Tanti auguri a Microsoft Windows: 25 anni di storia per il mondo dell'informatica

21 Novembre 2010 71


Ebbene sì; il sistema operativo più odiato al mondo (sarà veramente così?) ha nella giornata di ieri - 20 novembre 2010 - compiuto il suo 25esimo compleanno. Lo stesso giorno del lontano 1985 nasceva ufficialmente Windows 1.0, primissimo tentativo di Bill Gates di applicare un'interfaccia grafica per il già presente sistema DOS.

Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo con un sorriso ricordare che il parto di questo sistema operativo fu abbastanza travagliato. Il grande capo di Microsoft annunciò il prodotto nel 1983 ma solo due anni dopo arrivò la presentazione in grande stile al Plaza Hotel di New York. Pochi lo ricorderanno, ma la festa durò poco poichè, a causa di un difetto, Windows 1.0 fu immediatamente rimosso dal mercato e subito soppiantato da una versione corretta che prese la denominazione di Windows 1.01.

Seguirono tre aggiornamenti minori (1.02, 1.03 e 1.04) fino a quando, nel novembre del 1987, arrivò il turno di Windows 2.0, il quale scatenò una delle tante battaglie legali con Apple a causa di una questione legata alle icone di sistema.


Nel 1990 (22 maggio) arrivò il turno di Windows 3.0; questo fu forse il primo vero balzo in avanti di Microsoft e portò la società di Redmond un gradino sopra l'allora grande rivale Apple. Il successo commerciale non tardò ad arrivare e l'ultimo aggiornamento (3.11) per questo sistema operativo - anche se è più appropriato dargli il nome di "interfaccia grafica" - venne rilasciato il 31 dicembre del 1993.


Windows 95 - rilasciato il 25 agosto 1995 - fu però il primo sistema operativo Microsoft degno di questo nome; per funzionare non necessitava più della presenza di DOS e per nella sua interfaccia grafica fece la sua apparizione l'ormai storico tasto "Start". La campagna pubblicitaria fu massiccia e Windows 95 non ci mise molto a consacrarsi definitivamente come sistema operativo di riferimento.


Dopo quattro aggiornamenti, l'ultimo dei quali risale al 26 novembre 1997, anche per Windows 95 arrivò il tempo della pensione; a prendere il suo posto ci pensò un altro best-seller del periodo: Windows 98.Venne presentato al pubblico il 25 giugno del 1998 e il suo successo fu incontrastato; il 5 maggio del 1999 arrivò anche lo storico aggiornamento SE (Seconda Edizione) il quale, grazie ad una ottimizzazione generale ed all'introduzione di Internet Explorer 5.0, risulta tuttora uno dei Windows più apprezzati.


Il 14 settembre del 2000 fu il turno di Windows ME, forse il sistema operativo Microsoft meno fortunato tra tutti; si trattava essenzialmente di una versione "riveduta e corretta" di Windows 98 SE, destinata principalmente alle famiglie e che puntava molto sull'aspetto multimediale, Fu affiancata da Windows 2000, ques'ultima versione però più orientata verso un'utenza business.


Windows ME ebbe, come detto, poco successo. Fu evidentemente una versione di transizione poichè poco più di un anno dopo, il 25 ottobre 2001, Microsoft svelò al mondo quel che per molti anni è stato senza ombra di dubbio il miglior sistema operativo sul mercato: Windows XP. L'interfaccia grafica era avanti anni luce rispetto alla concorrenza (Apple non faceva paura) e la sempre maggiore diffusione dei PC in tutto il globo portò questa versione ad essere installata su decine di milioni di computer. A quasi dieci anni di distanza, Windows XP è uno dei sistemi operativi più diffusi, segno tangibile dell'effettiva bontà del progetto.


Dopo un lunghissimo processo di sviluppo Windows XP passò il testimone a Windows Vista, sistema operativo dalle grandi vedute ma forse un po' troppo ambizioso e prematuro per il momento.


Il resto è storia recente: Windows 7 ha colmato tutte le pecche del predecessore, raccogliendo consensi da ogni pulpito.

Tanti auguri Windows!


