Amazon Wardrobe, il camerino (vero) dello shopping online

21 Giugno 2017 79

Uno dei limiti dello shopping online è legato alla scomodità - più che alla difficoltà - di restituire il prodotto acquistato qualora questo non corrisponda a quanto inizialmente desiderato. E ciò è vero non solo nel settore tecnologico, ma anche nel campo dell’abbigliamento. Trattandosi di un aspetto cruciale in grado di incidere - e non di poco - sui volumi di vendita complessivi, chi meglio di Amazon, colosso dell’e-commerce, poteva trovare la giusta soluzione?

Si chiama Amazon Wardrobe, ed è un servizio attivato in Beta su Amazon Fashion che verrà presto attivato inizialmente negli Stati Uniti (ma potrebbe prima o poi arrivare anche da noi). Il suo funzionamento è semplice: l’utente Prime può farsi recapitare a casa tutti i vestiti che desidera (da tre in su, ma vale anche per gli accessori e le scarpe) con la facoltà di provarli per una settimana intera. Una volta trovato il capo giusto, sarà libero di restituire gli altri gratuitamente, pagando ovviamente soltanto ciò che viene effettivamente acquistato. Come se non bastasse, per incentivare il servizio Amazon offre il 10% di sconto se si acquistano tre o più capi, il 20% se i prodotti “trattenuti” a casa propria sono superiori a cinque.

In pratica, Amazon porta nelle case degli utenti online la comodità del negozio fisico: se piace, compro, se non piace (o non va bene la taglia) restituisco senza problemi. La consegna avviene in modo immediato tramite punti di raccolta UPS o prendendo un appuntamento con il corriere.

Insomma, nell’era del digitale è lo store online che si rende - per una volta - fisico, portando il camerino nelle case degli utenti.

Amazon Wardrobe è in Beta e verrà lanciato nei prossimi giorni.

Il più piccolo e potente iPhone di sempre? Apple iPhone SE, compralo al miglior prezzo da Trony a 279 euro.

79

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Alex4nder

Hai ragione, però non credo che Amazon paghi ogni singola spedizione ma un forfait mensile deciso in fase di contratto con le aziende trasportatrici, forse il casinò potrebbe crearlo proprio a queste ultime che si vedranno aumentare le spedizioni in modo esponenziale.

Alex4nder

Continuò a trovare assurdo acquistare abbigliamento su internet a meno che non siano capì che già si ha e quindi si conosce la taglia, quando vado in un negozio ad acquistare spesso mi capita di provare più taglie dello stesso capo per poter confrontare la vestibilità, se dovessi ordinare su internet dovrei ordinare 2 taglie dello stesso capo per poi rendere quello che non mi sta bene.

Troppo complicato.

Babi

Ovviamente non ho seguito la prima procedura!

sardanus

diciamo che ora quasi tutti i siti accettano paypal e in quel caso le spese di reso te le rimborsa paypal se non ci pensa il venditore a farlo

Enrico*

Penso niente, se prendi uno shop online dove i resi sono gratuiti. Ho portato ad esempio ASOS perché ho avuto esperienza diretta dei resi, per altri shop non so.

sardanus

intendo l'esempio che hai fatto in ASOS, che cambia da un normale acquisto di 3 paia in un normale shop online?

Enrico*

A Siena al centro commerciale Porta Siena, davanti alla Pam

Enrico*

Che con amazon paghi solo dopo

Tizio Caio

ma già la logistica è tutta automatizzata, si certo si complicherà sempre di più ma aumenteranno anche i magazzini e il personale, a meno di stravolgimenti del software non pensi che i costi saranno gli stessi di quando non era tutto fatto al pc. Poi posso pure sbagliarmi

Francesco

Per le scarpe io quando ho iniziato a comprare su internet facevo affidamento sulla taglia Giap che è praticamente una misura in centimetri della soletta interna, quindi del piede che riesce a contenere

Francesco

Ma infatti avevo imamginato proprio una cosa del genere a leggere il titolo...

