Recensione Sony XPERIA XZs: più RAM e slow motion a 960fps

04 Luglio 2017 531

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Arrivato ormai da diverse settimane sul mercato, Xperia XZs è una versione leggermente aggiornata di Xperia XZ che ho recensito lo scorso Ottobre. Sony, in pratica, ha integrato in questo device la sua nuova fotocamera Motion Eye, cha abbiamo avuto modo di mettere alla prova sulla versione Premium, ed ha aggiunto 1GB di RAM. Il resto è del tutto identico.

DESIGN, MATERIALI ED ERGONOMIA

A differenza del vetro utilizzato sul Xperia XZ Premium, questo XZs ha una parte posteriore in un particolare metallo chiamato Alkaleido con un inserto in plastica sulla parte inferiore. In plastica sono anche i bordi, leggermente arrotondati, che si vanno ad unire perfettamente al vetro Gorilla Glass che protegge la parte anteriore. Le dimensioni abbastanza compatte lo rendono facile da utilizzare con una sola mano. Altra cosa importante, XZs è resistente ad acqua e polvere con certificazione IP65/68.

Il design è davvero molto soggettivo e trova spesso pareri discordanti. C'è chi ama la sua simmetria "Omnibalance" ed il contrasto tra line mobile e più squadrate, e chi invece non riesce a sopportare le cornici del display un po' abbondanti. Io mi pongo nel mezzo: a me comunque piace.

Sulla parte superiore sono posizionati il jack audio da 3.5mm ed il microfono secondario. Il sensore biometrico è posizionato lateralmente, nel tasto di accensione, in posizione davvero comoda. Qui troviamo anche il tasto a doppia corsa per la fotocamera, i tasti per la regolazione del volume, questi invece posizionati un po’ troppo in basso e non facilmente raggiungibili, ed il cassettino che ospita una SIM card in formato nano ed una microSD per espandere i 32GB di memoria integrata di cui poco più di 12GB sono occupati da applicazioni e file di sistema. La microSD non può essere impostata come disco di scrittura predefinito. Un po' fastidioso il fatto che ogni volta che viene estratto il cassettino, anche se volessimo cambiare la microSD, il telefono si riavvia.

La fotocamera posteriore è leggermente sporgente rispetto alla scocca ed è affiancata dal flash LED, dal sensore per la messa a fuoco laser e dal sensore che consente un bilanciamento del bianco automatico più accurato. Sulla parte anteriore, infine, oltre ai sensori di luminosità, prossimità e ad un piccolo LED di notifica RGB, troviamo una fotocamera da 13 megapixel.

ANCORA SNAPDRAGON 820 MA 4GB DI RAM

Anche il comparto hardware resta invariato rispetto ad Xperia XZ ad eccezione della memoria RAM che sale a 4GB consentendo una migliore gestione del processi in background. Il processore resta lo Snapdragon 820 con GPU Adreno 530 che riesce a garantire generalmente delle buone prestazioni anche se, sotto stress la temperatura inizia a salire portando inizialmente una limitazione delle funzionalità della fotocamera ma arrivando anche a renderne impossibile l'utilizzo fino al raffreddamento. In questa situazione, fino a quando la temperatura non cala, anche l’utilizzo generale del telefono risente di qualche rallentamento.

  • Dimensioni: 146 x 72 x 8,1 mm
  • Peso: 161 g
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996 14nm.
  • Processore: 2x2.15 GHz Kryo & 2x1.6 GHz Kryo
  • Processore grafico: Qualcomm Adreno 530, 624 MHz
  • Memoria RAM: 4 GB, 1866 MHz
  • Memoria interna: 32 GB (12.3 GB occupati da sistema)
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 5.2 pollici, IPS, 1080 x 1920 pixel, 424 ppi
  • Batteria: 2900 mAh
  • Sitema operativo: Android 7.1.1 Nougat
  • Fotocamera: 19MP Motion Eye posteriore e 13MP AF anteriore
  • Scheda SIM: Nano-SIM
  • Wi-Fi: a/b/g/n/ac Dual band, Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct, DLNA
  • USB: 2.0, Type-C
  • Bluetooth: 4.2
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

Le applicazioni sono generalmente rapide nell’apertura ed i giochi più impegnativi possono essere giocati con framerate elevati.