71

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
sandro

Furbi sicuramente poco......mi correggo : IGNARI....chiaramente stò parlando chi non lo sceglie ma lo subisce perché Preinstallato (come è successo a me 10 anni fà) . Certo se uno vuole proprio Winzozz perché si trova bene sono affaracci suoi. Ma lasciando perdere i ragazzini FanBoys Apple e i talebani Linux, non conosco NESSUNO che abbia fatto il percorso da Apple a Microsoft mentre inversamente......qualcuno c'è,e quale sarà mai il Motivo ? Perche è di Moda? mmmmmmm...perchè costa di più? mmmmmmm....Perche è piu semplice immediato e funzionante ? Forse SI.!!! 8-)

mmorselli

Più o meno, Trabbo, ma c'è un però... Le funzionalità di Windows, unite agli ambienti di sviluppo Microsoft (universalmente riconosciuti come il top, anche da chi Windows lo odia) hanno un effetto molto concreto sull'utente che queste cose non le conosce: incentivano lo sviluppo di software e periferiche, e questo è il fattore che ha fatto si che persino Win98, che era solo mezzo sistema operativo, instabile come la glicerina e tutto un buco in quanto a sicurezza, abbia avuto la meglio su alternative di gran lunga più robuste. I prima citati, ma solo a titolo di esempio, foobar2000 e zoomplayer nascono sui sistemi a 16 bit, e hanno alle spalle ben oltre 10 anni di sviluppo, senza per questo potersi considerare maturi, tant'è che continuano ad uscire versioni su versioni, con funzioni su funzioni. Il buon software richiede anni, decenni. Una delle caratteristiche di Windows è l'aver mantenuto intatte le sue API fin dalla versione 1.0, estendendole, mai rivoluzionandole. La calcolatrice di Windows 1.0 potrebbe girare oggi su Win7. Come tutte le cose è sia un limite, sia una forza, ma è la flessibilità di windows, le sue api grafiche e il suo supporto standardizzato per l'hardware che ha permesso, ben 15 anni fa, di emozionarsi con Tomb Raider 1 su 3DFX, prima scheda video (o meglio, add-on per scheda video) con un processore 3D dedicato, su Win95.

Windows a questo punto diventa inutile per l'utente (e ce ne sono tanti, è innegabile) che usa il pc con il software che ci trova sopra, o al limite che gli ha installato l'amico, ma che non si sognerebbe mai di fare una ricerca su internet per vedere se c'è il suo programma ideale per gestire il conto corrente bancario o la collezione di dvd.

E' lo stesso effetto concreto che puoi vedere nei giochi per iPhone... l'utente medio non sa nulla di OpenGL 2.0 e di come sia semplice svilupparvi quando hai a disposizione una piattaforma hardware chiusa, però vede l'effetto: giochi stupendi, sempre un gradino sopra agli altri, e quando gli altri raggiungono, lui aumenta il passo, perchè nel frattempo gli sviluppatori avranno imparato a fare ancora di più, e ancora più in fretta.

trabbo

Alla fine di questa lunga discussione, faccio un riassunto.
Io penso che essendo mmorselli un tecnico informatico da 25 anni (se non ho capito male), abbia molta più esperienza di tutti noi messi assieme, e quindi penso che quando dice "Windows in realtà è più avanzato" prende in considerazione alcuni aspetti che gli altri comuni mortali non sanno nemmeno. Io per esempio non essendo uno sviluppatore non ho nemmeno preso in considerazione le API, togliendo un, forse, importante elemento dal giudizio.
Quindi in teoria, basandosi su quello che ha detto mmorselli, Windows è più avanzato di tutti gli altri sistemi operativi sotto molti aspetti. Aspetti che però molti non considerano, o che ad alcuni non servono. Quindi per un utente "nella media" come me, che non vede tutti questi aspetti nascosti, Mac os x non ha nulla da invidiare a Windows. Quindi per esempio, nel mio uso del computer, Windows non ha nulla in più degli altri, anzi, visto che ormai uso alcuni programmi di alcuni ambiti che prima non conoscevo (sto usando Final CUT e sto cercando di imparare ad usare Photoshop, visto che mi attira molto), forse per me windows ha perfino qualcosa in meno rispetto a Mac os x.
Guardando l'altro lato della medaglia, però, ci sono migliaia di sviluppatori o quant'altro che invece, a differenza di me, si trovano meglio con Windows.
Quindi, tirando fuori il succo da questa discussione, il sistema operativo perfetto non esiste, ma ne esistono di migliori e di peggiori a seconda delle nostre necessità.

nagash

@sgabry90
Il discorso dei "PC CON WINDOWS CHE COSTANO COME I MAC" è uno di quei classici discorsi infondati che si fanno nei bar.

Se uno vuole comprarsi un sony vaio e spendere 1000 euro lo faccia pure. Ma non c'entra un C**O con windows. Fatti un giro sul sito della DELL piuttosto.

Devi prendere come esempio il prezzo più alto per dire che apple costa poco?

Poi per favore.. apple ti fa pagare 1000 euro per dei catorci (io ho un macbook).