Francesco

Paghi dopo aver ricevuto e provato i capi, pià ne ordini e trattieni più è alto lo sconto...

Un po' diverso dal reso gratuito: Pago - Provo - Restuitisco - Rimborso.

Francesco

innanzitutto spero tu non abbia fatto l'accesso cliccando su qualche pulsante direttamente nella mail, ma che ti sia loggato direttamente dal Browser scrivendo l'indirizzo, se hai seguito la prima procedura io ti consiglierei di cambiare la password, come prima cosa...

Poi anzichè chiedere in forum come questo scrivi ad Amazon per chiarimenti... Anche se credo ti abbiano infinocchiato...

LoneWolf®

Ho letto ieri che li abbiamo anche noi, ma solo in pochi comuni per adesso. Spero si espandano presto.

Francesco

Ma esistono in italia?Non li ho mai visti :O

Babi

Bene, sono contento.

Babi

Ot: ultimamente mi arriva una mail "da parte di Amazon" che mi dice di controllare i documenti che ho immesso in fase di registrazione perché avrei la carta d'identità scaduta ma io non riesco a trovarla tra i miei dati.
Io non mi ricordo ma in fase di registrazione Amazon chiede carta d'identità o simili oppure sono mail truffa?
Se si, dove posso trovarli?
Grazie in anticipo!

nando

Assolutamente. Ci sarebbero meno resi (che sono un costo importante) e spronerebbe più persone ad un acquisto sicuro della taglia

gianbar

Ma che differenza c'é con un normale reso gratuito? Tanto su amazon giá adesso il reso é gratuito se acquisti abbigliamento

mari94

Mica troppo contenti. Il reverse flow in logistica è uno dei costi maggiori e più complicati da gestire. Sono costi senza annessi ricavi (non è come quando spedisci che hai dei costi e nel frattempo fai dei ricavi). E in più rendono molto difficile la gestione delle scorte nei magazzini

scrofalo

Eh proprio no. Sennò che differenza c'è rispetto a prima? Nessuna.
Non hai capito e lo riscrivo uguale:
Ti prendi tre numeri, li provi, paghi SOLO quello che non restituisci.

Tizio Caio

devono essere solo che contenti :D il loro lavoro aumenterà fino a che non verrà automatizzato il tutto (chissà tra quanti anni)

Garrett

Io cerco di mettermi sia dalla parte del cliente ma anche da quella del venditore. E' un fatto che la GDO, incluso quella online, abbia come conseguenza ridotto il numero di esercenti sul territorio.
Chiaro che come cliente, trovo anch'io molto comodo andare in un centro commerciale, trovare, un pò di tutto e con molte offerte. Chi ha il proprio negozietto potrà difficilmente competere, specialmente come prezzi. E' chiaro chi può ordinare 1000-2000 pezzi di un prodotto, può spuntare un costo unitario più basso e di riflesso offrire il prodotto a prezzi più bassi.
Il negozio se è tanto compra 10-20 pezzi pagandoli più cari.
Ci sono zone che sono state letteralmente invase e in un raggio di pochissimi km si trovano anche 4-5 e più supermercati/centri commerciali. Certo che è comodo ma per salvaguardare anche un tessuto fatto da piccole e medie imprese, magari avrei posto un limite.
Online la situazione è simile., ma d'altronde ci si accorge di un settore non sufficientemente regolamentato, quando è troppo tardi.
Poi ricordiamoci che online ci sono multinazionali che in Italia hanno la logistica e nulla più (con tutto quello che ne deriva)

Tony Musone

Non saprei ma in effetti io sono a milano ed in due occasioni me li han consegnati loro, amzon

SimOOne

Boh mai sentito o visto..

Tony Musone

Corrieri principali per spedizioni in Italia
Corriere Orari di consegna Contatta il corriere

Amazon Logistics

Tracciabilità (I miei ordini)

Tentativi di consegna
Dal lunedì al sabato
8:30 - 18:30
Contatta il Servizio clienti Amazon

SDA

Tracciabilità SDA

Tentativi di consegna SDA

....

