Il Giappone vuol mandare un uomo sulla luna prima della Cina

30 Giugno 2017 396

Partita una nuova corsa verso la Luna, ma questa volta a 'contendersi' il nostro satellite sono l'agenzia spaziale giapponese JAXA e quella cinese. In realtà le intenzioni potrebbero essere ben diverse, i ministri giapponesi dell'educazione, cultura, sport, scienza e tecnologia hanno annunciato l'ambiziosa intenzione di mandare qualcuno sulla Luna entro il 2030. Pochi anni prima delle previsioni cinesi, intenzionati ad un allunaggio entro il 2036, anche se non è da escludere che le due agenzie si possano alleare per raggiungere prima (e insieme) l'obiettivo.

I costi sono altissimi, per la sola JAXA sarebbe praticamente impossibile sostenere da sola l'intera missione, quindi si fa più concreta l'idea di un progetto multinazionale, con avvio della preparazione dal 2025. In questo scenario, tuttavia, il Giappone non avrebbe necessariamente spazio a bordo, la speranza è che un reale contributo possa aprire le porte ad un loro connazionale. India e Cina sono due superpotenze anche nel settore aerospaziale e fanno sentire sempre di più il loro peso.

L'India ha già effettuato il primo test del proprio razzo riutilizzabile, e lo scorso anno ha anche fatto segnare un record con il lancio contemporaneo di 104 satelliti a bordo di un singolo razzo PSLV. La Cina è invece sempre più interessate alla Luna, in programma per il 2018 c'è infatti l'esplorazione (in remoto) del lato oscuro del satellite, così, magari, scopriremo se effettivamente ci vivono gli extraterrestri come sostengono alcune teorie complottistiche.

Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Amazon a 317 euro.

396

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tom Smith

Non è comunque difficile atterrare su un altro pianeta perfettamente adesso con i Computer che ci sono. Certo negli anni settanta sembra più difficile

AndreaRaz

Atterrare sulla terra è un conto, atterrare su un altro pianeta invece è diverso, non hai GPS ne sistemi di posizionamento precisi

MarcoCau

Anche le tue affermazioni sono sbagliate fino a prova contraria.
E cmq il concetto di infinito, per come lo vedo io, vuol dire senza fine, dunque ci sono infinite possibilità di altre forme di vita, contemporanee alla nostra. Poi sono d'accordo che non ci si incontrerà mai a causa delle distanze e che queste forme di vita possano essere più o meno evolute di noi, ma sicuramente ci sono.

Everything in its right place.

Il paragone col B2, un aereo riutilizzabile, con dei vettori mostruosi monouso che non vengono costruiti da 50 anni non ha senso.

ghost

Con foto di maggiore qualità

nutci

1) La luna sarebbe energeticamente autosufficiente: come puoi dirlo? Il fabbisogno energetico attuale è zero e viene stimato appunto dal numero di abitanti che ci vivono. Per ora è solo un sasso che sta li nello spazio e che si accontenta della sola gravità per andare avanti. Si parla di fabbisogno energetico quando qualcuno ha bisogno di energia e, qual'ora qualcuno andasse ad abitare sulla Luna, dovrebbe fare i conti con l'energia fornita dal Sole. Quindi dire che la Luna è energeticamente autosufficiente ora come ora è come dire che gli unicorni sono rosa: Probabile ma fino a che non ne vedremo uno non potremmo dirlo. (appunto come per la Luna: fino a che nessuno andrà a viverci non potremmo dire se l'energia prodotta da ipotetici pannelli solari possa o meno soddisfare quel nucleo abitativo).

2) giuridicamente incontrollabile: come sopra fino a che non ci sarà una popolazione lunare non ci sarà interessa a normare giuridicamente tale satellite ergo non puoi dire ad oggi che la luna è giuridicamente incontrollabile visto che ancora non esiste popolazione che debba stare a delle leggi giuridiche.