Belli di estetica si, ma ti posso assicurare che di hardware non valgono nulla.

nagash

Io sullo stesso PC (macbook) ho windows 7, macOS e ubuntu.
Devo dire che macOS è molto comodo per l'utilizzo di tutti i giorni.
Ma per molte cose mi tocca accendere windows.
Penso che windows sia molto più professionale.
MacOS è chiuso come una saracinesca, per fare qualcosa che vada al di là di ciò per cui è stato pensato.. devi impazzire.
Windows è molto più flessibile.

Gianluca Tavoletti

aahahahah buona trabbo!

Lombo

Ture, sei sicuramente un frustrato ;)
Take it easy

Lombo

Il fatto che tu sia un nerd o un informatico o comunque una persona che necessita di quei programmi non significa che tutti ne abbiamo bisogno :D

Io ad esempio studiando nel campo della grafica sono stato quasi obbligato a passare a Mac, e sinceramente ne sono contento.

Poi che a te non interessa lo stile o il design mi dispiace per te, ma per le persone normali e non anticonformiste o sfigate queste cose hanno una loro piccola importanza.
Altrimenti le automobili sarebbero tutte cubiche, tanto non conta il design, i materiali, il carattere..

Non sono un Windows hater, anzi, trovo Windows un ottimo OS (nonostante a livello storico è risaputo che è in gran parte copiato proprio dalla mela), ho usato con piacere il tanto criticato Vista (criticato solo perché i rosiconi non potevano permettersi di farlo girare degnamente, ma io trovo normalissimo che andando avanti i requisiti aumentino) e con ancora più piacere il service pack windows 7 che microzozz avrebbe voluto farmi pagare centinaia di euro dopo averne spesi già troppi per Vista in versione OEM.
Windows è un buon sistema, e tutte le critiche tipo "ma ci sono i virus" le trovo solo delle cazzate.

Il punto è che non c'è bisogno di criticare nè in un senso nè in un altro. Io ho scelto Mac perché:
1) Mi piace
2) Mi serve
3) Un macbook ha uno stile di un altro pianeta rispetto ai pezzi di plasticaccia dei portatili Windows, idem i materiali, l'assistenza, le dimensioni, l'autonomia
4) Uso iPhone, e con un Mac è tutto sincronizzato meglio

Io ho fatto la MIA scelta ma NON disprezzo chi ne ha fatta un'altra. Chi invece sente il bisogno di farlo è solo un rosicone ;)
Take it easy, sono solo computer

B3rn475

Su questo mi trovi pienamente concorde.
Io ho un portatile dell che monta vista (ne parlano tutti male, ma per quello che devo fare mi trovo benissimo) e al lavoro uso un HP con windows 7 e anche li mi trovo benissimo.
Tutti i giorni trovo gente che quando vede il mio portatile (che per la cronaca ho pagato 1200€ ed era all'avanguardia 4 anni fa) sogghigna come se fossi un poveraccio che non ha 4 soldi da spendere e che non capisce nulla di informatica. Ma chi si credono di essere, solo perché non pendo dalle labbra di steve non vuol dire che non sappia nulla.
Ho provato un MAC, ma non mi sono trovato benissimo, uso linux per piccoli esperimenti e lo ho consigliato ad amici ma al momento mi trovo benissimo con il mio discusso windows. Non sarà il sistema + potente, sicuro e affidabile del mondo (un sistema così non esiste) ma mi permette di poter decidere di testa mia cosa voglio o cosa non voglio nel mio pc, di spendere per quello che ritengo valido e risparmiare per quello che non mi serve.
Mi permette di usare ogni applicazione da quella a 16bit scritte anni orsono a quelle con la grafica + spinta di oggi e di essere compatibile con tutte le persone che conosco, senza obbligarle ad aggiornarsi ogni 6 mesi alla nuova versione (perché l'applicazione che uso supporta solo OS X 10.x.y.z.k e non le precedenti).
Se questo è un'errore, allora sono fiero di essere in errore, e di aver deciso autonomamente come cadere in errore.

ture

Tranquillo, ci sei tu ti puoi elevare a persona più intelligente del blog, te lo ha detto jobs :rotfl:

mmorselli

Dal punto di vista dell'utilizzo non c'è nessuna differenza da un applicativo (per altro free) che installi tu, da uno fornito in boundle con il sistema operativo. Gli applicativi non sono il sistema operativo, il SO è il kernel, le API di sistema, la GUI, su cui si appoggiano tutti gli applicativi, di serie e non. Per intendersi, quasi ogni cosa può essere fatta con qualsiasi sistema operativo, ma se il SO offre delle API di sistema che facilitano il lavoro agli sviluppatori, allora le probabilità che l'applicativo nasca sono estremamente più alte. Player come zoomplayer non sono altro che delle shell vuote (molto articolate) verso funzionalità offerte dal SO, come DirectShow, che ti permette di dire al SO tutto quello che deve fare con un file video, da come deve scompattare i vari stream contenuti, a come deve decodificarli, a come deve visualizzarli a video, con un mix di combinazioni adatte a tutto. A questo punto chi fa il player si concentra sull'interfaccia e sulle funzioni, e non si smazza tutti i problemi di decodifica, che sono demandati al SO.