Completa la connettività con Wi-Fi: a/b/g/n/ac Dual band con Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Direct e DLNA, Bluetooth 4.2, NFC, ricevitore GPS assistito con GLONASS. Manca la radio FM stereo. Presente, invece, il Remote Play che consente la riproduzione remota di Playstation 4.

DISPLAY TRILUMINOS DA 5.2'' CON RISOLUZIONE FHD

Il display resta l'ottimo IPS Triluminos da 5.2 pollici di diagonale con risoluzione Full HD, matrice RGB e 424ppi di densità. E' supportato anche lo spettro di colore sRGB. Questo pannello, oltre ad offrire un ampio angolo di visione ed un’ottima visione alla luce del sole, mostra anche del neri molto profondo che permettono di avere sempre un elevato contrasto.

I colori, di default, non sono molto carichi ma possiamo renderli un po’ più vivaci tramite impostazioni: la modalità X-Reality migliora la qualità della visualizzazione di foto e video per ottenere immagini più chiare e nitide mentre la modalità Super-vivid enfatizza i colori aumentando la saturazione. Non manca la possibilità di regolare anche il bilanciamento del bianco e di attivare una modalità guanti, decisamente più utile nei mesi invernali.

BATTERIA, AUDIO E RICEZIONE

L’autonomia non particolarmente elevata. La batteria da 2900 mAh mi ha permesso mediamente di raggiungere meno di 4 ore di display attivo su 12/14 ore di utilizzo intenso. Immancabili i classici sistemi di risparmio energetico STAMINA di Sony: una limita funzioni, prestazioni e connettività dati in background; ULTRA STAMINA, invece, limita al massimo le funzionalità permettendo solo l’utilizzo di alcune applicazioni basilari.

Xperia XZs supporta la tecnologia di ricarica rapida Qnovo Adaptive Charging che in base all’utilizzo, permette di controllare e regolare la ricarica della batteria per massimizzarne la durata nel tempo. E’ supportata anche la ricarica rapida QuickCharge 3.0 di Qualcomm ma solo tramite caricabatteria opzionale.

Xperia XZ supporta le reti LTE in Cat.11. La ricezione del segnale di rete cellulare non è particolarmente elevata. Buona invece, la qualità audio tramite capsula auricolare. In vivavoce l’audio viene riprodotto unicamente tramite lo speaker inferiore che ha una qualità non particolarmente elevata ed anche un volume un po’ basso.

Durante la fruizione di contenuti multimediali viene utilizzata anche la capsula come secondo speaker stereo. In questo caso la qualità audio è pulita ma priva di tonalità più basse ed il volume non è molto alto. Tramite impostazioni possiamo migliorare la qualità dei file musicali compressi, equalizzare il suono ed attivare un effetto surround.

Xperia XZ supporta anche la tecnologia Hi-Res Audio e LDAC che consente una migliore qualità dello streaming Bluetooth tramite accessori compatibili.

ANDROID E' IN VERSIONE 7.1.1

Il sistema operativo è Android in versione 7.1.1 con interfaccia utente personalizzata da Sony . Le funzionalità sono praticamente le stesse cha abbiamo ormai visto su tutti gli ultimi Xperia di Sony.

E' possibile scegliere “motivi”, cambiare dimensioni ed aspetto delle icone, effetti di transizione e ricercare applicazioni anche sul Play Store facendo uno swipe verso il basso (sarebbe stata utile anche una ricerca universale).

L’app drawer può essere ordinato anche per nome o data di installazione ed è anche possibile personalizzare i collegamenti rapidi nella tendina delle notifiche dove è anche presente lo slide per la regolazione della retroilluminazione. Non manca la possibilità di gestire più utenti.

La tastiera di serie è la Swiftkey, molto personalizzabile e con feed sonoro ed a vibrazione. Non mancano le ottime applicazioni multimediali per la gestione di foto, video e musica.

FOTOCAMERA DA 19MP CON MOTION EYE

Il comparto fotografico è del tutto identico a quello di Xperia XZ Performance. Il sensore fotografico è un IMX400 Exmor RS da 19 megapixel con apertura f/2.0. Una memoria dedicata consente di registrare video in Super Slow Motion a 960 fps oltre al Predective Capture che consente di catturare sempre al meglio soggetti in movimento mantenendo in memoria qualche attimo prima e qualcuno dopo lo scatto.


La fotocamera anteriore resta sempre da 13 megapixel con apertura f/2.0, messa a fuoco automatica ed obiettivo grandangolare da 22 mm.