3) un paradiso molto più che offshore: fino ad un possibile raggiungimento STABILE da parte dell'uomo nessuno deposita soldi sulla ipotetiche banche lunari e fino a che non vi è una legislatura che regoli la vita sul satellite non si può dire che quest'ultimo goda di tassi agevolati rispetto ad alcune nazioni terrestri.

4) più sicuro di ogni località segreta della Terra: per quale motivo? Perchè è nello spazio? Se avessimo una popolazione STABILE sulla Luna saremmo comunque sia in grado di raggiungerla come e quando vogliamo quindi sarebbe più o meno accessibile come qualsiasi altra nazione terrestre.

Lungi da me a volerti dare lezioni di vita ma tutte quelle cosa che tu scrivi sono soltanto supposizioni che non hanno nessun fondamento e non puoi far diventare una supposizione basta sul niente una verità certa perchè secondo te è così. O meglio; puoi farlo ma non aspettarti approvazione da chi ha come minimo un cervello in grado di ragionare razionalmente.

Liquefatto

quindi dopo Apollo11 non c'è stata nessun'altra missione?

Succiacapre

La luna sarebbe energeticamente autosufficiente (solare senza limiti) e giuridicamente incontrollabile (senza contare altri fattori strategici): un paradiso molto più che offshore e più sicuro di ogni località segreta della Terra.
Se fosse raggiungibile come millantano ci sarebbero da tempo installazioni militari: l'esercito non ha mai limiti di costi (con quello che costa un bombardiere Stealth ci fai 2 viaggi sulla Luna: A+R).

Direi che se una cosa sembra finta e non ha effetti sulla realtà attuale molto probabilmente è finta.

Liquefatto

a) erano poco potenti ma principalmente erano computer a relè, 1 e 0. I calcoli grossi di traiettorie venivano svolti al centro sulla Terra e se dovevano correggere automaticamente lo si faceva da Terra o al massimo dando il via al pilotaggio manuale come avvenne per Apollo11.
b) perché dici che hanno interrotto l'esplorazione?cos'altro cercare/trovare/studiare? ricorda che insieme agli americani anche i russi studiavano la Luna inviando sonde automatiche e riportandole a terra con campioni.
c) Al contrario: andare sulla Luna è sempre rischioso. In un documentario mostravano le manovre da fare sia in orbita terrestre sia lunare e basta una sola traiettoria calcolata male e si rischia il viaggio infinito. Una delle scene che ricordo è quando fecero capire la complessità di sincronizzare al centesimo il lancio dalla Luna del modulo che doveva collegarsi a quello in orbita: pensa se il modulo da agganciare va più veloce o è fuori traiettoria, insomma un sacco di cose possono andare storte.

Queste sono mie opinioni personali, non le spaccio certo per verità assoluta, anzi mi piace il confronto su questo argomento.

In ultima ho un paio di domande:
1) La Russia era in corsa per il primato, aveva fior fior di scienziati, che occasione ghiotta che avevano di smentire davanti all'intero mondo che era tutta una messinscena! per inciso durante Apollo11 c'era una sonda russa in orbita lunare e come avevano sempre fatto non lo dichiararono in partenza ma dovetterlo ammetterlo quando gli americani ne captarono i segnali.
2) Tutte le pietre lunari riportate a Terra dagli americani sono state inviate in un mucchio di centri di ricerca, ce ne fosse stato uno che abbia sbugiardato la missione con prove alla mano,mica tutti a libro paga americano?
3) Perché si tende sempre a non credere alle missioni americane mentre a quelle russe che prima del Apollo11 erano più avanzate stabilendo più primati? far atterrare una sonda, preleva il materiale e riportarla sana e salva sulla Terra è un'impresa titanica per l'epoca (si consideri oggi con tutta la tecnologia la sonda Schiaparelli), perché nessuno ha nulla da dire sulle missioni russe?

nutci

Condivido quello che hai scritto ma cosa centra con il tuo scetticismo?