Dario

Hackintosh is the way :yes:

Janequin

Foobar e Zoomplayer sono player esterni, quindi non fanno parte del sistema operativo, io parlavo di Quicktime proprio come motore della multimedialità in OS X e per me fa bene tutto ciò che fa, legge e permette di tagliare i video, permette di caricarli su youtube e di convertirli, riproduce e registra audio.

E' palese che tu di informatica ne capisci più di me e devo ammettere che ignoravo i passi avanti fatti dal file system NTFS, fossi in Microsoft farei risaltare di più queste notizie, la Apple si vanta di ogni suo progresso, se MS fa tutto sottobanco la gente penserà di non avere mai qualcosa di nuovo fra le mani.

E per essere chiari la struttura del registro e il posizionamento e utilizzo delle dll è quasi sempre rimasto invariato da tempo immemore, la cartella Windows\System32 & company è sempre stato un bordello, e tutt'oggi lo è.
Capisco che lì il sistema è "a nudo" praticamente ogni minimo aspetto puoi andare a modificarlo se sai dove toccare, e in mac OS X è decisamente più complesso, alcune cose definitivamente impossibili. Ma è come avere una macchina, quando guardi nel cofano meno cavi sparsi e senza rivestimenti vedi, e più ti senti sicuro.

Concludendo ad oggi la migliore esperienza utente per me la da Mac OS X.

Poi dipende dagli scopi dell'utente stesso quale sistema operativo risulterà migliore per lui.

Janequin.

Ansem

mmorselli quoto quasi tutto quello che hai detto, tranne sulle parti invertite.
Dio ci scampi da un mondo apple,dove jobs ci dice quello che possiamo o no avere,dove per cambiare un componente si spende il triplo(sempre ammesso che sia compatibile) o nella maggior parte dei casi si cambia semplicemente macchina.
MAc os sarà anche un buon SO, anche se avendolo provato non lo userei al posto di windows nemmeno sotto tortura, ma la chiusura del mondo apple è ciò che più di tutto mi fa evitare il mondo della apple.
Sia chiaro che non sono un fanatico dell'open, ma bisogna saper distinguere tra eccessiva chiusura,ed eccessiva apertura. Windows per me è l'ideale,essendo aperto a tutto,ma non essendo modificabile si evita la frammentazione di linux,e quindi si ha una maggiore semplicità (parlo da utente di ubuntu su portatile)

trabbo

aggiungo: ma per potersi chiamare ture bisogna per forza essere così deficenti???

trabbo

vorrà dire che farò un altro tentativo...

Andrea

ti stimo tantissimo!finalmente uno che dice cose serie!

fin'ora non ho letto che commenti tipo console-war e da li capisco che tutte quelle persone non sanno niente di informatica.

volete sapere cosa ha di buono mac?la base su cui è costruito il sistema operativo(cosa che ha anche linux), la cosi poca diffusione lo rende sicuro dagli hacker che non hanno interesse a creare virus per un os poco diffuso e infine mac e windows hanno usi differenti!!

quindi perfavore smettere di dire cazzate su chi è meglio di chi!!!

ture

Aggiungo: ma per essere utente Mac, bisogna essere pure berlusconiano??? :rotfl:

ture

Poveri utenti mac...informaticamente parlando contano anche meno di linux (che ha l'1% contro il 5%) che almeno sui server apache lo si può utilizzare (senza contare i sistemi embedded).

Invece mac a che serve? Parliamoci chiaro, se non ci fossero quei 5 sfigati e 3 modaioli (di solito le due cose coincidono) che hanno deciso (LORO, sia chiaro) che mac os x è il miglior sistema operativo, non se ne sentirebbe parlare proprio....

Poracci...vabè...dai non pensateci più e fatevi qualche pippa pensando a Steve... :rotfl:

mmorselli

Filesystem, ok, ha minor frammentazione, ma che valore aggiunto sarà questo, una volta passati a dischi SSD? Zero, direi. In compenso, l'implementazione attuale di NTFS, profondamente mutata da quella disponibile su XP, offre cose come i file sparse, i link simbolici, le giunzioni tra cartelle, le quote disco, le transazioni, i volumi crittografati, le permission avanzate, le utilissime shadow copy ... Insomma, in stile Microsoft anche NTFS si è evoluto per contemplare il meglio della tecnologia, mettendo molte cose che i più non sapranno nemmeno che esistono, ma che i tecnici sapranno sfruttare e trasformare in produttività.