L’interfaccia è quella classica di Sony che può essere gestita tramite swipe per passare da una modalità di scatto all’altra. Oltre a poter scattare foto in modalità automatica con riconoscimento della scena abbiamo anche una modalità manuale con regolazioni separate ma non viene salvato il formato RAW.

La risoluzione massima delle foto è di 19 megapixel in formato 4:3. In 16:9 si scende a 17 megapixel.. I video hanno risoluzione massima 4K oltre al FHD a 30 e 60fps. Non mancano diversi filtri, alcuni precaricati, altri installabili tramite Play Store.

Davvero molto buona la qualità delle foto, ricche di dettagli anche nelle zone periferiche e con colori naturali ma ho notato che la riduzione del rumore genera ogni tanto qualche artefatto, cosa che si nota quando effettuiamo un crop al 100% dell’immagine. Inoltre, le immagini presentano una distorsione a volte un po’ troppo accentuata.

La qualità cala sensibilmente in situazioni di poca luce dove vengono mantenuti tempi di scatto un po’ più elevati. Buona la qualità delle fotocamera anteriore che, può beneficiare della messa a fuoco automatica per scatti sempre ottimali.


Dettagliati, fluidi e contrastati i video. La stabilizzazione d’immagine è digitale su 5 assi ma viene limitata a 3 assi quando registriamo in 4K. A questa risoluzione possiamo anche scegliere se usare il codec H264 o H265. Sempre molto d’effetto i video in Super Slow Motion a 960 fps in risoluzione HD ma a patto di avere delle condizioni di illuminazione ottimali.

CONCLUSIONI: AUMENTANO I PRO MA RESTANO I CONTRO

Il Sony Xperia XZs viene venduto a 649 euro, un prezzo di listino elevato anche se non è difficile trovarlo on line a meno di 500 euro, un prezzo che lo rende sicuramente più appetibile. Xperia XZs mantiene tutti i pro, in particolare la qualità costruttiva, la resistenza ad acqua e polvere ed un’interfaccia utente semplice e funzionale, ma anche tutti i contro visti su Xperia XZ. Tra questi un'autonomia non particolarmente elevata, il volume degli speaker stereo non molto alto ed il surriscaldamento sotto stress che ci impedisce, quando diventa eccessivo, l'utilizzo della fotocamera. I pro aumentando non tanto grazie al GB di memoria RAM in più, ma grazie alla qualità fotografica, ulteriormente migliorata ma che, nel complesso, trovo ancora un po’ al di sotto di altri top di gamma. Valutando tutti questi aspetti, a distanza nove mesi dalla recensione di Xperia XZ, non posso che rivedere il voto leggermente al ribasso.

Voto: 8

Ergonomia, UI e qualità costruttivaBuona qualità di foto e videoVideo Super Slow MotionResistenza ad acqua e polvere
Volume speaker stereo non molto altoRiscaldamento eccessivo impedisce uso fotocameraAutonomia non elevata



Xperia XZs è stato acquistato tramite Amazon usando la carta di credito Hybrid di UBI Banca, che permette di rateizzare i propri acquisti, offline e online, tra i 250 e i 5.000€. La rateizzazione può essere attivata entro la fine del mese, decidendo anche l'importo delle rate tramite l'applicazione o l'internet banking. Potrete cosi dividere la spesa in vari mesi, a seconda della vostra disponibilità.

Redazione HDblog.it

Carte “Hybrid” riservate a consumatori emesse da UBI Banca Spa. Concessione e massimali di spesa a discrezione della Banca. Le carte sono emesse con rimborso mensile a saldo, con possibilità di rateizzare i singoli utilizzi contabilizzati nel mese se di importo tra 250 e 5.000€ (nei limiti del massimale di spesa) in 3, 5, 10, 15, 20, 25 rate mensili con l’applicazione di una commissione predefinita sulla base di importo e numero di rate. Limiti al numero di rate disponibili a seconda dell’importo.

App UBI Banca riservate ai titolari di Qui UBI e UBI Pay con conto di regolamento presso UBI Banca, disponibili per smartphone iOS, Android e Windows Phone, aventi le caratteristiche tecniche indicate sui rispettivi app store e sul sito ubibanca.com. Condizioni contrattuali delle carte Hybrid, di Qui UBI, UBI PAY e degli altri servizi, nei fogli informativi o nella documentazione precontrattuale presso le filiali UBI Banca e su ubibanca.com. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Sony Xperia XZs è disponibile online da Amazon a 389 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto e ci sono 6 modelli migliori. Per vedere le altre 7 offerte clicca qui.
Sony Xperia XZs è disponibile su a 427 euro.
(aggiornamento del 17 ottobre 2017, ore 09:36)

531

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Bicio

Antonio!! Aggiornate la scheda tecnica di Xperia XZs perchè ancora non ha lo lo Slow-Mo a 960 fps!!!

