Un cuore artificiale funzionante ricreato con la stampa 3D

15 Luglio 2017 196

Ciò che qualche anno fa sarebbe potuto sembrare fantascienza, ora con le tecniche avanzate di stampa 3D potrebbe presto diventare realtà. I ricercatori del Politecnico federale di Zurigo, sono riusciti a ricreare un cuore artificiale funzionante, che potrebbe in futuro essere utilizzato per le situazioni di emergenza, ma anche come organo temporaneo per le persone in attesa di trapianto.

Per realizzare questa versione in silicone, è stata nello specifico utilizzata una stampa 3D con tecnica della fusione a cera persa. Secondo quanto affermato dai ricercatori, trattandosi di una struttura unica e solida non dovrebbe risentire dei svantaggi tipici associati a pompe costituite da elementi plastici e metallici, più suscettibili a complicazioni, inoltre la forma e le dimensioni non sono molto dissimili da quelle di un cuore vero.

Per rendere le contrazioni ed i battiti funzionali in tutto e per tutto, i due ventricoli sono stati separati da una camera supplementare in grado di essere gonfiata e sgonfiata mediante aria compressa. Non si tratta, naturalmente, di un cuore in grado di prendere il posto di uno vero a lungo termine, ma è un ottimo punto di partenza, verso una tecnologia molto promettente.

I numerosi test effettuati, indicano che un cuore artificiale di questo tipo, è in grado di mantenere in vita un essere umano per circa 3000 battiti, che quantificati equivalgono a 30-45 minuti, dopo di chè il materiale tende a cedere perdendo funzionalità. La sfida per il futuro, sarà trovare nuove soluzioni più resistenti al deterioramento, in modo da aumentare in modo considerevole la durata del cuore artificiale. Vi lasciamo al video che mostra il cuore in silicone in funzionamento.

Una scelta che vi fa onore? Honor 5c è in offerta oggi su a 158 euro.

196

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Mattia_Krav

Entri nel tunnel ma non quello del divertimento

Ratchet

Eh..

Ratchet

Schei e paura mai avù

lupo

Di sensazionale c'è che il tuo cervello non ragiona!!
L'ho anche spiegato il perché non è una notizia

Marco Fantin

Come tutti dai...

Marco

È una notizia sensazionale, ma cosa dici? Un cuore completo funzionante con una stampante 3d, ma hai la segatura in testa???

Giuseppe Dicataldo

Per dire cag..e

greyhound

Non bisogna essere personale medico per capire che fare 2 trapianti di cuore in mezzora sia una follia...

Comubque non ho mai messo in dubbio che in futuro possa raggiungere durate decenti divenendo utilizzabile

lupo

In realtà le stampanti 3d hanno dei limiti invalicabili per la lavorazione del titanio o meteriali biocompatibili, quindi la costruzione di cuori artificiali e altro materiale complesso sarà affidata a macchine CNC programmate srmpre sw soecifici al PC!

comatrix

Eppure è ugualmente noioso, come la mettiamo?

Don

Si hai ragione, me ne sono accorto dopo! Pensavo fossi lo stesso utente con cui stavo discutendo prima! In ogni caso ho risposto a lui in quel modo proprio per quel motivo, tendenzialmente sono una persona piuttosto "a modo".

Non sappiamo in futuro cosa accadrà: penso che una parte dei pazienti per cui oggi è necessario usare un VAD potranno beneficiare di dispositivi di questo tipo. Non tutti, ovvio...mai pensato ;)

nessuno29

Anche in futuro non potrai sostituirlo ad un VADs sono progettati per scopi differenti.

PS: Non ho dato dell'idiota a nessuno hai sbagliato persona :D

Don

Adesso non puoi sostituirlo ad un VAD, ovvio: è un progetto allo stato embrionale. L'obbiettivo dei ricercatori però penso sia proprio quello, dato che un dispositivo di questo tipo sarebbe molto più economico da realizzare (una stampa 3D non costa molto). La ricerca va avanti e tentare nuove strade può portare al fallimento così come al successo, e i VAD hanno molti lati negativi. Se ragionassimo come ragioni tu non ci sarebbe alcun tentativo di innovazione.

Comunque, tanto per essere precisi, sei stato tu a dare dell'id10ta ad un utente che aveva anche avuto una giusta intuizione, sebbene non conoscesse i tempi necessari per un trapianto (e come ho detto prima ci sta, mica è un medico). Hai commentato in modo superficiale, ed una risposta come la mia era solo una diretta conseguenza ;)

gioka

L'articolo è scritto male, ma sinceramente anche l'abstract della pubblicazione non scherza in un passaggio.
Il discorso è che la stampa 3D si usa da anni anche come strumento di rapid tooling per realizzare gli stampi (in materiale opportuno, sono resine 'castabili', ovvero compatibili con i tipici processi di fonderia, e che possono essere lavorate con stampante 3D, tipicamente SLA o 3DP) per successive operazioni di fonderia. Appunto di FONDERIA, che riguarda materiale metallico fuso, la fusione a cera persa di un silicone è un ossimoro, un assurdo.
Quello che sono riuscito ad intuire dall'articolo e dall'abstract (appena posso leggo l'articolo completo, non ho il PC e non sono in facoltà ora) è che loro realizzano uno stampo, attraverso tecniche di stampa 3D, monouso, nel quale versano la resina siliconica. Una volta asciugato ed indurito il pezzo lo stampo viene distrutto.
Questo procedimento sarebbe anche giustificabile se hanno necessità di ricreare sempre forme diverse e personalizzate (per questo si giustifica l'uso di additive manufactoring) ma non riescono a garantire dei requisiti funzionali nel realizzare direttamente il 'cuore' con la macchina stessa (il materiale che hanno scelto non è compatibile o altre ragioni, non dimensionali perché comunque le tolleranze, scarse, sono date dallo stampo)

il Gorilla con gli Occhiali

In realtà è una notizia notizia e non notizia non notizia perchè si spiega che si sta lavorando sulla creazione di un cuore artificiale creandolo con la stampa 3D e anche se al momento i risultati non sono eccellenti, in futuro sicuramente potrebbe superare il cuore artificiale usato fino ad oggi.