Le OpenGL sono la mia libreria grafica preferita, ma purtroppo DirectX, e soprattutto DirectShow hanno dimostrato di avere la flessibilità necessaria a creare software che FA TUTTO. Adobe per scrivere una versione di flash che sfrutti l'accelerazione grafica deve ottimizzarla modello per modello, sotto Windows usi DXVA2 e il SO fa il resto. I codec Audio/Video directShow, è vero che ci vuole una laurea per capire come creare un graph funzionante, ma una volta capito non hai limite, il formato audio/video/sub più astruso è nelle tue mani. Non esiste il "non si può fare".

QuickTime X per me può andare a fare un giro, e tornare quando è in grado di fare 1/10 delle cose che puoi fare usando Foobar e Zoomplayer. Anche qui, quicktime è plug&play, Foobar e Zoomplayer richiedono una laurea in ingegneria e una in scienze esoteriche per dare il massimo, ma non esiste la parola "non si può".

Concordo su una cosa: l'inferno di DLL, per non parlare delle chiavi di registro. Le prime evitabili, le seconde conseguenza di una complessità che molti nemmeno immaginano, ma più che creare un reale problema si tratta di fastidio nel sapere che ci sono. D'altra parte nei sistemi *nix quando si tratta di applicativi relativamente semplici, ovvero confinati nel loro compito, la faccenda è semplice, ma quando sconfinano nel SO e si devono far quadrare le dipendenze, allora il terreno che sembrava così solido inizia a tremare sotto i piedi ;-)

Janequin

Per più avanzato intendo:
Migliore file system (minore deframmentazione | HFS+).
Migliore gestione dei multi-core (Grand Central Dispatch).
Migliore integrazione della GPU nel sistema operativo (Open CL)
Completa riscrittura in 64 bit (da Mac OS X Leopard)
Sistema operativo meglio progettato (adoro Windows ma è ancora un inferno di file .dll sparsi ovunque),
Fluidità dell'interfaccia, integrazione dei contenuti multimediali nel finder (quicklook) e visto che è parte del sistema, un riproduttore di file multimediali eccezionale, Quicktime X non è paragonabile a Windows Media Player (anche se non hanno esattamente le stesse funzioni, sono comunque riproduttori di file multimediali, WMP fa anche da libreria multimediale)

Non era questione di linguaggi di programmazione, parlavo del sistema operativo in se, le tecnologie alla base.

C. Janequin.

Mako

Io aspetterei che il "governo" Ballmer dia il massimo. Dopo il successo meritato di Windows 7, vediamo con Windows 8

mmorselli

Bisogna contestualizzare la parola "più avanzato". Cosa si intende? Più semplice da usare? Più gradevole? Più stabile? Perchè in questo caso, pur essendoci ampio spazio di discussione, OS/X se la può giocare tranquillamente. Se però con più avanzato parliamo di righe di codice spese a supportare il maggior numero di tecnologie informatiche, proprietarie e non, allora WIN7 diventa irraggiungibile, perchè ad oggi è irraggiungibile l'impegno in termini di uomini e denaro che Microsoft è in grado di mettere al lavoro. Che poi il 90% di queste tecnologie non interessino la persona che usa il PC per vedere lo status dei suoi amici su Facebook, non significa che non ci sono, come non significa che la mancanza di una sola di queste (es. il TRIM per gli SSD) non faccia propendere per un SO diverso.

E tutto questo lo dico da persona a cui piacerebbe moltissimo che le parti siano invertite, con Apple al posto di Microsoft (tanto, squalo per squalo ;-) ) a primeggiare sui sistemi operativi, dato che almeno il tutto sarebbe appoggiato su un kernel Open Source, come è quello di OS/X, ed un rispetto per gli standard molto più stretto di quello che adotta Microsoft. Purtroppo le cose non stanno così, e non è dicendo il contrario che lo diventeranno.

skank

Si con la piccola differenza che prima montavano una cpu di tutto rispetto (vedi g4 e company).

Arsenio Lupin

Non mi sembra che girava tanto male come dici, questo è lo screencast che avevo fatto e messo sul mio canale youtube: http://www.youtube.com/watch?v...

Come dice morselli lo sbattimento è/era cercare i driver, ma visto la compatibilità con i nuovi proci intel non la è nemmeno più, basta fare un giro sul sito di tonimacx86, ma grandi intenditori come voi di OS dovrebbero saperlo...