Davide Arcuri

fra tutti i video in slow-mo che potevate fare proprio all'acqua che sgorga...almeno potevate metterla a fuoco

Matteo85_b

Ti passo la radio

PadreMaronno

Possibilità di girare video in hdr, cpu più efficiente, una cam quadrangolare, radio fm, sensore fotografico che cattura un po' più luce poi bo prendi una scheda tecnica e la compari così lo vedi

Matteo85_b

fosse almeno bello

Matteo85_b

tipo?

Daniele

Per 70€ in più prendi l'XZ Premium.. Però se serve un telefono con schermo più piccolo è un altro discorso.

Ezio

se tu preferisci fare screen con una mano piuttosto che lavorare con uno smartphone obbediente, o stare ore a fissare lo schermo nella speranza che qualche sensore ti riconosca e sblocchi il display allora comprati un soprammobile. quel coso è l'anti operatività, hw/sw i peli

Luca

Seh dai certo, ho letto altri commenti qua sul blog e in effetti sei un Bayer Samsung. Magari non è scattante come HTC o Sony o pixel, ma la completezza hw/sw Samsung è inarrivabile

Ezio

ho preso s8 per colpa di questi blog. pensavo di essere io un hater, speravo di cambiare idea e che forse è veramente un ottimo dispositivo. invece sto disperatamente cercando di venderlo.

PassPar2

No è passato quasi un anno. Ma quindi il consumo normale è quello a freddo? Non scalda di solito?

hassunnuttixe

se è il primo mese o giù di lì che ce l'hai è "normale", è "colpa" vari algoritmi di calibrazione

PassPar2

A me è successa una cosa strana con X compact, anzi mi è successa due volte. Normalmente scalda tantissimo, sia sotto carica che mentre lo usi. Non solo con schermo acceso e potenza erogata (giochi, navigazione), ma anche solo con chiamate dati. Una chiamata telegram di mezz'ora ed è bollente, consumando 12-15%. Poi improvvisamente il miracolo: non scalda più nè sotto carica, ne mentre lo usi, ne mentre usi la connessione (30 minuti chiamata telegram consumo 2-3%). Poi dopo 3 giorni è tornato ai normali consumi con calore. Poi dopo qualche settimana (arrivando ad oggi), senza ricevere aggiornamenti o altro(patch maggio), improvvisamente torna a non consumare più niente. Mi dura due giorni con utilizzo pieno. Non capisco più qual è la normalità.

hassunnuttixe

http://qnovo .com/wp-content/uploads/2015/12/Qnovo_TechWhitePaper_v2.4.pdf

Dea1993

a me francamente i sony piacciono molto sia per il design (magari è un po cornicioso ma lo trovo molto maneggevole e apprezzo la diversità dal resto dei brand) inoltre hanno un ottimo supporto per gli aggiornamenti.
certo hanno anche i loro difetti, ma comunque sia io sono stato soddisfattissimo dei 199 euro spesi per X.
tornassi indietro lo riprenderei

Aerith

Ti ringrazio, credo di prendere uno dei due, preferirei il sony per gli aggiornamenti, vediamo la preferenza tra i due della diretta interessata.
Io faccio bene a propendere per il Sony?

iNicc0lo

https://disqus.com/home/dis...

come vedi non è stato censurato.... siete davvero troppo "sensibili"

Dea1993

non saprei, a me generalmente proprio l'usato non piace non perchè non mi fidi, ma perchè cambiando smartphone solo al bisogno mi piace prenderne uno nuovo che ho avuto solo io.
ma se lei non ha di questi problemi allora anche un usato (come nuovo) va più che bene.
huawei mate s ho visto che non è aggiornato a nougat ma solo a marshmallow, però se lei non ha grosse esigenze e se non le dispiace la UI di Huawei, allora potrebbe essere un valido acquisto.

Aerith

sempre 199, comunque vorrei restare sotto i 200, dato che non ha grosse esigenze.
Su eb@y si trova il sony allo stesso prezzo, usato ma praticamente nuovo con garanzia 24 mesi, che mi consigli?