Breus

;)
Il lungo percorso della ragione:

https:// www. ted. com/talks/steven_pinker_and_rebecca_newberger_goldstein_the_long_reach_of_reason/up-next

Succiacapre

Attenzione che io parlo e scrivo in italiano. La logica è quella disciplina in comune tra filosofia e matematica che solitamente si studia all'università (o si accenna alle superiori nei corsi di analisi e geometria nella dimostrazione di diversi teoremi).
Uno dei derivati più famosi di tale disciplina è il Rasoio di Occam.
Le implicazioni a riguardo delle favole attorno al 1969 sono evidenti.

Poi, siccome la logica è qualcosa di indigeribile ai cervelli standard, ci sarebbero anche i fattori tecnici che oggi, con la tecnologia di oggi e le conoscenze di oggi sono risolti o risolubili ma 50 anni fa non lo erano.

Basta paragonare un velivolo militare degli anni '70 con uno del 2010 per cogliere le differenze senza bisogno della laurea in ingegneria.

D'altra parte la ggente non si occupa di scienza, figurarsi se qualcuno affronta la pena di occuparsi di storia della scienza (i testi degli anni '60 non sono su internet).

nutci

Quale logica? Non possiamo andarci quindi non possiamo fidarci delle foro che ci fanno vedere?

Succiacapre

Potrebbero usare Renzi come tester?

Succiacapre

Basta usare la logica.

Don

Ho avuto modo di vedere il video solo ora. E' interessantissimo, grazie per il link. Stiamo vivendo un nuovo Medioevo, ahimè.

Don

1) Il bugiardino cita tutti gli effetti avversi di un vaccino, anche se si sono verificati in 1 caso su 10 milioni. Comunque su nessun bugiardino troverai mai menzionate patologie come l'autismo. Perdonami se te lo dico, ma non penso che tu che non sei del settore possa indirizzarmi su cosa e dove leggere (non per offendere, varrebbe lo stesso se fossi io a parlare con te del tuo lavoro, in cui sei ovviamente molto più preparato di me).

2) Cosa c'entra la TBC? Il vaccino per la tubercolosi, che tra l'altro non brilla per efficacia, è obbligatorio solo per il personale sanitario a rischio ed è consigliato per i viaggiatori nelle aree dove la TBC ha andamento epidemico. Non viene somministrato ai bambini e nemmeno agli adulti della popolazione generale.
Quello dell'immigrazione è certamente un problema sanitario non da poco, ma le migliori armi sono le norme igieniche e l'isolamento dei malati, insieme al loro trattamento. La TBC è una patologia che fa paura, ma che è molto meno contagiosa di altre, come il morbillo, che vengono erroneamente e incoscientemente sottovalutate.

Garrett

Io sono molto scettico e come ripeto, si è detto che una missione per Marte, potrebbe partire dalla Luna. Strano perché se fosse così interessante non si spiegherebbe perché non ci sarebbero andati almeno una seconda volta, in 50 anni. Non si spiega

Garrett

1 Leggi il bugiardi o.
2 Non sono certo xenofobo ma uno Stato che tutela la salute dei propri cittadini, non può andare a prendere di proposito della gente che non ha seguito alcuna profilassi vaccinale. Notizia recente, giusto per restare in tema, è aver trovato un centinaio di immigrati positivi alla TBC.
Diciamo che gli italiani devono immunizzarsi contro un'invasione di persone il cui stato di salute non si conosce. Quella felle famiglie no vax è l'ennesima balla di distrazione di massa.

Don

Tu non hai cognizione nè di come funzioni un vaccino (basta notare che dei tantissimi tipi di vaccini tu ne conosci solo uno, cioè quello a virus vivi attenuati), nè di come funzioni il sistema immunitario. L'Italia è l'unico Paese ad avere così tanti vaccini obbligatori perché questa legge si è resa necessaria di fronte all'epidemia di incoscenza ed ignoranza di cui soffre questo Paese. Nelle altre nazioni civilizzate l'obbligatorietà non è necessaria perché i tassi di vaccinazione sono elevati, oppure è molto scarsa la circolazione dei patogeni verso cui è diretto il vaccino; l'obbligatorietà implica anche il controllo del rispetto della legge e questa è una cosa costosa da mettere in pratica. È per questo motivo che in altre nazioni l'obbligo non esiste, sarebbe solo una spesa inutile.

