le vicende ad essa correlate xD

Xenos

Non conosco mobo AMD onestamente, e MSI,ASUS, AsRock, biostar e altre hanno la variante anche con socket AMD non sono esclusiva Intel eh xD
Il Socket l'han mantenuto perchè effettivamente non c'è nessun bisogno di cambiarlo. Inoltre un socket AM3+ è retro-compatibile con l'AM3 normale (serie pre FX), e così andrebbero fatte le cose a mio parere.
Comunque AMD è ridotta così perchè negli anni, anche quando è stata superiore ad Intel (e ce ne sono stati parecchi momenti in cui era migliore), quest'ultima andando a mazzette con gli OEM si è arrricchita da far schifo, ed ora effettivamente da un 2/3 anni è superiore ad AMD, ma direi grazie al piffero visto quanto soldi a disposizione hanno per la ricerca xD

Guest

LOL ed io che avevo sempre pensato che fosse per questo che AMD andava di schifo, comunque il marketing non si limita al solo marchio Intel ? perchè mi pare che ultimamente non venda tante motherboard, o almeno non tante quanto MSI o ASUS tipo.

Xenos

Vedi che Vishera è il Core dell'architettura Piledriver ._. infatti l'FX-6300 è con core Vishera.

Per il socket, quella di intel è esclusivamente marketing, tranne rari casi il socket potrebbe durare pure 5/6 anni, almeno con AMD so che per ora lo cambiano e l'upgrade non mi costringe ad una Mobo nuova, e mantenere lo stesso socket non implica avere problemi a risolvere i problemi della attuale gen, tantomeno da problemi con il cambio di processo produttivo

Guest

Sempre se AMD non intraprende la stessa strada di Intel, e cioè che cambia socket ogni nuova generazione (optando per questa come unica scelta per risolvere la suddetta situazione).

"Riguardo all'architettura, io non lo chiamerei tanto problema"

Per questo ho detto "chiamiamolo problema" :D, in mancanza

"d'altro...anche se poveraccia sta passando un periodo economico a dir poco difficile"

Magari solo nel settore cpu, in quello delle vga va alla grande :D

"Io per ora punto su processori AMD, neo possessore del sei core FX 6300"

E auguri :D, comunque se proprio si vuole puntare ad una cpu AMD, meglio puntuare ai Vishera piuttosto che ai Piledrive :)

Xenos

Certo, ma quando risponde intel dovrai cambiare procio invece questo lo prendi ora e bona, poi il prezzo è molto concorrenziale.

Riguardo all'architettura, io non lo chiamerei tanto problema, più che altro sono due modi diversi di approcciarsi alla fine. Vediamo cosa tirano fuori sia Intel che AMD (anche se poveraccia sta passando un periodo economico a dir poco difficile) in futuro :)

Io per ora punto su processori AMD, neo possessore del sei core FX 6300 :)

Guest

Quindi se si riuscisse a risolvere questo, chiamiamolo problema, ci sarebbe un notevole incremento di prestazioni, con un ovvio avvicinamento alle soluzioni Intel.

"A mio parere chi investe su questi FX ha una soluzione anche per il futuro"

Questo tenendo sempre conto di come risponderà Intel nel prossimo futuro.

Xenos

si sono architetture diverse, ma in tutti i casi, per esempio nella serie FX.
Usa una architettura modulare inedita, prendendo come esempio l'FX8350, ha otto core a 3,5Ghz divisi in 4 moduli da due core ciascuno facendo sì che quando non si usano tutti i core i moduli si spengano abbattendo i consumi, però per far si che ben otto core a quella frequenza non abbiano 180w di TDP abbassano ICP, avendo quindi prestazioni minori degli intel nelle soluzioni single-thread o multithread limitato (2 core per esempio) ma dando il meglio di se quando tutti e 8 vengono usati, per fare un esempio nei bench su linux (quelli windows non li conto tanto sappiamo che il compilatore è fatto su misura all'architettura intel) l'otto core sta attaccato al culo dell'i7 che costa 100/120 euro in più.

A mio parere chi investe su questi FX ha una soluzione anche per il futuro, in quanto un sei core o un otto core verrano pienamente utilizzati via via che si parallelizzano le operazioni su multicore spinti :)

Guest

Quindi da quanto ho capito è principalmente una questione di architettura, giusto ?

Xenos

ha un ICP minore a core in confronto alle intel, per abbassare i consumi. ma comunque avere una frequenza più alta è meglio, certo fare comparazioni a pari frequenza con intel è stupido

Guest

Mi sbaglio o negli AMD la frequenza conta poco e niente ? (nel senso che questa si fa sentire molto di più negli Intel)

Recensione NVIDIA GeForce RTX 4070 Ti: consuma poco e vola nel gaming a 1440P

Recensione Gigabyte GeForce RTX 4080 AERO OC: Potente e imponente

Recensione Intel Core i5-13600K: Core i7 sei tu? Test con DDR4 e DDR5

Recensione AMD Ryzen 9 7950X e Ryzen 7 7700X: ecco i nostri test con ECO MODE