Dea1993

a quanto lo vendono?
sennò a 299 c'è LG g5.
quel huawei come hardware ma non so a che versione di android è arrivato

Aerith

Ciao, purtroppo il Sony non possono spedirlo, invece c'è in promozione anche il Huawei mate s, secondo te è un valdio acquisto ad oggi? Considerando sempre che sarebbe per mia sorella, quindi senza grandi pretese.
Grazie

sMattoZ1

X p è uscito con Marshmallow, ora ha la 7.1.1 e sicuramente avrà O, con xzs forse si può allungare questo ciclo vitale anche se non ne sono molto sicuro.

Ishikawa

Io ci faccio 4 ore e mezza di schermo..!

The Jackal™

Da estimatore e possesore di smartphone sony, purtroppo devo ammettere che una tale distorsione non è proprio il massimo. A sto punto opterei per una doppia fotocamera, una "standard" e una grandangolare, in modo da evitare foto ondulate

Ale

eh lo spero anche io specialmente per la dimensione.

OT piccolo piccolo.

Galaxy S7 a 399€ ... è mio!!! Speriamo che domani non sia troppo tardi.

LucaP

non è censura. è tutela degli interessi. non farla lunga, suvvia....

piuttosto: un articolo sony che sta per così tanto tempo in evidenza, come mai?

ah già, la tutela degli interessi...che stolto...

Phill

cioè avevo commentato (negativamente sulla carta UBI invero...)

e mi avete CENSURATO?!?...beh complimenti...questo sancisce la fine di HDBlog per me...

buon proseguimento...e che amarezza

Filippo Rossano

L'ho provato per un po' ma non ai livelli di XZp, purtroppo a livello di ergonomia mi ci sono subito trovato male ma è il classico prodotto in cui caschi in piedi un po' in tutti i comparti, dual edge e sensore sono cose soggettive, nel mio caso estremamente penalizzanti ma per altri potrebbero essere addirittura un vantaggio o comunque un qualcosa di sopportabile. Per quanto riguarda XZp potrei dirti la stessa cosa, le distorsioni da vicino secondo me sono risolvibili via software ma se non lo fanno e tu fai molte foto da vicino può sicuramente essere penalizzante, per i panorami o altro si comporta bene, perfino con scarsa luminosità tralasciando il superiore auto che mi ha sparato 800 di ISO alle 21 su un tramonto, se imposti tempi di scatto e ISO accettabili è molto meglio rispetto al mio vecchio Z1c ma di tanto :)

Neco

In realtà vengo da un favoloso xiaomi mi3, con qui mi sono trovato molto bene, ed un deludente zenfone 2. Ho deciso di passare ad Apple per avere più tranquillità con rom e aggiornamenti e così è stato. Come muletto, ho un tab s2 8" ma spesso mi trovo a passare file tra loro è l'unico modo sono i cloud ma se manca internet è un problema, e la cosa diventa fastidiosa. Diciamo che l'iPhone un po' ti asseconda in quello che fai e connettività a parte non vorrei trovarmi con un dispositivo con problemi

Filippo Rossano

Ma infatti non c'entra niente, qnovo evita solo il sovraccarico della batteria quando collegata per troppo tempo alla corrente e ne preserva la durata nel tempo, impara nel senso che vede quando lasci il telefono collegato per più tempo in modo da non stoppare al 90% in un momento in cui magari ti serve. Classico esempio, molti lasciano il telefono in carica tutta la notte, dopo una settimana o più che lo vede lo capisce e preserva la batteria durante la notte caricando lentamente ma se alle 15 lo attacchi va normalmente. Questo col calore non c'entra niente, hai solo una batteria "più sana" :)

Luca

Mi piacciono i sony, sono gli unici che nonostante tutto mantengono una certa personalità, anche se esticamente l'interfaccia utente non mi piace per niente.
Una nota sulla recensione, molto buona tutta, ma come cazz00 si fa a mettere un video in cui devono far vedere le qualità SLOMO di una fotocamera attualmente unica su uno smartphone, in cui viene messo a fuoco la parte che sta ferma e non l'acqua e poi si continua con uno slomo su un pavimento tutto grigio in cui non viene risaltato niente. Ma come si fa, professionisti...............

Pistacchio

Stefano

Buono a sapersi.

lupo

E l'hai provato te xD...