Per quanto riguarda gli effetti collaterali, esistono e in alcuni rarissimi casi (in genere dovuti ad allergie ai conservanti/stabilizzanti contenuti all'interno del preparato) possono anche essere gravi, ma si parla di una manciata di casi su MILIONI di somministrazioni e a fronte di MILIONI di vite salvate. Studi clinici attestanti la correlazione dei vaccini con patologie come l'autismo non ne esistono. I vaccini vengono TESTATI prima di essere immessi sul mercato: se vuoi più informazioni ti basta digitare la parola "vaccine" su siti seri come PubMed. Spero che tu sappia ben interpretare uno studio clinico. A settembre inizierò il mio ultimo anno di Medicina, e credimi che se ti dico queste cose è perché non c'è nessun complotto dietro i vaccini.

ROOT

Rimetterci piede una seconda volta? Allora stai affermando che ci siamo già stati una prima...

cactus

in effetti ci sono andati un'altra volta...e un'altra volta ancora...è un altra volta ancora..e un'altra...vabbè ti sei fatto un'idea.

Insomma, se ti sembra 'sospetto' che dopo il primo allunaggio non ci siano più tornati puoi derubricare il sospetto come infondato.

Le missioni (riuscite) in cui l'uomo è allunato sulla luna (ha messo il piedino sul suolo lunare) sono 6 (sino alla missione dell'Apollo 17 datata 1972).

Poi magari i complottisti non sono d'accordo e stimano invece un numero compreso tra 'nemmeno una volta' a 'molti ma molte più volte di 6', ma son complottisti, non è che puoi pretendere che diano pure numeri precisi o attendibili..o anche solo verificabili.

Keres

Grazie davvero, ho apprezzato molto il tuo messaggio e mi hai chiarito diverse cose ;) sono affascinato da questi argomenti.

nutci

Tutto è mosso da un fine è per fortuna quel fine va a pari passo con il progresso.

nutci

Anche tu credi che sia tutta una montatura?

Garrett

Sui vaccini non esistono studi clinici. Se li hai, sei pregato di fornirli a tutti.
C'è solo il bugiardino che evidenzia un'infinità di sciagure.
Personalmente non sono contrario a propri (contesto la quantità e l'età precoce).Siamo l'unico Paese al mondo a renderne obbligatori 12, già a 3 mesi.
Il sistema immunitario di un bambino di 3 mesi, si deve ancora formare e calibrare. Non mi sembra serio iniettare virus in un organismo di soli 3 mesi.

Garrett

Beh, è stato detto che per le prossime missioni su Marte, si partirà dalla Luna. Magari sono solo voci ma sarebbe già un ottimo motivo per rimetterci piede una seconda volta. E' strano che non ci sia stata una seconda data.

nutci

Pappappelo!!!!1!1!1!

alex-b

Bentornati anni 60

PassPar2

Il problema è che non si sa se sono presenti, si sa che c'è un enorme sfera che circonda il sistema solare, sembra fatta da miliardi di miliardi di frammenti di ghiaccio o roccia. All'interno del sistema solare ce ne sono anche di più nelle varie fasce di asteroidi. Il problema comunque è la lunghezza del viaggio e l'aumento esponenziale di incontrare frammenti anche se nel breve tratto la probabilità è bassa. Quando si fa un viaggio di 10.000-100.000 anni è praticamente certo di incontrare qualcosa, questo solo rimanendo nella via lattea. Per andare in un altra galassia, mettiamo la più vicina Andromeda, ci vorrebbero 20 milioni di anni andando a 1/10 di velocità della luce. Il problema sono anche le radiazioni, all'interno del sistema solare il sole crea uno scudo magnetico su grande scala, come fa la terra in piccolo. Uscendo dal sistema solare non si è più protetti dal vento di particelle cosmiche che arrivano da tutte le direzioni.