Ale

Anche io non parlo per simpatia parlo a ragion veduta ho un Apple a casa ed è bellissimo ma da tenere come soaprammobile.....
Ogni volta che lo uso soffro di claustrofobia prendi win7 mettici quei 4 programmi che ci sono su leopard naturalmente a pagamento perchè proprio Apple è l'ultima che ti regala le cose poi dimmi che Windows non va!!!!

Ale

E' si beata ignoranza compriamo un Mac book pro la versione base costa 1149 euro ha uin processore cor 2 duo e un harddisk da 250 Gb, io per 150 euro in meno gia l'anno scorso ho compreato un Asus con 500 Gb di hard disk scheda video con memoria dedicata da 1 Gb DDR5 16'' di schermo e Windows7 a 64 bit proviamo ad accendere contemporaneamente le 2 macchine usiamo gli stessi programmi per fare la stessa cosa? Poi il vostro bell' Apple lo buttate nel cesso!!!!!!!
Beata Ignoranza proprio vero svegliatevi e aprite gli occhi!!!!

Talisman

E mmorselli fa scuola a tutti, come sempre.

Personalmente non sò molto di SO (per ora...), quindi non mi azzardo a fare un paragone, ma possedendo un HP Envy 17 (con caratteristiche hardware nemmeno paragonabili a quelle di un portatile Apple) e Win7 non ho ancora abbastanza motivi, nè denaro, per passare ad un Mac (l'ho provato svariate volte e su svariati modelli, quindi non ditemi "hai mai provato un Mac?").

Per l'uso che ne faccio io, ovvero ricerche scolastiche, editing audio, video e foto entry level, e fra poco anche qualcosa di programmazione, Windows mi sta più che bene.
E sono pienamente d'accordo con mmorselli, ogni SO deve essere valutato nel suo utilizzo. Se andate in uno studio grafico non troverete altro che Mac, mentre se andate in un qualsiasi ufficio ci saranno Windows in abbondanza.
Quindi a che serve litigarsi il trono di miglior SO? Se Mac è di gran lunga migliore di Windows, allora la maggioranza delle persone al mondo sono imbecilli. Secondo me ci sono dei motivi fondati che fanno scegliere MS piuttosto che Mac, che siano economici, di semplicità di utilizzo o di uso generico, ma non la "beata ignoranza" (semplicemente non voglio credere che il mondo sia così pieno di ignoranti, forse qualcuno lo è, dopotutto siamo il paese al mondo con il maggior numero di registrati a Facebook in percentuale...).

Forse, quando Apple abbasserà i prezzi, le percentuali cambieranno, o forse no, chi lo sa.

trabbo

è il tuo commento che è patetico...

sgabry90

guarda che esistono PC con windows che costano come i mac...e forse a parità di prezzo offrono hw migliore!!!fai un giro sul sito sony per esempio!!!

Pintuuu

E già, i milioni di utenti Windows sono tutti dei rincoglioniti, mentre chi usa Mac ha aperto il vaso di pandora, ha visto la luce e conosce le verità assoluta..

ture

Utenti Mac, le persone più patetiche del mondo.....Eh..ma noi usiamo mac e lo abbiamo più lungo.... :rotfl:

skank

Lunga vita a Microsoft Windows!!!Tanti augiri Zio Bill!!!

skank

Nessun sistema operativo è meglio di un altro. Ognuno ha i propri pregi e i propri difetti...

Pat613

Ho provato apple, lavoro con Windows e utilizzo giornalmente anche Linux, e francamente questi anni luce di distanza non li vedo, windows 7 è un ottimo sistema operativo. Non esiste l'OS perfetto per tutto, esiste però il sistema operativo che si adatta meglio al tipo di utente e a determinati campi d'utilizzo(esempio calssico i mac nella grafica hanno qualcosa in più). Poi sono l'unico che da apple è tornato indietro causa politica dittatoriale?

Giovanni Barbarino

Be, complimenti per questo review che mi fa venire un po di nostalgia, quando penso che proproio io sono iniziato con un commodore 16 KB nel 1984. :yes:
Giovanni