SL7Z4

io non cerco piu. un me ne è bastata. faccio prima aprendo il portafoglio.

nessuno29

Quindi per trapiantare questo "bridge to transplant" servirebbe il bridge to transplant of the bridge to transplant...Come bridge to transplant si utilizzano i vlads perchè appunto danno soltanto supporto.Come puoi sostituire un vlads con questo cuore artificiale il quale richiede invasività quadrupla e praticamente le stesse complicanze immedite di un trapianto vero e proprio mha...

blablabla

Ma cosa c'entra la cera persa con la stampa 3D? Qualcuno saprebbe elargire delucidazioni?

nessuno29

Cambia cerchia,forse cerchi nel posto sbagliato...la mia me la da ogni volta che voglio si accontenta di una pizza e difficilmente le faccio regali.

Babi

Certo che sembra una pompa di scarico della lavatrice!!

Sungfive52

aspetta un po' :D Devono lavorarci sull'efficienza. Ci mancherebbe che al primo colpo riescano a produrre per 2 spiccioli una cosa complessa come il cuore senza incorrere in problemi :D

lupo

È una notizia non notizia, non ci vuole un genio a capirlo

lupo

A che serve produrre una cosa che si, costa poco ma praticamente inservibile?

Aerith

il passo più importante infatti è rendere economici, è quindi maggiormente disponibili queste innovazioni

Gaston3®

Io non tocco nulla!!!

Sungfive52

questo ha un costo di produzione leggermente inferiore eh

Ciccio

Creata f1ga artificiale ,funzionante , con stampante 3d,dura 45 min e puo' essere messa in forno prima dell'uso.N.b. non mettere nel microonde.

Marco

Ti sfugge proprio il senso della notizia.....ti chiamano genio gli amici immagino

Ciccio

Meno male che era funzionante...

lupo

Ci sono già cuori artificiali che arrivano a milioni di battiti!! Questa é una notizia sul nulla, da qui la mia ilarità, a quanto pare difficile da comprendere per te eh...

Pistacchio

Vabbè, se poi sbaglio ci pensi te a rimediare ?

Pistacchio

Vabbè, me ne farò una ragione

PassPar2

Troppe cornici

ROOT

*per forza.

Bananone

Ahahah bella mossa

Don

Non è id10ta, dato che la destinazione d'uso di un cuore di questo tipo sarà probabilmente quella di "bridge to transplant". È chiaro che con l'attuale limite temporale di 30-45 minuti non se ne fa niente, ma come ti dicevo prima questo è solo un prototipo e quindi ha molte prospettive di miglioramento. Poi magari si rivelerà un fallimento e si tornerà ad usare i normali dispositivi di assistenza ventricolare, ma sparare a zero come hai fatto tu con l'utente sopra non ha senso, non essendo lui un medico o infermiere.

SL7Z4

Se battesse alla stessa velocità sempre, probabilmente non arriveresti ai 40anni.
Il cuore si batte, ma quando dormi rallenta...

greyhound

In realtà lavoro in un reparto di rianimazione come infermiere ed ho appena speso 2 anni nella terapia intensiva del principale centro cardiologico inglese.

In nessuno dei miei commenti ho detto che sto cuore non serve a nulla (o meglio per ORA non serve a nulla)

Ma se uno scrive che sto cuore va trapiantato in una persona come tappabuchi per guadagnare 30minuti (quando un intervento del genere dura in media 5 ore quindi hai appena sottoposto il tuo paziente al doppio dei rischi+ulteriore sanguinamento+ulteriori farmaci per perdere 4 ore e mezza) cosi da ricavarglielo e rieffettuare un nuovo trapianto di cuore mezzora dopo è un id10ta cosi come chiunque gli dia ragione.

SL7Z4

Direi che gli servirebbe più un cervello...

Gentleman.Driver

Hai vinto tutto. Chiudete il blog per oggi.

franky29

Ahahah commenti memorabili

SL7Z4

3000 è meglio di niente.
Per ora.

KaIser

da grandi poteri derivano grandi responsabilità però..
ricordalo sempre

Marco Fantin

Ma si dai... Era per dire...

SONICCO

non pensi che forse siano persone con un briciolo di cultura o interesse in merito?
Molto meglio leggersi i troll..

Desmond Hume

Un po' di black humor non fa mai male.

Mick Foley

Aspettiamo il tuo cuore funzionante per l'eternità.

lorenzo1222

Ora può andare a drogarsi

Liberated_Slave

odissea nello spazio è un film grandioso

luca bandini

RIP grande LAM. insegna agli angeli a commentare su disqus!

Huawei

Recensione Huawei Nova 2: doppia cam posteriore e selfie da 20 megapixel

Un'estate con NILOX Doc Plus, skateboard elettrico | Recensione

Apple

iPhone X, iPhone 8, Apple Watch 3 e Apple TV 4K #parliamone | Video

LG

RECENSIONE LG Q8, parola d'ordine multimedialità