Keres

Scusami da parecchio ign.oran te sull'argomento ti chiedo, e frammenti di roccia sono solo presenti al di fuori del'eliosfera? quindi permetterebbe viaggi" solo all'interno del sistema solare?

Tom Smith

Sto scherzando, tranquillo

Volpe

Non ha senso questo ragionamento, e poi parlavo di personalità

Tom Smith

Però i tedeschi sono biondi noi mori. Loro hanno entrambi gli occhi a mandorla...

Volpe

Macché, per la visione loro anche noi siamo uguali ai tedeschi

Tom Smith

Ti dovrei linkare un atterraggio di Spacex e vedrai quanto è impreciso

Tom Smith

Ma se sono uguali

Ikaro

Ragazzi passatela ogni tanto sta cann@, sennò ecco come finite :)

Breus

Memi pericolosi:

https:// www. ted. com/talks/dan_dennett_on_dangerous_memes/up-next

Svasatore

Ti rendi conto che schiappe che sono certi governi tipo il Giappone in confronto a munsk?

Desmond Hume

Intendi un corso di cinematografia?

Desmond Hume

Prima degli stati uniti quindi?

mmorselli

Le teorie non vanno costruite mettendo insieme quello che si sa e quello che non si sa. Se non sai cosa avviene nelle "stanze dei bottoni" allora le tue tesi devi basarle sugli elementi che hai, senza innamorarsi di una teoria specifica. Altrimenti potrei dire che sull'altra faccia della luna in questo momento c'è Elvis che tiene un concerto, dato che in nessun modo potremmo verificarlo.

mmorselli

La cosa più bella dei complottari lunari è che in genere dicono che in quegli anni non c'era la tecnologia per andare sulla luna, in realtà si tratta di grossi razzi, per cui la tecnologia c'era, ma quella che mancava era appunto la tecnologia per creare il movimento senza gravità e atmosfera della polvere. Non c'era il cinema digitale, solo grezze cineprese analogiche, assolutamente incapaci di produrre quegli effetti. Ma tanto la psicologia dei complottari è nota, non è una ricerca della verità quella che inseguono, ma una ricerca della tesi più cool, perchè fa sentire più cool anche loro, depositari di segreti che sono per molti ma non per tutti.

Gpl

Come mai ci vuole così tanto tempo? Non possono farsi fare un corso dagli americani ?

mmorselli

Se fosse in qualche modo utile andare sulla luna... La ISS fa ricerca scientifica, su Marte potrebbero esserci prove di una vita passata, ma la luna è poco più di una prova muscolare, con tanti progetti spaziali che potrebbero essere finanziati quelli lunari sono uno spreco di risorse. Lo faranno, ma fretta non ce n'è mai stata, e per una buona ragione.

Erk

Questo non so, non sono esperto di ciò. Ma vedendo i vari video e il comportamento della polvere e chiaro che nel luogo Delle riprese è chiaramente assente l atmosfera

Gabriele Di Bari

C'è codice su GitHub (se sai cosa è) e funziona ... emulatore alla mano e più di 100 mila programmatori che lo hanno provato :D

Gabriele Di Bari

Risposta semplice, semplice: SOLDI mancano i soldi.
Per le missioni lunari la NASA è stata pagata come una divisione militare di massima importanza, ora come ora 20 anni di finanziamenti non ne fanno 1 della missione apollo.

Alessandro AlexGatti

c'è uno "specchio" sulla luna che riflette indietro i raggi che gli mandiamo, e che è stato messo li durante le missioni lunari. Questo smonta ogni complottismo.

Asus

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

LG

Video anteprima LG Q6: da agosto in Italia con display 18:9 Full Vision

Android

RECENSIONE Wiko Wim, doppia fotocamera e Snapdragon 626

Games

Metroid: Samus Returns, la nostra anteprima