Sfizio78

Ragazzi secondo me è dura fare una classifica dei migliori o peggiori, windows ha molte pecche, ha avuto dei flop e delle buone versioni come 200 prof, XP Pro e 7. Concordo con voi sul fatto del consumista e delle politiche di vendita secondo me sbagliate. Cerchiamo però di dare un senso anche temporale a 25 anni di computer.
La forza di windows qualsiasi versione prendiamo in considerazione è stata studiata per girare su più hardware possibile e per essere ready to go all'accensione del PC, cosa che le ha permesso di essere più digerito dalla massa che si avvicinava a un pc.
Non so, avrei voluto vedere voi 20 anni fa senza internet ad installare una distro di linux, chi ve le spiegava le linee di comando ? Come lo installavate un programma ? Avreste comprato un PC che per avere fare qualsiasi cosa aveva bisogno della sua programmazione ? Del suo linguaggio ? Non calcolare le cose ad oggi, io sono d'accordo con voi, ma vi assicuro che mia sorella non avrebbe mai comprato un pc con una distro di linux e 15 libri per capire come fare 2+2.
Apple, si bella e fantastico OSX, oggi e qualche anno fa, ma facile far girare un sistema operativo su hardware imposto e selezionato, facile non aver problemi, i componenti li sceglievano loro o addirittura li progettavano loro... Poi un computer lo paghi il quadruplo di un Pc normale, però oh, guarda come vado su internet e come ci installo office (microsoft). Guarda quanti programmi ci sono per Apple, non come windows ma comunque c'è tutto, si vero, però oggi, 15 anni fa ?

Ho avuto 3 mac e 6 distro di linux, più tutte le versioni windows dalla 3.1, non scherziamo ragazzi, oggi avete ragione voi, ma la storia l'ha fatta windows con tutti i suoi pregi e difetti(e mi dispiace ammetterlo).

Sfizio78

bè.... mica vero...

Arsenio Lupin

Oh mamma mia, vuoi dire che li hai provati solo tu i 2 OS???
E vuoi dire che un tuo parere deve essere il giusto e che una persona non può dissentire???

Solo per questo tuo giudizio pretenzioso scelgo windows 7 oltre che per il resto, anche se snow è un ottimo OS.

Quello che mi sta più sulle @@ è vedere gente che scrive win fa schifo e usa il pc solo per leggere mail e andare su facebook.
Peace & love...

Arsenio Lupin

Se fossero tutti intelligenti come voi, sarebbe un mondo migliore, è un vero peccato, povero mondo con tutti questi WINDOWS, e povera la mia IGNORANZA che me l'ha fatto scegliere, e va beh...

ture

Che accozzaglia di cavolate. A parità di prezzo con un mac mi prendo un portatile DELL che è nettamente più potente e affidabile (garanzia 4 anni con sostituzione immediata).

Chissà perchè TUTTI quelli che lavorano o hanno un dell o un toshiba e NESSUNO un apple (tranne i fotografi e qualche musicista).

Finitela di fare la fiera delle ovvietà, il mac non lo si fila nessuno perchè a nessuno interessa o cmq costa troppo per quello che vale, o credete che sono tutti incapaci di andare al mediaword a provarlo?

Pi mi dite come ci fate girare i programmi SERI (oracle, pds, pdms, micrsotation, smartplan, ecc) sul mac. A si vero, basta mettergli windows..... :rotfl:

Arsenio Lupin

Beh veramente io ho provato snow (acquistato in negozio apple) sul mio PC fisso Intel i5, l'ho messo in dual boot con win7 e alla fine ho scelto win7, come dicevo sopra, forse è la mia ignoranza che me l'ha fatto fare...

mmorselli

Gianluca, io sono un tecnico informatico da 25 anni, ho usato e uso ogni sistema operativo Desktop o server, ho visto nascere tanto Windows quanto MacOS, li conosco entrambi, e me la cavo abbastanza bene anche con Linux. Se in questo momento ti sto scrivendo da una macchina con WIN7/64 pensi che ci sia la beata ignoranza, come motivazione, oppure anche altre cose che non sai o non vuoi valutare?

Certo, il fattore prezzo è importante, soprattutto quando mi obbliga a prendere un hardware inferiore per rimanere nel budget, ma non è l'unico, e nemmeno il più importante.

trabbo

Guarda, io ho un iMac e qualche pc che non uso quasi mai. Qualche mese fa ho provato ad installare ubuntu e mac os x su alcuni pc. Per ubuntu non ho avuto problemi, mentre per mac os x.... io ho provato con ideneb, ho usato il karnel vanilla (se non sbaglio) e poi il resto non ricordo.... fatto sta che su un pc si bloccava il dischetto all'inizio, su un'altro dopo il riavvio non succedeva niente, e su un altro ancora è partito. Su quello che è partito molte cose non funzionavano (ok, non ho avuto la pazienza di vedere se tutti i driver erano corretti), andava a rilento... e ho scoperto che in rete giravano già dei virus pr ideneb basati su windows...

comunque, se a te funziona così bene... mi potresti dare il nome della versione che hai installato???