Aster

A volte si fa fatica perche non sono cosi precise,tipo le scarpe cambiano anche mezzo nr tra Europa UK e USA Giappone

sardanus

ciò significherebbe che ogni singolo prodotto messo in vendita deve essere mappato con un modello 3d perché non basterebbero le misure se il capo è più complesso di una tshirt

sardanus

dunque che cambierebbe da acquistare online 3 paia di scarpe e renderne 2?

Drag0n

Dubito sia una cosa che si programma dall'oggi al domani ahahah

sardanus

tu sai vero che i prodotti ritornati vengono controllati riguardo ai danni subiti e venduti su amazon marketplace?

sardanus

non di magazzini ma di corrieri che lavorano 3 volte tanto :D

sardanus

paghi alla fine quel che decidi di tenere, non esci soldi all'inizio

Tony Musone

yesss

SimOOne

Spediscono?

Tony Musone

l'hanno già fatto: Amazon Logistics

Tony Musone

già fatto, si chiama Amazon Logistics

Simone

Caspita, quindi dovranno munirsi di magazzini infiniti...

icos

No e' li la differenza, se no sarebbe un normale acquisto.
Ti fai spedire 3 scarpe e poi, in base a quali decidi di tenere, ti viene addebitato il costo e restituisci gratuitamente le altre.

Barabbas

io me lo auguravo così magari amazon gli dava una raddrizzatina...

Simone

L'unico inconveniente è che immagino tu debba pagarli tutti e tre all'inizio, metti che compri un paio di scarpe da 200 euro, hai 42 ma vuoi provare anche il 41 ed il 43 sono 600 euro.

Xing Yang Ming

Come diceva body123 sopra, un visore che ti fa vedere un manichino con le nostre dimensioni...dai ragazzi tocca fa un brevetto!!!

SimOOne

Si se non l'hanno ancora fatto è perché evidentemente non lo possono fare o i costi sarebbero troppo elevati.

SimOOne

Non mettere in piedi ex novo, certo in questo caso partendo da zero i costi sarebbero immensi immagino. Servirebbe una ditta internazionale ben piazzata tipo TNT, DHL, UPS roba "grossa" diciamo.
Potrebbero gestirsi le spedizioni dai magazzini in autonomia oltre a quelle dei clienti.

Xing Yang Ming

scrofalo

No guarda, secondo me è stato beb ben ben peggio l'impatto delle grandi catene.

SimOOne

Non credo siano masochisti..

Body123

I negozietti sotto casa li ho sempre odiati.

"Come mi sta?"
"Benissimo"

Magari li per lì non te ne accorgi che ti sta uno schifo, a casa lo riprovi e non ti piace. Lo riporti in negozio il giorno dopo "Ah no, i soldi non possiamo ridarteli, al massimo un buono". Ma estinguetevi, e in fretta.

sardanus

eh ma il punto è che i colossi come amazon veicolano di tutto, prodotti di nicchia e generici.. sempre non a livello artigianale questo si, ma le eccellenze della produzione industriale passano pure da amazon quindi direi che coi colossi moderni è ancora più difficile spuntarla per i piccoli commercianti

sardanus

e se mettessero più locker stile camerino.. provi la roba che hai preso e rendi quella che non ti entra o non ti gusta.. tu non perdi tempo a fare resi e velocizzi il tutto.. sarebbe un po come avere la commessa al negozio che appena entri ti da le robe che ti sei scelto da provare

Alta definizione

Zhiyun Smooth 3 è un piccolo gimbal con gran autonomia | Recensione

Android

Xiaomi Mi A1: live batteria | Finito ore 20.30

Huawei

Recensione Huawei Nova 2: doppia cam posteriore e selfie da 20 megapixel

Un'estate con NILOX Doc Plus, skateboard elettrico | Recensione