Mister chuck revenge

non lo dire a me..xD

talme94

è che avevo scritto "ciao andr34" ma non si può scrivere quel nome perchè va il commento va in moderazione

Dea1993

figurati :)

Sperelli

Hai avuto anche s8 per caso?

Filippo Rossano

S8 è una certezza, esclusa forse un po' la fragilità e per me il Dual edge col sensore scomodo. XZp va benissimo, è grosso ma sorprendentemente si tiene in mano in maniera accettabile, batteria ottima, con l'ultimo utilizzo ho fatto 7h di display con utilizzo medio e parecchio wifi ma con tanti dati scambiati, quindi lato batteria non posso altro che parlarne bene, faccio quasi sempre 6h di display con uso misto. Le distorsioni ci sono è inutile dire di no, ma sono prevalentemente su soggetti ravvicinati :)

Aerith

Sì infatti, comunque grazie per la disponibilità

Dea1993
sui sony i "surriscaldamenti" sono solo la prima settimana e la batteria si assesta dopo un mese (tecnologia QNovo)


cioè?
per quale motivo i surriscaldamenti ci sarebbero solo la prima settimana? (ho un xperia X effettivamente i primissimi giorni era molto più caldo, ma è anche vero che forse lo stressavo di più tra le ricariche e l'uso intenso, ma ancora a qualche settimana di distanza ovviamente se lo utilizzo intensamente la temperatura sale e la fotocamera mostra il warning disattivando rilevamento viso e tracciabilità oggetti.
invece per QNovo perchè si assesta dopo 1 mese? che cambia? alla fine QNovo dovrebbe mostrare benefici sul lungo periodo (tipo 2 anni) deteriorando meno la batteria quindi in che senso si assesta dopo 1 mese grazie a QNovo?

Choz Chozzy

Ormai penso che sia più una questione di abitudine che altro, Android negli anni ha fatto passi da gigante, poi tieni presente anche i motivi per i quali vuoi cambiare... Sennò tieni l'iPhone 6s e ti prendi un muletto decente da usare per lavoro! ;)

Sperelli

Per colpa delle distorsioni sono indeciso tra XZ premium e s8, tieni presente che ho avuto diversi Sony e mi sono sempre trovato benissimo.
Cosa mi consigli?
Quanto ti dura la batteria?

Dea1993

no aspetta non sei impedito te, evidentemente hanno cambiato qualcosa loro, quando l'ho preso io c'era il pulsante per acquistare online, ora sembra che sia solo prenotabile in negozio, magari hanno cambiato questa metodologia, magari non riuscivano a stare dietro a tutti gli acquisti, non so.
però effettivamente è strano, l'unica è che provi a contattarli per chiedere se è possibile farselo spedire nuovamente a casa con il corriere

Aerith

Sarò impedito, ma non riesco a trovare questa opzione

aleandroid14

Ci sono delle aberrazioni geometriche/distorsioni anche al centro, anche se in maniera più contenuta rispetto all'XZ Premium.
Non sono i lati che mi preoccupano vista l'equivalente 24 mm quanto la parte intorno alla parte centrale dove già qualche distorsione è presente

eric

....magari diciamo la stesa cosa in modo diverso ;)
la parte "corretta" fotograficamente è quella centrale .... quella "distorta" è quella ai bordi o ai lati o all'esterno o come la vuoi definire ;)
"Problema" che hanno tutti i grandangoli in genere (in misura ridotta solo quelli da migliaia di euro) ed ormai i vari software di fotoritocco seri hanno la funzione per correggere queste distorsioni ... che, personalmente, trovo quasi inutile a doverci perdere tempo da un file di uno smartphone ;)
stesso test l'ho fatto con la 23mpx
https://uploads.disquscdn.c...

Aerith

Ho provato ad acquistarlo, ma non è disponibile in negozi
vicini a me, davvero peccato, non c'è modo di farmelo spedire?

Dea1993

puoi sempre fartelo spedire a casa con 7 euro di spedizioni

LG

LG V30 è lo smartphone 2017 da battere? | Recensione

Huawei

Huawei Mate 10 PRO: Kirin 970, 6" 18:9 e doppia cam LEICA a 849 euro | Anteprima

Apple

Buon Compleanno iPad Air 2: 3 anni e come non sentirli con iOS 11 | Video

Android

Recensione Motorola Moto X4: Snapdragon 630 e tanta concretezza