trabbo

A me non piace windows, lo ammetto (se non si era capito). Io da windows sono passato a mac, visto che quello che mi serve ce l'ho anche li. Ci sono programmi per editare video (Io uso final cut express), quelli per le foto, office, ecc ecc.
Poi per curiosità ho provato ubuntu, e mi è piaciuto subito. L'ho usato un po' e ho visto che anche se i programmi che mi potevano servire su un pc fisso non c'erano tutti, ce ne erano abbastanza per l'uso di un pc portatile... e allora ho installato ubuntu sul mio pc portatile vecchiotto, che ha ripreso vita.
Se però questi due so non soddisfano le esigenze di alcune persone, allora quelle persone devono restare su windows, ma se una persona no ha esigenze particolari e si trova bene con altri so, fa bene (secondo me) ad abbandonare windows.
Ognuno ha i suoi gusti e le sue necessità

Janequin

L'unico vero flop microsoft che ricordo (parlando di OS) è stato Windows Vista, è semplice giudicare spazzatura ad oggi dei sistemi operativi di ieri, ma Windows XP ha fatto il suo sporco lavoro per tanto tempo e lo ha fatto bene, così come lo hanno fatto i suoi predecessori, chi più (Win 98) chi meno (Win ME),

Non c'è dubbio Mac OS X Leopard è il sistema operativo più avanzato in circolazione al momento, ma direi che la tanta criticata Microsoft ha portato l'informatica a ciò che è oggi.

Non mi va di ripercorrere la storia e di farmi ricordare da qualcuno che se Windows esiste è solo perchè Gates ha rubato il progetto del primo sistema operativo di casa Apple, quello è il duro mondo dei colossi della tecnologia.

Io da utente ho apprezzato tutti i sistemi operativi, OS X, Linux (Ubuntu e SUSE) e Windows.

Concludendo tanti auguri Microsoft, e speriamo che quell'azzardo che hai in mente per Windows 8 riesca come deve.

C. Janequin.

mmorselli

trabbo, spiegami la differenza tra snow usato su un iMac e snow usato sul mio quad core a 3Ghz con 4 giga di RAM ? Forse che va più veloce sul mio sistema ?

Mica gira in emulazione, lo sbattimento delle community sta nel trovare i driver giusti per le periferiche giuste, ma una volta trovati...

Comunque ho pensato che presto formatterò la partizione e lo farò girare in VM sotto Virtual Box, per quello che mi serve sarà più comodo così...

mmorselli

Io ho snow installato sul mio PC, e ti assicuro che non voglio a tutti i costi un Apple. Non sento affatto il bisogno di "materiali migliori" o di "miglior design". Ma siamo pazzi? E' un computer, mica una camera da letto 8-)
E questo lo dico pur avendo un Case completamente in Alluminio satinato, sagomato, piuttosto costoso e più bello di qualsiasi Mac, ma che ho preso solo per le sue caratteristiche termiche.
Anche io non ho l'antivirus, gli aggiornamenti giornalieri non riesco a percepirli come un pregio, riesci a controllare ogni giorno cosa è cambiato, oppure ti basta sapere di avere degli aggiornamenti, qualunque cosa facciano? Windows si aggiorna ogni mese, che differenza fa?
L'assistenza tecnica non mi serve, funziona tutto bene, su cosa mi dovrebbero assistere? OK, so che Apple per 3 mesi ti risponde al telefono anche per spiegarti come si manda una mail, ma parliamoci seriamente, quanti di quelli che scrivono qui ne hanno bisogno?

Un Mac posso anche formattarlo con Windows, è vero, ma sarebbe la macchina che voglio io? Con l'hardware che voglio io? Impossibile, il listino Apple non è così vasto. Il suo unico valore aggiunto sarebbe l'estetica, per altro molto soggettiva dato che quella del Mac Pro, l'unico che potrei accettare di utilizzare come PC fisso, non mi sembra poi questo capolavoro, se confrontato con il mio case Asus WaveMaster. Mi sembrano tanti invece i 2.400 euro che dovrei mollarci. Certo, se lo confrontate con il PC venduto all'Ipercoop, allora è bellissimo ;-)

trabbo

Quoto, ognuno ha le proprie esigenze, ed ognuno sceglie l'os che le soddisfa di più.

Gianluca Tavoletti

se non lo sapevi i mac stanno da prima di windows. windows è solo una copia uscita male dei macintosh

Europei di calcio: dove vederli in TV e i consigli per i settaggi ottimali

Recensione TV Sony OLED XR-65A90J: processore cognitivo per rimanere in vetta

Recensione TV TCL X10: ecco perché i Mini LED cambiano il gioco

TV Samsung: tutto sui Quantum Mini LED, controllo a 12-bit e intelligenza artificiale